ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Spencer

    SPENCER

    Tra i più attesi!!! - Da Venezia 78 - (Concorso) - Kristen Stewart .... [continua]

    Cry Macho

    CRY MACHO

    Torino Film Festival 2021 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Il novantunenne Clint Eastwood torna .... [continua]

    Il capo perfetto

    IL CAPO PERFETTO

    New Entry - Dal 23 Dicembre .... [continua]

    Il sesso degli angeli

    IL SESSO DEGLI ANGELI

    New Entry - Dal 10 Febbraio 2022 .... [continua]

    The Unforgivable

    THE UNFORGIVABLE

    New Entry - Dal 10 Dicembre (Internet) .... [continua]

    Finch

    FINCH

    Un Sci-Fi per Tom Hanks - RECENSIONE - Dal 5 Novembre su Apple TV+

    [continua]

    E' stata la mano di Dio

    E' STATA LA MANO DI DIO

    Da Venezia 78. - Dal 24 Novembre - Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli, .... [continua]

    Every Breath You Take - Senza respiro

    EVERY BREATH YOU TAKE - SENZA RESPIRO

    RECENSIONE - Dal 27 Settembre (TV)

    "È una canzone cupa che parla di gelosia, ....
    [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Un amico straordinario

    UN AMICO STRAORDINARIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Credo che Fred (Rogers) abbia detto una gran cosa: che parlare fa bene. E là fuori c’è un mucchio di gente che per 150 dollari a seduta ti ascolta... Una cosa che mi ha colpito è che, da genitore, per prenderci cura dei nostri figli, spesso gli diciamo, Non essere triste. Ecco, è esattamente l’opposto di quello che diceva lui. Lui diceva che essere tristi è ok, e che va bene. Spendere qualche secondo in più con qualcuno che ami, affrontando il problema, davvero lo riduce e lo fa a volte scomparire. Avrei voluto saperlo prima. Davvero, devo chiedere scusa ai miei figli più grandi! ... Il regalo più grande che puoi fare a qualcuno che ami, è la tua presenza totale. Sto parafrasando, per cui mi deve perdonare se non me la ricordo bene. Ma il concetto è quello. Semplice, efficace, ma molto difficile da mettere in pratica. Eppure è davvero così. Perché quando l’ho provata io, quando me l’hanno donata, la presenza totale, l’ho sentita. Ed è meraviglioso, e spero che quando l’ho donata io a mia volta, sia stata sentita nello stesso modo"
    L'attore Tom Hanks

    (A Beautiful Day in the Neighborhood; USA 2019; Biopic drammatico; 108'; Produz.: Big Beach Films; Distribuz.: Sony Pictures Italia/Warner Bros. Italia)

    Locandina italiana Un amico straordinario

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Un amico straordinario

    Titolo in lingua originale: A Beautiful Day in the Neighborhood

    Anno di produzione: 2019

    Anno di uscita: 2020

    Regia: Marielle Heller

    Sceneggiatura: Micah Fitzerman-Blue e Noah Harpster

    Soggetto: Basato sulla storia vera dell'amicizia tra Fred Rogers e il giornalista che nella finzione si fa chiamare Lloyd Vogel. Il primo è una celebre stella della televisione; il secondo un cinico reporter di "Esquire". Il loro inconsueto rapporto cambierà il modo di vedere il mondo di entrambi.

    Preliminaria - Premi e Riconoscimenti al film:

    2020 - Oscar

    Candidatura per il Migliore attore non protagonista (Tom Hanks)

    2020 - Golden Globe

    Candidatura per il miglior attore non protagonista (Tom Hanks)

    2020 - Premi BAFTA

    Candidatura per il miglior attore non protagonista (Tom Hanks)

    2019 - Chicago Film Critics Association Awards
    Candidatura per il miglior attore non protagonista a Tom Hanks
    Candidatura per la miglior sceneggiatura non originale a Micah Fitzerman-Blue e Noah Harpster
    2019 - Satellite Awards
    Candidatura per il miglior attore non protagonista a Tom Hanks
    2020 - Critics' Choice Awards
    Candidatura per il miglior attore non protagonista a Tom Hanks
    Candidatura per la miglior sceneggiatura non originale a Noah Harpster e Micah Fitzerman-Blue
    2020 - Screen Actors Guild Awards
    Candidatura per il miglior attore non protagonista cinematografico a Tom Hanks

    Cast: Tom Hanks (Fred Rogers)
    Matthew Rhys (Lloyd Vogel)
    Susan Kelechi Watson (Andrea Vogel)
    Chris Cooper (Jerry Vogel)
    Enrico Colantoni (Bill Isler)
    Maryann Plunkett (Joanne Rogers)
    Tammy Blanchard (Lorraine)
    Wendy Makkena (Dorothy)
    Sakina Jaffrey (Ellen)
    Carmen Cusack (Margy)
    Noah Harpster (Todd)
    Maddie Corman (Betty Aberlin)
    Kevin L. Johnson (Darin Scharf)
    Kitty Crystal (Punk metropolitano)
    Michael Masini (Richie)

    Musica: Nate Heller

    Costumi: Arjun Bhasin

    Scenografia: Jade Healy

    Fotografia: Jody Lee Lipes

    Montaggio: Anne McCabe

    Makeup: Ma Kalaadevi Ananda (direzione); Krista Montgomery

    Casting: Avy Kaufman

    Scheda film aggiornata al: 01 Dicembre 2020

    Sinossi:

    Un giornalista disilluso è incaricato dalla rivista Esquire di stilare un profilo di Fred Rogers, celebre stella della televisione. Supererà il proprio scetticismo imparando la gentilezza, l'amore e il perdono dal più amato vicino di casa d'America.

    Synopsis:

    Two-time Oscar®-winner Tom Hanks portrays Mister Rogers in A Beautiful Day in the Neighborhood, a timely story of kindness triumphing over cynicism, based on the true story of a real-life friendship between Fred Rogers and journalist Tom Junod. After a jaded magazine writer (Emmy winner Matthew Rhys) is assigned a profile of Fred Rogers, he overcomes his skepticism, learning about empathy, kindness, and decency from America's most beloved neighbor

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Come molti altri casi, si ispira ad una storia vera anche il film di Marielle Heller (Copia originale): A Beautiful Day in the Neighborhood, ossia, Una bella giornata nel quartiere che, nella interpretazione italiana, più focalizzata sugli effetti, diventa Un amico straordinario. Ma quando arriverete ai titoli di coda vi accorgerete che, in questo caso, alla verosimiglianza si è tenuto in modo particolare. Eppure, storia e personaggio protagonista sono talmente eccentrici da sembrare surreali, se non frutto di un rimpasto letterario romanzato. Una storia che, con la complicità della stessa contestualizzazione, parte con il freno a mano tirato: lo scenario è del resto il set televisivo di un programma per bambini molto seguito e popolare, con tanto di scenografia spalmata su quell’habitat pseudo realistico che colloca il suo conduttore in un interno ‘domestico’. Fa parte dell’inizio del nostro quotidiano il gesto di aprire la porta per entrare in casa, cambiare

    giacca e scarpe, dopo che inquadrature a campo lungo hanno evidenziato l’ipotetica collocazione in uno scorcio paesistico di quartiere: una minuziosa miniatura evocativa della vita cittadina reale. Ma fin qui non c’è molto di straordinario. E neppure nella figura di conduttore di mezza età, quel Fred Rogers - tanto conosciuto negli States da rappresentare una vera e propria icona - su cui si è letteralmente spalmato, camaleontico come non mai, Tom Hanks. Personalità che cadenza movenze e parole in una sorta di ralenti, in modo da imporre calma e riflessione a chiunque si ritrovi ad interagire con lui. Non sappiamo ancora che la sua è una missione del tutto speciale prima che una professione. Neanche immaginiamo l’incanto esistenziale che si va preparando e che quell’uomo, per sua stessa dichiarazione, padre e marito tutt’altro che perfetti, si mostrerà in grado di attuare, nella vita di una tra le tante persone ‘divorate

    dalla rabbia’, come già ha fatto nella sua. Ed è su questo punto che si accende la fiammella di un piccolo miracolo deciso a prendersi i tempi ‘biblici’ necessari prima di divampare in una vera e propria catarsi. Quindi il consiglio è quello di non avere fretta, perché il decollo è lento ma quando spicca il volo, il viaggio è a dir poco, una meraviglia!

    Ciao vicino, è così bello rivederti oggi!” Fred/Hanks saluta e si prepara a sorprendere il suo pubblico con la storia di una persona estrapolata dal tabellone di immagini coperte da piccole porticine. “Vorrei presentarvi un nuovo amico… qualcuno ha ferito questo mio amico e non solo sul volto”. Seduto e armato di tutta la flemma possibile, Fred/Hanks prepara il terreno rivelando la fatica a perdonare dell’amico in questione, dominato dalla rabbia. Ed è così che facciamo la conoscenza di Lloyd Vogel (Matthew Rhys), giovane marito con

    un figlio neonato. Figlio gestito esclusivamente dalla moglie Andrea (Susan Kelechi Watson), perché, dal canto suo, si ritrova assorbito dal lavoro di giornalista dell’”Esquire”. Giornalista dalla penna tanto arroventata da aver difficoltà a proseguire nel campo delle interviste. Da dove gli provenga tanto livore lo si scopre ben presto, ma si tratta solo della scorza esteriore, occorrerà tempo prima che se ne possa addentare la polpa. E, incredibile a dirsi, sarà proprio opera di questo eccentrico conduttore: il personaggio che Lloyd, suo malgrado, si vedrà incaricato di intervistare. E lo farà con tutta la riluttanza possibile, sentendosi frustrato e declassato dal suo reale livello professionale, ignaro dell’improbabile dono che gli è piovuto dal cielo nelle mani. In questo inaspettato processo di trasformazione, malgrado l’osso duro recalcitrante quale si rivela di fatto il nostro Lloyd, si annida il decollo di qualcosa di buono che riesce persino a schivare il buonismo.

    E questo malgrado ci si veda obbligati a fare una sorta di slalom tra le vite reali e quelle ricreate sul set, o magari sognate: surreal-metafisica la scena della puzzola Daniel - cui dà voce il Fred di Tom Hanks facendoci ricordare il Robin Williams di Mrs. Doubtfire - che interroga Lloyd sul vecchio coniglio, l’unico amico, senza neanche un nome, ereditato dalla sua infanzia. Eppure, è proprio da quello stralcio di pseudo psicanalisi che emergono, intatte, tutte le radici di quella rabbia covata negli anni. La storia si sviluppa mentre si affonda sempre più in profondità la lama nelle dinamiche più sofferenti di un nucleo familiare su cui hanno gravato la malattia, l’offesa, l’egoismo e l’incapacità di fare la cosa giusta.

    Ed ecco che allora l’epicentro si sposta decisamente su registro del rapporto padre-figlio. Rapporto che trova il suo climax nella spettacolare rifrazione celebrata in una sequenza particolare: quella

    in cui Lloyd/Rhys, con suo figlio neonato in braccio, si ritrova là, dove avrebbe dovuto essere da tempo, vale a dire al fianco di un padre indegno, ma pur sempre padre, ormai vecchio, allettato ed eroso dalla malattia. Il padre Jerry, cui ha dato al meglio volto e anima Chris Cooper, interprete più che navigato sul campo dai tempi di Cielo d’Ottobre. Un trittico che riscopre un legame interattivo inimmaginabile in un’inedita luce di consapevolezza e responsabilità. Perciò vale la pena di attendere tempi e modi - ‘biblici’ quanto si vuole, d’accordo - per i quali si arriva a tanto: perché i tempi e i modi di Fred/Hanks non hanno fretta e non impongono nulla, ma arrivano esattamente là, dove vogliono arrivare, centrando sempre il bersaglio. E vederlo all’opera mentre genera questa sorta di catarsi nell’altra persona, non è solo sorprendente, è letteralmente disarmante.

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)









    trailer ufficiale:



    trailer ufficiale (v.o.):

    Links:

    • Tom Hanks

    • Chris Cooper

    • Tammy Blanchard

    • Matthew Rhys

    • 'UN AMICO STRAORDINARIO' di Marielle Heller con TOM HANKS & Co. - Prossimamente (Si spera! Uscita cancellata a causa dell'emergenza coronavirus) - (Anteprime)

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Un amico straordinario - trailer

    Un amico straordinario - trailer (versione originale) - A Beautiful Day in the Neighborhood

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    The French Dispatch

    THE FRENCH DISPATCH

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Da Cannes 2021 - In CONCORSO - Dall'11 .... [continua]

    La canzone della vita - Danny Collins

    LA CANZONE DELLA VITA - DANNY COLLINS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In DVD e Blu-RAY dal .... [continua]

    Il nemico invisibile

    IL NEMICO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 9 LUGLIO

    Evan Lake: [parlando ....
    [continua]

    Encanto

    ENCANTO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Novembre

    "Nel nuovo film d’animazione Disney faccio Camillo, ....
    [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Novembre - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, .... [continua]

    Il caso Minamata

    IL CASO MINAMATA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla Berlinale 2020 - Johnny Depp .... [continua]

    Eternals

    ETERNALS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 16. Festa del Cinema di .... [continua]