ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il capo perfetto

    IL CAPO PERFETTO

    New Entry - Dal 23 Dicembre .... [continua]

    Il sesso degli angeli

    IL SESSO DEGLI ANGELI

    New Entry - Dal 10 Febbraio 2022 .... [continua]

    The Unforgivable

    THE UNFORGIVABLE

    New Entry - Dal 10 Dicembre (Internet) .... [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Novembre - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, .... [continua]

    Encanto

    ENCANTO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Novembre

    "Nel nuovo film d’animazione Disney faccio Camillo, ....
    [continua]

    Il caso Minamata

    IL CASO MINAMATA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla Berlinale 2020 - Johnny Depp .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Un viaggio a quattro zampe

    UN VIAGGIO A QUATTRO ZAMPE

    RECENSIONE - Dal 14 Marzo

    "All’inizio delle riprese con protagonisti degli animali, cerco di tenere conto del fatto che la nostra priorità sul set siano loro. Se non hanno intenzione di lavorare quel giorno, o sono troppo stanchi, fermiamo tutto e giriamo altro"
    Il regista Charles Martin Smith (già autore della serie L'incredibile storia di Winter il delfino)

    "Questa storia parla di vero amore, di un cane che attraversa diverse avventure e sfide per tornare a casa dal suo padrone, la persona che ama di più al mondo. Credo che chiunque abbia mai avuto un cane possa riconoscere l’amore incondizionato che questi animali possono dare e comprendere il messaggio del film"
    Lo scrittore autore del libro e co-sceneggiatore W. Bruce Cameron

    (A Dog's Way Home; USA 2018; Avventura; 96'; Produz.: Bona Film Group, Columbia Pictures Corporation, Pariah; Distribuz.: Warner Bros. Pictures)

    Locandina italiana Un viaggio a quattro zampe

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Un viaggio a quattro zampe

    Titolo in lingua originale: A Dog's Way Home

    Anno di produzione: 2018

    Anno di uscita: 2019

    Regia: Charles Martin Smith

    Sceneggiatura: W. Bruce Cameron e Cathryn Michon

    Soggetto: Dal libro di W. Bruce Cameron.

    Cast: Jonah Hauer-King (Lucas)
    Alexandra Shipp (Olivia)
    Ashley Judd (Terri)
    Edward James Olmos (Axel)
    Barry Watson (Gavin)
    Wes Studi (Capitano Mica)
    Chris Bauer (Kurch)
    Lucia Walters (Loretta)

    Musica: Mychael Danna

    Costumi: Monique Prudhomme

    Scenografia: Eric Fraser

    Fotografia: Peter Menzies Jr.

    Montaggio: David S. Clark, Debra Neil-Fisher e Sabrina Plisco

    Makeup: Lisa Love (direttrice e make up per Ashley Judd)

    Scheda film aggiornata al: 25 Aprile 2019

    Sinossi:

    In breve:

    Un viaggio a quattro zampe racconta l’avventura di Bella, un cane che, dopo essersi smarrito, intraprende un epico viaggio lungo 400 miglia per ricongiungersi con il suo amato padrone Lucas (Jonah Hauer-King), un aspirante studente di medicina e volontario in ospedale.

    Short Synopsis:

    A female dog travels four hundred miles in search of her owner throughout a Colorado wilderness

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    ‘Torna a casa Bella!’ Odissea di una cagnolina innamorata del suo umano padroncino al punto da affrontare mille ostacoli, a dire il vero insormontabili nella realtà. Una favola buona idealizzata in una sorta di ‘live action’ carino, seppure un po’ troppo elementare. D’altra parte si lasciano leggere anche dagli adulti i messaggi importanti che contano

    Il classico Torna a casa, Lassie! del lontano 1943 ha fatto da apripista e l’odierno Un viaggio a quattro zampe di Charles Martin Smith (L'incredibile storia di Winter il delfino 1 e 2) sembra un nostalgico revival. Anche i toni elementari quasi come un cartoon per ragazzi cavalcano analoghi umori. D’altra parte, la nuova pellicola, mentre indubbiamente divertirà i più piccoli, non annoierà i grandi, soprattutto quelli con un debole per gli animali, cani e gatti in particolare. La cifra è semplice ma il messaggio è forte e chiaro, con un sottofondo meno banale di quel

    che si possa pensare, persino di respiro universale: e non si dice tanto di certi passi di legislatura americana - discutibilissima! Qui ci troviamo a Denver in Colorado - relativa al sequestro di cani in strada su cui il film di punta il dito, quanto della stronzaggine – si, stronzaggine, eh quando ci vuole ci vuole! - di certi vicini di casa, con pretese di abbattimento di immobili di proprietà anche in presenza di animali. I ruderi edilizi in Un viaggio a quattro zampe nascondono deliziosi gattini e una cucciolata di cagnolini con la loro mamma. Una prima retata toglie la madre ai cagnolini e se avremo una superstite sarà per lo sconfinato amore solidale di mamma gatta che, mentre salva il proprio cucciolo, non dimentica la cucciolotta di cane in odore di essere catturata dall’accalappiacani. E questo è già un primo episodio - ne seguiranno altri! - di solidarietà

    tra animali, e tra animali di diversa razza, che offre su un piatto di terracotta, se non proprio d’argento, una splendida lezione a tutti gli umani, animalisti e non. Che dire dello svezzamento di Bella, la cagnolina rimasta orfana, da parte di mamma gatta?! Orfana finché il giovane studente di medicina, volontario presso l’ospedale dei veterani di guerra, Lucas (Jonah Hauer-King) non si accorge di lei e lei di lui. E’ amore a prima vista, naturalmente! Ma è ovvio che non tutto andrà come sarebbe dovuto andare!

    "All’inizio era facile…". E’ la cagnolina Bella a parlare in prima persona in voice over ed è il tratto caratterizzante di tutto il film. Quel che contraddistingue questa piccola grande vicenda è per l'appunto il punto di vista dell’animale su ogni cosa. E il dar voce al racconto in prima persona all’animale, è l’aspetto più autenticamente vero di questa favoletta fantasy con il cuore

    in mano. L’opportunità di avere un momento per mettere da parte il nostro smisurato ego da umani per mettersi nei panni di un essere animale con mezzi più limitati rispetto ai nostri ma con un cuore talmente grande da superare una competizione persa in partenza. Bella è il simbolo canino di una splendida lezione di amore. Umani, deponete ogni arma di difesa, perché una simile lezione d’amore, che include il rispetto della diversità, convertita da ostacolo a punto di forza, della libertà personale - vedi il comportamento di altri cani e della stessa ‘gattina gigante’ animata, ovvero la cucciola di puma - dà scacco matto a chiunque, e non vi è possibilità di rivincita alcuna. Volendo, dietro tanta semplicità, il messaggio è più sottile e più grande di quanto non si sia sospettato. Il ‘ritorno a casa’ di Bella dal suo Lucas – una piccola odissea di 400 miglia tra

    Colorado, New Mexico, Arizona e Utah per la durata di oltre due anni – in mezzo a mille ostacoli, si pone come una sorta di spunto di riflessione su molti aspetti, oltre che di crescita, sia per Bella, che per chi è stato invitato ad ascoltarla. Può essere che si impari qualcosa di buono e che ne valga la pena! Vedere il mondo, gli altri esseri - animali ed umani - le emozioni, da un altro punto di vista potrebbe risultare più rigenerante e salutare di quanto non avessimo preventivato! Perché il ‘telefono casa’ di Bella include il sogno. Il sogno dei suoi comfort personali di casa, come la coperta di Lucas e… quel ‘pezzettino di formaggio’ visto e sentito come amore allo stato puro.

    Dedicato a tutti quegli umani che non sentono la necessità di avere accanto un esemplare di razza canina - ma anche felina va più che bene!

    – perché l’amore e la solidarietà incondizionate sono sempre una valida lezione. Lo sa bene chi sceglie la ‘pet therapy’ per introdurla negli ospedali: Un viaggio a quattro zampe parla anche di questo e, per fortuna, non è una favola, ma una realtà, probabilmente ancora troppo circoscritta, ma pur sempre realtà. E non è cosa da poco!

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)









    trailer ufficiale:



    clip 'Era amore':

    Links:

    • Alexandra Shipp

    • Jonah Hauer-King

    • Ashley Judd

    • Edward James Olmos

    • Un viaggio a quattro zampe (BLU-RAY + DVD)

    Altri Links:

    #UnViaggioaQuattroZampe

    1 | 2

    Galleria Video:

    Un viaggio a quattro zampe - trailer 2

    Un viaggio a quattro zampe - trailer

    Un viaggio a quattro zampe - trailer (versione originale) - A Dog's Way Home

    Un viaggio a quattro zampe - clip 'Era amore'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Spencer

    SPENCER

    Tra i più attesi!!! - Da Venezia 78 - (Concorso) - Kristen Stewart .... [continua]

    L'uomo dei ghiacci-The Ice Road

    L'UOMO DEI GHIACCI-THE ICE ROAD

    Dal 2 Dicembre .... [continua]

    Caro Evan Hansen

    CARO EVAN HANSEN

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Nell'adattamento cinematografico .... [continua]

    Mosse vincenti

    MOSSE VINCENTI: PAUL GIAMATTI AVVOCATO SCALCINATO E ALLENATORE DI WRESTLING DI UNA SQUADRA LICEALE PER IL REGISTA DE 'L'OSPITE INATTESO' THOMAS MCCARTHY

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 29. Torino Film Festival (25 .... [continua]

    The French Dispatch

    THE FRENCH DISPATCH

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 2021 - In CONCORSO .... [continua]

    La canzone della vita - Danny Collins

    LA CANZONE DELLA VITA - DANNY COLLINS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In DVD e Blu-RAY dal .... [continua]

    Il nemico invisibile

    IL NEMICO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 9 LUGLIO

    Evan Lake: [parlando ....
    [continua]