ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

    ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 15 Novembre

    "Questa storia è più stratificata e intricata ....
    [continua]

    Aspettando i barbari

    ASPETTANDO I BARBARI

    New Entry - INIZIO RIPRESE: Marocco, 29 Ottobre 2018 .... [continua]

    Mandy

    MANDY

    New Entry - 36. TFF - Dal Sundance Film Festival 2018 e .... [continua]

    Made in Italy

    MADE IN ITALY

    New Entry - INIZIO RIPRESE: Aprile 2019 in Toscana - L'esordio alla regia dell'attore .... [continua]

    A Star is Born

    A STAR IS BORN

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dalla 75. Mostra del Cinema di Venezia .... [continua]

    Halloween

    HALLOWEEN

    Ancora al cinema - RECENSIONE - XIII. Festa del Cinema di Roma (18 .... [continua]

    Johnny English colpisce ancora

    JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Terzo capitolo della saga comica di Johnny English, .... [continua]

    The Children Act - Il verdetto (già 'La ballata di Adam Henry')

    THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO

    Ancora al cinema - VINCITORE della Palma d'Oro a Cannes 2017 - Diretto .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Halloween

    HALLOWEEN

    Ancora al cinema - RECENSIONE - XIII. Festa del Cinema di Roma (18 ottobre-28 ottobre 2018) - Selezione Ufficiale - Dal 25 Ottobre

    "Ho visto il trailer e alcuni spezzoni, ed è terrificante. Sono andati in pieno stile boogeyman e non l’ho mai detto in vita mia ma quando ne parlerò per tutto il resto dell’anno continuerò a dire questo. Non appena ho letto a cosa avevano pensato David Gordon Green e Danny McBride… il modo in cui hanno collegato i punti della storia ha completamente senso per me e ho sentito che fosse appropriato che tornassi ad Haddonfield per un altro reboot. C’era l’idea di: 'Come lo chiameresti?'. Se potessi, l’avrei probabilmente chiamato 'Halloween Retold'. Perché è come se lo ri-raccontassimo. È la storia originale in molti, molti, molti modi, solo raccontata 40 anni dopo con mia nipote"
    L'attrice Jamie Lee Curtis

    (Halloween Returns; USA 2018; horror; 109'; Produz.: Blumhouse Productions/Miramax/Rough House Pictures/Trancas International Films; Distribuz.: Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana Halloween

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Halloween

    Titolo in lingua originale: Halloween Returns

    Anno di produzione: 2018

    Anno di uscita: 2018

    Regia: David Gordon Green

    Sceneggiatura: David Gordon Green, Danny McBride e Jeff Fradley

    Soggetto: Personaggi di John Carpenter e Debra Hill. Il film è un sequel diretto di Halloween - La notte delle streghe del 1978 e pertanto ignora tutti gli eventi narrati nei sequel successivi al film originale, remake e reboot compresi.

    Cast: Jamie Lee Curtis (Laurie Strode)
    Judy Greer (Karen Strode)
    Andi Matichak (Allyson)
    James Jude Courtney (Michael Myers)
    Nick Castle (Michael Myers)
    Haluk Bilginer (Dr. Sartain)
    Will Patton (Ufficiale Hawkins)
    Rhian Rees (Dana Haines)
    Jefferson Hall (Aaron Korey)
    Toby Huss (Ray)
    Virginia Gardner (Vicky)
    Dylan Arnold (Cameron Elam)
    Miles Robbins (Dave)
    Drew Scheid (Oscar)
    Jibrail Nantambu (Julian)
    Cast completo

    Musica: John e Cody Carpenter, Daniel A. Davies

    Costumi: Emily Gunshor

    Scenografia: Richard A. Wright

    Fotografia: Michael Simmonds

    Montaggio: Timothy Alverson

    Effetti Speciali: Simon Maddison (supervisore effetti visivi)

    Makeup: Sandra S. Orsolyak (direttrice)

    Casting: Sarah Domeier Lindo e Terri Taylor

    Scheda film aggiornata al: 09 Novembre 2018

    Sinossi:

    In breve:

    40 anni dopo la notte di Halloween del 1978, durante la quale il famigerato assassino Michael Myers uccise tre ragazzi, Laurie Strode (superstite di quella notte) si trova costretta a riaffrontare il famigerato assassino, evaso di prigione e tornato ad Haddonfield per vendicarsi, molto più vecchio ma con la stessa follia omicida di 40 anni prima.

    In dettaglio:

    La storia riparte un giorno prima di Halloween, con Laurie (Curtis), in pieno allarme: la sindrome post traumatica seguita all'essersi salvata nel 1978 dalla carneficina compiuta dall'implacabile serial killer in maschera di gomma bianca, Michael Myers (James Jude Courtney, con il cameo dell'interprete 'storico', Nick Castle), l'ha trasformata in una guerriera. Tanto che ha anche istruito a combattere, sparare e difendersi la figlia Karen (Judy Greer) quand'era bambina. Da adulta la donna, però, ha sempre meno pazienza verso le paranoie della madre. Decisamente più comprensiva la nipote di Laurie, Allyson (Andi Matichak), liceale che cerca la sua strada. L'improvvisa fuga, giusto in tempo per Halloween, dal manicomio criminale, di Michael e la scia di sangue che ricomincia a lasciarsi dietro (babysitter comprese, come nel primo film) finisce per riunire Laurie con figlia e nipote, in uno scontro con il serial killer senza esclusione di colpi...

    Short Synopsis:

    Laurie Strode comes to her final confrontation with Michael Myers, the masked figure who has haunted her since she narrowly escaped his killing spree on Halloween night four decades ago

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    La struttura del nuovo script dell'Halloween targato David Gordon Green (Stronger-Io sono più forte) è di quelle fatte per funzionare a dovere. Oliata al punto giusto per riagganciarsi all'ultima pedalata di terrore e proseguire la corsa senza ripetersi troppo, iniettando qualche novità. Corsa riavviata a quarant'anni di distanza dalla prima tappa originale di John Carpenter, ora produttore esecutivo e pilastro di sostegno della nuova creazione. Basta vedere l'inizio, con il protagonismo di due dettagli in primissimo piano - uno scorcio dei numeri di un orologio e un occhio - per capire lo stile della nuova regia. E questi simboli minimalisti dell'attesa aprono subito alla prima novità dei due giornalisti investigativi sul caso, sempre degno di approfondimenti proprio perché da sempre incomprensibile: tutto ruota intorno al silenzio e all'assoluta mancanza di emozioni del personaggio killer per eccellenza. Chi non ricorda il Michael Myers che a soli sei anni ha massacrato la

    sorella e diverse baby sitter nella notte di Halloween? Adesso l'inquietante personaggio è un adulto che persevera nel silenzio da una vita e che la regia, giustamente, non ritiene degno di mostrare al pubblico di faccia. Le scene al carcere in cui i due giornalisti tentano di provocarne una qualche reazione, hanno per tutta risposta le sue spalle inermi e il totale, paralizzante, silenzio. La maschera in lattice bianca, appartenuta a Michael Myers (Nick Castle), si conferma simbolo elettivo del male assoluto per le reazioni degli altri carcerati, pure confinati nello stesso ospedale psichiatrico. Un nuovo medico ha ereditato lo studio del paziente incomprensibile e inattaccabile. Un iceberg, d'altra parte pronto a riattivarsi sulla pista dell'efferato crimine in prossimità di un trasferimento in bus. Ed ecco il pretesto - un pò di burro, non certo granitico, sul piano della sceneggiatura - per riattivare il mostro, 'fuggitivo' di nuovo libero perché

    dotato di una forza fisica non comune che esercita a suo piacimento per uccidere. Eppure, arriveremo alla fine di questo nuovo capitolo, assassinio dopo assassinio - di un genere di efferatezza si direbbe 'alla Cronenberg', tanto che la pellicola si fregia del veto ai minori di 14 anni - senza venire a capo di 'chi, cosa e perché' scatena Michael Myers che non sa resistere all'impulso irrefrenabile di fare il male a danno di qualcuno. E non solo donne, anche se gli uomini uccisi sembrano tutti degli inciampi sul suo percorso. Ma c'è un nuovo elemento che resta misterioso e che potrebbe essere materia di approfondimento di un nuovo film sul medesimo soggetto: il fatto che in una sequenza particolare in cui uccide senza pietà una donna in casa sua, procedendo in tour, stanza dopo stanza, di fronte ad una culla con un neonato che piange, Myers passi oltre. Un

    elemento più che significativo sul piano psichiatrico. Per inciso, come spesso succede, l'onore degli psichiatri viene infangato su svariati registri, soprattutto in contesti comici. Pure in questo Halloween lo psichiatra non ci fa una bella figura ma questa volta corre sui binari dell'horror e c'è ben poco da ridere. Viene solo in mente - forse una citazione - l'istinto di preservare la vita della 'creatura' da parte dell'androide in Alien.

    Ma, inutile tenervi sulla corda, non sono certo le uccisioni seriali condite con qualche splatter, che non si fanno certo mancare, direi in dose più che generosa, a tenere alta la testa dell'Halloween odierno. Ma è lei. Ancora lei, sempre e solo lei, ora quarant'anni più tardi, quando è ormai madre e nonna. Jamie Lee Curtis con la sua Laurie Strode, invecchiata e apparentemente un pò psicotica, è il regalo più grande e gradito di tutto il film. Ha tutta la

    forsennata grinta di un personaggio 'vissuto' trasformato in una vera 'guerriera', così come la sua stessa casa è stata convertita in una sorta di 'fortino' in attesa della guerra. E guerra prima o poi sarà. Il confronto tra Michael Myers e lei, già vittima elettiva sopravvissuta quarant'anni prima, ci sarà, tentacolare e a più riprese fino all'ultimo sangue. Ma questa volta, 'spettatori' dell'atteso 'tete a tete', tra una vicissitudine e l'altra ad alto tasso emotivo, ci sono anche la figlia Karen (Judy Greer) e la nipote Allyson (Andi Matichak) di Laurie. La prima, che ancora oggi tende a prendere le distanze da una madre ritenuta responsabile di averle fatto passare un'infanzia da inferno: ad otto anni era stata costretta ad imparare a sparare per difesa personale e a dodici i servizi sociali l'avevano tolta alla tutela della madre, tra l'altro, alcolizzata. La seconda, più conciliante e sinceramente affezionata alla nonna,

    al punto da darle sempre volentieri una chance. La novità del trittico femminile di impianto familiare in seno alla storia aggiunge altro lubrificante alla suddetta pedalata decisamente horror, un pò in contraddizione quando deve giocarsi la carta del visto, non visto, intravisto, finendo per cedere il passo al mostrare del tutto, con splatter, appunto. Nulla a che vedere con la finezza visiva della zucca ammaccata che riprende forma e vitalità sui titoli di testa, mentre vira il punto di vista. La metafora artistica della ripresa in forze di un incubo a tutti gli effetti.

    Perle di sceneggiatura

    Dana (Rhian Rees): "Prova, uno, due, tre...si gira!"

    Martin (Jefferson Hall): "Siamo qui per indagare sul paziente che ha ucciso quattro giovani innocenti a Halloween nel 1978. Gli ha sparato il suo stesso psichiatra, è stato arrestato quella notte e ha passato gli ultimi quarant'anni in prigione"

    Martin: "Ciao Michael, ho una cosa che potresti voler vedere"

    Allyson Strode (Andi Matichak): "Tutti nella mia famiglia danno di matto in questo periodo dell'anno"

    Vicky (Virginia Garner): "Cioè tua nonna è Laurie Strode?! È stata quasi uccisa!"

    Dave (Miles Robbins): "Non è suo fratello quello che ha ucciso tutte quelle babysitter?"

    Allyson Strode: "No, non è stato suo fratello, se lo sono inventati!"

    Laurie Strode (Jamie Lee Curtis): "Sai che prego ogni notte perché evada?"

    Hawkins (Will Patton): "E perché accidenti lo faresti?"

    Laurie Strode: "Per poterlo uccidere!"

    Laurie Strode: "Il bus ha avuto un incidente!"

    Karen Strode (Judy Greer): "Mamma, di che bus stai parlando?"

    Laurie Strode: "Michael è evaso"

    Laurie Strode: "Ha aspettato questa notte, ha aspettato me, io ho aspettato lui"

    Laurie Strode: "Tu non credi all'uomo nero?"

    Jefferson: "No!"

    Laurie Strode: "Dovresti"

    Bibliografia:


    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di HALLOWEEN

    Links:

    • David Gordon Green (Regista)

    • Judy Greer

    • Jamie Lee Curtis

    • Nick Castle

    • VI. Festival Internazionale del Film di Roma (27 Ottobre-4 Novembre 2011 - 'DAILY 31 OTTOBRE': AL FESTIVAL ARRIVA WIM WENDERS. Nella notte di Halloween, lezione horror con JAMES WAN (Speciali)

    1 | 2 | 3 | 4 | 5

    Galleria Video:

    Halloween - trailer 2

    Halloween - trailer

    Halloween - trailer (versione originale) - Halloween Returns

    Halloween - featurette 'Uno sguardo in anteprima' (versione originale sottotitolata)

    Halloween - featurette 'Federico Buffa racconta Michael Myers'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Notti magiche

    NOTTI MAGICHE

    RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema di Roma (18-28 Ottobre 2018) - Film .... [continua]

    Tutti lo sanno

    TUTTI LO SANNO

    RECENSIONE - Da Cannes 71. - Coppia nella vita e nuovamente sul set (dopo .... [continua]

    Hunter Killer - Caccia negli abissi

    HUNTER KILLER - CACCIA NEGLI ABISSI

    Dopo Nella tana dei lupi, Geostorm e i due film di Attacco al Potere, Gerard .... [continua]

    First Man - Il primo uomo

    FIRST MAN - IL PRIMO UOMO

    RECENSIONE - Dalla 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 Agosto-8 Settembre 2018) - Film .... [continua]

    Millennium - Quello che non uccide

    MILLENNIUM - QUELLO CHE NON UCCIDE

    RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema di Roma (18 ottobre-28 ottobre 2018) - .... [continua]

    Lo schiaccianoci e i Quattro Regni

    LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI

    RECENSIONE - Il nuovo lungometraggio live action Disney, diretto da Lasse Hallström, porta sul grande .... [continua]

    Il mistero della casa del tempo

    IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO

    XIII. Festa del Cinema di Roma (18 ottobre-28 ottobre 2018) - Selezione Ufficiale - .... [continua]