ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile personaggio creato e interpretato da .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria - a [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    New Entry - Dal Toronto International Film Festival il 6 settembre 2019 - .... [continua]

    While at War

    WHILE AT WAR

    New Entry - 17 Noninations ai Goya Awards 2020 - Alejandro Amenábar torna .... [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]

    Zombieland - Doppio colpo

    ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen ed è già polemica per una presunta relazione tra un adulto e una quindicenne prevista nella storia - (*) RECENSIONE - Dal 28 Novembre

    "I personaggi del film hanno bisogno che gli altri riescano a vederli oltre la loro apparenza fisica, per quello che hanno dentro. È una cosa comune nella nostra vita. Hai una cotta per qualcuno ma nessuno se ne accorge. Certamente tutti ti vedono fisicamente, ma a volte ti rendi conto di non avere l'impatto che vorresti sulla vita di alcune persone... Volevamo che la pioggia simboleggiasse il romanticismo e l'amore. New York è stupenda nei giorni grigi, nebbiosi o anche piovosi. Acquista una luce tenue e le strade diventano lucide e pulite... Ashleigh pensa che la pioggia sia triste, mentre Gatsby la trova romantica... Gatsby ha pianificato tutto in modo da avere un piacevole weekend con Ashleigh, ma le cose non vanno così. Come dice Gatsby: ‘la città ha un piano tutto suo’. Il tempo è sempre contro di te. Puoi cercare di controllarlo, o di manipolarlo un po', ma alla fine devi arrenderti. Dal momento in cui i protagonisti si baciano sotto l'orologio alla fine del film, il tempo comincia a far avanzare la loro relazione, e quella relazione potrà durare un anno, due, dieci, venti o tutta la vita. Ma in ogni caso andrà avanti nel tempo, come tutte le cose della vita".
    Il regista e sceneggiatore Woody Allen

    "Gatsby è innamorato della New York di un tempo. Per cui lo vediamo al Village e nei vecchi hotel, e in luoghi che rappresentano un salto in un'epoca passata, come il Bar Bemelmans al Carlyle Hotel. Ashleigh invece si innamora di una New York più contemporanea che offre il glamour di un hotel alla moda a Soho e di un loft a Downtown. Il suo mondo è molto più audace ed è fatto di spazi e di meravigliosi arredi moderni"
    Lo scenografo Santo Loquasto

    "Nel cinema non bisogna mostrare tutto chiaramente, sempre. Il più delle volte può essere più efficace che i personaggi si trovino dietro qualcosa, o che siano visibili solo in parte. Bisogna creare momenti diversi per poter mantenere alta l'attenzione del pubblico"
    Il direttore della fotografia Vittorio Storaro

    (A Rainy Day in New York; USA 2018; Commedia; 92'; Produz.: Gravier Productions; Distribuz.: Lucky Red)

    Locandina italiana Un giorno di pioggia a New York

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Un giorno di pioggia a New York

    Titolo in lingua originale: A Rainy Day in New York

    Anno di produzione: 2018

    Anno di uscita: 2019

    Regia: Woody Allen

    Sceneggiatura: Woody Allen

    Soggetto: (*) Woody Allen, ufficiale la cancellazione di ‘A Rainy Day in New York’ - Amazon ha confermato che l'ultimo film del regista non verrà distribuito

    Dopo mesi di rumor, adesso è ufficiale: A Rainy Day in New York di Woody Allen non uscirà al cinema e nemmeno in streaming. L’ultimo film del regista racconta la relazione sessuale tra un uomo di 44 anni e una ragazza 15enne, una storia troppo delicata dopo il movimento #MeToo, soprattutto per un autore come Allen, accusato di aver violentato la sua figlia adottiva Dylan Farrow.

    Il regista, comunque, si è difeso dalle accuse e dice di supportare il movimento. «Tutti vogliono che sia fatta giustizia. Faccio il tifo per il movimento #MeToo e voglio che questi terribili molestatori trovino giustizia, hanno fatto cose davvero terribili», ha spiegato a giugno a un programma d’informazione della televisione argentina. Allen si è detto frustrato dalla giustapposizione del suo nome con quello di gente come Harvey Weinstein – che qualche mese fa ha definito “un uomo triste e malato”. «Questi uomini hanno abusato di 20 donne, 50 donne, 100 donne, mentre io sono stato accusato solo da una, in un caso per ottenere la custodia di un minore»

    Gran parte del cast, comunque, aveva già preso le distanze dal film – Rebecca Hall, Griffin Newman e Timothée Chalamet hanno donato il loro stipendio ad associazioni per la difesa delle vittime di violenze sessuali, o per i diritti civili della comunità LGBTQ – e Amazon non ha potuto fare altro che prendere atto della situazione.

    (*) Fonte: www.rollingstone.it News 31 Agosto 2018

    "Qualsiasi situazione in cui qualcuno è ingiustamente accusato di qualcosa è una situazione triste. Immagino che su questo siamo tutti d'accordo. Tutti vogliamo che sia fatta giustizia. Ora c'è il movimento #MeToo, e io lo sostengo. Penso si debbano consegnare questi terribili stalker alla giustizia. Penso che sia una buona cosa".
    Il regista e sceneggiatore Woody Allen

    Cast: Timothée Chalamet (Gatsby Welles)
    Elle Fanning (Ashleigh Enright)
    Selena Gomez (Chan Tyrell)
    Jude Law (Ted Davidoff)
    Diego Luna (Francisco Vega)
    Liev Schreiber (Roland Pollard)
    Annaleigh Ashford (Lily)
    Rebecca Hall (Connie)
    Cherry Jones (Madre di Gatsby)
    Will Rogers (Hunter)
    Kelly Rohrbach (Terry)
    Suzanne Smith (Assistente di Roland)
    Olivia Boreham-Wing (Assistente di Roland)
    Griffin Newman (Josh)
    Gus Birney (Studentessa)
    Cast completo

    Costumi: Suzy Benzinger

    Scenografia: Santo Loquasto

    Fotografia: Vittorio Storaro

    Montaggio: Alisa Lepselter

    Effetti Speciali: Eran Dinur (supervisore effetti visivi)

    Makeup: Stacey Panepinto (direttrice)

    Casting: Patricia DiCerto

    Scheda film aggiornata al: 04 Dicembre 2019

    Sinossi:

    Trama Ufficiale:

    Woody Allen torna a Manhattan con Un giorno di pioggia a New York, una commedia romantica che racconta la storia di due fidanzatini del college, Gatsby (Timothée Chalamet) e Ashleigh (Elle Fanning), i cui piani per un weekend romantico da trascorrere insieme a New York vanno in fumo non appena mettono piede in città. I due, fin dal loro arrivo a New York, si ritrovano separati e si imbattono in una serie di incontri casuali e bizzarre avventure, ciascuno per proprio conto.

    In breve:

    Nella storia sarebbe prevista una relazione tra un adulto e una ragazzina che potrebbe avere 15 anni! Per la precisione, l’adulto in questione sarà Jude Law, che troveremo nei panni di un uomo di mezza età pronto ad inseguire qualsiasi aspirante modella e attrice. In una scena in particolare, vedremo sua moglie Rebecca Hall accusarlo di andare a letto con una “concubina” quindicenne, la quale ha invece il volto di Elle Fanning. La ragazza ammette la liaison, ma sostiene comunque di averne 21, di anni. Insomma, chissà dove starà la verità!?

    In dettaglio:

    Un giorno di pioggia a New York racconta di come il programma di due fidanzatini, Gatsby (Timothée Chalamet) e Ashleigh (Elle Fanning), di trascorrere un romantico fine settimana a New York vada comicamente in fumo. L'occasione del viaggio di Gatsby e Ashleigh nasce da un compito che viene assegnato ad Ashleigh dal giornale del college: intervistare a Manhattan il suo regista preferito, Roland Pollard (Liev Schreiber). Da orgoglioso newyorchese qual è, Gatsby è a sua volta ansioso di far conoscere ad Ashleigh i posti che preferisce della sua città, visto che lei, cresciuta in Arizona, non ci mette piede da quando era bambina. Sfortunatamente la data dell'intervista di Ashleigh a Pollard coincide con una festa organizzata dalla madre di Gatsby; festa alla quale lui è deciso a non andare, visti i difficili rapporti con i suoi ricchi genitori, e in particolare con sua madre (Cherry Jones), per le loro eccessive aspettative da cui si sente schiacciato fin da piccolo. Mentre loro vedono i soldi come un segno distintivo di uno status sociale, Gatsby gioca d'azzardo con grande nonchalance...

    Short Synopsis:

    Two young people arrive in New York for a weekend where they are met with bad weather and a series of adventures

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Ce ne accorgiamo subito fin dalle prime note musicali che è un film di Woody Allen, innamorato pazzo di jazz e melodie ritmate delicatamente romantiche. I toni delle sue commedie sono sempre gli stessi. E’ un suo motivo firma, così come la vivisezione dell’amore, con la girandola di effetti collaterali pronti a decollare ad ogni incrocio. Ed è per l’appunto anche il caso di Un giorno di pioggia a New York. Ad accompagnare la speciale giornata nella Grande Mela di una coppia di collegiali - escursione romantica in cui nulla andrà come previsto, anzi… - sarà per l’appunto una prima donna assoluta come la pioggia, insieme ai grappoli di citazioni culturali - scrittura, arte, cinema, oltre che locali alla moda in tempi passati e odierni - che Woody Allen mette in bocca al ragazzo: il Gatsby Welles di Timothée Chalamet che cadenza la sceneggiatura con i suoi interventi in voice

    over. Interventi che fanno tanto auto confessione. Una riflessione a cuore aperto del perché le cose non stiano andando come previsto. La sceneggiatura è una delle parti più ben cesellate - Allen tiene a far sprigionare dal cuore della scrittura anche certe battute umoristiche che non si fa mai mancare - insieme alla splendida direzione degli interpreti. Soprattutto dei primi protagonisti: il Gatsby/Chalamet di cui sopra, chiamato a duettare, con la ‘svaporata’ Ashleigh Enright di Elle Fanning prima, e con la Chan Tyrell di Selena Gomez dopo. A Woody Allen qui piace giocare con i contrasti, magari raddoppiando la dose: se Gatsby/Chalamet e Ashleigh/Fanning incarnano due personalità antitetiche - ‘Ashleigh pensa che la pioggia sia triste, mentre Gatsby la trova romantica’, tanto per dirne una, e se gli opposti si attraggono, forse l’anima gemella funziona meglio! - Gatsby/Chalamet e Chan/Gomez battibeccano secondo il classico canovaccio dell’apparente distanza, salvo poi… Lo

    stesso Allen torna più volte su questa cornice filmica nel corso della sua lunga e prolifica carriera artistica, del tipo sperimentato ad esempio anche ne La maledizione dello scorpione di Giada, in cui, a suo tempo, ha condiviso in prima persona la ‘frizione’ per contrasti continui con Helen Hunt.

    Ma torniamo a Un giorno di pioggia a New York. Il motivo della partenza è presto detto: l’intervista al regista di Memorie d’inverno Roland Pollard (Liev Schreiber in un personaggio di fronda abbastanza anonimo), per il giornale della scuola di cui è stata incaricata Ashleigh, sia pure in seconda, giacché la prima scelta si è beccata la mononucleosi. Elle Fanning tratteggia il suo personaggio con tutti gli euforici spasmi stimolati da questo speciale incontro, mentre il suo ragazzo - Gatsby/Chamelet sembra proprio incarnare l’alter ego del regista Allen nei suoi anni giovanili - sfoggia, in una gragnola di citazioni, tutta la cultura

    alleniana, e i locali a la page più datati, sulla scia di una giornata romantica. Ma Woody Allen - avviluppato entro una spirale spiccatamente autoreferenziale - non manca occasione, in tutto il film, per esprimere le sue opinioni critiche o predilezioni culturali: ad esempio nell’incontro col regista Pollard/Schreiber, Allen mette in bocca ad Ashleigh/Fanning una frase particolarmente esplicativa: “Ho sempre visto lei come Renoir e De Sica”. Oppure: “lei non sarà mai popolare, è troppo originale, come Van Goh, Virginia Woolf… beh, si son tutti suicidati, ma …”. Allen ha il dono naturale e collaudato negli anni per abbinare il serio al faceto, la citazione culturale all’umorismo soft. E Un giorno di pioggia a New York non fa eccezione.

    Ad ogni modo, sostiene indirettamente Woody Allen, se ti trovi a New York in un giorno di pioggia, è la città stessa a decidere per te. Sarà anche vero, ma l’impressione è

    che l’effettiva responsabilità delle impreviste decisioni siano appannaggio dei bislacchi personaggi: soprattutto del mondo del cinema, in cui compaiono il Ted Davidoff di Jude Law e il Francisco Vega di Diego Luna. E’ il fascino per quel mondo estremizzato e condito da una discreta ambizione subito dalla ‘svaporata’ biondina Ashleigh - che Fanning provvede a mantenere sempre su di giri, in cerca di scoop, mentre non disdegna alcol né avventure pur di seguire ‘i famosi’ - a far deragliare ogni cosa. Il suo comportamento sembra tipico di una personalità superficiale ed immatura, che ha fatto perno su una connaturata fragilità emotiva e propensione al deragliamento dai binari. Un’aura esasperatamente frizzante, ritenuta evidentemente in linea con i toni della ‘light comedy’, d’altra parte aderente alle corde artistiche alleniane. Così, in un altalenante rincorrersi e cercarsi, mancando sempre l’appuntamento, in un montaggio alternato tra le vicende parallele dei due protagonisti - tra

    una proiezione e l’altra, tra crisi d’artista, tradimenti (vedi il risicato cameo di Rebecca Hall) ed incursioni in musei dove non mancano soste critiche su dipinti o percorsi dell’Antico Egitto - Un giorno di pioggia a New York si avvia ad un epilogo tanto alternativo rispetto al programma iniziale quanto prevedibile.

    E come il giorno di pioggia in ogni dove - dunque non solo nella magica New York - non sempre l’atmosfera si sente frizzante, e il grigiore del cielo sembra riflettersi a tratti anche sul film, laddove il tempo incombe, come ci ricorda il particolare orologio con sculture di animali di fronte a Central Park. Un bel colpo Allen lo assesta semmai nel confronto tra il figlio considerato ‘degenere’, più dedito alle bische e al gioco - con vincite anche considerevoli - che allo studio, e sua madre (Cherry Jones). Una rivelazione in grado di smuovere tanta acqua sotto

    i ponti da provocare una vera svolta, andando a cambiare per sempre il destino del ragazzo. Alla fine, la cultura ha sempre la meglio, e questa volta, porge la sua miglior motivazione.

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)









    trailer ufficiale:



    trailer (v.o.):



    clip 'Artisti, gente passionale!':



    clip 'Qualcosa di romantico':



    clip 'E' sempre una questione di sesso':



    clip 'Gatsby al pianoforte':



    Clip 'Francisco Vega':

    Altre voci dal set:

    Il direttore della fotografia Vittorio Storaro:

    "Gatsby ama New York con il cielo coperto o, ancora meglio, con un po' di pioggia. Ashleigh è allegra e appassionata, perciò con lei ho usato colori più caldi... Non piove tutto il giorno nello stesso modo. Qualche volta il vento muove le nuvole e il sole fa capolino, per poi sparire di nuovo più tardi. Ho approfittato delle cose che accadono per caso. Durante le riprese, quando Gatsby sotto le nuvole che lui ama chiama Ashleigh, è apparso un raggio caldo di luce nel punto in cui lei si trovava... Abbiamo usato la Steadicam per sottolineare il bisogno di libertà di movimento di Ashleigh. Lei ha una mentalità più aperta ed è pronta a lanciarsi in nuove esperienze, mentre Gatsby
    cerca di circondarsi di cose semplici"

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Links:

    • Woody Allen (Regista)

    • Jude Law

    • Rebecca Hall

    • Diego Luna

    • Liev Schreiber

    • Elle Fanning

    • Selena Gomez

    • Timothée Chalamet

    • 'UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK' di WOODY ALLEN vede finalmente una luce in fondo al tunnel delle trascorse turbolenze con l'uscita ufficiale al cinema il 28 Novembre distribuito da Lucky Red (Anteprime)

    1| 2| 3| 4| 5

    Galleria Video:

    Un giorno di pioggia a New York - trailer

    Un giorno di pioggia a New York - trailer (versione originale) - A Rainy Day in New York

    Un giorno di pioggia a New York - clip 'Artisti, gente passionale!'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e lan McKellen recitano .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Western Stars

    WESTERN STARS

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Tratto dall’omonimo album uscito nell’estate del .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Midway

    MIDWAY

    Quelli che... ci fermano a TRAILER e CLIP - Al pubblico l'ardua sentenza - .... [continua]

    Light of My Life

    LIGHT OF MY LIFE

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Sez. Alice nella .... [continua]