ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Lost and Found in Paris

    LOST AND FOUND IN PARIS

    New Entry - La storia degli anni giovanili dell'attore Rupert Everett, qui in veste .... [continua]

    La fiera delle illusioni-Nightmare Alley

    LA FIERA DELLE ILLUSIONI-NIGHTMARE ALLEY

    Guillermo del Toro adatta per il grande schermo il romanzo omonimo di William Lindsay Gresham .... [continua]

    Ennio

    ENNIO

    New Entry - Dal 17 Febbraio .... [continua]

    The Tender Bar

    THE TENDER BAR

    RECENSIONE - Un romanzo di formazione prende vita in celluloide per George Clooney che dirige .... [continua]

    The King's Man - Le origini

    THE KING'S MAN - LE ORIGINI

    Prequel del film Kingsman - Secret Service - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 5 Gennaio
    [continua]

    Above Suspicion

    ABOVE SUSPICION

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 2 Novembre - (Internet) .... [continua]

    West Side Story

    WEST SIDE STORY

    VINCITORE di 3 Golden Globes: 'Miglior film commedia o musicale'; 'Migliore attrice in un .... [continua]

    C'era una truffa ad Hollywood

    C'ERA UNA TRUFFA AD HOLLYWOOD

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Un sentiero di ritorno affollato tra Robert De Niro, Morgan Freeman, .... [continua]

    Don't Look Up

    DON'T LOOK UP

    CelluloidPortraits ha eletto Don't Look Up a FILM DELL'ANNO 2021 - RECENSIONE - .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > COCO

    COCO

    VINCITORE di 2 Premi OSCAR 2018: 'Miglior Film d'Animazione' e 'Miglior Canzone' e del Golden Globe 2018 come 'Miglior Film d'Animazione' - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 28 Dicembre

    (COCO; USA 2017; Animazione, Avventura, Commedia; 104'; Produz.: Pixar Animation Studios e Walt Disney Pictures; Distribuz.: The Walt Disney Company Italia )

    Locandina italiana COCO

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: COCO

    Titolo in lingua originale: COCO

    Anno di produzione: 2017

    Anno di uscita: 2017

    Regia: Lee Unkrich
    Adrian Molina

    Sceneggiatura: Lee Unkrich ,Jason Katz , Matthew Aldrich e Adrian Molina

    Cast: Anthony Gonzalez (Miguel)
    Gael Garcìa Bernal (Héctor)
    Benjamin Bratt (Ernesto de la Cruz)
    Alanna Ubach (Mamá Imelda)
    Renee Victor (Abuelita)
    Jaime Camil (Papá)
    Alfonso Arau (Papá Julio)
    Herbert Siguenza (Tío Oscar / Tío Felipe)
    Gabriel Iglesias (Clerk)
    Lombardo Boyar (Plaza Mariachi / Gustavo)
    Ana Ofelia Murguía (Mamá Coco)
    Natalia Cordova-Buckley (Frida Kahlo)
    Selene Luna (Tía Rosita)
    Edward James Olmos (Chicharrón)
    Sofía Espinosa (Mamá)
    Cast completo

    Musica: Michael Giacchino

    Costumi: Pixar Animation Studios

    Scenografia: Harley Jessup

    Fotografia: Matt Aspbury e Danielle Feinberg

    Montaggio: Steve Bloom e Lee Unkrich

    Effetti Speciali: Pixar Animation Studios

    Makeup: Pixar Animation Studios

    Casting: Carla Hool. Natalie Lyon e Kevin Reher

    Scheda film aggiornata al: 06 Marzo 2018

    Sinossi:

    In breve:

    Miguel è un bambino con il sogno di diventare un musicista come il suo idolo, Ernesto de la Cruz. In seguito a un incidente Miguel si ritrova catapultato nella Terra dell'Aldilà, dove incontra Hector, l'anima di un uomo che non può attraversare il ponte di fiori nel Día de Muertos perché nessuno dei viventi espone una sua immagine. Miguel promette di mettere una sua foto nel Santuario di famiglia appena torna nel mondo dei vivi e in cambio Hector si mette in viaggio con lui per raggiungere Ernesto, sua vecchia conoscenza. Miguel scoprirà i segreti della storia della sua famiglia.

    Commento critico (a cura di FRANCESCO ADAMI)

    Coco è il diciannovesimo lungometraggio realizzato dalla Pixar, co-diretto da Adrian Molina e Lee Unkrich, quest'ultimo alla quinta collaborazione come regista. La produzione dei film d'animazione della Disney Pixar si alterna tra trame semplici e divertenti come Ratatuoille e Alla ricerca di Dory, a complesse e sorprendentemente sensibili, come Inside Out ed Up. Nel caso di Coco in un primo momento sembra di assistere ad una storia semplice, ma proseguendo con la visione, si arguisce una complessità e soprattutto una sensibilità veramente notevoli.

    La storia è incentrata sul personaggio di Miguel, un ragazzo che vuole diventare un celebre musicista come il suo idolo Ernesto de la Cruz, solamente che la sua famiglia ha severamente bandito qualsiasi forma di musica. Il giovane vuole seguire il proprio talento ma per una serie di circostanze finisce per trovarsi nella policromatica Terra dell’Aldilà. Lungo il cammino, assieme allo strambo cane Dante, si imbatte nell'ingannevole

    Hector, al quale si unisce per intraprendere un viaggio alla scoperta del talento, della musica e di alcuni segreti di famiglia. La storia, ambientata in Messico, presenta molte caratteristiche culturali e ambientali nazionali. Nel corso di tre anni, i filmmaker hanno visitato musei, mercati, piazze, botteghe, chiese e cimiteri sparsi per il Messico, incluso l’altare dedicato a Pedro Linares, un artista locale che alla fine degli anni Trenta inventò le tradizionali statuette di cartapesta chiamate alebrijes. Inoltre i filmmaker hanno visitato i cimiteri di San Juanito, San Felipe del Agua e Atzompa, durante il Día de Muertos, circostanza che ha ispirato la creazione del lungometraggio, infatti, proprio durante lo svolgimento di questo evento nella fantasiosa cittadina di Santa Cecilia ha inizio la storia di Miguel. Entrando nel pieno della narrazione filmica, Miguel è inserito nella vita della sua estesa famiglia, trascorre le sue giornate assieme ai genitori, alla nonna Abuelita

    e alla bisnonna Mamà Coco. Queste ultime sono due figure molto importanti per il giovane talentuoso: Abuelita è una nonna severa e tradizionalista che vuole far rispettare le regole della famiglia Rivera, ossia quella di proseguire l'attività di calzolai, mentre Mamà Coco è molto fragile, anziana e per di più non indipendente e costretta ad una determinata sedentarietà. Personaggio importante per Miguel è Dante, un cane di razza Xolo, la più diffusa in Messico, il cui nome deriva dal dio azteco Xolotl unito alla parola azteca Itzcuintli, che significa per l'appunto cane. Secondo la tradizione messicana questi cani proteggono le abitazioni dei loro padroni da spiriti maligni e da intrusi.

    La musica, che ha una forte valenza drammaturgica in questo film, è presente in numerose scene e viene suonata da una banda di mariachi, da un gruppo jarocho, da Miguel e da alcuni chitarristi, il tutto missato attraverso uno stile

    che parte dalla tradizionale cumbia fino ad arrivare ad atmosfere contemporanee. Una delle canzoni più importanti che circonda tutta la narrazione è Ricordami interpretata nel film da Ernesto de la Cruz. La canzone è stata scritta da Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, vincitori di un oscar per il brano del film Disney Frozen - Il Regno di Ghiaccio e viene interpretata nella versione originale da Miguel e Natalia Lafourcade, ed in quella italiana da Michele Bravi.

    Non si può certamente tralasciare in un film Pixar, l'aspetto tecnico, perché ogni film apporta delle innovazioni nel campo dell'animazione. In questo film è stato abbondantemente curato l'impiego della macchina da presa virtuale, attraverso movimenti ad arco, profondità di campo ridotta e primi piani con messa a fuoco morbida per evidenziare la figura di Miguel impegnato a suonare e mostrare il suo talento. Molta cura è servita per ricreare la pelle di alcuni personaggi,

    come quella del cane Dante, per il quale i creativi hanno dovuto usufruire di una tecnologia ad altissima risoluzione per mostrare le moltissime rughe del cane senza peli. Il character supervisor Christian Hoffman con il suo team hanno utilizzato un software speciale per realizzare un alto strato di dettagli che sono stati aggiunti sul volto di Mamá Coco attraverso il programma adibito alla creazione delle ombreggiature. Il global technology supervisor J.D. Northrup, il character modeling and articulation lead Michael Honsel ed il supervising technical director David Ryu, si sono occupati di risolvere fin dalle prime fasi, le questioni legate alla creazione dei scheletrici abitanti della Terra dell'Aldilà, in grado di rimuovere le loro ossa e spostarsi in maniera completamente diversa rispetto agli umani. I creativi hanno dovuto aggiungere alcuni controlli grafici in nuovi punti per permettere agli animatori di scuotere gli scheletri, muovere le casse toraciche, piegare le ossa. Per

    far ciò hanno dovuto spingere la tecnologia ad un livello successivo, soprattutto nella realizzazione della simulazione del tessuto degli abiti che indossano gli scheletri.

    Il lungometraggio affronta tematiche come il sogno, la libertà creativa, la musica che rallegra gli animi e circonda la nostra vita, ma ancor di più, un aspetto importante ben evidenziato: il rispetto ed il rapporto amorevole con la propria famiglia che va oltre divergenze e conflitti. Il titolo del film Coco, lo si può interpretare come abbreviazione di Commovente e si tratta di una storia adatta sia ad un pubblico infantile ma anche ad un pubblico adulto che ha vissuto una realtà familiare articolata con genitori e nonni. Dimensione magistralmente raffigurata, nel segno di sentimento, sensibilità e realismo, da Lee Unkrich, Adrian Molina e tutto il team di grafici creativi che insieme, hanno contribuito alla realizzazione di questo allegro, toccante, musicale ed emozionante film. Un'opera eccellente

    da non perdere.

    Links:

    • Lee Unkrich (Regista)

    • Edward James Olmos

    • Benjamin Bratt

    • COCO AVANT CHANEL - L'AMORE PRIMA DEL MITO - INTERVISTA alla regista ANNE FONTAINE (Interviste)

    • COCO AVANT CHANEL - L'AMORE PRIMA DEL MITO - INTERVISTA all'attrice AUDREY TAUTOU (Interviste)

    • COCO AVANT CHANEL - L'AMORE PRIMA DEL MITO - INTERVISTA all'attore BENOÎT POELVOORDE (Interviste)

    • COCO AVANT CHANEL - L'AMORE PRIMA DEL MITO - INTERVISTA all'attore ALESSANDRO NIVOLA (Interviste)

    • COCO AVANT CHANEL - L'AMORE PRIMA DEL MITO - INTERVISTA al musicista ALEXANDRE DESPLAT (Interviste)

    1 | 2

    Galleria Video:

       Trailer Ufficiale Italiano

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Barry Seal - Una storia americana

    BARRY SEAL - UNA STORIA AMERICANA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 14 Settembre

    "La storia ....
    [continua]

    150 milligrammi

    150 MILLIGRAMMI

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - NOMINATION ai CÉSAR 2017: 'Migliore Attrice' (Sidse Babett .... [continua]

    Macbeth

    MACBETH

    Il nuovo film di Joel Coen con Frances McDormand e Denzel Washington - Dal 14 .... [continua]

    Il potere del cane

    IL POTERE DEL CANE

    VINCITORE di 3 Golden Globes 2022: 'Miglior Film Drammatico'; 'Miglior Regista (Jane Campion); 'Miglior .... [continua]

    La figlia oscura

    LA FIGLIA OSCURA

    Da Venezia 78. - Esordio alla regia di Maggie Gyllenhaal - RECENSIONE in ANTEPRIMA .... [continua]

    Il lupo e il leone

    IL LUPO E IL LEONE

    Un cucciolo di lupo e un cucciolo di leone vengono salvati da una ragazza nel .... [continua]

    Belfast

    BELFAST

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - VINCITORE di 1 Golden Globe 2022 per la 'Migliore Sceneggiatura' .... [continua]