ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    New Entry - Dal 31 Ottobre

    ....
    [continua]

    C'era una volta a... Hollywood

    C'ERA UNA VOLTA A... HOLLYWOOD

    Cannes 72. - Concorso - Tra i più attesi!!! - Dopo Django Unchained .... [continua]

    A Hidden Life

    A HIDDEN LIFE

    New Entry - Cannes 72. - Concorso - Terrence Malick, il regista più .... [continua]

    Juliet, Naked - Tutta un'altra musica

    JULIET, NAKED-TUTTA UN'ALTRA MUSICA

    New Entry - Dal Sundance Film Festival 2018 - Tratto dall'omonimo romanzo di Nick .... [continua]

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    New Entry - 72. Cannes - Concorso

    "Dopo 'Io, Daniel Blake', mi ....
    [continua]

    I morti non muoiono

    I MORTI NON MUOIONO

    72. Cannes - Dal 13 Giugno .... [continua]

    The Lighthouse

    THE LIGHTHOUSE

    New Entry - Cannes 72. - Quinzaine des Réalizateurs .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema (18 ottobre-28 ottobre 2018) - Selezione Ufficiale .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Ancora al cinema - Nuova commedia per la coppia, di vita e di lavoro, .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    "È stato ....
    [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Alpha - Un'amicizia forte come la vita

    ALPHA - UN'AMICIZIA FORTE COME LA VITA

    RECENSIONE - Ambientato 20mila anni fa, durante l'ultima Era glaciale, Alpha racconta un'avvincente storia di sopravvivenza, un viaggio di crescita e iniziazione che muove dall'improbabile alleanza tra un ragazzo (Kodi Smit-McPhee) e un lupo solitario - Dal 6 Dicembre

    (Alpha; USA 2017; Drammatico; 96'; Produz.: Studio 8; Distribuz.: Warner Bros. Pictures)

    Locandina italiana Alpha - Un'amicizia forte come la vita

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Alpha - Un'amicizia forte come la vita

    Titolo in lingua originale: Alpha

    Anno di produzione: 2017

    Anno di uscita: 2018

    Regia: Albert Hughes

    Sceneggiatura: Dan Wiedenhaupt

    Soggetto: Storia di Albert Hughes.

    Cast: Kodi Smit-McPhee (Keda)
    Jóhannes Haukur Jóhannesson (Tau)
    Natassia Malthe (Rho)
    Leonor Varela (Sciamana)
    Mercedes de la Zerda (Nu)
    Jens Hultén (Xi)
    Morgan Freeman (Voce narrante)

    Musica: Joseph S. DeBeasi e Michael Stearns

    Costumi: Sharen Davis

    Scenografia: John Willett

    Fotografia: Martin Gschlacht

    Montaggio: Sandra Granovsky

    Effetti Speciali: Ron Seida (effetti speciali); Kenneth Nelson, Jeffrey A. Okun e Jonathan Vaughn (supervisori effetti visivi)

    Makeup: Leo Corey Castellano (direzione Los Angeles); Charles Porlier e L. Taylor Roberts (direzione); Alannah Bilodeau e Randy Westgate

    Casting: Heike Brandstatter (Canada), Coreen Mayrs (Canada) e Sarah Finn

    Scheda film aggiornata al: 30 Dicembre 2018

    Sinossi:

    Un giovane uomo delle caverne (Kodi Smit-McPhee), rimasto ferito durante una battuta di caccia e creduto morto dai compagni, si ritrova di colpo sperduto nella natura ostile e selvaggia. Gli insegnamenti di suo padre si rivelano preziosi quando il protagonista, attaccato da un branco di lupi famelici, riesce a difendersi e a ferire il più ostinato della cucciolata. L'animale, lasciato indietro dai lupi in ritirata, condivide lo stesso destino dell'uomo e comincia perciò a seguirlo nelle peregrinazioni in cerca della strada di casa. Sul cammino li attendono ostacoli di ogni sorta, strani fenomeni, sfide impossibili attraverso le quali impareranno a fare affidamento l'uno sull'altro, ma soprattutto su loro stessi. In assenza di un leader infatti non resta che diventarne uno.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Balla coi lupi di e con Kevin Costner ha fatto da apripista, sul piano dell’amicizia tra uomo e lupo. Poi si è fatta sentire pure la Cina, e il romanzo L'ultimo lupo di Jiang Rong ha raggiunto il grande schermo per la regia di Jean Jacques Annaud. Insomma, una relazione intrigante di grande appeal narrativo e cinematografico, quella tra uomo e lupo. Oggi arriva a raccontarla anche l’Alpha di Albert Hughes, uno della coppia di registi fratelli gemelli che qui firma da solo la regia come già per Broken City. Il sottotitolo italiano ci tiene a rincarare la dose: Un’amicizia forte come la vita, con cui però si torna indietro nel tempo, parecchio indietro, alla preistorica fase di circa ventimila anni fa, durante l’ultima Era glaciale. E’ con questo legame, evidentemente atavico, che si avvia un percorso di iniziazione, di crescita e di sopravvivenza, cui non è peraltro nuovo il

    giovane attore Kodi Smit-McPhee (The Road) chiamato qui ad interpretare il cavernicolo Keda. Ma Alpha non rientra nel catalogo realistico di una storia tra uomo e lupo: è piuttosto, consapevolmente, una ‘parabola’ morale tra le molte che la favolistica epica ci ha regalato. Una sorta di romanzo di formazione che punta alla morale ideale, non preoccupandosi troppo del registro di plausibilità, dominato semmai da dimensioni che sfiorano il surreale mentre ammiccano al metafisico. Gli ingredienti sono sempre quelli che nei secoli si sono preservati nella teca della giustizia e della morale esemplari: il senso di appartenenza, il forte legame familiare, l’amicizia e la solidarietà nelle difficoltà estreme, ai limiti della sopravvivenza, la strenua forza di volontà spronata dai pericoli sempre in agguato. E sono pure elementi facilmente adattabili ad ogni epoca e personaggio nel segno dell’iniziazione alla vita.

    In Alpha la fanno da padrone scenari aperti su grandi distese di natura

    selvaggia, ruvida e rustica come le pieghe di una terra inaridita e come i cumuli di rocce dei suoi ‘totem’, guida congiunta alla sentita presenza degli antenati, per i branchi di cacciatori umani o animali, dove si impone la figura di un capo degno di essere tale. Capo non si nasce, si diventa, e non c’è posto per cedimenti o debolezze di sorta. La voce fuori campo che apre e chiude la storia di Alpha annuncia il genere di storia ‘incredibile’, del tipo raccontato dagli avi di fronte ad un fuoco. Non manca tra l’altro la figura di una sorta di sciamana che è presente nella comunità per guarire non solo le ferite del corpo. Siamo agli albori di una spiritualità grezza destinata nei secoli a plurime mutazioni. Ed è con un’epica scena di caccia, molto scenografica, che si avvia un percorso ‘collettivo’ prima che un incidente lo trasformi in

    un viatico singolare. Un suggestivo ralenti lo celebra per tornare ai preparativi della partenza di Keda con il padre e gli altri cacciatori una settimana prima dell’accaduto. Il modo con cui si ritorna, seguendo un anello circolare narrativo, al momento dell’incidente dopo quella settimana è il fiore all’occhiello della regia. Ed è davvero singolare la sintesi per schegge figurative che sembrano quasi esplodere, intrecciate tra loro dal superbo montaggio. Montaggio che si serve dell’intermittente schermo nero per ricreare i vuoti temporali del precedente già raccontato per intero. Un modo di riavvolgere il nastro su un episodio cruciale della storia inconsueto, quanto cinematograficamente molto efficace. Ed è per l’appunto proprio questo il respiro, perciò se pensiamo che nella realtà il nostro giovane e sprovveduto cavernicolo Keda (ancora acerbo l’interprete Smit-McPhee) non avrebbe avuto scampo, già l’avvio del film e il genere di riprese a seguire, ci mostrano senza timore la temperatura

    di questa fantasmagorica avventura che pone al centro l’improbabile amicizia tra il ragazzo e il lupo, nel segno di una condivisa lotta per la sopravvivenza.

    Come già detto, Alpha sceglie di proposito la lingua epica della grande favola travestita da romanzo di formazione per ragazzi. Un percorso fatto di pericolosi step in una natura selvaggia e ostile, così come di step interrelazionali mai dati per scontato. L’approccio tra il ragazzo e il lupo, entrambi feriti in diverso modo e dunque nella stessa barca di sopravvivenza a rischio, com’era logico che fosse, si profila in maniera estremamente graduale, in uno status di reciproca diffidenza che impone la reciproca difensiva. Ed è anche la cosa più bella: assistere al frutto acerbo di un’amicizia destinata a maturare e a produrre altri frutti. E, come sempre, sa di buono. In Alpha d’altra parte, il vero protagonismo è della natura, sia pure anch’essa trasfigurata al

    servizio della ‘parabola filmica’, e degli animali autenticamente brutali e feroci, mentre quel lupo che dà titolo al film, Alpha appunto, scelto dalla produzione per affiancare il giovane Keda, mostra tutta la misteriosa bellezza della loro anima. E come spesso succede con gli animali - un vero e proprio miracolo! - restiamo sopraffatti dal loro, connaturato, magnetico incanto!

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)








    trailer ufficiale:



    trailer:



    clip 1:

    Links:

    • Morgan Freeman

    • Natassia Malthe

    • Kodi Smit-McPhee

    • Jóhannes Haukur Jóhannesson

    • Alpha - Un'amicizia forte come la vita (BLU-RAY + DVD)

    1 | 2

    Galleria Video:

    Alpha-Un'amicizia forte come la vita - trailer 2

    Alpha-Un'amicizia forte come la vita - trailer

    Alpha-Un'amicizia forte come la vita - trailer (versione originale) - Alpha

    Alpha-Un'amicizia forte come la vita - clip 1

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Cannes 2019 - Concorso: VINCITORE della .... [continua]

    John Wick 3 - Parabellum

    JOHN WICK 3 - PARABELLUM

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 16 Maggio

    Si vis pacem, para bellum (Se vuoi ....
    [continua]

    Attenti a quelle due

    ATTENTI A QUELLE DUE

    Anne Hathaway e la 'strabordante' Rebel Wilson (Pitch Perfect, Le amiche della sposa, Single ma .... [continua]

    Pokémon Detective Pikachu

    POKÉMON DETECTIVE PIKACHU

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 9 Maggio

    "Sono davvero nervoso, voglio che sia fatto ....
    [continua]

    Pet Sematary

    PET SEMATARY

    RECENSIONE - Il ritorno al cinema di Stephen King - Dal 9 Maggio .... [continua]

    Red Joan

    RED JOAN

    RECENSIONE - 40 anni sotto copertura. Ha tradito per cambiare il nostro destino. Un’incredibile storia .... [continua]

    I fratelli Sisters

    I FRATELLI SISTERS

    RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'argento - Miglior regia alla 75. Mostra del .... [continua]