ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    E poi c'è Katherine

    E POI C'E' KATHERINE

    New Entry - Tra i più attesi!!! - Soprannominato da "Vanity Fair" 'Il .... [continua]

    Wasp Network

    WASP NETWORK

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    The Laundromat

    THE LAUNDROMAT

    76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - The Laundromat (lett. La lavanderia) .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Tra i più attesi!!! - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Marriage Story

    MARRIAGE STORY

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Eurovision

    EUROVISION

    New Entry - 2020 .... [continua]

    J'accuse (L'ufficiale e la spia)

    J'ACCUSE (L'UFFICIALE E LA SPIA)

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - Dal .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Proof-La prova

    Dalla 62a Mostra : PROOF-LA PROVA

    In matematica si può giungere alla soluzione di problemi dalla complessità inimmaginabile applicando una sequenza di regole esatte. Le ipotesi sono vagliate attraverso una serie di deduzioni che possono condurre, se si segue la strada giusta, ad un risultato inequivocabile: una prova. Anche nella vita cerchiamo soluzioni, ma le regole sono soggettive e inafferrabili e vanno negoziate. Chi siamo? Cosa sappiamo di noi stessi? Quali sono gli elementi fondanti nel nostro rapporto con gli altri? Vogliamo certezze e conforto, ma dobbiamo giungere alle nostre conclusioni basandoci su prove incomplete. Di conseguenza queste conclusioni possono apparire provvisorie o errate. Questo film esplora un mistero la cui soluzione alberga in una zona di confine tra le certezze matematiche e le prospettive mutevoli dell’esperienza umana, affrontando valori inafferrabili, difficili da accertare: fiducia, amore ed equilibrio mentale”.
    Il regista John Madden

    Proof, USA 2005;drammatico; Durata: 100’; Produz.: Miramax Films; Distribuz.: Buena Vista International; Uscita in Italia: novembre 2005;

    Locandina italiana Proof-La prova

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Proof-La prova

    Titolo in lingua originale: Proof

    Anno di produzione: 2005

    Anno di uscita: 2005

    Regia: John Madden

    Sceneggiatura: David Auburn e Rebecca Miller

    Soggetto: David Auburn

    Cast: Gwyneth Paltrow (Catherine)
    Anthony Hopkins (Robert)
    Jake Gyllenhaal (Hal)
    Danny McCarthy (Poliziotto)
    Hope Davis (Claire)
    Tobiacz Daszkiewicz (Autista della Limo)
    Gary Houston (Professor Barrow)
    Anne Wittman e Leigh Zimmerman (Amiche al party)
    Colin Stinton (Fisico teorico)
    Leland Burnett (Voce della band)
    John Keefe, Chipo Chung e C. Gerod Harris (Compagni universitari)
    Roshan Seth (Professor Bhandari)
    Lolly Susi (Addetta al check-in all’aeroporto)

    Musica: Stephen Warbeck

    Costumi: Jill Taylor

    Scenografia: Alice Normington

    Fotografia: Alwin Küchler

    Scheda film aggiornata al: 03 Marzo 2015

    Sinossi:

    Proof è la storia toccante di una giovane donna perseguitata dal passato del padre e dall’ombra che minaccia il suo futuro, in cui si esplorano i legami tra genio e follia, le tenere relazioni tra padri e figli e la natura della sincerità e della famiglia.
    Alla vigilia del suo ventisettesimo compleanno, Catherine (Gwyneth Paltrow), una giovane donna che ha curato per anni il padre brillante ma mentalmente instabile, un genio matematico di nome Robert (Anthony Hopkins), non si trova solo a fronteggiare l’arrivo della sorella con cui ha un rapporto conflittuale, Claire (Hope Davis), ma anche le attenzioni di Hal (Jake Gyllenhaal), un ex studente del padre che spera di trovare del materiale di valore nei 103 blocchi di appunti di Robert.
    Mentre Catherine affronta le attenzioni di Hal e l’opprimente tentativo di Claire di organizzarle la vita, combatte per risolvere la questione più inquietante: quanto erediterà dalla follia del padre e quanto dal suo genio?”.

    Dal >Press-Book< di Proof

    Commento critico (a cura di Patrizia Ferretti)

    PALTROW-HOPKINS-GYLLENHAAL': LA PROVA VINCENTE PER LA REGIA MADDEN E UN TEAM DI INTERPRETI DIVINAMENTE IMPECCABILI: UNA GWYNETH PALTROW DA OSCAR, A FIANCO DELL’INOSSIDABILE E CARISMATICO ANTHONY HOPKINS CONIUGATI CON IL FRESCO TALENTO DI JAKE GYLLENHAAL. LA MATEMATICA COME PRETESTO: UN SOGGETTO NON CERTO INEDITO MA NEPPURE INFLAZIONATO CHE PERALTRO QUI ASSUME UN PROFILO UNICO, AFFIDANDOSI PIU’ ALLE INTIME CORDE DELL’INTROSPEZIONE PSICOLOGIA, APPLICATA SU UNO SFONDO FAMILIARE NON PROPRIAMENTE COMUNE, FATTO DI GENIO, FOLLIA E SENTIMENTI FORTI, CHE AL MONDO DELLE EQUAZIONI. GWYNETH PALTROW TOCCA QUI INEDITI REGISTRI CHE NE PROVANO UN’ULTERIORE CRESCITA SUL PIANO PROFESSIONALE.

    Normalmente non si pensa che il cemento, la forza di un legame tra padre e figlia possa crescere e intensificarsi sulla base dei numeri, delle soluzioni matematiche di grande livello, talmente grande da portarsi agevolmente sul piano della genialità, ma che, come non di rado succede, può sfociare nella follia. E non è detto che queste

    siano questioni senili. A quel punto, la dedizione e le ansie verso un padre dalla mente instabile vanno ad intrecciarsi con l’angoscioso terrore di poter esser destinati ad una sorte analoga per l’inesorabilità di un destino genetico.
    Studi e ricerche richiedono concentrazione e possono favorire l’isolamento. Poi l’improvvisa morte per un aneurisma del vecchio genio matematico, calzato a pennello da un carismatico inossidabile come Anthony Hopkins, richiamano nella realtà quotidiana della figlia Catherine/Paltrow, presenze non troppo gradite (la sorella Claire/Hope Davis, il suo esatto opposto, e l’ex studente, ora giovane insegnante, Hall/Gyllenhaal. E’ così che tra primi e primissimi piani, carrellate di panoramiche ambientali come soggettive e flashback narrativi sul filo dei ricordi, lo spettatore scopre per gradi in tutte le sue sfumature, con le varie tessere man mano recuperate, l’intensità cromatica di quelle schegge di interiorità che vanno a ricomporre per intero il grande e complesso mosaico della natura

    dei legami affettivi dei personaggi e il caleidoscopio delle loro corde emotive più intime. In particolar modo Gwyneth Paltrow, con questo suo inedito ruolo, sembra fare un ulteriore salto di qualità sul piano della recitazione, riuscendo a coniugare in maniera straordinariamente semplice e naturale quanto profondamente incisiva, l’immagine di una ragazza ‘criptica’ e tormentata, ricca di ansie e di affetti, dalla mente così fuori dal comune da temere ella stessa, sulla base del modello paterno, per il proprio equilibrio psichico. Non avendo elementi per un confronto con la piéce omonima di David Auburn da cui è stato tratto il film di John Madden (regista del pluripremiato Shakespeare in Love e di Il mandolino del Capitano Corelli), possiamo dedurre che la traduzione cinematografica sembra non averne assolutamente tradito l’eleganza e la ricchezza di stile che pare l’abbiano contraddistinta e alla quale del resto ha lavorato lo stesso Madden prima della versione

    in celluloide, assimilandone evidentemente tutta l’energia narrativa con un generoso ricorso ai salti temporali, grazie ai quali una storia che si svolge nel tempo presente svela un mistero e un’altra che si incentra sul passato lo spiega.

    Links:

    • John Madden (Regista)

    • Gwyneth Paltrow

    • Jake Gyllenhaal

    • Anthony Hopkins

    • Hope Davis

    1

    Galleria Video:

    proof.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Il signor diavolo

    IL SIGNOR DIAVOLO

    Un ritorno ai demoni del passato del regista Pupi Avati al romanzo gotico e a .... [continua]

    Fast & Furious - Hobbs & Shaw

    FAST & FURIOUS - HOBBS & SHAW

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'8 Agosto

    Quale futuro per la saga 'Fast & Furious'?
    [continua]

    Hotel Artemis

    HOTEL ARTEMIS

    RECENSIONE - Oltre 27 anni dopo Il silenzio degli innocenti Jodie Foster ritorna nel mondo .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]