ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Untitled Han Solo Star Wars Anthology Film

    UNTITLED HAN SOLO STAR WARS ANTHOLOGY FILM

    New Entry - Dal 23 Maggio 2018 .... [continua]

    Wonder Woman

    WONDER WOMAN

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 1° Giugno

    "Era assolutamente ....
    [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > La mummia

    LA MUMMIA

    RECENSIONE - Tra i più attesi!!! - Tom Cruise, Russell Crowe e Sofia Boutella nel remake de La Mummia di Alex Kurtzman. Fantastica avventura che vi porterà in un nuovo universo di mostri e divinità - Dall'8 Giugno

    "Credo che il nostro obiettivo sia sempre stato quello di consegnare un film pieno di suspence, avventura e anche orrore, anche se non lo definirei un horror. Certo è che vi terrorizzerà! E qui veniamo al coinvolgimento di Tom Cruise. Perché se si rimuove dalla testa del pubblico l’atteggiamento che porta a pensare quasi automaticamente 'Ok, adesso Tom Cruise salverà la situazione' e si introduce l’idea che il suo personaggio possa anche non avere la più pallida idea di cosa fare in un determinato momento, le cose cambiano. È davvero tutta una questione di tono. Quando fai un film di queste dimensioni devi prendere in considerazione suspence e avventura come due prerequisiti fondamentali. Ma direi che tra le cose che distinguono questo film dagli altri è anche una forte componente fantastica... Quando stavamo sviluppando lo script sapevamo che Tom sarebbe stato coinvolto. Io ho subito detto 'Ragazzi, sono 30 anni che Tom Cruise salva sempre la situazione. Qui abbiamo a che fare con un film di mostri, e i mostri più spaventosi sono proprio quelli nei confronti dei quali i protagonisti perdono il controllo'. Se presenti gli eroi come personaggi che hanno tutto sotto controllo, e poi togli loro questo controllo e questa capacità di gestire tutto, allora le cose si fanno interessanti. Se fai vivere loro le cose più incredibili, come svegliarsi in una sacca per cadaveri, allora anche il pubblico comincerà a dire 'Ok, non ha idea di come cavarsela, dunque non è così certo che se la caverà'. Tutto, a un certo punto, diviene completamente imprevedibile. È interessante che la gente ci dica 'Santo cielo, non avevamo mai sentito Tom urlare di terrore prima d’ora!'. È questo il punto. Tom non è mai stato, in termini di ruoli, in una posizione del genere".
    Il regista Alex Kurtzman

    (The Mummy; USA 2017; Avventura Fantasy d'azione; 107'; Produz.: K/O Paper Products/Sean Daniel Company/Universal Pictures; Distribuz.: Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana La mummia

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: La mummia

    Titolo in lingua originale: The Mummy

    Anno di produzione: 2017

    Anno di uscita: 2017

    Regia: Alex Kurtzman

    Sceneggiatura: Jon Spaihts

    Cast: Tom Cruise (Nick Morton)
    Sofia Boutella (Mummia)
    Russell Crowe (Dr. Henry Jekyll)
    Annabelle Wallis (Jenny Halsey)
    Jake Johnson (Sergente Vail)
    Courtney B. Vance (Colonnello Gideon Forster)
    Marwan Kenzari (Malik)
    Javier Botet (Set)
    Selva Rasalingam (Re Menehptre)
    Stephen Thompson (Primo uomo)
    Matthew Wilkas (Reporter)
    Sohm Kapila (Reporter)
    Sean Cameron Michael (Archeologo)
    Shina Shihoko Nagai (Turista al Museo) (Non accreditata)
    Solomon Taiwo Justified (Turista) (Non accreditato)

    Musica: Brian Tyler

    Scenografia: Jon Hutman e Dominic Watkins

    Fotografia: Ben Seresin

    Montaggio: Gina e Paul Hirsch e Andrew Mondshein

    Effetti Speciali: Dominic Tuohy (supervisore)

    Makeup: Bella Ava Georgiou ed Eva Marieges Moore

    Casting: Lucinda Syson

    Scheda film aggiornata al: 22 Giugno 2017

    Sinossi:

    In breve:

    Considerata al sicuro, sepolta nelle profondità di una cripta sotto il deserto che non perdona, un’antica regina a cui è stato ingiustamente tolto il proprio destino, si risveglia ai giorni nostri, portando con sé la malvagità cresciuta in lei nel corso di millenni e in terrori che sfidano la comprensione umana. Dalle sabbie selvagge del Medio Oriente attraverso i labirinti nascosti di un’odierna Londra, La Mummia sarà caratterizzata da una sorprendente intensità, in l’equilibrio tra meraviglia e fantastiche emozioni con una nuova visione fantasiosa che inaugurerà il nuovo mondo degli dei e dei mostri.

    Synopsis:

    The story follows Navy Seal Tyler Colt and his mission in the Iraqi desert to find a group of terrorists hiding out in a bunker. To his and his team's surprise, the terrorists within the bunker turn out be nothing more than some grave robbers who have all magically died. Upon entering the bunker Tyler and his team also succumb to some mystical forces out of their control. They soon realize the bunker they have infiltrated is actually a centuries old tomb. Mayhem erupts as all the Navy Seal members start turning on one another and are captivated by the forces within the tomb. Tyler is the only one to make it all the way deep within the tomb alive to find a black iron sarcophagus. It's marked with Egyptian symbols like the Ankh and Eye of Horus. Here Tyler is entreated by the forces to open the sarcophagus and release what is inside. But after placing his hand on the sarcophagus, he is immediately stabbed in the palm with a star shaped symbol. From then on Tyler's mind is cursed with visions of Ashirtniple King of Assyria... The Mummy.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Non è certamente vietato sposare in felice matrimonio tra loro più generi. Ma il rischio di creare il caos più che una forma d'arte diventa alto. Occorre saperlo fare. E se c'è una cosa certa per questo nuovo inserto contemporaneo di un classico come La mummia, è che non solo non si distingue per eleganza formale, ma direi che proprio non si distingue. Punto e basta. O meglio, si distingue come lo scolaro più somaro della classe che tenta di copiare il compito dai compagni più bravi e diligenti. Sembra quasi che il produttore e regista Alex Kurtzman (Una famiglia all'improvviso) si sia entusiasmato all'idea e che, partito almeno in seconda - la sua pellicola è il remake dell'omonimo film del 1999 mentre segna il reboot della saga ed apre le danze sulla pista della neo collana cinematografica 'Dark Universe' - abbia poi sentito sulle spalle tutto il peso di

    un fardello più ingombrante del previsto e che per fronteggiare la situazione abbia pensato di strafare. Così La mummia di Alex Kurtzman, a dispetto del poker d'assi hollywoodiani come Tom Cruise e Russell Crowe, con al seguito le più modeste starlette di Annabelle Wallis e Sofia Boutella, pecca più di arroganza che di eleganza.

    L'eleganza d'altra parte non è del tutto assente. La preghiera egiziana della Resurrezione degli inizi, tanto per dirne una, non è male. Con la voce over del Dr. Jeckyll - un nome che richiama più di un sospetto! - mentre ci parla con tono suadente de 'La morte come porta per un'altra vita'. Paradossalmente un personaggio cartolina, per quanto indossato nientemeno che da Russell Crowe! Defraudato delle fronde più ombrose prima che si manifesti quale pseudo studioso dai sinistri scopi, nella seconda pelle di Mr. Hyde. Un Russell Crowe che, per inciso, qui scopriamo con una

    certa fastidiosa sorpresa, nella inconsueta stazza che lo rende parente stretto del compianto Bud Spencer. E non si direbbe per esigenze di copione. Comunque, un personaggio che non va oltre l'epidermica e isolata, per quanto plateale, manifestazione nel suo laboratorio, di fronte ad uno sbigottito Tom Cruise, il vero protagonista in primo piano, eppure stranamente anche lui quasi a disagio, soprattutto in certe scene in cui sembra non riuscire proprio a simulare la terrificante paura imposta dallo script.

    Se dunque l'eleganza non è del tutto assente, vero è che la si perde nel ventre di un contenitore smisurato, in cui troviamo di tutto, prima che il 'gotico' debordi in horror: c'è in primis l'ombra lunga di Indiana Jones, fin dall'entrata in scena dell'ex soldato delle forze speciali Nick di Tom Cruise, addobbato di tutto punto, nel canonico costume arabo in pieno deserto, e pure dotato di un umorismo che ci suona

    familiare. E di Indiana Jones si è persino voluto ricreare la fotocopia alternativa della coppia di 'archeologi', più o meno 'illegittimi', alla ricerca di antichità da far rivivere sul mercato nero o da studiare come scienza, magari sotto falsa copertura. E' il caso di Nick-Cruise e della Jenny indossata piuttosto anonimamente da Annabelle Wallis. Persino sui titoli di coda, con il fil rouge marca mappa, alita il respiro di Indiana Jones, oltre ogni illecita citazione. Così, dalle dune del deserto mosse dal vento nel Medio Oriente, agli intricati labirinti sotterranei della Londra moderna, il percorso de La Mummia di Kurtzman si porta pericolosamente sulle orme lasciate ormai più volte da Indiana Jones, prima di sterzare in maniera più decisa verso un horror, ahimé! fatto di variabili ad effetto che pescano senza ritegno tra il regno di nuovi vampiri e, soprattutto, di zombie. Ambito su cui scorrazza ad oltranza la macchina

    da presa di Kurtzman. Anche meno sarebbe stato più che sufficiente. E se in Indiana Jones erano i salvifici McGuffin - non per i cattivi però! - dell'Arca dell'Alleanza e del Santo Graal, qui, nella versione dark declinata sul malefico de La mummia, c'è il pugnale di Seth a dare il giro di svolta.

    E' in questo mondo, non poi così tanto nuovo, che abita la corte di dei e mostri guidati dall'antica regina deposta in una cripta sepolta nelle profondità dell'arido deserto. Un'antica regina mummificata ancora in vita come punizione degli efferati misfatti dettati dalla sua sete di potere: l'omicidio del padre con la moglie ed il figlio neonato che le avrebbe sottratto il trono. Una regina votata alle forze del male ricacciata nelle profondità di una tomba-prigione fuori dall'Egitto, cui dà inquietante volto e anima l'algerina naturalizzata francese Sofia Boutella. Ed è proprio sulle dinamiche del risveglio della mummia

    che decolla un altro apprezzabile tratto di stile, di una certa eleganza in effetti, anche sul piano del montaggio: si tratta delle visioni intermittenti, una sorta di dejavu vissuti dal Nick di Cruise. Una sorta di contatto telepatico tra la mummia e il prescelto, tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti. Così se, in questo interminabile braccio di ferro tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti, in una guerra senza fine che mira il suo trofeo in una maledizione da annientare o portare a compimento, volessimo trovare un comune punto di congiunzione, lo si troverebbe, credo, nella dualità connaturata nell'essere umano, con il bene e il male conviventi sotto lo stesso tetto. Ne sono portavoce il Dr. Jekyll di Russell Crowe e lo stesso Nick di Tom Cruise. La stessa doppia iride ne la mummia e ... non solo... esprime un'altra dualità sulla malefica

    sponda. Ma anche questa non è una novità, quanto piuttosto una porta lasciata aperta di proposito sul finale, per un secondo 'giro di giostra' targato 'dark universe'.

    Perle di sceneggiatura




    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Universal Pictures International Italy e Xister Pressplay.

    Links:

    • Tom Cruise

    • Russell Crowe

    • Annabelle Wallis

    • Sofia Boutella

    • LA BELLA E LA BESTIA - INTERVISTA al regista CHRISTOPHE GANS (Interviste)

    • LA MUMMIA di ALEX KURTZMAN. Con Tom Cruise, Sofia Boutella, Annabelle Wallis e Russell Crowe. Dall'8 Giugno al cinema (Anteprime)

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    La mummia - trailer 3

    La mummia - trailer

    La mummia - trailer 2

    La mummia - trailer (versione originale) - The Mummy

    La mummia - clip 'La principessa Ahmanet'

    La mummia - clip 'Uccidila'

    La mummia - clip 'Incidente aereo'

    La mummia - clip 'Benvenuto al Prodigium'

    La mummia - clip 'Fammi pensare'

    La mummia - featurette 'Uno sguardo in anteprima con Tom Cruise' (versione originale sottotitolata)

    La mummia - featurette 'La principessa Ahmanet' (versione originale sottotitolata)

    La mummia - featurette 'Il Prodigium' (versione originale sottotitolata)

    La mummia - featurette 'Dentro le scene di azione' (versione originale sottotitolata)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Civiltà perduta

    CIVILTA' PERDUTA

    Dalla Berlinale 2017 - Dal racconto epico di coraggio e passione dello scrittore David Grann, .... [continua]

    Una doppia verità

    UNA DOPPIA VERITA'

    RECENSIONE - Dal 15 Giugno

    "Agli avvocati della difesa viene spesso chiesto come facciano ....
    [continua]

    Aspettando il re

    ASPETTANDO IL RE

    Dal Tribeca Film Festival 2016 - Una commedia dolce-amara con Tom Hanks nei panni di .... [continua]

    Parigi può attendere

    PARIGI PUO'ATTENDERE

    Dal 15 Giugno - Nel film che segna il debutto alla regia e alla sceneggiatura .... [continua]

    La mummia

    LA MUMMIA

    RECENSIONE - Tra i più attesi!!! - Tom Cruise, Russell Crowe e Sofia Boutella .... [continua]

    Codice criminale

    CODICE CRIMINALE

    Michael Fassbender nel ruolo da outsider maledetto nel 'crime drama' di Adam Smith - Dal .... [continua]

    Il tuo ultimo sguardo

    IL TUO ULTIMO SGUARDO

    Sean Penn torna alla regia e questa volta dirige la collega e (ora ex compagna) .... [continua]