ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il segreto della miniera

    IL SEGRETO DELLA MINIERA

    New Entry - Dal 31 Ottobre

    "Il segreto della miniera è un’opera bella ....
    [continua]

    Hustlers

    HUSTLERS

    New Entry - Jennifer Lopez spogliarellista a New York secondo la visione 'sportiva' di .... [continua]

    Jesus Rolls - Quintana è tornato

    JESUS ROLLS - QUINTANA E' TORNATO

    New Entry - Ecco lo spin-off de Il Grande Lebowski (1998) dei Fratelli Coen .... [continua]

    Hope Gap - Le cose che non ti ho detto

    HOPE GAP - LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    New Entry - TIFF 2019 - Prossimamente .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > La isla mìnima

    LA ISLA MINIMA

    VINCITORE di 10 PREMI GOYA (gli OSCAR SPAGNOLI), tra cui: 'MIGLIOR FILM SPAGNOLO DELL'ANNO'; 'MIGLIOR REGIA' e 'MIGLIOR SCENEGGIATURA' - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 DICEMBRE

    (La isla mìnima; Spagna 2014; Thriller; 105'; Produz.: Atìpica Films, Sacromonte Films, Atresmedia Cine; Distribuz.: Movies Inspired)

    Locandina italiana La isla mìnima

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: La isla mìnima

    Titolo in lingua originale: La isla mìnima

    Anno di produzione: 2014

    Anno di uscita: 2015

    Regia: Alberto Rodriguez

    Sceneggiatura: Rafael Cobos López e Alberto Rodriguez

    Soggetto: In un piccolo villaggio andaluso delle paludi del Guadalquivir nel 1980 due ragazze vengono uccise. Per cercare di risolvere il caso vengono inviati da Madrid due detective della omicidi.

    Cast: Javier Gutiérrez (Juan)
    Raúl Arévalo (Pedro)
    Nerea Barros (Rocío)
    Antonio de la Torre (Rodrigo)
    Salva Reina (Jesús)
    Jesus Castro (Quini)
    Manolo Solo (Reporter)
    Maria Varod (Trinidad)
    Perico Cervantes (Padre Trinidad)
    Jesus Ortiz (Andrés)

    Musica: Julio de la Rosa

    Costumi: Fernando Garcìa

    Scenografia: Michel Baffico

    Fotografia: Alex Catalan

    Montaggio: José Manuel García Moyano

    Effetti Speciali: Carlos Ferràndez Hernàndez (effetti speciali); Juan Ventura (effetti visivi)

    Makeup: Yolanda Piña

    Casting: Eva Leira e Yolanda Serrano

    Scheda film aggiornata al: 11 Gennaio 2016

    Sinossi:

    Profondo sud della Spagna, 1980. In un piccolo villaggio in cui il tempo sembra essersi fermato – nei pressi di un labirinto di paludi e risaie – si e installato un serial killer responsabile della scomparsa di molte adolescenti delle quali nessuno sembra interessarsi.
    Ma quando due giovani sorelle spariscono durante le festività annuali, la madre spinge per un’indagine e due detective della omicidi arrivano da Madrid per cercare di risolvere il mistero.
    Sia Juan che Pedro hanno una vasta esperienza nei casi di omicidio, ma differiscono nei metodi e nello stile. Dovranno ben presto fronteggiare ostacoli per i quali non sono preparati.
    Uno sciopero dei lavoratori locali mette a rischio il raccolto del riso e distrae i detective, messi sotto pressione affinché il caso si risolva rapidamente.
    Con loro grande sorpresa, le indagini in corso portano alla luce un’altra fonte di ricchezza per il villaggio: il traffico di droga.
    Gli investigatori vengono intrappolati da una rete di intrighi alimentata dall’Apatia e dalla natura introversa della gente del posto.
    Niente e ciò che sembra in questa isolata e opaca regione e l’indagine incontra difficoltà inaspettate.
    Entrambi gli uomini capiscono di dover mettere da parte le rispettive divergenze professionali se vogliono fermare la persona responsabile della scomparsa delle sorelle prima che altre ragazze facciano la stessa fine.

    Commento critico (a cura di GABRIELE OTTAVIANI)

    Il premio Goya in Spagna corrisponde agli Oscar. Questo film, La isla mínima, ne ha vinti dieci. Scenografia, costumi, montaggio, colonna sonora, fotografia (a dir poco strepitosa), sceneggiatura, attrice rivelazione, attore protagonista (per cui erano candidati sia Javier Gutiérrez, poi trionfatore, che Raùl Arévalo), miglior regia e miglior film. E di certo non perché mancasse la concorrenza. Anzi. La verità è che è davvero un portento. Ambientato in Spagna nel millenovecentottanta, è un thriller che tiene col fiato sospeso per tutto il tempo: cento minuti circa di tensione e passione. Sì, perché si rimane attanagliati e rapiti da ogni sequenza: merito della regia sicura, della sceneggiatura più che solida e delle interpretazioni degli attori, espressivi anche solo con una ruga, sorprendenti, mai didascalici o gigioneggianti. Tutti in parte, catalizzano l’attenzione e lo sguardo dello spettatore: Varod, Cervantes, Ortiz, de la Torre, Castro, solo per fare qualche nome (o meglio, cognome…).

    E di un paesaggio, quello andaluso, lungo le anse sinuose e insieme spettrali del Guadalquivir, il fiume Baetis per gli antichi Romani, il corso d’acqua che fa bella mostra di sé a Cordova e Siviglia, che pare essere personaggio a sua volta. Vi si riflettono gli stati d’animo, improvvisi e mutevoli, i cambi di ritmo, mai forsennati, sempre precisi e palpitanti, che trascinano e coinvolgono.

    È una storia torbida e soffocante – il tempo pare sospeso, fermo – come l’afa d’estate, scabra come il deserto, in cui il fiato del vento fa rotolare riarsi cespugli di amaranti ormai secchi, dolorosa e amara, infida e impervia come le paludi in cui si svolge: ispirato a fatti reali, classico eppure originale, profondamente intessuto delle tematiche ricorrenti nel cinema spagnolo, di cui si ritrova anche il lessico, asciutto e incisivo, La isla mínima parla di droga e non solo, ma soprattutto della sparizione

    di due sorelle. Non sono le uniche a non essere mai state ritrovate: a quanto pare un serial killer di adolescenti si è installato in un villaggio piuttosto sperduto. Nessuno però si è mai curato più di tanto di questi drammi. Ci vuole una madre che smuova la palude. E due investigatori che mal si sopportano, ma che hanno un obiettivo comune. Vengono da Madrid, che non è mai parsa così lontana. Da non perdere.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Movies Inspired e Valentina Calabrese (WaytoBlue)

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO de LA ISLA MINIMA

    Links:

    • Raúl Arévalo

    • Nerea Barros

    1 | 2

    Galleria Video:

    La isla mìnima - trailer

    La isla mìnima - trailer (versione originale)

    La isla mìnima - clip 1

    La isla mìnima - clip 2

    La isla mìnima - clip 3

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    C'era una volta a... Hollywood

    C'ERA UNA VOLTA A... HOLLYWOOD

    Da Cannes 72 - Tra i più attesi!!! - Dopo Django Unchained si .... [continua]

    Tutta un'altra vita

    TUTTA UN'ALTRA VITA

    Dal 12 Settembre .... [continua]

    Vox Lux

    VOX LUX

    Dalla 75. Mostra del Cinema di Venezia - Dal 12 Settembre

    "Il mio ....
    [continua]

    It - Capitolo 2

    IT - CAPITOLO 2

    RECENSIONE - Dal 5 Settembre

    "La prima volta che ho interpretato Pennywise nessuno sapeva ....
    [continua]

    Il re leone

    IL RE LEONE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 21 Agosto

    "È una storia davvero molto amata da ....
    [continua]

    La fattoria dei nostri sogni

    LA FATTORIA DEI NOSTRI SOGNI

    Tra i più attesi!!! - Realizzare il sogno di una vita si può? Si. .... [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla Festa del Cinema di Roma .... [continua]