ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Caro Evan Hansen

    CARO EVAN HANSEN

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Nell'adattamento cinematografico .... [continua]

    C'mon C'mon

    C'MON C'MON

    16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) .... [continua]

    Tutti ne parlano

    TUTTI NE PARLANO

    16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) - In anteprima mondiale a .... [continua]

    Belfast

    BELFAST

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Kenneth Branagh .... [continua]

    Dune 2

    DUNE 2

    New Entry - .... [continua]

    Il ritorno di Casanova

    IL RITORNO DI CASANOVA

    New Entry - Toni Servillo è il protagonista del nuovo film di Gabriele Salvatores .... [continua]

    Il collezionista di carte

    IL COLLEZIONISTA DI CARTE

    Venezia 78. - In Concorso - Dal 3 Settembre .... [continua]

    La vita che verrà - Herself

    LA VITA CHE VERRÀ - HERSELF

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Dalla 15. Festa del Film di Roma - .... [continua]

    Midnight in the Switchgrass

    MIDNIGHT IN THE SWITCHGRASS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Bruce Willis di nuovo alle prese con .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Tre tocchi

    TRE TOCCHI

    Dal Festival Internazionale del Film di Roma – Sezione Gala - RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 13 NOVEMBRE

    "Sono sei storie che si intrecciano nella comune passione per il calcio. 'Sei storie' di sei attori che lavorano poco. L’obiettivo è vincere un provino che alcuni di loro sono chiamati a fare per un regista importante. Il provino che potrebbe cambiargli la vita… Il pubblico è convinto che il cinema e gli attori in genere appartengano ad una categoria privilegiata, senza rendersi conto di quante frustrazioni, delusioni, amarezze ma anche improvvise rivincite e soddisfazioni questo mestiere comporti. E' nato come una scommessa: da sei anni vado a giocare a calcio nella squadra degli attori, allenata dal glorioso Giacomino Losi. La squadra nella quale una volta giocava anche Pasolini… Ogni Martedì e Sabato ci troviamo su un campaccio di periferia e ogni volta sono racconti allegri e sgangherati di esperienze di vita. Mi incuriosivano questi attori che non lavorano e che il lavoro lo cercano con ogni mezzo, ma anche con orgoglio e dignità. Li ho convocati, e gli ho chiesto di raccontarmi le loro storie. Ne sono uscite 6, le più belle, vere e forti, piene di sentimento e folli, ma tutte con un’energia che tocca il cuore. Questo è 'Tre Tocchi', il film che voglio fare, senza soldi ma libero, con un desiderio che non provavo da tempo. Oggi è questo quello che ci vuole".
    Il regista, co-sceneggiatore e co-soggettista Marco Risi

    (Tre tocchi; ITALIA 2014; Drammatico; 100'; Produz.: Marco Risi e Andrea Iervolino; Distribuz.: Ambi Pictures)

    Locandina italiana Tre tocchi

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Tre tocchi

    Titolo in lingua originale: Tre tocchi

    Anno di produzione: 2014

    Anno di uscita: 2014

    Regia: Marco Risi

    Sceneggiatura: Marco Risi, Francesco Frangipane e Riccardo Di Torrebruna

    Soggetto: Marco Risi, Francesco Frangipane e Riccardo Di Torrebruna.

    Cast: Emiliano Ragno
    Massimiliano Benvenuto
    Antonio Folletto
    Vincenzo de Michele
    Leandro Amato
    Gilles Rocca
    Marco Giallini
    Luca Argentero
    Valentina Lodovini
    Claudio Santamaria
    Matteo Branciamore
    Neri Marcorè
    Fabrizio Nevola

    Musica: Jonis Bascir; Massimo Simonetti (suono)

    Costumi: Antonella Balsamo

    Scenografia: Sonia Peng e Massimiliano Forlenza

    Montaggio: Valentina Girodo

    Casting: Roberto Bigherati (RB Casting)

    Scheda film aggiornata al: 23 Novembre 2014

    Sinossi:

    Nel film si intrecciano sei storie. Storie di attori, o meglio, storie di uomini, con tutte le loro passioni e frustrazioni, gioie e delusioni, successi e fallimenti. Vite profondamente diverse ma accomunate da due grandi passioni: il calcio e il lavoro. Ed è tra un allenamento e un provino che le loro vite continuamente si sfiorano e si incrociano, ci svelano la loro misera esistenza, fatta ogni tanto anche di successi e momenti di gloria, ma sicuramente mai di vera, assoluta, felicità.

    Gilles è un giovane attore di soap, bello e amato dalle ragazzine, spavaldo all’apparenza, ma così insicuro e debole che finisce nel tunnel della cocaina e si circonda di brutte frequentazioni. Vincenzo passa le sue giornate ad accudire il padre in ospedale, è sempre cupo e silenzioso, si mantiene cantando in un ristorante, nonostante il suo talento e la sua bellezza statuaria. Vive una rabbia così forte e una frustrazione tale che lo portano a sfogarsi nel sesso e nella violenza fisica. Leandro, il più grande del gruppo, torna nella sua Napoli, con una consapevolezza e determinazione diversa da quella in cui la aveva lasciata molti anni prima. Decide di chiudere i conti con un passato ingombrante ed oscuro e, sotto le smentite spoglie di Jennifer, il trans che interpreta a teatro, ci regala la sua rinascita rimettendo in discussione la propria intera esistenza. Anche Max torna spesso nella sua terra, la Basilicata, ogni volta che sente di perdere il senso della realtà e vuole riprendersi da una delusione. Si era illuso infatti di poter fare una vera carriera, ma si ritrova ad un doloroso bivio se cedere o no alla proposta di sposarsi con la figlia di un ricco albergatore. Antonio fa teatro, grazie anche alla donna che lo mantiene e che ha trent’anni più di lui, ma è coraggioso, si è rimesso in discussione, ha studiato, ha rischiato, e ha vinto. Affronta il provino che gli permetterà di fare il protagonista della sua vita, contro chi non credeva in lui, contro chi non lo considerava all’altezza, anche contro se stesso. Chi invece non vincerà mai è Emiliano. Lui si è arreso alle sue insicurezze, ha perso la determinazione e la voglia di farcela. Il lavoro da facchino e il passatempo da doppiatore hanno rubato tempo alla recitazione e lo hanno portato a rinchiudersi in un mondo fatto solo di sogni.

    Commento critico (a cura di ELISABETTA VILLAGGIO)

    Varie storie che s’intrecciano, si sfiorano senza mai toccarsi del tutto. Storie di persone che vorrebbero qualcosa dalla vita, una rivincita, una conquista, un'affermazione, una vera storia d'amore. C'è infatti chi vorrebbe diventare un vero attore, un'artista con il ruolo della vita e non solo qualcuno che fa pubblicità o fotoromanzi. C'è chi non accetta la propria età e s’illude di vivere un amore impossibile. C'è chi lotta contro un destino già segnato sperando fino all'ultimo di poter cambiare le cose. C'è chi per la fama e la gloria è disposto a tutto. C'è chi non riesce a dimostrare nessun sentimento se non attraverso la violenza. Tre tocchi è il film di Marco Risi che racconta storie di persone disperate, tristi e sole che sperano in un futuro migliore, in una rivincita, in un modo di poter evadere, scappare. Persone che cercano la felicità senza riuscire ad avvicinarcisi. Tanti personaggi

    diversi tra loro ma accomunati da una stessa sofferenza esistenziale, da un senso di fallimento esasperato che crea tormenti e angosce. I protagonisti del film hanno tutti una passione: il lavoro dell'attore e il calcio e le loro vite vanno avanti piene di frustrazioni, di rabbia, di dolore e di piccoli gesti quotidiani. Vite solitarie che cercano di emergere dal fango di errori, di delusioni, di infelicità.

    Insomma Tre tocchi narra di tante piccole realtà disperate e tristi, illuse e trepidanti, meschine e squallide dove si gioca una parte, un ruolo, una commedia dai toni sottomessi ma anche esagerati. Dove la vita gioca brutti scherzi che i personaggi cercano di ignorare con un candido ottimismo o un nascosto cinismo.
    Nessuno esce da vincitore, tutti rimangono isolati, anestetizzati, imbrogliati. Gli interpreti diventano macchiette senza rendersene conto, si azzerano, si umiliano senza vergogna convinti forse di poter un giorno raggiungere la terra dove

    i sogni si realizzeranno. Nel frattempo rimangono vittime del loro stesso destino e della vita che tanto chiede per non concedere quasi nulla.
    Tra i personaggi del film c'è l'attore frustrato e cocainomane ma amato dalle ragazzine; il trans che decide di mettere un punto nella propria vita anche a costo di essere deriso; il duro che sfoga nel sesso la sua rabbia; il giovane aspirante attore che accetta di farsi mantenere da un'attrice molto più grande di lui e tanti altri personaggi altrettanto sconsolati e sull'orlo del fallimento.

    Il film di Risi penetra nei meandri più squallidi di spezzoni di vite umane, ogni tanto lo fa con determinazione altre volte con una certa lentezza. C’è un largo uso della macchina a mano e tante scene sono poco illuminate per dare la sensazione di claustrofobia, di smarrimento.
    Tre tocchi non lascia speranze perché, anche se si decide di cambiare vita, le ferite del

    passato sono troppo profonde per dare ancora spazio alla leggerezza, alla felicità, ai sogni in un mondo dove le persone più che vivere galleggiano in territori squallidi, esageratamente grotteschi e meschini. Il film alla fine rischia di essere claustrofobico perché non dà sbocchi.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Ambi Pictures e l'Ufficio Stampa ManzoPiccicrillo.

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO formato pdf
    PRESSBOOK Completo in ITALIANO formato Doc

    Links:

    • Marco Giallini

    • Luca Argentero

    • Valentina Lodovini

    1

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    The Last Duel

    THE LAST DUEL

    Venezia 78. - (Fuori Concorso) - Dal 14 Ottobre .... [continua]

    Dream Horse

    DREAM HORSE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 1 Luglio .... [continua]

    The Guilty

    THE GUILTY

    RECENSIONE - Remake statunitense dell'omonimo film danese già candidato agli Oscar 2019 come 'Miglior Film .... [continua]

    Cry Macho

    CRY MACHO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Il novantunenne Clint Eastwood torna dietro e davanti la macchina da .... [continua]

    No Time To Die

    NO TIME TO DIE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - L'ultimo Bond con il volto di Daniel Craig ha .... [continua]

    Dune

    DUNE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Tra i più attesi!!! - 78. Mostra .... [continua]

    La ragazza di Stillwater

    LA RAGAZZA DI STILLWATER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Cannes 2021 - Matt Damon padre disposto a .... [continua]