ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Aggiornamenti freschi di giornata! (19 Ottobre 2019) - Il grande ritorno al cinema di .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria - a Venezia 76. .... [continua]

    Light of My Life

    LIGHT OF MY LIFE

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Sez. Alice nella Città - .... [continua]

    Terminator - Destino oscuro

    TERMINATOR - DESTINO OSCURO

    Ancora al cinema - Siete sopravvissuti al Giorno del Giudizio. Benvenuti nel nuovo mondo. .... [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Doctor Sleep

    DOCTOR SLEEP

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Sequel della storia di Danny Torrance, a 40 .... [continua]

    Downton Abbey

    DOWNTON ABBEY

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (17-27 Ottobre .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Fragile

    Dalla 62a Mostra: FRAGILE, Dal 3 febbraio al cinema

    Binomio di fragilità cinematografica: il regista J. BALAGUERO’ dirige CALISTA FLOCKHART
    Quando avevo nove anni ho avuto una bronchite acuta e ho trascorso sei mesi in un ospedale della costa. Sei mesi sono lunghi da passare per un bambino… Oggi, venticinque anni dopo, ho voluto raccontare questa storia nello stesso modo in cui mi è stata riferita. Ecco come ha preso forma il mio film: come un sussurro all’orecchio, un oscuro segreto che non avrebbe mai dovuto essere rivelato. E che va dritto al cuore”.
    Il regista Jaume Balaguerò
    (Fragile, Spagna 2005; Thriller paranormale; 100’; Produz.: Filmax International/Just Films; Distribuz.: P. F. A. Films; Immagine e Cinema; Dania Film; Surf Film; Nexo)

    Locandina italiana Fragile

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Fragile

    Titolo in lingua originale: Fragile

    Anno di produzione: 2005

    Anno di uscita: 2005

    Regia: Jaume Balaguerò

    Sceneggiatura: Jaume Balagueró e Jordi Galcerán

    Cast: Calista Flockhart (Amy)
    Richard Roxburgh (Robert)
    Elena Anaya (Helen)
    Gemma Jones (Mrs. Folder)
    Yasmin Murphy (Maggie)
    Colin McFarlane (Roy)
    Michael Pennington (Marcus)
    Daniel Ortiz (Matt)

    Musica: Roque Baños

    Costumi: Patricia Monné

    Scenografia: Alain Bainée

    Fotografia: Xavi Giménez

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    L’ospedale pediatrico di Mercy Falls sta per chiudere definitivamente i battenti dopo un secolo di attività,, ma il processo sembra richiedere più tempo del previsto: a causa di un incidente ferroviario gli ospedali locali sono rimasti a corto di posti letto e quindi saranno necessari ancora alcuni giorni per completare il trasferimento di tutti i bambini.

    Il disastro ferroviario sarà solo il primo di una serie di “strani incidenti” e di coincidenze che mirano a far sì che il vecchio Ospedale non venga abbandonato.

    Sebbene la maggior parte del personale se ne sia andato e quasi tutte le apparecchiature siano già state rimosse, rimangono ancora dieci bambini da accudire e trasferire nella nuova struttura. L’infermiera Amy (Calista Flockhart) viene inviata da Londra per dare una mano, ma si accorge subito che qualcosa non va: i bambini sono nervosi, spaventati da qualcosa di intangibile, invisibile. Qualcosa che non dovrebbe neppure esistere, una presenza piena di dolore e di odio. Alcuni bambini la chiamano “Charlotte, la ragazza meccanica” e sostengono che viva di sopra, al secondo piano, proprio quello che per quaranta anni è rimasto chiuso e isolato dal resto dell’edificio.

    Poco per volta, la misteriosa presenza si fa sempre più manifesta e più aggressiva, spostandosi tra i corridoi dell’ospedale, nascondendosi nell’ombra.

    L’ospedale custodisce un segreto e per proteggere i bambini, riuscendo a portarli nel nuovo ospedale sani e salvi, Amy dovrà vincere le proprie paure, superando lo scetticismo dei suoi colleghi, ma soprattutto scoprire l’origine della rabbia della piccola Charlotte…

    Dal >Press-Book< Fragile

    Commento critico (a cura di Patrizia Ferretti)

    FARRAGINOSO E FIACCO COCKTAIL DI RIMEMBRANZE E RIVISITAZIONI SUL FILO DELL’ULTRATERRENO E RECITAZIONE ‘ANEMICA’ BRUCIANO IL SAPORE AUTENTICO DI UN SOGGETTO DI PER SE’ ACCATTIVANTE.

    Se qualcuno ha ancora fresca la memoria dell’elegante e raffinata cifra stilistica de Le verità nascoste di Robert Zemeckis, con Michelle Pfeiffer protagonista e superba interprete di autentiche tensioni e suspense palpabili, angosce e paranoie, determinazione e fragilità emotive, ansie psicologiche e colpi di scena da far saltare sulla sedia, se la tenga ben stretta. Ricordi pure con altrettanto piacere quanto e cosa è riuscito a fare Alejandro Amenabar con The Others, con Nicole Kidman tra gli interpreti protagonisti, oppure, se si preferisce, si vada ancora più indietro nel tempo e si rispolverino alcune schegge tematiche, di sicuro, logico e coerente effetto, come la serie dei Poltergeist. Si può pure riallacciare in questo excursus di recupero sul filo della memoria che guarda alla tematica pilota

    del collegamento tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti e alle impreviste interferenze dell’uno con l’altro, sia pure alla lontana, a L’Esorcista, o alla serie dei Nightmare, ambedue diversamente giostrati su entità ultraterrene, siano Satana in persona o presenze di trapassati - il mitico ‘Kruger’ - che lasciano segni tangibili sul corpo delle vittime designate. Non aspettatevi però nulla di simile dal film Fragile diretto dal regista spagnolo Jaumè Balaguerò (Nameless – Entità nascosta, 1999) perché siamo decisamente su un altro piano, come dire, alquanto più ‘fragile’. Eppure, per un verso o per un altro, i riferimenti ai film appena citati in Fragile ci sono tutti. Voluti, non voluti, poco importa. Quel che conta è come è stato confezionato un soggetto di per sé accattivante, ma naufragato e crollato su se stesso a causa di una cattiva gestione degli elementi e di una recitazione alquanto ‘anemica’ -

    Calista Flochkart che interpreta l’infermiera Amy offre appena qualcosina in più solo nella seconda parte del film - insufficiente ad un pieno coinvolgimento emotivo, per non dire delle numerose incongruenze anche sul piano della sceneggiatura. E non è davvero sufficiente per assicurare ad un film un reale coinvolgimento emotivo dello spettatore alzare i decibel della cascata reiterata e persino fastidiosa dei vari rumori di turno e di circostanza, assordanti e stridenti quanto si vuole. L’unico petalo di rosa in questo farraginoso cocktail di frastuoni, isterismi e aspettative mancate, sta nella tenerezza che suscitano gli occhioni aperti su uno sguardo innocente e profondo della bambina Maggie (Yasmin Murphy).
    Sorvoliamo sul finale! E’ meglio.

    Links:

    • Jaume Balaguerò (Regista)

    • Calista Flockhart

    • 62a Mostra: Lido di Venezia, 2 settembre 2005 PRESS CONFERENCE & DINTORNI : Fragile per la regia di JAUME BALAGUERO’ (Interviste)

    1

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    The Report

    THE REPORT

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Dal Sundance Film Festival 2019; dal .... [continua]

    Zombieland - Doppio colpo

    ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    Parasite

    PARASITE

    VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del Cinema di Cannes - RECENSIONE .... [continua]

    Motherless Brooklyn - I segreti di una città

    MOTHERLESS BROOKLYN-I SEGRETI DI UNA CITTA'

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Edward Norton si fa .... [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (Auditorium Parco della Musica, 17-27 .... [continua]

    The Irishman

    THE IRISHMAN

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    L'uomo del labirinto

    L'UOMO DEL LABIRINTO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - Dustin Hoffman e Toni .... [continua]