ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il re leone

    IL RE LEONE

    New Entry - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 21 Agosto .... [continua]

    Bohemian Rhapsody

    BOHEMIAN RHAPSODY

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 4 Statuette: .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nuova commedia per la coppia, di vita e .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, ....
    [continua]

    Il corriere - The Mule

    IL CORRIERE-THE MULE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - La prima .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Dark Places - Nei luoghi oscuri

    DARK PLACES - NEI LUOGHI OSCURI: CHARLIZE THERON NEI 'LUOGHI OSCURI' DEL PASSATO PER GILLES PAQUET-BRENNER (LA CHIAVE DI SARA)

    Dal 22 OTTOBRE - RECENSIONE ITALIANA in ANTEPRIMA e PREVIEW by PETER DEBRUGE (www.variety.com)

    "La storia sostanzialmente è questa. Conosciamo questa donna sui trent'anni, che è piuttosto malridotta, in qualche modo traumatizzata, e presto scopriamo che è così perché quando aveva 8 anni è stata l'unica testimone dello sterminio della sua famiglia, in una fattoria, e che con la sua testimonianza ha mandato in carcere il fratello, e 25 anni dopo è al verde, ha vissuto grazie a cosiddetti 'benefattori' fino a quel momento, per cui non ha mai cercato lavoro, ha tirato a campare, non ha mai provato a fare qualcosa della sua vita. La donna viene contattata da questa strana organizzazione composta da strani individui, dei nerd, tutti fissati con storie vere di crimini famosi, che la pagano per andare alla loro convention, solo per averla là. E quando arriva scopre che queste persone vogliono riaprire il caso, ma lei ha un tale bisogno di soldi che si fa pagare perché loro indaghino su tutta la sua vita, in pratica. Però allo stesso tempo vediamo cosa accadde il giorno degli omicidi. Si crea una struttura parallela piuttosto interessante, che alla fine porterà alla soluzione del caso"
    Il regista e sceneggiatore Gilles Paquet-Brenner

    (Dark Places; FRANCIA 2014; Thriller drammatico del mistero; 103'; Produz.: Exclusive Media Group/Mandalay Vision/Cuatro Plus Films/Da Vinci Media Ventures/Daryl Prince Productions/Denver and Delilah Productions/Hugo Productions ; Distribuz.: M2 Pictures)

    Locandina italiana Dark Places - Nei luoghi oscuri

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Dark Places - Nei luoghi oscuri

    Titolo in lingua originale: Dark Places

    Anno di produzione: 2014

    Anno di uscita: 2015

    Regia: Gilles Paquet-Brenner

    Sceneggiatura: Gilles Paquet-Brenner

    Soggetto: Tratto dal romanzo di Gillian Flynn pubblicato in Italia col titolo Nei luoghi oscuri.

    Cast: Charlize Theron (Libby Day)
    Christina Hendricks (Patty Day)
    Nicholas Hoult (Lyle Wirth)
    Chloë Grace Moretz (Diondra Wertzner)
    Tye Sheridan (Ben Day giovane)
    Corey Stoll (Ben Day)
    Andrea Roth (Diondra Wertzner adulta)
    Drea de Matteo (Krissi Cates)
    Laura Cayouette (Madre di Krissi Cates)
    Glenn Morshower (Jim Jeffreys)
    Dora Madison (Ragazza del negozio)
    Addy Miller (Krissi Cates giovane)
    Shannon Kook (Trey Trepan giovane)
    Sterling Jerins (Libby Day giovane)

    Musica: BT, Gregory Tripi

    Costumi: April Napier

    Scenografia: Laurence Bennett

    Fotografia: Barry Ackroyd

    Montaggio: Douglas Crise e Billy Fox

    Effetti Speciali: Paul Murray (effetti speciali); Joseph DiValerio (supervisore effetti visivi)

    Makeup: Jacenda Burkett (capo dipartimento makeup); Adruitha Lee (capo dipartimento acconciature)

    Casting: Carmen Cuba

    Scheda film aggiornata al: 10 Novembre 2015

    Sinossi:

    Quando aveva sette anni, Libby Day ha vissuto la perdita della madre e delle due sorelle, assassinate nel corso di un sacrifico a Satana avvenuto a Kinnakee, in Kansas. Libby ha accusato della strage il fratello Ben. Ventiquattro anni dopo Ben è in carcere e Libby vive alle spalle delle famiglie e delle associazioni di beneficenza che le hanno inviato donazioni per tutti questi anni portando avanti la sua fattoria. A cambiare le carte in tavola sarà il Kill Club, una società segreta di "feticisti del crimine", i cui soci sono convinti dell'innocenza di Ben e rintracciano Libby perché lo scagioni. Libby trova così un altro modo per trarre profitto dalla sua tragica storia e si fa pagare per indagare su quella drammatica notte. Ma nel corso della sua ricerca, a contatto con le persone che avevano conosciuto la sua famiglia, i ricordi riaffiorano nella sua mente e Libby ricostruisce i veri fatti che portarono all'eccidio, fino a dover ammettere l'inconsistenza della sua precedente testimonianza. A poco a poco inimmaginabili verità vengono a galla e Libby ritrova se stessa, ripartendo da dove aveva iniziato: in fuga da un killer.

    SYNOPSIS:

    A woman who survived the brutal killing of her family as a child is forced to confront the events of that day by a secret society obsessed with solving notorious crimes.

    Commento critico (a cura di ROSS DI GIOIA)

    Libby Day (Charlize Theron) è l’unica sopravvissuta alla strage dove hanno perso la vita la madre e le sorelle, evento che l’ha inevitabilmente segnata per il resto dei suoi giorni. Ma il ruolo di Libby nella vicenda non è solo quello di vittima: è grazie alla sua testimonianza, infatti, resa quando era una bambina, che si è arrivati alla condanna del fratello Ben all’ergastolo per l’efferato delitto. Vissuta finora grazie alle donazioni di persone impietosite dalla sua vicenda, cercando di sopravvivere a se stessa e al suo passato, Libby è da sempre anche oggetto di attenzioni morbose da parte di quei fanatici dei delitti più o meno irrisolti. Quando un gruppo di questi, il Kill Club, la contatta venticinque anni dopo e la convince (leggasi la paga, essendo al verde) a riesaminare quanto accaduto quella buia notte, nella mente della donna affiorano ricordi sotterrati e si insinuano sospetti nuovi. Il

    resto lo faranno sconvolgenti informazioni, finora taciute, capaci di mettere così in discussione la verità e creare le basi per una indagine che sembra contraddire tutto ciò che Libby ha sempre creduto fosse la scansione reale dei fatti…

    Ambientato in una provincia americana estraniante e anonima, tratto dall’omonimo romanzo di Gillian Flynn, già autrice del best seller L’amore bugiardo – Gone Girl, e diretto dal francese Gilles Paquet-Brenner (La chiave di Sarah), Dark Places – Nei luoghi oscuri si muove spedito nel solco del thriller cupo e ricco di colpi di scena. Theron è convincente nei panni della derelitta incapace di vivere la propria vita, vittima di un passato che si è ingoiato, in un colpo solo, anche il presente e il futuro. Affiancata dai comprimari Nicholas Hoult, Christina Hendricks e Chloë Grace Moretz, il premio Oscar sudafricano ce la mette tutta per mostrarci perché abbia creduto talmente nel progetto da

    volersi occupare anche della produzione. Il respiro però è piuttosto corto. Pur strizzando l’occhio al surplus morale di critica ad una società affetta da mediatica overdose di delitti violenti - quelli che diventano il fulcro di certi programmi televisivi, anche a casa nostra, per intenderci -, Paquet-Brenner non ha abbastanza personalità per tirare fuori un simile sottotesto e renderlo il cuore pulsante del film. Al contrario, segue la strada del gioco del gatto col topo con lo spettatore, aprendo scenari che poi lascia quasi sempre senza un sipario calato. Così, in una girandola di rivelazioni e contraddizioni, segreti e bugie, pasticciacci brutti mal risolti e vite devastate, la soluzione del giallo arriva come una liberazione. Per tutti.

    Secondo commento critico (a cura di PETER DEBRUGE, www.variety.com)

    ANOTHER SINISTER MYSTERY FROM THE IMAGINATION OF 'GONE GIRL' NOVELIST GILLIAN FLYNN, THIS KANSAS-SET POTBOILER WOULD BENEFIT FROM A FEW GOOD TWISTS.

    No matter how you feel about “Gone Girl,” there’s no denying that Gillian Flynn’s second bigscreen adaptation is a relative disappointment. While the raw ingredients — thick with serial killings, satanic cults, true-crime obsessives and twisted family secrets — certainly make “Dark Places” deserving of its title, the mystery itself can’t hold a candle to the much higher-profile David Fincher pic that sparked the town’s wave of Flynn-terest (though rights were sold as far back as 2010, the greenlight waited till “Girl” went). On the bright side, with Charlize Theron as its damaged-goods heroine, this more routine Kansas-set chiller should still rake in some decent cash for the U.S. distrib duo of A24 and DirecTV, which still haven’t dated the release.

    Despite whatever forces have delayed “Dark Places” on

    the domestic front, where such “gritty” R-rated offerings once earned between $60 million and $120 million starring the likes of Ashley Judd rather than Oscar winners, several international territories are forging ahead with their release plans. First out of the gate is France, the home turf of helmer Gilles Paquet-Brenner, who directed Kristin Scott Thomas in “Sarah’s Key,” and who boarded the new project amid the excitement of another femme-driven split-time-periods puzzler. Genre qualifications nothwithstanding, Paquet-Brenner seems an unusual choice to tackle this uniquely Midwestern story, given the novel’s corn-country brand of paranoia — a regionally specific, God-fearing sensibility found in the country’s more conservative areas, best exemplified by the “Paradise Lost” documentary series.

    In her book, Flynn exploits a sense of hysteria similar to that witnessed in the Robin Hood Hills murder case — or “In Cold Blood” before it — imagining a seemingly senseless group murder that decimated the

    Day family, claiming the lives of Patty Day (Christina Hendricks) and two of her three daughters. Flynn, who wrote for Entertainment Weekly before turning to fiction, is as media-savvy as they come, and “Dark Places” (like “Gone Girl”) shrewdly recognizes the role journalists play in the American justice system.

    Though she didn’t exactly see the murders, young Libby Day (Sterling Jerins) is easily manipulated by lawyers and press into testifying against her brooding older brother, Ben (Tye Sheridan), a fringy goth kid who’s gotten mixed up in some weird stuff, like pot smoking and devil worship. In 1985, a town like Kinnakee simply isn’t equipped for such threatening behavior (alarmist news reports remind the sort of hysteria sweeping the nation at the time), and Ben finds himself the target of a modern-day witch hunt that lands him on death row and leaves Libby all but orphaned.

    Nearly three decades later, when most

    of the film takes place, Libby (now played by Theron) has milked her survivor’s tale for nearly all it’s worth, surviving off donations from sympathetic strangers and the ever-dwindling royalties of her ghost-written memoir, “A Brand New Day” (another one of those touches, like the Amazing Amy phenom, that Flynn includes as a cynical dig at the publishing world). Normally, she wants nothing to do with the freaks hung up on the so-called “Kansas Prairie Massacre,” but running low on funds, she agrees to meet Lyle (Nicholas Hoult, channeling Anthony Perkins’ weirdo “Psycho” energy), who invites her to the annual Kill Club meeting, where creeps obsessed with unsolved (or incorrectly solved) mysteries convene to re-enact the crimes.

    Just imagine what David Fincher could do with a setup like that. By contrast, Paquet-Brenner plays it surprisingly tame, as the cash-strapped Libby allows herself to be talked into reopening the most traumatic event

    of her youth in order to consider the possible innocence of her brother, unlocking a full-blown flood of flashbacks, which had only been teased as dreams before — most of them moments she couldn’t possibly have witnessed.

    Ben’s boyish innocence has disappeared behind bars (his grown-up counterpart, Corey Stoll, looks nothing like Sheridan), though Libby never once doubted his guilt before. We can be sure that the explanation isn’t as simple as it first appears, and yet the screenplay (which Paquet-Brenner adapted himself, albeit with Flynn’s blessing) introduces its clues without any compelling red herrings to throw us off the trail, making the terribly implausible solution the only real possibility — at least as far as the film’s never-set-foot-in-Kansas logic is concerned (it was even shot in Louisiana).

    While “Dark Places” doesn’t seem to understand the essential nature of its own Midwestern setting (whose desolation leads idle teens to act out and

    hard-pressed farmers to despair), that’s not to say the film lacks in atmosphere. If anything, it manages to pull off the same trick as HBO’s “True Detective,” skewing away from realism and into some alternate, half-imagined realm of terror, where rural bogeymen and white-trash stereotypes are twisted into the stuff of nightmares, augmented with shadowy lensing, a limited color range and eerie mood music.

    Fleshing out the pic’s gallery of ghoulish supporting characters, there’s an old classmate-turned-stripper (Drea de Matteo) who paints a vivid picture of child molestation; Ben’s seriously disturbed, manipulative and possibly pregnant girlfriend, Diondra (Chloe Grace Moretz); and Libby’s deadbeat dad, Runner (Sean Bridgers), who lives in a toxic waste dump outside town.

    Norman Rockwell would have an aneurysm if confronted with small-town folks like these, who would be more at home in the world of David Lynch, though he did audiences the courtesy of presenting a white-picket facade

    before revealing the true depravity behind it in “Blue Velvet.” In “Dark Places,” cynicism has choked out even the surface illusions: Libby got a crash course in evil at a very young age, and judging by the jaded expression Theron wears throughout the film, there’s no coming back from such disillusionment. That look seems as much a part of Libby’s wardrobe as the tattered trucker hat and worn-out white T-shirt.

    As heroines go, it’s refreshing to get one as complex as this: When psychologically scarred female characters do turn up in thrillers, they’re usually little more than shivering victims who set a group of male cops in motion, but here, Libby does her own detective work, while Hendricks lends star power to the flashback scenes. Society assumes that there must have been a single male killer, but the explanation defies such conventional thinking (even if it replaces it with a ludicrous

    alternative). And when Libby’s investigation eventually leads to its disappointing end, there’s no man waiting on the sidelines to rescue her — all intriguing new flavors in an otherwise bland potboiler.

    Perle di sceneggiatura


    Bibliografia:

    Nota: Si ringrazia M2 Pictures.

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO di DARK PLACES - NEI LUOGHI OSCURI

    Links:

    • Charlize Theron

    • Corey Stoll

    • Nicholas Hoult

    • Christina Hendricks

    • Chloë Grace Moretz

    1 | 2

    Galleria Video:

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - trailer

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - trailer (versione originale) - Dark Places

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - spot 'La verità sta per venire alla luce'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - spot 'Sei sicuro dei tuoi ricordi?'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'Sì, ci sto'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'Rabbia, curiosità, paura'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'Puoi almeno provarci?'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'Cosa vuoi diventare da grande?'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'Ben andrà all'inferno'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - clip 'I lupi sono alle porte'

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video al regista Gilles Paquet-Brenner (versione originale sottotitolata)

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video a Charlize Theron 'Libby Day' (versione originale sottotitolata)

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video a Christina Hendricks 'Patty Day' (versione originale sottotitolata)

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video a Nicholas Hoult 'Lyle Wirth' (versione originale sottotitolata)

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video a Chloë Grace Moretz 'Diondra Wertzner' (versione originale sottotitolata)

    Dark Places-Nei luoghi oscuri - intervista video all'autrice dell'omonimo romanzo Gillian Flynn (versione originale sottotitolata)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Serenity - L'isola dell'inganno

    SERENITY - L'ISOLA DELL'INGANNO

    Tra i più attesi!!! - Un thriller noir scritto e diretto da Steven Knight .... [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) .... [continua]

    Roma

    ROMA

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Arrivederci professore

    ARRIVEDERCI PROFESSORE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Anteprima all'Italy Sardegna Festival (13-16 giugno) - Johnny .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Aladdin

    ALADDIN

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nella versione live-action del classico Disney (1992) Will .... [continua]

    X-Men: Dark Phoenix

    X-MEN: DARK PHOENIX

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 6 Giugno

    [continua]