ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Aggiornamenti freschi di giornata! (19 Ottobre 2019) - Il grande ritorno al cinema di .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria - a Venezia 76. .... [continua]

    Light of My Life

    LIGHT OF MY LIFE

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Sez. Alice nella Città - .... [continua]

    Terminator - Destino oscuro

    TERMINATOR - DESTINO OSCURO

    Ancora al cinema - Siete sopravvissuti al Giorno del Giudizio. Benvenuti nel nuovo mondo. .... [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Doctor Sleep

    DOCTOR SLEEP

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Sequel della storia di Danny Torrance, a 40 .... [continua]

    Downton Abbey

    DOWNTON ABBEY

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (17-27 Ottobre .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > A Simple Life

    A SIMPLE LIFE: IL FILM CHE NASCE DALL'INCONTRO DI DUE DONNE: LA REGISTA ANN HUI (PREMIO OSCAR ASIATICO) E L'ATTRICE DEANIE IP (COPPA VOLPI ALLA 68. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA)

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dall'8 MARZO (in occasione della Giornata Internazionale della Donna)

    "Mi sento proprio molto fortunata ad aver girato questo film con tutti gli elementi cinematografici che preferisco: una storia vera, approccio realistico, racconto poetico, umorismo, pathos, attori non professionisti insieme a grandi Star!... Roger sentì il bisogno di raccontare questa storia vera, non solo a me ma a tutti. Ha subito toccato una corda dentro di me, perché ognuno di noi ha una persona come Tao nella sua vita... Raramente i film Hongkonghesi parlano delle persone anziane. Invecchiare è un tema universale e mi piacerebbe far vedere come i Cinesi trattano i loro anziani, in modo diverso rispetto agli Occidentali. Diventeremo tutti vecchi un giorno, ma la differenza sta nel modo in cui decidiamo di vivere gli ultimi giorni della nostra vita. Gli anziani posso aver perso la loro giovinezza, ma ancora sognano quello di cui tutti abbiamo bisogno: l’amore di un’altra persona, puro e semplice."
    La regista Ann Hui

    (Táo Jie; HONG KONG 2011; Commedia crepuscolare; 117'; Produz.: Bona International Film Group/Focus Films/Sil-Metropole Organisation; Distribuz.: Tucker Film)

    Locandina italiana A Simple Life

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: A Simple Life

    Titolo in lingua originale: Táo Jie

    Anno di produzione: 2011

    Anno di uscita: 2012

    Regia: Ann Hui

    Sceneggiatura: Susan Chan e Yan-lam Lee

    Soggetto: Ispirato alla vera storia del produttore Lee e narrato con straordinaria sobrietà e misura emotiva, A Simple Life è un film sulla gratitudine e sul rispetto, una commedia crepuscolare sull’amore filiale e sull’amicizia.

    PRELIMINARIA:

    A Simple Life si basa sulla storia vera dell’amah Chung Chun-tao e sul suo giovane capo Roger Lee, noto produttore cinematografico a Hong Kong. Chung Chun-tao (detta Tao) era nata a Taishan, in Cina. Il padre adottivo morì durante l’occupazione Giapponese e la madre adottiva la mandò a lavorare come amah per la famiglia Lee all’età di 13 anni. Rimase a servizio di questa famiglia per 4 generazioni in 60 anni. Con moltissimi ricordi affettuosi, Roger spesso pensa a Tao come parte della famiglia e come figura chiave nella sua crescita.

    Cast: Andy Lau (Roger )
    Deannie Yip (Ah Tao )

    Musica: Wing-fai Law

    Scenografia: Albert Poon

    Fotografia: Nelson Yu Lik-wai

    Montaggio: Chi-Leung Kwong e Manda Wai

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    A Simple Life si basa sulla storia vera dell’Amah Tao, che da 60 anni è al servizio della famiglia del suo giovane padroncino Roger Lee, un produttore cinematografico di cui si prende cura come se fosse un figlio.

    IN DETTAGLIO:

    Basato su eventi e persone realmente esistiti, il film parla di Chung Chun-Tao che lavorò come amah (donna di servizio) per la famiglia Leung. Ora, dopo sessant’anni di servizio, si prende cura di Roger, che lavora nell’industria del cinema ed è l’unico membro della famiglia ancora residente ad Hong Kong. Un giorno Roger torna a casa e scopre che Tao è stata colpita da un malore. La porta subito all’ospedale dove lei annuncia di voler lasciare il lavoro per trasferirsi in una casa di cura. Roger vaglia le varie possibilità e le trova una stanza in uno stabilimento gestito da un suo vecchio amico. Tao si trasferisce e comincia a familiarizzare con la sua nuova “famiglia”: la signora Choi, vivace ma gentile direttrice, e l’eterogeneo gruppo di anziani residenti, che include l’elegante Zio Kin, la gelosa Zia Kam, l’erudito “Headmaster” e il paziente in dialisi di buon cuore Mui Gu. Dedicando sempre più tempo e attenzioni ai bisogni e ai desideri di Tao, Roger realizza quanto lei significhi per lui. La mamma di Roger gli fa visita dalla California e suggerisce di riscattare un appartamento che appartiene alla famiglia per dare a Tao una casa sua. Ma la salute di Tao comincia a deteriorarsi rapidamente...

    Commento critico (a cura di ROSS DI GIOIA)

    Chung Chun-Tao (Deanie Ip) che lavorò come amah (donna di servizio) per la famiglia Leung, dopo ben sessant’anni di servizio, si prende cura di Roger (Andy Lau), che lavora nell’industria cinematografica ed è l’unico membro della famiglia ancora residente ad Hong Kong. La placida vita di entrambi viene scossa dalla notizia che Tao è stata colpita da un grave malore. Portata subito in ospedale, la donna annuncia poi di voler lasciare il lavoro per trasferirsi in una casa di cura. Roger vaglia le varie possibilità e le trova una stanza in uno stabilimento gestito da un suo vecchio amico. Tao allora si trasferisce e comincia a familiarizzare con la sua nuova “famiglia”: la signora Choi, vivace ma gentile direttrice, e l’eterogeneo gruppo di anziani residenti, che include l’elegante Zio Kin, la gelosa Zia Kam, un erudito “Headmaster” e il paziente in dialisi Mui Gu. Dedicando sempre più tempo e attenzioni

    alla cura e ai desideri di Tao, Roger solo ora realizza quanto lei significhi davvero per lui. Quando la mamma di Roger gli fa visita dalla California e suggerisce di riscattare un appartamento che appartiene alla famiglia per dare a Tao una casa sua, lui accetta volentieri. Intanto però la salute di Tao comincia a deteriorarsi molto rapidamente…

    Tratto da una storia vera, che nella realtà – come sul grande schermo – ha di fatto unito due generazioni, la regista cinese Ann Hui, attenta osservatrice del mondo e delle sue innumerevoli sfaccettature, con A Simple Life raffigura una quotidianità che, come profetizza il titolo, poggia le proprie basi sulla semplicità della vita. Così come semplice è Tao, una donna che sin dall’infanzia sa di essere nata per stare al servizio degli altri ma che è riuscita a non dimenticare mai la propria dignità. E da questa condizione che il film

    prende spunto per raccontare quello che diventa un rapporto (tra Tao e Roger) molto simile a quello che si possa instaurare tra una madre e il figlio, che successivamente assume la forma del dolore e l’odore della morte quando la donna finisce in ospedale. Tra l’anziana amah (domestica) e l’attore il rapporto domestica-padrone gradualmente svanisce e grazie a impercettibili cambiamenti negli stati d’animo di ognuno, che la Hui capta con maestria ed estrema discrezione, A Simple Life resta marchiato a fuoco nella memoria dello spettatore.

    Ultima annotazione: l’attrice protagonista, Deanie Ip, si è portata a casa la Coppa Volpi per la Migliore interpretazione femminile al Festival di Venezia del 2011. E mai premio fu più meritato sulla Laguna.

    Bibliografia:

    Nota: Studio PUNTOeVIRGOLA

    Pressbook:

    PRESSBOOK in ITALIANO di A SIMPLE LIFE

    Links:

    • Ann Hui (Regista)

    • Andy Lau

    1 | 2

    Galleria Video:

    A Simple Life - trailer

    A Simple Life - trailer HD

    A Simple Life - trailer (versione originale in lingua hongkonghese sottotitolata in inglese) - Táo Jie

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    The Report

    THE REPORT

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Dal Sundance Film Festival 2019; dal .... [continua]

    Zombieland - Doppio colpo

    ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    Parasite

    PARASITE

    VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del Cinema di Cannes - RECENSIONE .... [continua]

    Motherless Brooklyn - I segreti di una città

    MOTHERLESS BROOKLYN-I SEGRETI DI UNA CITTA'

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Edward Norton si fa .... [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (Auditorium Parco della Musica, 17-27 .... [continua]

    The Irishman

    THE IRISHMAN

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    L'uomo del labirinto

    L'UOMO DEL LABIRINTO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - Dustin Hoffman e Toni .... [continua]