ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    Aggiornamenti freschi di giornata! (14 Dicembre 2019) - Da 72. Cannes - Dal .... [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni torna al .... [continua]

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    Dal 19 Dicembre .... [continua]

    Il terzo omicidio

    IL TERZO OMICIDIO

    Dal 19 Dicembre

    "In primo luogo, volevo rappresentare in modo corretto il lavoro di ....
    [continua]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Ancora al cinema - Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Tutti i santi giorni

    TUTTI I SANTI GIORNI: IL NUOVO FILM DI PAOLO VIRZI' CON LA CANTAUTRICE SICILIANA THONY AL SUO DEBUTTO CINEMATOGRAFICO COME INTERPRETE E AUTRICE DELLA COLONNA SONORA DEL FILM

    RECENSIONE - Dall'11 OTTOBRE

    "Stavolta vorrei fare un piccolo film, buffo, dolce e leggero. Si tratta ancora una volta, credo, di una commedia, ma con pochi, selezionati ingredienti, con un cast dal sapore veritiero ed un racconto dove sono ridotti al minimo gli espedienti di trama... sara' il mio primo film senza cinismo, racconto infatti una storia d'amore. Volevo fare un film stavolta affettuoso su due persone apparentemente qualunque alle prese con il desiderio di diventare genitori. Avevo tanta voglia di scaldarmi il cuore".
    Il regista e co-sceneggiatore Paolo Virzì

    (Tutti i santi giorni; ITALIA 2012; commedia; 102'; Produz.: Motorino Amaranto e RAI Cinema in associazione con Banca Monte dei Paschi di Siena; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana Tutti i santi giorni

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Tutti i santi giorni

    Titolo in lingua originale: Tutti i santi giorni

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2012

    Regia: Paolo Virzì

    Sceneggiatura: Paolo Virzì, Francesco Bruni e Simone Lenzi

    Soggetto: Liberamente ispirato al romanzo La generazione di Simone Lenzi (Dalai editore)

    Cast: Luca Marinelli (Guido)
    Federica Victoria Caiozzo (Antonia)
    Micol Azzurro (Patrizia Caiozzi)
    Claudio Pallitto (Marcello Caiozzi)
    Stefania Felicioli (Ginecologa Progressista)
    Franco Gargia (Professore)
    Giovanni La Parola (Jimmy)
    Mimma Pirrè (Rosetta)
    Benedetta Barzini (Signora Donatella)
    Fabio Gismondi (Signor Lorenzo)
    Katie McGovern (Katherine)
    Robin Mugnaini (Duccio)
    Frank Crudele (Domenico)

    Musica: Thony SM Publishing (Italy) s.r.l. GDM Music s.r.l. (colonna sonora del film)

    Costumi: Cristina La Parola

    Scenografia: Alessandra Mura

    Fotografia: Vladan Radovic

    Montaggio: Cecilia Zanuso

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    Guido è timido, riservato, coltissimo. Antonia irrequieta, permalosa e orgogliosamente ignorante.
    Lui portiere di notte appassionato di lingue antiche e di santi. Lei aspirante cantante e impiegata in un autonoleggio.
    Si vedono solo la mattina presto quando Guido torna dal lavoro e la sveglia con la colazione.
    E tutti i santi giorni si amano.
    Sono i protagonisti di una divertente e romantica storia d’amore vissuta in una metropoli complicata come Roma, con dei vicini di casa rozzi, allegri e disperati e alle spalle due famiglie d’origine che non potrebbero essere più distanti.
    Un amore che sembra indistruttibile, finché il pensiero ostinato di un figlio che non viene non mette in moto conseguenze imprevedibili.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    LA 'SOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE' NEL CINEMA DI PAOLO VIRZI': QUANDO LA CELLULOIDE SA ESSERE 'AUTORIALE' ANCHE PENSANDO 'IN PICCOLO'.

    Paolo Virzì è un regista incredibile! Davvero unico! Non è un autore da epopee, kolossal o blockbuster, solo perché al momento non è proprio interessato. Una fortuna per noi che sia così! Una voce quasi 'fuori dal coro' che d'altra parte giunge sempre al cuore di ognuno con la massima naturalezza e senza dispendio di troppi mezzi. Eppure Virzì, di contro a non pochi altri suoi colleghi italiani, non scade mai nel 'televisivo': è capace di pensare 'in piccolo' e produrre un buon cinema, necessario, mai vacuo, del genere che riflette chiarezza di idee e un modo 'lieve' quanto efficace di comunicarle. E' una sua peculiarità quella di fare drammi o commedie, mediamente riuniti sotto la comune egida del 'dramedy', riuscendo ad essere raffinato, quando non burlescamente polemico o perfino cinico-satirico, pescando

    per lo più nella quotidianità più popolare e nostrana: quella che passa per la spina lessicale dialettale toscana e non solo. E sembra un'altra sua peculiarità quella di acquisire per ogni circostanza attori esordienti o poco conosciuti - magari in compagnia di altri già navigati e ben noti ma non è il caso di Tutti i santi giorni - riuscendo a tirar fuori dal loro io artistico nascosto il meglio del meglio, magari sull'onda di un carattere introverso, timido e impacciato, di quelli che non amano esibire le meraviglie del proprio personale bagaglio interiore, se non proprio conoscenze culturali di grande portata. Paolo Virzì inneggia alla modestia, alla discrezione, alla onesta autenticità - e leggerezza nella sua accezione più positiva - dell'essere: è il suo personale antidoto catartico in questo oceano sempre più gonfio e tronfio di tanta arrogante e becera appariscenza. Era questo il carattere dell'adolescente Caterina (Alice Teghil)

    nel delizioso Caterina va in città (2003), così come è ora quello di Guido (Luca Marinelli, La solitudine dei numeri primi, L'ultimo terrestre), in Tutti i santi giorni, orgoglioso portiere di notte che sa trovare il lato positivo da una condizione che qualcun'altro potrebbe vedere un tantino 'riduttiva'. E' una persona che sa vedere il lato positivo delle cose ma che sa anche come trarne beneficio: per esempio coltivare la sua passione per le lingue antiche e per i Santi. Un carattere che dà a noi, con la complicità del 'giullare' Virzì, la materia prima per una sana e spontanea comicità: ogni notte di turno di lavoro per Guido, è per noi occasione di divertimento, non di rado proprio sul filo dell'equivoco linguistico. Un carattere opposto a quello della sua compagna Antonia (la cantautrice siciliana Thony al suo 'carismatico' esordio sul grande schermo), irrequieta e sanguigna siciliana, cantautrice nel tempo

    libero, con una voglia matta di maternità che invece non arriva, e dunque in odore di ossessivo tormento. Due opposti che si attraggono e si amano, per l'appunto, 'tutti i santi giorni', da ben sei anni, per quanto l'atteso risultato di una gravidanza si mantenga improduttivo.

    E' dunque ancora la cifra light tragicomica quella che Virzì sceglie, questa volta per fare i conti con ansie e consequenziali dinamiche sanitarie, inclusa la fecondazione assistita, di questa giovane coppia impegnata in una storia d'amore apparentemente comune. Ed è proprio sul filo di questo 'ansiolitico' diagramma a due che Virzì innesta tutta una serie di corollari abitati da altri caratteri complementari esilaranti: dai rozzi vicini su cui 'en passant' corre il tema della pericolosa superficialità nel rapporto di coppia e della responsabilità di fare i genitori, condita da indegno maltrattamento alla moglie incinta alla sua terza gravidanza, al cosiddetto 'ginecologo del Papa' (il che,

    di per sé, solo a dirlo è già tutto un programma) nonché alla dottoressa 'progressista' che li assiste nella strada della fecondazione assistita. Registro su cui Virzì gioca al raddoppio in fatto di dialettica degli opposti che, d'altra parte, com'è ovvio, qui di certo non si attraggono. In questa rete di comicità a maglia larga Virzì non rinuncia altresì a qualche scheggia di onirica visionarietà, orchestrata tra il surreale e la video arte contemporanea, ora sul filo di strampalati sogni, frutto dello stress del povero Guido, ora su uno scorcio di concerto della stessa Thony sul P. C., quello che guadagna il primo piano a tutto campo mentre dietro le quinte si consuma un altro atto d'amore di un'opera in progress: là dove, straordinariamente, il finale (con il quadro nel quadro della ripresa amatoriale in seno alla ripresa cinematografica) e l'inizio di questa storia d'amore si ritrovano allineati uno dopo

    l'altro per l'incantevole sortilegio di una regia vivida, guidata dall'interno di uno sguardo solerte e giovane, eppure ben navigato sul 'mare nostrum' di una celluloide col vento in poppa.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringrazia lo Studio Lucherini Pignatelli

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di TUTTI I SANTI GIORNI

    Links:

    • Paolo Virzì (Regista)

    • Luca Marinelli

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Tutti i santi giorni - trailer

    Tutti i santi giorni - clip 'PCT'

    Tutti i santi giorni - clip

    Tutti i santi giorni - clip 'Barbecue'

    Tutti i santi giorni - clip 'Ginecologo'

    Tutti i santi giorni - clip 'Guidopedia'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dal 12 Dicembre

    "È un ritratto ....
    [continua]

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    RECENSIONE - Dal Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    RECENSIONE - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]