ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    Aggiornamenti freschi di giornata! (14 Dicembre 2019) - Da 72. Cannes - Dal .... [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni torna al .... [continua]

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    Dal 19 Dicembre .... [continua]

    Il terzo omicidio

    IL TERZO OMICIDIO

    Dal 19 Dicembre

    "In primo luogo, volevo rappresentare in modo corretto il lavoro di ....
    [continua]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Ancora al cinema - Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Biancaneve

    BIANCANEVE: QUESTA VOLTA A VESTIRE I PANNI DELLA REGINA MALEFICA C'E' NIENTEMENO CHE JULIA ROBERTS

    Seconde visioni - Cinema sotto le stelle - RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 4 APRILE

    "La nostra intenzione era quella di fare una versione cinematografica della fiaba classica, con attori in carne e ossa, che però conservasse l’atmosfera di un film di animazione. Ci siamo resi conto del fatto che era una storia fantastica che non era mai stata esplorata in termini narrativi in un film che non fosse di animazione... La storia è stata tramandata per cinque o seicento anni in tutta l’Europa, in paesi diversi e con versioni differenti. Nel film abbiamo incorporato quello che abbiamo scoperto durante le nostre ricerche".
    Il produttore Bernie Goldmann

    "Tornare alla storia originale è stata una scelta assai importante. Ci sono migliaia di varianti diverse, che si sono sviluppate rispetto alla versione originale, e ci hanno ispirato alcune idee che successivamente sono state utilizzate nel film... Sin dall’inizio sapevo che il centro della storia sarebbe stato il rapporto tra la Regina, Biancaneve e il Principe... Nella versione più famosa della storia, la motivazione alla base del comportamento della Regina è la vanità. Nel nostro film, invece, ciò che la spinge è la brama del potere: vuole controllare il regno e la sua bellezza è il mezzo per ottenere questo scopo... Immaginavo la Regina come malefica, oscura e malvagia ma anche irresistibilmente affascinante. Julia Roberts è così intensamente carismatica che è stata capace di fare tutto questo senza sforzo".
    Il regista Tarsem Singh

    (Mirror Mirror; USA 2012; Dramedy d'avventura fantasy; 105'; Produz.: Citizen Snow Film Productions/Rat Entertainment/Relativity Media; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana Biancaneve

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SHORT SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Biancaneve

    Titolo in lingua originale: Mirror Mirror

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2012

    Regia: Tarsem Singh

    Sceneggiatura: Melissa Wallack e Jason Keller

    Soggetto: Il film si ispira alla popolarissima fiaba Biancaneve e i sette nani, un classico dei Fratelli Jacob e Wilhelm Grimm.

    Cast: Julia Roberts (la regina malefica)
    Lily Collins (Biancaneve)
    Armie Hammer (Principe Andrew Alcott)
    Sean Bean (il re)
    Nathan Lane (Brighton)
    Mare Winningham (Baker Margaret)
    Michael Lerner (barone)
    Robert Emms (Renbock)
    Martin Klebba (macellaio)
    Danny Woodburn (Grimm)
    Mark Povinelli (Half-Pint)
    Joe Gnoffo (Grub)
    Jordan Prentice (Napoleon)
    Sebastian Saraceno (lupo)
    Ronald Lee Clark (Chuckles)

    Musica: Alan Menken

    Costumi: Eiko Ishioka

    Scenografia: Tom Foden

    Fotografia: Brendan Galvin

    Montaggio: Robert Duffy e Nick Moore

    Effetti Speciali: Louis Craig (supervisore)

    Makeup: Nathalie Trépanier

    Casting: Kerry Barden, Andrea Kenyon, Paul Schnee e Randi Wells

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Una crudele strega, divenuta Regina in seguito ad un matrimonio di convenienza, mira a rubare il trono alla figliastra, la bella Principessa Biancaneve, e l'amore della sua vita, il giovane Principe Andrew, per sollevare il paese dalla crisi economica nella quale lei stessa lo ha sprofondato. La donna, vanitosa e superba, non tollera inoltre di avere rivali in bellezza. Così, quando il suo Specchio Magico le rivela che Biancaneve è ufficialmente "la più bella del reame", e Andrew le manifesta il suo interesse per la giovane fanciulla, la Regina ordina ai suoi sicari di abbandonare Biancaneve nella foresta, dove una bestia famelica attende con impazienza una nuova vittima. Ma la giovane scampa alla morte, e trova rifugio presso una banda di bizzarri ladruncoli, che la accolgono e fanno di lei un'agguerrita spadaccina, pronta a combattere per sottrarre alle grinfie della matrigna il suo regno.

    IN DETTAGLIO:

    Dopo la scomparsa dell’amatissimo Re (Sean Bean), la perfida moglie (Julia Roberts) assume il controllo del regno e tiene la bellissima figliastra diciottenne, Biancaneve (Lily Collins), rinchiusa nel palazzo. Ma quando la principessa conquista il cuore di un affascinante e ricco principe di passaggio (Armie Hammer), la Regina, in preda alla gelosia, relega la ragazza in una foresta vicina.
    Biancaneve trova ospitalità presso una simpatica gang di sette nani ribelli e generosi, che la aiutano a trovare il coraggio di lottare per salvare il suo paese dalla Regina Cattiva. Insieme ai suoi nuovi amici, Biancaneve parte alla riconquista del trono che le spetta di diritto e del cuore del suo adorato Principe, in una commedia magica ed avventurosa che catturerà l’immaginazione degli spettatori di tutto il mondo.

    SHORT SYNOPSIS:

    An evil queen steals control of a kingdom and an exiled princess enlists the help of seven resourceful rebels to win back her birthright.

    Commento critico (a cura di ERMINIO FISCHETTI)

    Influenze e mescolamenti sono all’ordine del giorno nel cinema di oggi e un altro trend che sembra dominare Hollywood è quello di riadattare le fiabe classiche ed immortali della nostra vecchia Europa con toni e ammiccamenti sempre più contemporanei, anche se spesso fallimentari (vedasi quelle due recenti oscenità che sono Beastly e Cappuccetto rosso sangue). Il regista Tarsem Singh ci prova invece con la più immortale di tutte, quella di Biancaneve (anche oggetto di un’altra versione, pare più dark di questa, che uscirà nei prossimi mesi, Biancaneve e il cacciatore, diretta da Robert Sanders e con Kristen Stewart e Charlize Theron), che nella sua versione è una giovane donna che non aspetta certo il principe azzurro che la liberi dall’incantesimo. Anzi è forse tutto il contrario, perché stavolta il principe, per quanto muscoloso e palestrato, risulta un po’ goffo e un po’ fesso, mentre lei riuscirà a tenere testa alla

    crudele matrigna che le vuole portare via il maschio e il regno.

    Una pellicola che desta qualche piccola sorpresa nel suo approccio originale, che vede i sette nani come banditi che terrorizzano la foresta saccheggiando e derubando, la matrigna come una tardona che non vuole invecchiare e che si sottopone alle cure più assurde (un chiaro riferimento ai trattamenti plastici) per prendersi un uomo con la metà dei suoi anni, e la giovane Biancaneve, inizialmente fedele alla storia con la sua bontà e innocenza e poi sempre più indipendente ed autosufficiente. Tarsem Singh tenta di allontanarsi dai soliti stilemi fiabeschi e dona un tocco ricco di citazioni filmiche e pop, dirige splendidamente persino Julia Roberts - che fa autoironia in un ruolo di cattiva molto originale - e allo stesso tempo, attraverso le sapienti inquadrature frontali e i costumi elisabettiani, le fa imitare persino Bette Davis nella sua doppia Elizabeth

    I de Il conte di Essex e Il favorito della grande regina, nonché la Rossella O ’Hara di Vivien Leigh in Via col vento nella scena del bustino.

    Ma in Biancaneve la cosa più interessante è un tocco ironico e beffardo riservato agli schemi della fiaba, al ribaltamento del femminile e del maschile, che però non cade nell’errore dello stereotipo di un femminismo castrante; gli uomini non appaiono come degli stupidi totali e alla fine sia i nani che il Principe sapranno riscattarsi. Toni che non risparmiano nemmeno riferimenti alla politica e alla crisi economica attuale. Eppure il tocco più interessante è senza dubbio quello della fastosa messa in scena e dei costumi di cui il regista fa ampio uso affidandosi ai fedeli Tom Foden ed Eiko Ishioga, recentemente scomparsa, e tutti giocati sulla matrice dei toni dell’arancione e del blu, punto di partenza di un’esplosione di colori e simmetrie

    geometriche che influenzano l’uso e il ritmo della macchina da presa. E fra balletti finali alla Bollywood (il regista d’altronde è indiano), riferimenti al cinema classico e al genere del melodramma in costume, Julia Roberts che imita se stessa camminando verso lo specchio con lo stesso stile e sorrisino della sua Pretty Woman, una villosa e poco graziosa Lily Collins, volutamente poco credibile nei panni della dolce e debole fanciulla, fanno di quest’opera un esempio irridente e scanzonato di cinema 'camp' che non prendendosi troppo sul serio trova la sua più intelligente (e seria) chiave di lettura. E per chi come il sottoscritto si aspettava il peggio ed era estremamente prevenuto – 'una fiaba smielata con Julia Roberts nelle vesti della cattiva, Dio ce ne scampi!' – non può che trovarsi di fronte ad una piacevole sorpresa. Certo qualche difettuccio qua e là non manca, ma si può chiudere un

    occhio.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringrazia Ornato Comunicazione.

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di BIANCANEVE

    Links:

    • Julia Roberts

    • Sean Bean

    • Lily Collins

    • Armie Hammer

    • Biancaneve (BLU-RAY + DVD)

    1 | 2 | 3 | 4

    Galleria Video:

    Biancaneve - trailer

    Biancaneve - trailer (versione originale) - Mirror Mirror

    Biancaneve - clip 1

    Biancaneve - clip 2

    Biancaneve - clip 3

    Biancaneve - clip 4

    Biancaneve - clip 5

    Biancaneve - clip 6

    Biancaneve - clip 7

    Biancaneve - Mirror Mirrors Social Queen

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Tra i più attesi!!! - Dal 12 Dicembre

    "È un ritratto davvero complesso ....
    [continua]

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    RECENSIONE - Dal Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    RECENSIONE - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]