ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Macbeth

    MACBETH: DAI PRODUTTORI DE 'IL DISCORSO DEL RE' ARRIVA L'ADATTAMENTO CINEMATOGRAFICO DEL CAPOLAVORO SHAKESPEARIANO CON A BORDO MICHAEL FASSBENDER E MARION COTILLARD

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    Sicario

    SICARIO: NUOVO SCENARIO DI VIOLENZA E DEPRAVAZIONE PER DENIS VILLENEUVE. CON EMILY BLUNT, BENICIO DEL TORO E JOSH BROLIN

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    The Sea of Trees

    THE SEA OF TREES

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    Carol

    CAROL

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    A Tale of Love and Darkness

    A TALE OF LOVE AND DARKNESS: DAL ROMANZO AUTOBIOGRAFICO DI AMOS OZ ALL'OPERA PRIMA ALLA REGIA DI NATALIE PORTMAN

    In 'PROIEZIONI SPECIALI' al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - .... [continua]

    Mia madre

    MIA MADRE: NANNI MORETTI PORTA SUL GRANDE SCHERMO LA PROIEZIONE DI UNO DEI PASSAGGI PIU' DRAMMATICI NELLA VITA DI UN UOMO, LA PERDITA DELLA PROPRIA MADRE: SUO ALTER EGO SULLA CELLULOIDE MARGHERITA BUY

    Ancora al cinema - IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes .... [continua]

    Irrational Man

    IRRATIONAL MAN: FILOSOFIA E TRIANGOLO AMOROSO SONO I REGISTRI QUI ALLACCIATI DA WOODY ALLEN, CON JOAQUIN PHOENIX IN SELLA A SERI DUBBI ESISTENZIALI. AD ASSISTERLO NELLA CAVALCATA EMMA STONE E PARKER POSEY

    FUORI CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    The Lobster

    THE LOBSTER: NELLA STORIA D’AMORE NON CONVENZIONALE, AMBIENTATA IN UN FUTURO DISTOPICO DOVE TROVARE UN PARTNER È UNA QUESTIONE DI VITA O DI MORTE, COLIN FARRELL E RACHEL WEISZ, DIRETTI DAL REGISTA GRECO YORGOS LANTHIMOS, QUI AL SUO ESORDIO IN UN LUNGOMETRAGGIO IN LINGUA INGLESE

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    Leviathan

    LEVIATHAN: ANDREY ZVYAGINTSEV (THE RETURN-IL RITORNO) CI PRESENTA IL GIOBBE DELLA CONTEMPORANEITA' NEL NUOVO CALVARIO CHE VEDE L'INDIVIDUO NELLA IMPARI LOTTA CONTRO IL POTERE CORROTTO. E NON SOLO DELLO STATO

    Dal 7 MAGGIO - RECENSIONE - NOMINATION agli OSCAR 2015 come 'MIGLIOR FILM STRANIERO' .... [continua]

    Child 44: Il bambino numero 44

    CHILD 44: IL BAMBINO NUMERO 44: IL PRODUTTORE RIDLEY SCOTT SI AFFIDA ALLA REGIA DELLO SVEDESE DANIEL ESPINOSA PER PORTARE SULLA CELLULOIDE UN'ATROCE VICENDA DI CRONACA NERA SULLO SFONDO STORICO DEL REGIME STALINISTA NELL'UNIONE SOVIETICA DEL 1953. AD ILLUSTRARE LO SCONCERTANTE AFFRESCO, LIBERAMNTE TRATTO DALLE PAGINE DELL'OMONIMO BESTSELLER DI TOM ROB SMITH, TOM HARDY, NOOMI RAPACE, JOEL KINNAMAN, GARY OLDMAN E VINCENT CASSEL

    RECENSIONE ITALIANA e PREVIEW in ENGLISH by PETER DEBRUGE (www.variety.com) - Dal 30 .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > La fiera della vanità

    VANITY FAIR: LA VANITA’ NELLO STILE BOLLYWOOD DI MIRA NAIR

    Dalla 61. Mostra del Cinema di Venezia

    Il motivo per cui ho voluto girare ‘La fiera della vanità’ sono proprio le domande fondamentali e, a mio avviso, spirituali che si pone Thackeray: chi di noi, avendo realizzato i propri sogni , è veramente felice? Cos’è l’appagamento? Cos’è l’aspirazione? Cos’è la vanità della vita? Nel suo romanzo, Tackeray creò una sorta di cinema-verità del suo tempo: Descriveva con precisione gli avvenimenti storici del periodo, sollevando parallelamente temi che non hanno tempo, sempre attuali. I suoi personaggi, straordinariamente ricchi e di grande spessore, continuano anche oggi a far sentire la loro eco. Inoltre penso che Becky sia il più grande personaggio femminile mai descritto in letteratura.
    La regista Mira Nair

    (Vanity Fair, USA/GRAN BRETAGNA 2004; drammatico; 137’; Produz.: Tempesta Films/Granada Film Production; Distribuz.: Eagle Pictures)

    Locandina italiana La fiera della vanità

    Rating by
    Celluloid Portraits:


    Titolo in italiano: La fiera della vanità

    Titolo in lingua originale: Vanity Fair

    Anno di produzione: 2004

    Anno di uscita: 2004

    Regia: Mira Nair

    Sceneggiatura: Matthew Faulk, Mark Skeet, Julian Fellowes

    Soggetto: Tratto dal romanzo di William Makepeace Thackeray

    Cast: Reese Witherspoon (Becky Sharp)
    Eileen Atkins (Miss Matilda Crawley)
    Jim Broadbent (Mr. Osborne)
    Gabriel Byrne (Il Marchese di Steyne)
    Romola Garai (Amelia Sedley)
    Bob Hoskins (Sir Pitt Crawley)
    Rhys Ifans (William Dobbin)
    Geraldine Mcewan (Lady Southdown)
    James Purefoy (Rawdon Crawley)
    Jonathan Rhys Meyers (George Osborne)

    Musica: Mychael Danna

    Costumi: Beatrix Aruna Pasztor

    Scenografia: Maria Djurkovic

    Fotografia: Declan Quinn

    Scheda film aggiornata al: 10 Dicembre 2013

    Sinossi:

    “Figlia di uno squattrinato artista inglese e di una ballerina francese, Becky-Rebecca Sharp (Reese Whitherspoon) resta orfana in tenera età. Fin da bambina è sensibile al fascino di una vita più agiata e ripudia il suo ambiente di origine. Abbandona l’Accademia di Miss Pinkerton a Chiswick, decisa a conquistare l’alta società inglese con ogni mezzo a sua disposizione. Per scalare le vette sociali ricorrerà a tutta la sua intelligenza, astuzia e sensualità.

    L’ascesa di Becky alla vita sociale inglese della prima parte del 19° secolo, ha inizio con un lavoro come governante presso l’eccentrico Sir Pitt Crawley (Bob Hoskins), nella campagna dell’Hampshire. Becky conquista le figlie di Crawley e persino la ricca zia zitella, Matilda (Eileen Atkins). L’intera famiglia si affeziona moltissimo alla giovane Becky, confida in lei, e la considera ormai indispensabile. Tuttavia, Becky sa che non riuscirà mai a far veramente parte della società inglese fin quando non si trasferirà in città, e accetta quindi l’invito della zia Matilda, di andare a vivere a Londra. Lì Becky rincontra la sua migliore amica Amelia Sedley (Romola Garai), che - essendo cresciuta negli agi - non condivide le sue ambizioni più sfrenate. Insinuandosi nella famiglia che conosce così bene, Becky ne sposa segretamente il focoso erede Rawdon Crawley (James Purefoy) - ma quando Matilda scopre la loro unione, impone ai due sposi di lasciare la casa.
    Nel frattempo Napoleone invade l’Europa e Rawdon coraggiosamente parte per difendere il proprio paese. Becky, incinta, resta vicina ad Amelia, la quale è sconvolta del fatto che l’adorato marito George Osborne (Jonathan Rhys Meyers) sia partito in guerra. La morte di George nella battaglia di Waterloo incrinerà per sempre il rapporto tra le due donne. Becky ritrova il suo Rawdon e dà alla luce un maschietto, ma il dopoguerra ha in serbo un periodo piuttosto duro per la famigliola. Più determinata che mai a trovare il suo posto nell’alta società londinese e ad assaporare il benessere, Becky trova un protettore nel potente Marquese di Steyne (Gabriel Byrne), che può consentirle di realizzare i suoi sogni, ad un prezzo, però, forse troppo alto”.

    Dal >Press-Book< di La fiera della vanità

    Links:

    • Mira Nair (Regista)

    • Jim Broadbent

    • Reese Witherspoon

    1

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Youth - La giovinezza

    YOUTH - LA GIOVINEZZA: PAOLO SORRENTINO RIUNISCE HARVEY KEITEL, MICHAEL CAINE E JANE FONDA, OLTRE A RACHEL WEISZ E PAUL DANO, IN UN RESORT ALPINO DI GRAN LUSSO. E' DI SCENA UNA NUOVA RIFLESSIONE ESISTENZIALE: QUELLA CHE UN UOMO HA CON IL SUO PASSATO E IL SUO FUTURO IN SENO AD UNA PARABOLA GENERAZIONALE

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - RECENSIONE .... [continua]

    Il racconto dei racconti - Tale of Tales

    IL RACCONTO DEI RACCONTI - TALE OF TALES: UN GRANDE AFFRESCO IN CHIAVE FANTASTICA DEL PERIODO BAROCCO RACCONTATO DA MATTEO GARRONE ATTRAVERSO LE STORIE DI TRE REGNI E DEI LORO RISPETTIVI SOVRANI (SALMA HAYEK VINCENT CASSEL E TOBY JONES)

    IN CONCORSO al 68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - [continua]

    Mad Max: Fury Road

    MAD MAX: FURY ROAD - UNA SORTA DI PREQUEL-REBOOT DELLA TRILOGIA ORIGINALE DI MAD MAX CRONOLOGICAMENTE COLLOCABILE TRA IL PRIMO E IL SECONDO ATTO DELLA SAGA

    68° Festival del Cinema di Cannes (13-24 maggio 2015) - FUORI CONCORSO (il 14 .... [continua]

    Run All Night - Una notte per sopravvivere

    RUN ALL NIGHT-UNA NOTTE PER SOPRAVVIVERE: 'L'ETERNO INSEGUITORE' LIAM NEESON ED HARRIS IN UNA CLASSICA REGOLAZIONE DI CONTI IN SALSA NOIR PER JAUME COLLET-SERRA

    Ancora al cinema - RECENSIONE ITALIANA e PREVIEW in ENGLISH by JUSTIN CHANG .... [continua]

    Adaline - L'eterna giovinezza

    ADALINE - L'ETERNA GIOVINEZZA: UN INCIDENTE PER MORIRE, UN FULMINE PER RESUSCITARE. SOLA E IMMORTALE, L'ADALINE DI BLAKE LIVELY SCOPRIRA' COME PER AMORE SI POSSA DESIDERARE DI INVECCHIARE E MORIRE DI NUOVO. NEL CAST ANCHE HARRISON FORD ED ELLEN BURSTYN

    Ancora al cinema - RECENSIONE ITALIANA e PREVIEW in ENGLISH by JUSTIN CHANG .... [continua]

    The Gunman

    THE GUNMAN: SEAN PENN KILLER PENTITO A TU PER TU CON UN PASSATO DIFFICILE DA LASCIARSI ALLE SPALLE, ANCHE PER UN AMORE COME JASMINE TRINCA

    Ancora al cinema - RECENSIONE ITALIANA in ANTEPRIMA e PREVIEW in ENGLISH by .... [continua]

    Ritorno al Marigold Hotel

    RITORNO AL MARIGOLD HOTEL: JOHN MADDEN CON GLI ALTRI TORNANO AL MARIGOLD HOTEL PORTANDOSI DIETRO DELLE NEW ENTRY COME RICHARD GERE, DAVID STRATHAIRN E TAMSIN GREIG

    RECENSIONE ITALIANA e PREVIEW in ENGLISH by PETER DEBRUGE (www.variety.com) - Dal 30 .... [continua]