ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    E poi c'è Katherine

    E POI C'E' KATHERINE

    New Entry - Tra i più attesi!!! - Soprannominato da "Vanity Fair" 'Il .... [continua]

    Wasp Network

    WASP NETWORK

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    The Laundromat

    THE LAUNDROMAT

    76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - The Laundromat (lett. La lavanderia) .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Tra i più attesi!!! - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Marriage Story

    MARRIAGE STORY

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Eurovision

    EUROVISION

    New Entry - 2020 .... [continua]

    J'accuse (L'ufficiale e la spia)

    J'ACCUSE (L'UFFICIALE E LA SPIA)

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - Dal .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Gangster Squad

    GANGSTER SQUAD: IL 'GANGSTER MOVIE' DI RUBEN FLEISCHER (BENVENUTI A ZOMBIELAND) SUGLI SFORZI DELLA POLIZIA DI LOS ANGELES PER CONTRASTARE IL POTERE DEL PIÙ SPIETATO BOSS MAFIOSO DI TUTTI I TEMPI. CAST A CINQUE STELLE CON JOSH BROLIN, RYAN GOSLING, SEAN PENN, NICK NOLTE ED EMMA STONE

    RECENSIONE ITALIANA IN ANTEPRIMA e PREVIEW in ENGLISH by PETER DEBRUGE (www.variety.com) - Dal 21 FEBBRAIO

    "Mai sentito del manifesto destino?!
    E quando ti prendi quello che puoi quando puoi! E io mi prenderò tutto da te Jack, e non solo perché posso, ma perché questo è il mio destino.
    Los Angeles è il mio bastardo destino!
    "
    L'attore Sean Penn nei panni del boss mafioso Michey Cohen

    (Gangster Squad; USA 2012; Noir; 110'; Produz.: Warner Bros. Pictures in associazione con Village Roadshow Pictures/Lin Pictures/Kevin McCormick; Distribuz.: Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana Gangster Squad

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Gangster Squad

    Titolo in lingua originale: Gangster Squad

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Ruben Fleischer

    Sceneggiatura: Will Beall

    Soggetto: Ispirato ad una serie di articoli dal titolo “Tales From the Gangster Squad”, scritti da Paul Lieberman sul "Los Angeles Times".

    Cast: Emma Stone (Grace Faraday)
    Ryan Gosling (Sergente Jerry Wooters)
    Sean Penn (Mickey Cohen)
    Josh Brolin (John O'Mara)
    Nick Nolte (Bill Parker)
    Giovanni Ribisi (Conway Keeler)
    Mireille Enos (Connie O'Mara)
    Michael Peña (Navidad Ramirez)
    Robert Patrick (Max Kennard)
    Josh Pence (Darryl Gates)
    Anthony Mackie (Coleman Harris)
    Frank Grillo (Jimmy reagan)
    Mick Betancourt (Detective Will Hendricks)

    Musica: Steve Jablonsky

    Costumi: Mary Zophres

    Scenografia: Maher Ahmad

    Fotografia: Dion Beebe

    Montaggio: Alan Baumgarten e James Herbert

    Effetti Speciali: Burt Dalton (supervisore)

    Makeup: Myriam Arougheti, Camille Henderson, Brian Kinney, Elizabeth Mbousia, Lydia Milars, Bart Mixon, Lygia Orta, Nacoma Whobrey e Gerald Quist (per Sean Penn)

    Casting: John Papsidera

    Scheda film aggiornata al: 12 Marzo 2013

    Sinossi:

    IN BREVE:

    The Gangster Squad racconta la vera storia di una task force della polizia degli anni '40 che operava al di fuori delle regole, e che si mise a dare la caccia al boss Meyer Harris "Mickey" Cohen, famigerato gangster, membro della Mafia ebraica di Los Angeles.

    Los Angeles 1949. Una piccola squadra di poliziotti guidati dal sergente John O'Mara (Josh Brolin), e dal suo braccio destro Jerry Wooters (Ryan Gosling) tenterà di fermare lo spietato Mickey Cohen (Sean Penn) e la sua gang.

    IN ALTRE PAROLE:

    Los Angeles, 1949. Lo spietato gangster Mickey Cohen (Sean Penn) domina la città, raccogliendo guadagni illeciti dalla droga, dalle armi, dalla prostituzione e dalle scommesse. E tutto questo avviene non solo con l’aiuto dei suoi scagnozzi, ma anche con quello di politici e agenti corrotti. Sembrerebbe sufficiente a intimidire perfino il più coraggioso e duro poliziotto di strada…a parte, forse, la piccola e segreta squadra della LAPD guidata dal sergente John O’Mara (Josh Brolin) e dal suo braccio destro Jerry Wooters (Ryan Gosling), decisi a tutto per catturare Cohen.

    SYNOPSIS:

    Los Angeles, 1949: A secret crew of police officers led by two determined sergeants work together in an effort to take down the ruthless mob king Mickey Cohen who runs the city.

    In 1949, when gangster Mickey Cohen seems to have an iron grip of Los Angeles. And no one is willing or alive to testify against him. So Police Chief Parker decides to form a special unit whose mission is to take down Cohen. He chooses Sgt. O'Mara, a World War 2, vet to lead the unit. O'Mara chooses 4 cops and asks another cop and WW2 vet, Jerry Wooters to join him but Wooters is not interested. But when he witnesses the murder of a young boy by Cohen's people, he joins them, and they decide to take apart Cohen's organization. Cohen wonders a rival is going after him, but eventually he realizes it's the cops.

    Commento critico (a cura di FRANCESCO ADAMI)

    Gangster Squad è un lungometraggio d'azione ambientato nel 1949 in una Los Angeles gestita e insidiata dal più pericoloso signore del crimine della città, Mickey Cohen, che attraverso vari round mette a tappeto ogni singola persona per avere il predominio assoluto e far diventare sua la città. Il Capo della polizia, William Parker, incorruttibile e orgoglioso non vuole che la città vada in rovina e pertanto decide di contattare il sergente John O' Mara, al quale viene affidato l'incarico di formare una squadra di poliziotti per fermare il diffondersi della malvagità e del potere di Cohen, così nasce la Gangster Squad.

    Ispirato da una storia realmente accaduta, il film usufruisce del contributo della California Film Commission, girato in digitale con
    camere Panavision e lenti anamorfiche, si avvale della collaborazione di un cast eccezionale che fornisce un'ottima caratterizzazione di ogni singolo membro della Gangster Squad. Partendo da William Parker, interpretato da un

    grande attore di film d'azione, Nick Nolte, si passa ad un attore come Josh Brolin, ultimamente visto in lungometraggi come Man in Black III, Milk, Il Grinta, W e American Gangster, il quale interpreta il sergente John O' Mara, un veterano della seconda guerra mondiale, un eroe solitario dai principi molto saldi che vede i torti che devono essere raddrizzati ed è sempre intento a cambiare le cose. O'Mara vive tranquillamente con la sua consorte Connie, interpretata da Mireille Enos, la quale cerca sempre di convincere John a dedicare più tempo alla famiglia e a se stesso, sostenendolo al contempo con amorevole dedizione in ogni singolo passo della sua vita. Tra i reclutati dal sergente O'Mara vediamo il sergente Jerry Wooters, interpretato da Ryan Goslin, un eroe solitario che vive tra i locali notturni che sembra essere perennemente fuori servizio, ma il fattore che lo spinge ad entrare nella squadra,

    è quello di non voler più condividere il suo amore, con la stessa donna di cui si serve il potente Cohen, ossia la bellissima ed elegante Grace Faraday, interpretata da Emma Stone. Jerry non sarà solo nello scontrarsi con Cohen, ma avrà un valido sostegno anche da Coleman Harris, un emarginato poliziotto esperto nell'uso del coltello a serramanico che pattuglia orgoglioso le zone a più alto tasso criminale della città, interpretato con notevole intensità da Antony Mackie. Naturalmente una squadra vincente non può non avere al suo interno un mentore ed esperto cacciatore di gangster, pertanto fa il suo ingresso il poliziotto cowboy Max Keller, il quale ha sempre vicino a sè, l'apprendista Navidad Ramirex: i due hanno un legame quasi familiare, che viene evidenziato molto bene dai corrispettivi attori, ossia da Robert Patrick, noto a tutto il pubblico per la sua magnifica interpretazione del T-1000 in Terminator 2 -

    Il giorno del giudizio e da Michael Peña. Infine, ultimo membro della squadra è Conwell Keeler, uno specialista di elettronica, interpretato da Giovanni Ribisi, che durante la guerra aveva fatto parte
    dei reparti di intelligence e quindi ha accesso ai gadget di ultima generazione e la competenza per usarli nel lavoro di polizia. Questi sei poliziotti, sono dei veri e propri eroi, sembrano avere dei superpoteri, ognuno di loro ha una caratteristica
    peculiare. O'Mara ha la stoffa del capo ed è anche un bravo pugile, Wooters è intelligente e audace latin lover ed un furbo pistolero, Harris è abile nell'usare il
    coltello e nel muoversi rapidamente, Keller è il pistolero per eccellenza che non sbaglia mai un colpo, ed infine Keeler è la mente tecnologica della squadra. Attraverso le azioni dei personaggi e le vari fasi di conflitto con la banda di gangster capitanati da Cohen, interpretato in modo al dir poco intenso

    ed efficace da Sean Penn, si sorregge tutta la dinamica del lungometraggio, che presenta degli effetti ed un vero punto forte degno di lode, ossia un montaggio curato da una ritmica ben costruita da Alan Baumgarten e James Herbert, difatti sin dalle prime scene del film e anche dal trailer di rilascio, si nota la presenza di una struttura sequenziale elaborata.

    Essendo un film ambientato nei primi anni '50 e dunque storico, il reparto di scenografia diretto da Maher Ahmad, ha dovuto riprodurre in modo accurato ogni singolo elemento, per esempio nella sequenza del locale nightclub Slapsy Maxie's, gli interni del night club sono stati ricostruiti in un set all'interno di un magazzino vuoto di Bellflower, sfruttandone la bellissima ed integra facciata art deco. La storica City Hall di Downtown è stata se stessa nel film e la sala conferenze del sindaco, usata per l'ufficio di Bill Parker. La Highland Park

    Police Station, la più antica della città ancora in piedi e ora diventata il Los Angeles Police Museum, ha ospitato la Burank Police Station. Il Park Plaza Hotel, che risale al 1925, il vicino MacArthur Park e la Clifton's Cafeteria, più o meno anni 30, appaiono tutti sullo sfondo di scene importanti del film.

    Un lungometraggio di questo genere, non poteva funzionare senza l'ausilio di un ottimo reparto di costumi, diretto dalla celebre Mary Zophres: ad esempio il vero Cohen non indossava mai due volte lo stesso capo così come Sean Penn, mentre per Emma Stone ed il suo bellissimo abito rosso sono stati creati vari modelli in modo che fossero accentuati i seni e ristretto il punto vita di tre pollici. Naturalmente anche i personaggi di sfondo sono vestiti in linea con l'epoca, per i quali il dipartimento ha creato la bellezza di 3500 costumi. Gli attori sono stati portati

    al punto in cui potevano essere in grado di girare personalmente la maggior parte delle scene d'azione, per questo dai loro volti si percepisce il massimo realismo in ogni situazione. Robert Patrick per il ruolo di Keller ha avuto un addestramento per far roteare l'arma, dal massimo esperto di armi a livello internazionale Joey Dillon, mentre il personaggio di Josh Brolin ha avuto un addestramento nelle tecniche di commando paragonabile a quello dei Navy Seals e dei Rangers di oggi.

    Piccola nota di encomio va anche al glamour delle eleganti auto: O'Mara guida una Ford Custom del 1946 e Coleman Harris una Plymouth berlina a quattro porte dello stesso anno. Il capo meccanico Ken Dewit ha organizzato la costruzione di tre auto per ognuno di questi personaggi. La prima era una sei cilindri che stava sul set in buone condizioni, la
    seconda aveva 300 cavalli e un 438 Posi Red End

    con quel look incerto delle auto anni '40, mentre la terza aveva il telaio di una Caprice dell'87 su cui era stata montata una scocca di quegli anni.

    Gangster Squad è una storia semplice che coinvolge e fa entrare i personaggi protagonisti nella categoria eroi del cinema d'azione, grazie ad una regia ben costruita dal giovane regista Ruben Fleisher, rafforzata dal contributo del direttore della fotografia Dion Beebe (Memorie di una geisha, Chicago, Nine, Collateral, Miami Vice, Lanterna Verde) e ad un approccio dinamico al movimento di macchina, con il quale si arriva ad un'estetica moderna, pur mantenendo l'atmosfera anche musicale al confine con la classica e il jazz, grazie all'ausilio di Steve Jablonsky.

    Secondo commento critico (a cura di PETER DEBRUGE, www.variety.com)

    The cops play things as dirty as the crooks in "Gangster Squad," an impressively pulpy underworld-plunger that embellishes on a 1949 showdown between a dedicated team of LAPD officers and Mob-connected Mickey Cohen (Sean Penn) for control of the city. Set squarely in classic-noir territory, the bombastic crimer applies a pre-Production Code amorality to this world of vice, though its gleeful depiction of violence backfired once already, forcing the removal of a scene featuring Tommy guns blazing in a crowded movie theater due to the shootings in Aurora, Colo. A six-month delay should heal all wounds for this Warners release.

    Recent headlines land farther from home for this solid, retro-toned ensembler from director Ruben Fleischer ("Zombieland"), which admittedly seems a little too keen to put its 21st-century stylistic stamp on the ruthlessness of the era. Opening with a scene in which Cohen chains a rival between two cars as a message

    to his Chicago bosses, this macho genre homage plays closer to "The Untouchables" than to "L.A. Confidential" as a self-aware gloss on old gangster pics.

    Loosely derived from true events, as chronicled in Paul Lieberman's book, Will Beall's screenplay concerns the moment when, shortly after Bugsy Siegel left for Vegas, Cohen made his play for Los Angeles. An ex-boxer whose belt-winning brutality forms the backstory of Penn's portrayal, Cohen evidently had most of the city's peace officers in his pocket, which posed a challenge for police chief William Parker (Nick Nolte, sounding gruff as ever). The way Parker sees it, the only way to keep L.A. from going the way of Gotham, Chi-Town and Sin City is to wage guerilla war on Cohen's operations.

    His ideal general is a WWII vet named John O'Mara (Josh Brolin), a gung-ho sergeant so intent on playing the hero, he singlehandedly brings down one

    of Cohen's prostitution rings in the first reel. With Parker's blessing, O'Mara assembles the pic's eponymous team of enforcers, whose job it is to upset Cohen's gambling, sex and drug rings around town -- an assignment complicated by the fact that dirty cops are often participating in these activities, and are all too eager to defend their patron.

    It's here that a fascinating true-crime foundation gives way to fantasy; there are moments in "Gangster Squad" where Fleischer is so far out on a limb, it makes "Dick Tracy" look like a documentary. But it's all in the spirit of classic B-movie fun, and however over-the-top the action gets (a shootout in the lobby of the Park Plaza Hotel is a veritable orgy of bullet casings, blazing muzzles and flying shrapnel), every creative decision seems to be in service of telling the most entertaining possible story, backed by first-rate wardrobe and

    art contributions, and underscored by Steve Jablonsky's might-makes-right music.

    Besides, you can't beat this cast. In the good guys' corner, there's Ryan Gosling, Anthony Mackie, Giovanni Ribisi, Robert Patrick and Michael Pena (a refreshingly mixed-race bunch, despite the period). Opposite, there's Penn's larger-than-life performance as Cohen, a feat of unbridled entitlement. He fumes and storms like some kind of Cro-Magnon monster who just stumbled from the cave to claim what is rightfully his, feral intensity amplified to a pitch not to be dwarfed by Al Pacino's Tony Montana, Robert De Niro's Al Capone or Harvey Keitel's own spin on Cohen in "Bugsy."

    Smart guys don't cross Mickey Cohen unless they've got some sort of death wish, which is why the squad's mission feels more suicidal than anything they faced on the front lines. To raise the stakes, Beall gives O'Mara a pregnant wife (Mireille Enos) and concocts a patently crazy

    scenario in which pretty-boy cop Jerry Wooters (Gosling, all attitude and eyelashes) seduces Cohen's No. 1 moll (Emma Stone).

    Stone looks right for the period, her voice as smoky as the art-deco dives she inhabits, though her mannerisms clearly belong to this century. That goes for nearly the entire ensemble, which is fine, given Fleischer's tendency to toy with slow-motion, eye-catching closeups (as when a 40-foot thumb flicks a cigarette lighter) or impossible CG-enhanced shots, as in a mostly digital car chase.

    With his lantern jaw and tough, Glenn Ford-like attitude, only Brolin looks as though he's been on hard-boil since the era in question (though one supposes the underused Nolte has been salt-curing since his "Mulholland Falls" days as well). It took Brolin nearly 45 years to grow into the family chin, and now it looks square enough to break not only Cohen's knuckles but his entire foothold in

    Los Angeles.

    Despite its striking use of authentic L.A. locations, from Union Station to the Hollywoodland sign (the year of its abbreviation), this highly stylized retelling plays as artificially as a stagebound musical, owing, in part, to "Chicago" d.p. Dion Beebe's deeply shadowed, nearly all-nocturnal lensing.

    Although it glories in its violent elements, the movie seems pitched at a teenage sensibility that makes such savagery incongruous. Teens are just the sort who might appreciate cutting from brains splattered on frosted glass to a raw hamburger patty thrown on the grill, but there's really no need for such flourishes. Only once does anyone question the squad's methods: That would be Ribisi's officer, in a reflective scene that may have been added during reshoots -- and he's right to ask.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Warner Bros. Italia e Silvia Saba (SwService)

    Links:

    • Sean Penn

    • Giovanni Ribisi

    • Anthony Mackie

    • Michael Peña

    • Nick Nolte

    • Ryan Gosling

    • Robert Patrick

    • Josh Brolin

    • Frank Grillo

    • Emma Stone

    • Josh Pence

    • Mireille Enos

    • Mick Betancourt

    • Gangster Squad (BLU-RAY + DVD)

    Altri Links:

    - Pagina Facebook
    - Pagina Twitter

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Gangster Squad - trailer

    Gangster Squad - trailer (versione originale)

    Gangster Squad - spot TV 'Los Angeles appartiene a Mickey Cohen'

    Gangster Squad - spot TV 'Swing'

    Gangster Squad - spot TV 'Giustizia'

    Gangster Squad - spot TV 'Il Prescelto'

    Gangster Squad - clip 'Dobbiamo trovarlo'

    Gangster Squad - clip 'Qual è il tuo racket tesoro?'

    Gangster Squad - clip 'Sto mettendo su una Squadra'

    Gangster Squad - clip 'Di cosa volevi parlarmi?'

    Gangster Squad - clip 'Stiamo andando in guerra'

    Gangster Squad - clip 'Devi soltanto abbatterlo'

    Gangster Squad - clip 'Benvenuta a Los Angeles'

    Gangster Squad - featurette 'Livello Successivo'

    Gangster Squad - featurette 'Nuova Generazione'

    Gangster Squad - featurette 'Pericoloso'

    Gangster Squad - featurette 'Riscatto'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Il signor diavolo

    IL SIGNOR DIAVOLO

    Un ritorno ai demoni del passato del regista Pupi Avati al romanzo gotico e a .... [continua]

    Fast & Furious - Hobbs & Shaw

    FAST & FURIOUS - HOBBS & SHAW

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'8 Agosto

    Quale futuro per la saga 'Fast & Furious'?
    [continua]

    Hotel Artemis

    HOTEL ARTEMIS

    RECENSIONE - Oltre 27 anni dopo Il silenzio degli innocenti Jodie Foster ritorna nel mondo .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]