ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    L'uomo che sussurrava ai cavalli

    L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI CAVALLI

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Robert Redford qui .... [continua]

    Kramer contro Kramer

    KRAMER CONTRO KRAMER

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - VINCITORE di [continua]

    La guerra dei Roses

    LA GUERRA DEI ROSES

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Un avvocato (Danny .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    New Entry - Dal 4 GIUGNO .... [continua]

    Jurassic World: Dominion

    JURASSIC WORLD: DOMINION

    New Entry - Nel terzo episodio della saga Jurassic World Chris Pratt torna a .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Anon

    ANON

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - "Alla base del film c'è l'idea secondo .... [continua]

    Le cose che non ti ho detto

    LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    Aggiornamenti freschi di giornata! (30 Maggio 2020) - Dal TIFF 2019 - Dal .... [continua]

    Storia di un matrimonio

    STORIA DI UN MATRIMONIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 76. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > World Invasion

    WORLD INVASION: AARON ECKHART E MICHELLE RODRIGUEZ MARINES IN PRIMA LINEA CONTRO ALIENI INVASORI A LOS ANGELES

    RECENSIONE - Dal 22 APRILE

    "Mi piace moltissimo come gli eventi reali siano radicati così profondamente nel film. Ai fini della storia, abbiamo considerato tutti i precedenti avvistamenti UFO, tra cui anche quello di cui si parla sopra, come missioni esplorative, di preparazione ad un’invasione aliena. 'World Invasion' è l’esatta tipologia di film che mi piace vedere al cinema e che ho sempre sognato di girare, che guida la vicenda di un piccolo gruppo di uomini impegnato a fronteggiare un nemico inimmaginabile".
    Il regista Jonathan Liebesman

    (Battle: Los Angeles, USA 2011; Thriller Sci-Fi; 120'; Produz.: Columbia Pictures/Relativity Media in associaz. con Original Film; Distribuz.: Sony Pictures Releasing Italia)

    Locandina italiana World Invasion

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    SEE SHORT SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: World Invasion

    Titolo in lingua originale: Battle: Los Angeles

    Anno di produzione: 2011

    Anno di uscita: 2011

    Regia: Jonathan Liebesman

    Sceneggiatura: Christopher Bertolini

    Cast: Michelle Rodriguez (Sergente tecnico Elena Santos )
    Aaron Eckhart (Sergente di staff Michael Nantz)
    Bridget Moynahan (Michele )
    Lucas Till (Caporale Grayston )
    Cory Hardrict (Lockett )
    Ade M'Cormack (Soldato scelto Jibril Adukwu)
    Joey King (Kirsten )
    Michael Peña (Joe Rincon )
    Noel Fisher (Soldato Lenihan )
    Taylor Handley (Simmons )
    Susie Abromeit (Amanda )
    Ne-Yo (Caporale Kevin Harris)

    Musica: Brian Tyler

    Costumi: Sanja Milkovic Hays

    Scenografia: Peter Wenham

    Fotografia: Lukas Ettlin

    Montaggio: Christian Wagner

    Makeup: Gloria Belz, Steve Buscaino, Krystal Kershaw e Courtney Lether

    Casting: Debra Zane

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Per anni sono stati documentati casi di avvistamento di Ufo in tutto il mondo – Buenos Aires, Seoul, Francia, Germania, Cina. Ma nel 2011, quando la Terra sarà sotto l’attacco di forze sconosciute, quelli che erano stati solo degli avvistamenti diventeranno una terrorizzante realtà. Mentre gli esseri umani vedranno distrutte le più grandi città del mondo, Los Angeles resterà l’ultima speranza dell’umanità in una battaglia che nessuno si aspettava. Un Sergente dei Marines (Aaron Eckhart) e la sua nuova squadra saranno chiamati a prendere posizione e a difendere il mondo da un nemico mai visto prima.

    SHORT SYNOPSIS

    A Marine platoon faces off against an alien invasion in Los Angeles.


    Nota: Si ringrazia Orazio Bernardi (QuattroZeroQuattro)

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    ’SUSSURRI E GRIDA’ A LOS ANGELES: PER L’ENNESIMA VOLTA GLI ALIENI INVADONO LA TERRA, I SUSSURRI GETTANO LE ARMI E CEDONO IL PASSO ALLE GRIDA, TANTE…TROPPE, DEI BOMBARDAMENTI, ATTACCHI E CONTRATTACCHI IN QUEL CHE SOSTANZIALMENTE SI RIDUCE AD UNO STERILE E RISAPUTO FILM DI GUERRA! TANTO RUMORE PER… ‘NULLA’? PROPRIO PER NULLA NO: L’EROISMO SPIAZZANTE DI AARON ECKHART, SERGENTE MARINE DI ESEMPLARE SPESSORE UMANO E MORALE CI REGALA UN PAIO DI SEQUENZE DEGNE DI NOTA

    E’ strano come Los Angeles, da sempre una sorta di ‘Mecca del Cinema’, sia costantemente eletta a ‘prima donna’ di eventi straordinari partoriti dalle fervide ‘intelligences’ in quel di Hollywood e dintorni. Non si contano le pellicole, tra cui diversi cult, in cui quel che doveva succedere o è appena successo - sempre eventi straordinari e di amplificate proporzioni, maxi taglia, per così dire - accade a Los Angeles (quando non è New York a far

    gli onori di cronaca). Da Fuga da Los Angeles a Collateral… ma persino Ridley Scott con Blade Runner ha guardato a Los Angeles per il suo ‘sci-fi dei sci-fi’ di tutti i tempi. E con Los Angeles pure il perno narrativo del soggetto di World Invasion non grida certo all’inedito! Anzi, basterebbe il titolo stesso a tradirsi in tal senso, sia quello in originale - Battle: Los Angeles - che punta sul campo di ‘battaglia’ a Los Angeles, che quello scelto per la versione italiana, ma in lingua inglese (ditemi voi il senso di questa operazione!) - World Invasion - ammiccante trasversalmente a due precedenti Invasion(s), nell’originale dell’Invasione degli ultracorpi (1956) di Don Siegel e nel remake (2007) di Oliver Hirschbiegel con Nicole Kidman e Daniel Craig.
    Alieni, alieni e ancora alieni, sempre pronti a minacciare, in un modo o nell’altro, per una sorta di presunto innato istinto di soppraffazione,

    il - ahimè alquanto limitato - genere umano (davvero senza macchia e senza colpa?). Si attendono idee nuove sul tema dove magari i termini di antagonismo potrebbero essere invertiti di segno. E perché no?

    E poi, francamente, siamo onesti, non basta chiamare in causa gli alieni per fregiarsi dell’illustre targa di genere ‘fantascienza’. Troppo facile! E d’altra parte World Invasion potrebbe ben più legittimamente accreditarsi nel genere dei film di guerra, ma anche in questo caso non ne guadagnerebbe certo in prestigio. Ogni film di genere che abbia l’ambizione di farsi riconoscere dei meriti al valore, ha l’assoluta necessità di nutrirsi di strutture narrative solide e di sceneggiature che vadano oltre i ‘sussulti’ - i sussurri non sono proprio un miraggio ma quasi e ruotano soprattutto intorno al personaggio protagonista tra i protagonisti Aaron Eckhart! - e ‘grida’ scheggiati da tsunami di esplosioni e derivati… Intendiamoci, in un film

    di guerra, qualunque sia il nemico da fronteggiare - e del resto onestamente la parola chiave del titolo originale Battle avvisa lo spettatore su quel che dovrà sciropparsi per due ore - non è che siano fuori luogo, ma dopo la litanìa di pellicole precedenti - Black Hawk Down, The Hurt Locher, Green Zone, Jahread, Indipendence Day e District 9, per citare solo alcuni esempi - peraltro di rango e con molto, se non tutto, di già detto sul tema, la domanda sorge spontanea: c’era proprio bisogno anche di World Invasion? E il regista Jonathan Liebesman (Non aprite quella porta: l'inizio, 2006; The Killing Room, 2009) non si premura di negare la consapevolezza dell’esistenza di cotanta autorevolezza in celluloide, ma anzi, ripete situazioni, motivi, scenari, scivolando infine sulla contraddizione del non esssere interessato a far vedere in dettaglio i suoi alieni - sempre più o meno sullo sfondo e sempre

    più o meno conformi al target dell’immagianrio collettivo - per poi non riuscire a rinunciare alla citazione dallo scottiano Alien con la vivisezione dell’alieno per individuarne l'intima natura, nonché il tallone di Achille che possa portarlo sul piano della comune mortalità. Solo che a ricercare tutto questo in Alien c’era un robot camuffato da umano, qui c’è una moderatamente avvenente veterinaria, personaggio sciapo di secondo piano, che - rimarcando il luogo comune che si appunta sul disprezzo per l’aliena natura alla stregua animale - è per l’appunto in grado di intervenire su animali e alieni, e, ovviamente, non sugli umani. Se a tutto questo aggiungiamo il precario realismo appuntato sulla sopravvivenza di alcuni in un contesto fattivamente senza via di scampo, i gridolini compiaciuti con i vari “Urrah”, “Ce l’abbiamo fatta” e via dicendo da parte dei Marines a tutta azione sul filo del reiterato motto “Ritirarsi mai”, condito con

    ironiche quanto inadeguate e gratuite battute su John Wayne, ‘atavica’ icona di eroismo in celluloide, il gioco, o meglio, il guaio, è fatto.

    Intercalari di trasmissioni televisive, classiche immagini mosse per un insistito uso della macchina da presa a mano, qualche accattivante scenario apocalittico ed effetto speciale da non buttare e sporadiche riflessioni del protagonista assolutamente dominante Aaron Eckhart nei panni del veterano sergente Michael Nantz, unico personaggio indagato con un certo spessore da una sceneggiatura liquida quanto l’intima natura degli alieni - fondamentalmente quasi un pretesto - non fanno certo di World Invasion un film di cui non si potesse fare tranquillamente a meno. E non si può certo far cadere la responsabilità della riuscita di un film puntando quasi esclusivamente sulla capacità di irradiazione introspettiva di un interprete, Aaron Eckhart appunto, immortalato in interessanti scorci di primissimo piano. Non manca però almeno una 'sequenza-madre' che si appunta sulla

    controbattuta di una ‘maligna apostrofazione’ da parte di un marine riluttante al suo comando per motivazioni profonde e personali, anello su cui va ad incastonarsi la frase degna di nota che sintetizza l’unico messaggio veramente significativo del film: “Se non hai vie d’uscita non ci sono decisioni giuste da prendere”. Vale a dire che la fallibilità dello 'pseudo anti-eroe' degli inizi, in realtà 'Eroe’ a tutti gli effetti e con la 'E' maiuscola, è ineluttabile.

    Perle di sceneggiatura



    Pressbook:

    PRESSBOOK in ITALIANO di WORLD INVASION

    Links:

    • Aaron Eckhart

    • Michael Peña

    • Michelle Rodriguez

    • Cory Hardrict

    • Lucas Till

    • Joey King

    • Noel Fisher

    1

    Galleria Video:

    World Invasion - trailer

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'uomo invisibile

    L'UOMO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Se fai un film su un personaggio ....
    [continua]

    Un amico straordinario

    UN AMICO STRAORDINARIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Credo che Fred (Rogers) abbia detto una ....
    [continua]

    The Rhythm Section

    THE RHYTHM SECTION

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Questa 'spy story' al femminile doveva arrivare .... [continua]

    Figli

    FIGLI

    Esce di nuovo on demand dall'11 Maggio su SkyCinema e NowTV - RECENSIONE - Paola .... [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    Disponibile on demand dal 14 maggio su Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten .... [continua]

    Underwater

    UNDERWATER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 30 GENNAIO .... [continua]

    Tornare

    TORNARE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di .... [continua]