ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Son

    THE SON

    New Entry - 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - .... [continua]

    Jeanne du Barry

    JEANNE DU BARRY

    New Entry - Johnny Depp veste i baroccheggianti panni di Re Luigi XV diretto .... [continua]

    The Eternal Daughter

    THE ETERNAL DAUGHTER

    79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - Concorso - .... [continua]

    Bardo

    BARDO

    New Entry - 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - .... [continua]

    Gli spiriti dell'isola

    GLI SPIRITI DELL'ISOLA

    New Entry - 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - .... [continua]

    White Noise

    WHITE NOISE

    New Entry - 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) Film .... [continua]

    The Whale

    THE WHALE

    New Entry - 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - .... [continua]

    Blonde

    BLONDE

    79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto-10 settembre 2022) - Concorso - Vietato ai .... [continua]

    My Mother's Wedding

    MY MOTHER'S WEDDING

    New Entry - Debutto alla regia per Kristin Scott Thomas con una storia .... [continua]

    Back in Action

    BACK IN ACTION

    New Entry - Cameron Diaz torna al cinema al fianco di Jamie Foxx .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Lei è troppo per me

    LEI E' TROPPO PER ME: E' POSSIBILE CHE UN RAGAZZO QUALSIASI E UNA BOMBA SEXY TROVINO LA FELICITA' INSIEME?...

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 18 GIUGNO

    (She's Out of My League USA 2010; commedia romantica; 104'; Produz.: DreamWorks SKG/Mosaic Media Group; Distribuz.: Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana Lei è troppo per me

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Lei è troppo per me

    Titolo in lingua originale: She's Out of My League

    Anno di produzione: 2010

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Jim Field Smith

    Sceneggiatura: Sean Anders & John Morris

    Cast: Jay Baruchel (Kirk)
    Alive Eve (Molly)
    T.J. Miller (Stainer)
    Mike Vogel (Jack)
    Nate Torrence (Devon)
    Lindsay Sloane (Marnie)
    Kyle Bomheimer (Dylan)
    Jessica St. Clair (Debbie)
    Krysten Ritter (Patty)
    Debra Jo Rupp (Mrs. Kettner)
    Kim Shaw (Katie)
    Jasika Nicole (Wendy)

    Musica: Michael Andrews

    Costumi: Molly Maginnis

    Scenografia: Clayton Hartley

    Fotografia: Jim Denault

    Montaggio: Dan Schalk

    Scheda film aggiornata al: 28 Dicembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Kirk (Jay Baruchel) è un ragazzo comune, il tipico americano medio. Di professione fa l'addetto alla sicurezza in un aeroporto, la sua vita sembra monotona e priva di ogni prospettiva, fin quando non incontra Molly (Alive Eve), quella che per lui è la donna perfetta...

    IN DETTAGLIO:

    Kirk Kettner (Jay Baruchel) è un giovane sulla ventina, che lavora come agente per la sicurezza dei trasporti presso l’aeroporto di Pittsburgh. Kirk ama trascorrere il tempo con i suoi migliori amici, Jack (Mike Vogel), Stainer (T.J. Miller) e Devon (Nate Torrence), e nel frattempo accarezza l’idea di poter un giorno tornare insieme alla sua ex ragazza Marnie (Lindsay Sloane), che invece sembra non averne alcuna intenzione. Nel complesso Kirk è un ragazzo sereno, contento della sua vita, ma tutto cambia il giorno in cui, Molly (Alice Eve) appare, in tutto il suo splendore, al checkpoint dei controlli aeroportuali, dove sbadatamente dimentica il suo cellulare.
    Molly è giovane, intelligente, raffinata e incredibilmente bella: normalmente una donna del genere non degnerebbe Kirk neanche di uno sguardo … E invece, quando lui le restituisce il telefono, la ragazza, per dimostrargli simpatia e riconoscenza, lo invita ad una partita di hockey. Kirk accetta, senza rendersi conto che la ragazza dei suoi sogni gli sta dando un vero e proprio appuntamento.
    I due formano una coppia così improbabile che nessuno dei suoi amici o familiari perde tempo a farglielo notare. Secondo una classifica inventata da Stainer, Molly merita “10”, perché è il massimo della ragazza che ti può capitare, mentre Kirk riesce a malapena a raggiungere il quinto posto.
    Ciononostante Molly intende conquistarlo, e mentre Kirk non fa altro che chiedersi cosa una ragazza tanto affascinante possa mai trovare in lui, in cuor suo comincia a credere di possedere doti che solo lei riesce a vedere. E questo incontro cambia la sua prospettiva: Kirk inizia finalmente a credere in se stesso e ad accarezzare l’idea di un futuro diverso. Ma quando purtroppo fa una pessima figura davanti ai due snob genitori di Molly, la loro relazione si interrompe all’improvviso, con un epilogo rapido tanto quanto l’inizio.
    A quel punto, forte di una nuova determinazione, e grazie all’aiuto dei suoi amici, Kirk si lancia in un intrepida missione per riconquistare Molly, cacciandosi in situazioni imbarazzanti e paradossali che generano un’irresistibile ilarità. A complicare il tutto, sopraggiungono altri due personaggi: l’impetuoso ex ragazzo di Molly e la possessiva ex ragazza di Kirk.
    Ma Kirk riuscirà a dimostrare che, quando lo desideri veramente, l’amore può colmare persino uno svantaggio di cinque punti!

    Dal >Press-Book< di Lei è troppo per me

    Commento critico (a cura di FRANCESCA CARUSO)

    Jim Field Smith è alla sua prima regia cinematografica, ma non è a digiuno di questo tipo di lavoro. Regista di corti e spot pubblicitari, attore e scrittore di sitcom e molto altro, Field Smith ha fatto una lunga e cospicua gavetta prima di approdare a questo progetto.
    Il regista realizza una commedia solare, positiva e dalle trovate comiche fresche, che fanno presa sullo spettatore, ma soprattutto è riuscito a delineare, grazie anche alla sceneggiatura, dei personaggi diversificati, alcuni un po’ sopra le righe e stralunati, come un film comico richiede, e altri che esprimono emozioni e stati d’animo in cui potersi identificare, approfondendo l’aspetto interiore, le fragilità sia di Molly che di Kirk.

    Kirk raffigura l’uomo comune, è contento di essere così com’è, fa un lavoro normale, che non gli è sgradito, certo non gli dispiacerebbe fare il pilota, ma tutto sommato la vita che fa gli piace, senza il bisogno

    di doversi impegnare in qualcosa di più grande. Il suo lato genuino e semplice conquistano Molly. Il ragazzo inizia a mettersi a confronto e prendono il via i suoi problemi, vengono fuori la sua insicurezza e le sue fisime, in quanto si sente inferiore a Molly. Lei è un 10, lui è un 5 risicato.

    Molly è una ragazza attiva e acuta, non è la solita bellona viziata e sicura di sé, anche lei come Kirk ha le sue insicurezze e punti deboli. Presenta Kirk ai suoi genitori non dicendogli quale sia il suo vero lavoro, non perché si vergogni di lui, ma conoscendo i propri genitori, sa come la pensano.

    Il regista descrive due sensibilità affini, che si riconoscono e imparano insieme a risolvere i loro buchi emozionali, cercando di evitare gli stereotipi

    Jay Baruchel, che interpreta Kirk, sembra essere proprio il suo personaggio, a detta anche del regista. Il fisico asciutto,

    il modo in cui si muove, il tono della voce e come esprime ciò che dice rispecchiano appieno la figura del protagonista. Kirk prende letteralmente vita tramite Baruchel.
    Il film è stato ambientato a Pittsburgh. Il set principale dove si svolge una notevole parte della storia è l’aeroporto. I produttori e il regista sono riusciti a girare in una area chiusa dell’Aeroporto Internazionale di Pittsburgh. Per ciò che riguarda gli esterni si sono utilizzati molti scenari propri della città, costruendo la storia d’amore tra Kirk e Molly intorno alle bellezze di Pittsburgh.
    Lei è troppo per me è un film ilare, dove i dialoghi semi-seri si avvicendano a quelli più intimi.

    Links:

    • Jay Baruchel

    • T.J. Miller

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Lei è troppo per me - trailer.flv

    Lei è troppo per me - trailer HD.mp4

    Lei è troppo per me - trailer (versione originale) - She's Out of My League.flv

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Tredici vite

    TREDICI VITE

    RECENSIONE - Viggo Mortensen, Colin Farrell e Joel Edgerton nella spelonca di Ron Howard che .... [continua]

    Minions 2 - Come Gru diventa cattivissimo

    MINIONS 2 - COME GRU DIVENTA CATTIVISSIMO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Agosto .... [continua]

    Bullet Train

    BULLET TRAIN

    A Brad Pitt, Michael Shannon ed altri del cast si aggiungono Lady Gaga e Sandra .... [continua]

    Un'ombra sulla verità

    UN'OMBRA SULLA VERITA'

    Dal 31 Agosto .... [continua]

    Blacklight

    BLACKLIGHT

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Liam Neeson torna a collaborare con .... [continua]

    Elvis

    ELVIS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 2022 in Anteprima Mondiale .... [continua]

    The Gray Man

    THE GRAY MAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Per la regia di Anthony e Joe Russo (Avengers .... [continua]