ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Truth

    THE TRUTH

    New Entry - Film d' Apertura alla 76. Mostra del Cinema di Venezia .... [continua]

    Cats

    CATS

    New Entry - Trasposizione contemporanea del celebre musical di Broadway - Dal 25 Dicembre .... [continua]

    Bohemian Rhapsody

    BOHEMIAN RHAPSODY

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 4 Statuette: .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nuova commedia per la coppia, di vita e .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, ....
    [continua]

    Il corriere - The Mule

    IL CORRIERE-THE MULE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Dear John

    DEAR JOHN: IL REGISTA SVEDESE LASSE HALLSTRÖM ABBRACCIA IL MELO' ISPIRATO DAL POPOLARE SCRITTORE STATUNITENSE NICHOLAS SPARKS. AD ESPRIMERE 'IL TUTTO E PER TUTTO PER AMORE' LA COPPIA CHANNING TATUM-AMANDA SEYFRIED

    RECENSIONE - Dal 7 MAGGIO

    "Il mio interesse in 'Dear John' era motivato dalle persone, la storia di questi due ragazzi che si innamorano, l'abilità di riportare tutto ciò su una 'grande tela', cercando di rendere la portata dell'intera storia. Sono sempre incuriosito dai personaggi principali che reggono le fila della vicenda, quello che mi attira sono le forti emozioni e di come riuscire a stare lontano dal sentimentalismo, pur parlando di forti sentimenti. È un confine sottilissimo e mi piace girarvi intorno per vedere se riesco ad ottenere cià che voglio. Mi piace andare alla radice della storia, attenendomi alla realtà il più possibile... Sono molto contento di com'è il film. È emozionante ed epico, proprio come volevo che fosse. Sono orgoglioso del lavoro fatto".
    Il regista Lasse Hallström

    "Per me questo film è sui sentimenti di John e sulla sua scoperta
    dell'amore. Non so se prima avesse mai provato amore, è sulla capacità di aprirsi all'amore. E battersi per esso. E se lo perdi è interessante vedere di cosa sei capace dopo
    ".
    L'attore Channing Tatum

    "Spero che il pubblico venga completamente rapito dalla storia e affascinato dall'amore dell'uno per l'altro e da cosa sono disposti a fare per tutto ciò".
    L'attrice Amanda Seyfried

    (Dear John USA 2010; drammatico; 105'; Produz.: Relativity Media/Temple Hill Productions; Distribuz.: Sony Pictures Releasing Italia)

    Locandina italiana Dear John

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Dear John

    Titolo in lingua originale: Dear John

    Anno di produzione: 2010

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Lasse Hallström

    Sceneggiatura: Jamie Linden

    Soggetto: Dal romanzo Dear John (Ricordati di guardare la luna) di Nicholas Sparks.

    PRELIMINARIA - Locations del film:

    Dear John è stato girato interamente nella bellissima storica cittadina di Charleston, in Sud Carolina. I vari stili architettonici e i panorami ricchi di dettagli sono stati il set perfetto per la casa al mare di Savannah (Sullivan’s Island), il molo dove i due giovani si inncontrano (Isle of Palms) e la spiaggia dove litigano (Folly Beach). Il ristorante Bowens Wharf, il luogo del loro primo appuntamento e la casa di Mr. Tyree, dove è cresciuto John, sono su James Island.

    Savannah scrive e riceve le lettere di John alla Randolph Hall al College di Charleston (dove sono
    state girate le scene anche di film come Le pagine della nostra vita, Ritorno a Cold Mountain e de Il patriota), mentre la residenza dei suoi genitori, con la tenuta (Cassina Point) e la piantaggione si trova ad Edisto.

    Cast: Channing Tatum (John Tyree)
    Amanda Seyfried (Savannah Curtis)
    Richard Jenkins (Mr. Tyree)
    Henry Thomas (Tim)
    D.J. Cotrona (Noodles)
    Cullen Moss (Rooster)
    Gavin McCulley (Starks)
    Jose Lucena Jr. (Berry)
    Keith Robinson (Capitano Stone)

    Musica: Deborah Lurie

    Costumi: Dana Campbell

    Scenografia: Kara Lindstrom

    Fotografia: Terry Stacey

    Montaggio: Kristina Boden

    Makeup: Angela Rogers

    Casting: Johanna Colbert, Mark Fincannon e Richard Mento

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    John Tyree (Channing Tatum) è un ragazzo ribelle, cresciuto senza madre, che vive assieme al padre, con il quale ha un rapporto tormentato. Per placare la sua inquietudine adolescenziale, John decide di arruolarsi nell'esercito, così viene mandato per qulache tempo oltre oceano per servire la patria. Tornato a casa in licenza, John passa la maggior parte del suo tempo a praticare surf, un giorno recuperando una borsa caduta in mare conosce la bella Savannah Lynn Curtis (Amanda Seyfried).

    Tra i due ragazzi scocca subito il colpo di fulmine, trascorrendo ogni istante assieme, fino al giorno in cui John è costretto a ripartire, dal quel momento John e Savannah si ripromettono di tenersi in contatto scrivendosi appasionate lettere d'amore.

    Dopo un anno John torna finalmente a casa e può vivere serenamente la sua storia d'amore con Savannah, ma arriva nuovamente il momento di salutarsi e lui promette alla sua amata che manca poco al suo congedo: Savannah aspetta il suo John per parecchi mesi, ma quando la tragedia dell'11 settembre colpisce gli Stati Uniti, John decide di riconfermare la ferma per altri due anni. Savannah continua ad aspettare il suo amato ma la lontananza comincia a pesarle, tanto da trovare conforto tra le braccia di un altro uomo, che sposerà, ma il destino li farà rincontrare.

    IN ALTRE PAROLE:

    John Tyree (Channing Tatum) è un aitante e timido militare delle forze speciali, che in licenza, fa ritorno in Sud Carolina, per fare visita a suo padre. Savannah Curtis (Amanda Seyfried) è una bella e idealista studentessa originaria del sud, che trascorre le vacanze estive a casa. John e Savannah provengono da due mondi completamente diversi, ma per puro caso, un giorno, si incontrano sulla spiaggia rimanendo entrambi molto colpiti l'uno dall'altra. Questo loro incontro casuale si trasforma in un travolgente corteggiamento che dura due settimane, mutando rapidamente in un amore appassionato. Entrambi ritrovano nell'altra persona qualcosa che non sapevano di desiderare. Quando John è costretto a fare ritorno nell'esercito e Savannah fa ritorno al college, la coppia promette di scriversi per mantenersi in contatto. Attraverso un continuo scambio di lettere, il loro amore continua a crescere, trasformandosi sempre più in una grande storia d'amore. Con il passare del tempo, John e Savannah hanno la possibilità di vedersi sporadicamente. La missione del dipartimento militare di John viene prolungata, mentre Savannah continua la sua vacanza a casa. Il clima di guerra si fa sempre più pesante e Savannah è sempre più in ansia per la sicurezza di John, che è invece combattuto tra il senso dovere militare e il desiderio di fare ritorno a casa per stare al fianco della sua amata. Nonostante tutte le difficoltà che si presentano, la coppia è decisa a mentenere il proprio impegno. Ma quando accade qualcosa di imprevisto e tragico, il rientro di John provoca uno scontro emotivo che porta la coppia ad interrogarsi su come il loro amore riuscirà a sopravvivere.

    Dal >Press-Book< di Dear John

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Dear Lasse,

    quando si prende come punto di riferimento per un film un soggetto scritto da Nicholas Sparks, una sorta di neo Delly contemporaneo, e per questo tanto acclamato e popolare come non di rado succede agli autori più commerciali, conviene prendere le dovute distanze, scegliendo la libera rivisitazione senza preoccuparsi troppo del tradimento letterario. Invece con questo tuo Dear John l’unico tradimento che salta agli occhi è quello dei vari generi cinematografici chiamati in causa per una presenza alla ‘mordi e fuggi’ alla stregua di un ‘rubabandiera’: schegge di guerra, schegge di drammi epocali come l’11 settembre, schegge di riflessioni in merito, persino profonde e condivisibili, d’altra parte gettate come dadi, atti a ripulire velocemente il tavolo, schegge di vite appena tratteggiate, private di quell’auspicabile approfondimento che avrebbe fatto guadagnar loro ben più spessore, schegge di citazioni tematico-cinematografiche, a cominciare da quella perla di Witness-Il Testimone di Peter Weir, con

    cui sembri flirtare sulla lunghezza d’onda della costruzione della casa di legno per i vicini, distante anni luce dalla memorabilmente lirica costruzione del granaio degli Amish in Witness, dove Harrison Ford e Kelly McGillis impartiscono tutt’oggi una lezione in celluloide indimenticabile sulla freccia di Cupido.

    Ammetterai, caro Lasse, che siamo su un altro piano, senza nulla togliere alla dignitosa, eppur tiepida storia d’amore qui condotta dalla neo giovane coppia contemporanea: Savannah, tradotta in celluloide dalla bionda e solare Amanda Seyfried con occhioni da cerbiatta pronti ad incantare sempre e comunque - magari gorgheggiando qualche nota per ricordarci che oltre a recitare canta - e il bellimbusto Tyree, berretto verde dell’esercito USA interpretato da Channing Tatum, in un coté timido e impacciato per lo più di fronte alla ragazza, ma con un disagio interiore pronto ad esplodere in un’aggressività incontrollata. Regge il tiro Richard Jenkins nelle vesti del padre con problemi

    di autismo che ha cresciuto il figlio da solo, rammentandoci l’illustre precedente di Dustin Hoffman fratello maggiore di Tom Cruise nel film di Barry Levinson Rain Man-L’uomo della pioggia (1988), là dove a vestire i panni della mediatrice sensibile al problema - in Dear John è la stessa Amanda Seyfried - era una opportuna Valeria Golino.

    Temi troppo importanti per essere riuniti in un unico contesto, dove peraltro per copione devono prestamente cedere il passo alla vera protagonista che è appunto la storia d’amore. E come se non bastasse, spunta anche il cancro ad integrare il caleidoscopio di generi che per forza di cose fanno da sfondo. Nel tentativo di non scartare alcuno dei binari paralleli di questa storia, di voler dire anche ciò che poteva esser tranquillamente lasciato all’intuizione, di non concedere lo spazio sufficiente per un’adeguata ossigenazione ai drammatici contesti in cui è ambientata la storia - l’11

    settembre si riduce al ‘post it’ di pochi secondi di trasmissione televisiva, il servizio militare di Tyree, fatta eccezione per una scena, sembra ridotto a un manipolo di commilitoni in vacanza - o alcuna scena di un rilievo tale da restare impressa, il rischio del dominante ‘target’ didascalico era scontato. Sfumare su alcuni registri per dar risalto ad altri avrebbe regalato probabilmente quella commozione sincera che scarta dal melò, come era nei tuoi intenti e come ci è dato di incontrare alle volte con l’impatto di sentimenti intensi: è pure il caso del tuo recente Hachiko, semplice e dritto al punto. Non che si avesse nostalgia dei fazzoletti, ma con una storia di questo genere, poteva starci un momento di commozione senza per forza scadere nel melenso. Com’è che non è successo? E a proposito di melenso: sei proprio sicuro di non esserci cascato? Quante volte hai fatto vedere quella

    luna? Fatta eccezione per qualche rara scena, tra cui spicca la solitudine estrema di Tyree, l’unico in chiesa di fronte alla bara e per giunta con un prete premuroso di passare alla prossima funzione, la sensazione è un po’ quella di un amore effetto cartolina, laccata come un souvenir che, per la verità, è a mio avviso anche un po’ il respiro dominante delle pagine di Nicholas Sparks. Beh, che vuoi che ti dica, pazienza! Alla prossima. Sono certa che avrò modo di recuperare l’antica ammirazione da tempo nutrita per la tua opera.

    Tua affezionata
    Patrizia

    Links:

    • Lasse Hallström (Regista)

    • Amanda Seyfried

    • Channing Tatum

    • Richard Jenkins

    • Cullen Moss

    • D.J. Cotrona

    Altri Links:

    Una divertente applicazione Facebook con la quale gli utenti possono scrivere a mano le lettere da inviare ai propri Dear: "www.facebook.com/pages/Dear-John-il-film/111833002165142?v=app_4949752878&ref=ts"

    1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

    Galleria Video:

    Dear John - trailer.flv

    Dear John - trailer HD.mp4

    Dear John - trailer (versione originale sottotitolata).flv

    Dear John - trailer HD (versione originale sottotitolata).mp4

    Dear John - trailer HD 1080p (versione originale sottotitolata).mp4

    Dear John - spot 'Epic'.flv

    Dear John - spot 'Where You Are'.flv

    Dear John - clip 1.flv

    Dear John - clip 2.flv

    Dear John - clip 3.flv

    Dear John - clip 4.flv

    Dear John - clip 5.flv

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Men in Black: International

    MEN IN BLACK: INTERNATIONAL

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 25 luglio .... [continua]

    Spider-Man: Far from Home

    SPIDER-MAN: FAR FROM HOME

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 10 Luglio

    "Mi hanno chiesto per anni se volessi ....
    [continua]

    Roma

    ROMA

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) .... [continua]

    Arrivederci professore

    ARRIVEDERCI PROFESSORE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Anteprima all'Italy Sardegna Festival (13-16 giugno) - Johnny .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Aladdin

    ALADDIN

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nella versione live-action del classico Disney (1992) Will .... [continua]