ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Dal 24 Aprile

    "È stato un esperimento davvero unico. Sono 10 anni di storytelling ....
    [continua]

    The Song of Names

    THE SONG OF NAMES

    New Entry - Clive Owen e Tim Roth protagonisti di una "storia poliziesca emotiva" .... [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - La prima volta insieme .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > L'uomo che verrà

    L'UOMO CHE VERRA': GIORGIO DIRITTI APRE LA SUA 'FINESTRA DELLA MEMORIA' SULLA STRAGE DI MARZABOTTO

    In DVD: Dal 29 GIUGNO - Dal IV. Festival Internazionale del Film di Roma: Gran Premio della Giuria e Premio del Pubblico come 'Miglior Film'

    Dal 22 GENNAIO

    (L'uomo che verrà ITALIA 2009; drammatico; 117'; Produz. AranciaFilm e Rai Cinema; Distribuz.: Mikado)

    Locandina italiana L'uomo che verrà

    Trailer

    Titolo in italiano: L'uomo che verrà

    Titolo in lingua originale: L'uomo che verrà

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Giorgio Diritti

    Sceneggiatura: Giorgio Diritti, Giovanni Galavotti e Tania Pedroni

    Soggetto: Giorgio Diritti.

    PRELIMINARIA - La storia:

    Sulla fine del 1943, dopo l’armistizio firmato dal re e Badoglio con gli alleati, l’Italia è divisa in due, occupata a sud dall’esercito anglo americano, al centro e al nord dai tedeschi, che hanno anche liberato Mussolini e lo hanno posto a capo di uno stato fantoccio, la cosiddetta Repubblica di Salò. È in questo periodo che nella zona di Monte Sole, compresa tra il torrente Setta e il fiume Reno, a una trentina di chilometri a sud di Bologna, comincia spontaneamente a formarsi una brigata partigiana, la Brigata Stella Rossa. I partigiani sono i figli e i fratelli dei contadini che abitano la zona e lavorano la terra a mezzadria per conto dei proprietari terrieri, che in genere stanno in pianura. Il territorio è boscoso, il terreno difficile da coltivare e i raccolti scarsi. Le famiglie, spesso numerose, fanno sempre più fatica perché il fascismo prima e la guerra poi le hanno rese ancora più povere di quanto non fossero già. I partigiani incarnano un atteggiamento di ribellione diffuso e nei mesi successivi con le loro azioni di guerriglia creano grossi problemi a tedeschi e fascisti, già incalzati dall’avanzata dell’esercito anglo-americano. Il 29 settembre del 1944 le SS scatenano nella zona una rappresaglia senza precedenti che prosegue nei giorni successivi, mettendo a ferro e fuoco il Monte Sole. Circa 770 persone, per lo più bambini, donne e anziani, vengono massacrate: un eccidio immane rimasto nella storia come “la strage di Marzabotto”, dal nome del comune a cui appartiene la maggior parte del territorio. La vita fu spazzata via da quella zona per sempre.

    Cast: Alba Rohrwacher (Beniamina)
    Maya Sansa (Lena)
    Claudio Casadio (Armando)
    Greta Zuccheri Montanari (Martina)
    Stefano Bicocchi (il Signor Bugamelli)
    Eleonora Mazzoni (la Signora Bugamelli)
    Orfeo Orlando (il mercante)
    Diego Pagotto (Pepe)
    Bernardo Bolognesi (il partigiano Gianni)
    Stefano Croci (Dino)
    Zoello Gilli (Dante)
    Timo Jacobs (Ufficiale medico SS)
    Germano Maccioni (Don Ubaldo)
    Taddhaeus Meilinger (Capitano SS)
    Francesco Modugno (Antonio)
    Cast completo

    Musica: Marco Biscarini e Daniele Furlati

    Costumi: Lia Francesca Morandini

    Scenografia: Giancarlo Basili

    Fotografia: Roberto Cimatti

    Montaggio: Giorgio Diritti e Paolo Marzoni

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    Inverno, 1943. Martina ha 8 anni, vive alle pendici di Monte Sole, non lontano da Bologna, è l'unica figlia di una famiglia di contadini che, come tante, fatica a sopravvivere. Anni prima ha perso un fratellino di pochi giorni e da allora ha smesso di parlare. Nel dicembre la mamma rimane nuovamente incinta. I mesi passano, il bambino cresce nella pancia della madre e Martina vive nell'attesa del bimbo che nascerà mentre la guerra man mano si avvicina e la vita diventa sempre più difficile. Nella notte tra il 28 e il 29 settembre 1944 il piccolo viene finalmente alla luce. Quasi contemporaneamente le SS scatenano nella zona un rastrellamento senza precedenti, che passerà alla storia come la strage di Marzabotto.

    SCHEDA FILM SOLO PER SEGNALAZIONE

    1 | 2

    Galleria Video:

    L'uomo che verrà - trailer.flv

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    TORNA A CASA, JIMI! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    RECENSIONE - Un padrone pronto a tutto per il suo amico a quattro zampe nel .... [continua]

    Shazam!

    SHAZAM!

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 Aprile

    "Per me la grande attrazione del personaggio ....
    [continua]

    Cafarnao - Caos e miracoli

    CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI

    VINCITORE del Premio della Giuria a Cannes 2018 - Dall'11 Aprile

    "'Cafarnao' ....
    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, nella società, c'è una fortissima discriminazione dell'età ....
    [continua]

    Dumbo

    DUMBO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 28 Marzo

    "L’idea di ....
    [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) torna a .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Ancora al cinema - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: 'Miglior Film', .... [continua]