ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Grazie a Dio

    GRAZIE A DIO

    New Entry - Una storia vera di pedofilia nell'obiettivo di François Ozon - Dal .... [continua]

    Hustlers

    HUSTLERS

    New Entry - Jennifer Lopez spogliarellista a New York secondo la visione 'sportiva' di .... [continua]

    Jesus Rolls - Quintana è tornato

    JESUS ROLLS - QUINTANA E' TORNATO

    New Entry - Ecco lo spin-off de Il Grande Lebowski (1998) dei Fratelli Coen .... [continua]

    Il segreto della miniera

    IL SEGRETO DELLA MINIERA

    New Entry - Dal 31 Ottobre

    "Il segreto della miniera è un’opera bella ....
    [continua]

    Hope Gap - Le cose che non ti ho detto

    HOPE GAP - LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    New Entry - TIFF 2019 - Prossimamente .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Paranormal Activity

    PARANORMAL ACTIVITY: IL FILM DELL'EX PROGRAMMATORE DI VIDEOGIOCHI DI ORIGINI ISRAELIANE OREN PELI, ALLA SUA PRIMA ESPERIENZA COME REGISTA, CHE IN MENO DI UN MESE HA SBANCATO I BOTTEGHINI AMERICANI. NIENTE SCENEGGIATURA, NIENTE BATTUTE, PER RACCONTARE LA PAURA ALLO STATO PURO

    In DVD: Dal 26 MAGGIO
    Dal 5 FEBBRAIO
    Dallo Screamfest Horror Film Festival di Los Angeles, destinato inizialmente alla sola uscita home-video

    "Era la prima volta che vivevo in una villa e soprattutto nella tranquilla periferia. Mi ero subito reso conto che in quelle condizioni si poteva sentire ogni minimo rumore. La casa, o il terreno attorno ad essa, era in fase di assestamento: a volte le cose cadevano dagli scaffali nel cuore della notte, ma non ho mai pensato che ci fosse un fantasma o qualcosa di simile, perché gli incidenti, o come li vogliamo chiamare, avvenivano a mesi di distanza l’uno dall’altro... Avevano risvegliato il maniaco della tecnologia che c’è in me. Così pensai che sarebbe stato forte sistemare delle videocamere per scoprire cosa stesse succedendo. Se quelle telecamere avessero ripreso qualcosa di buono potevo farci un film interessante. E 'The Blair Witch Project' ha dimostrato che se un film, che si fa passare come una serie di riprese ritrovate per caso, è ben fatto, può diventare molto popolare... (Come nel caso di 'The Blair Witch Project' e 'Open Water') volevo ci fosse poco sangue nel film. E’ così che mi piacciono i film dell’orrore: non devi esagerare. Allo stesso tempo volevo degli effetti sonori sottili, così abbiamo creato un piccolo fruscio a bassa frequenza come sottofondo. Era tutto quello che serviva. Il fatto che nel film abbiamo tante scene completamente mute forza il pubblico a restare in silenzio e a prestare attenzione a ogni minima cosa o rumore. Il silenzio enfatizza quel piccolo ticchettio sulla parete che sai non dovrebbe esserci... Volevo realizzare un film che fosse in grado di fare quello di cui erano stati capaci 'Psycho' o film come 'Lo Squalo' o 'Open Water': dopo averli visti la gente diceva che non avrebbe più fatto una doccia o che non avrebbe più nuotato nell’oceano o che non sarebbe più andata a fare campeggio nei boschi come in 'The Blair Witch Project'. Dormire a casa è una cosa che proprio non puoi evitare. Se fossi riuscito nell’intento di suscitare nella gente la paura di stare a casa, nella propria camera da letto, allora avrei centrato il bersaglio".
    Il regista, sceneggiatore, scenografo, fotografo, montatore e co-produttore Oren Peli

    (Paranormal Activity USA 2007; Horror; 86'; Produz.: Paramount; Distribuz.: Filmauro)

    Locandina italiana Paranormal Activity

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Paranormal Activity

    Titolo in lingua originale: Paranormal Activity

    Anno di produzione: 2007

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Oren Peli

    Sceneggiatura: Oren Peli

    Soggetto: Oren Peli.

    PRELIMINARIA - UN FENOMENO DA RECORD:

    PARANORMAL ACTIVITY è costato 15.000 dollari. Il regista Oren Peli lo ha girato in una sola settimana avendo a disposizione una troupe di tre persone, costituita da se stesso, la sua compagna e il suo migliore amico.
    Il film ha avuto inizialmente una distribuzione limitata: uscito negli USA il 25 settembre con un unico spettacolo di mezzanotte in appena 12 sale ha realizzato fin da subito risultati incredibili al box office: 77.873 dollari nel primo weekend con una media per copia di 6.489 euro.

    Per due settimane, la Paramount a esortato gli spettatori che risiedevano fuori dalle zone di programmazione a chiedere, attraverso un sito Internet appositamente dedicato, che il film fosse proiettato anche in altre località. Se avessero ottenuto un milione di richieste avrebbero distribuito PARANORMAL ACTIVITY su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo è stato raggiunto il 9 ottobre.

    Il 16 ottobre il film viene distribuito in tutti gli Stati Uniti con 760 copie. Incassa 19 milioni di dollari con una media di 26 mila dollari e mette a segno un doppio record: realizza il miglior risultato di sempre per un film distribuito con quel numero di copie e la più alta media per schermo di tutti i tempi. Il 23 ottobre le sale salgono a 1.945, il 30 ottobre a 2.404, il 6 novembre a 2.558 e il 13 novembre raggiungono le 2.712.

    Il 29 novembre PARANORMAL ACTIVITY supera i 107 milioni di dollari al box office, 7 mila volte più del suo costo iniziale, e conquista il titolo di film più remunerativo nella storia del cinema.

    Cast: Katie Featherston (Katie)
    Micah Sloat (Micah)
    Amber Armstrong (vicina di casa)
    Mark Fredrichs (Sensitivo)

    Musica: David Barbee (montaggio effetti sonori)

    Costumi: Crystal Cartwright

    Scenografia: Oren Peli

    Fotografia: Oren Peli

    Montaggio: Oren Peli

    Effetti Speciali: Crystal Cartwright

    Makeup: Crystal Cartwright

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Una giovane coppia, convinta che la propria abitazione sia infestata da un'entità malefica, decide di installare una telecamera e filmare quanto avviene nella loro camera da letto mentre dormono. Il film è il racconto, spaventosamente reale, di quello che accade nella loro stanza di notte: 90 minuti di puro terrore.

    IN DETTAGLIO:

    Katie e Micah si sono da poco trasferiti in una nuova casa, nella periferia di San Diego, quando cominciano ad avvertire la presenza di una misteriosa entità che si manifesta soprattutto di notte. Convinti che la propria abitazione sia infestata da uno spirito malefico, i due decidono di installare una telecamera ad alta definizione e di filmare quanto avviene nella loro camera da letto mentre stanno dormendo. La presenza della videocamera sembra tuttavia scatenare un’escalation di attività paranormali. A soffrirne è soprattutto Katie, che si sente direttamente perseguitata dall’entità negativa. Ma per Micah la ricerca della verità è diventata ormai una vera e propria ossessione…
    Il film è il racconto, spaventosamente reale, di quello che accade nella loro stanza di notte: 90 minuti di puro terrore.

    Dal >Press Book< di Paranormal Activity

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    SE PENSATE DI ANDARE A VEDERE QUESTO FILM PER SCOPRIRE GRANDI EVENTI SU SCALA PARANORMALE O DI SPAVENTARVI A MORTE COME PROMESSO DAL CAN CAN PUBBLICITARIO APPUNTATO SULLA PAURA ALLO STATO PURO E’ MEGLIO CHE RISPARMIATE TEMPO E DENARO. MA SE, SENZA TROPPE PRETESE, SIETE INCURIOSITI DAL GENERE DI CINEMA ‘SELF MADE’ CON TELECAMERA A MANO E APPREZZATE L’ATTESA, LA LENTA PROGRESSIONE DI PICCOLI SEGNI DESTINATI A MUTARE IN UN GRADUALE CRESCENDO, ALLORA VALE LA PENA SCOMODARSI, ANCHE IN VISTA DI UN FINALE CHE SI FREGIA DI UN CERTO STILE

    La semplicità e l’essenzialità di mezzi sono la sua circoscritta ma in qualche modo apprezzabile forza: a cominciare dal budget (solo 15.000 dollari) con cui è stato confezionata la pellicola e dall’imprinting del cinema ‘sfornato in casa’, nel senso letterale del termine, dall’esordiente regista Oren Peli che ha montato Paranormal Activity seguendo l’ordine frammentario di ripresa data dalla telecamera amatoriale. Semplicissimi

    ingredienti, la cui insufficienza rapportata agli intenti, traduce presto la forza in debolezza. Se difatti, come dichiarato dallo stesso neo regista, con Paranormal Activity si voleva realizzare qualcosa di simile a ”quello di cui erano stati capaci ‘Psycho’ o ‘Lo squalo’” nel senso di condizionare lo spettatore una volta uscito dal cinema (la paura di farsi una doccia o una nuotata nell’oceano), allora Peli dovrà fare ben più esercizio prima di provare solo a sfiorarne la portata. L’ammiccante locandina del film spaventa più del film stesso e vi suggeriamo di non lasciarvi convincere dalla falsa promessa ‘non riuscirete più a dormire’. Vi possiamo assicurare che non sarà certo Paranormal Activity ad impedirvi di fare ‘sonni tranquilli’. Il pur simpatico intrattenimento ordito tutto all’interno di una casa come tante, con la predominanza della camera da letto, non lascerà traccia alcuna, assimilandosi al genere ‘usa e getta’ o ‘mordi e fuggi’, insomma,

    ci siamo capiti. Una volta consumato il pasto, la digestione è rapida e indolore, per non dire immediata. Se dunque Paranormal Activity non spaventa affatto, questo potrà forse rappresentare un po’ una delusione per alcuni patiti del genere, in attesa di qualche inaspettata virata del ‘paranormal’ sulla sponda dell’horror. Se dunque con questo film - che dista un decennio da The Blair Witch Project - si intendeva realizzare una variante sul tema horror cercando di terrorizzare lo spettatore allora il progetto è fallito in pieno. L’impronta sanguigna che occhieggia dal titolo è pure un’altra falsa pista e questo semplicemente perché Paranormal Actvity non rappresenta a nostro avviso un capitolo horror, almeno non nel senso più tradizionale dell’accezione, ma neanche in quello a più ampio spettro. Può invece senz’altro ascriversi di diritto al genere ‘paranormale’, come onestamente indicizzato dal titolo stesso. E questo lo vediamo d’altra parte più come pregio che

    come difetto. Il nostro vero terrore era infatti quello di trovarsi di fronte ad un'altra variante sul tema in stile Cloverfiled o Rec 2 dove ‘mal di mare’ ed emicrania fan sodalizio assicurato. Fortunatamente Oren Peli si limita invece al mosso naturale della video camera a mano, plausibile per un comune operatore casalingo desideroso di riprendere schegge di ordinaria quotidianità, qui nella speranza di pescarvi quel qualcosa di straordinario da imputarsi ad una presenza presunta di altra dimensione. La nota dominante del film è semmai quella del ‘work in progress’, nel senso di un crescendo quasi impercettibile di piccole sfumature sui rumori sospetti prevalentemente notturni, ma non solo. E la forza, di fatto modesta del film ma volutamente non pretenziosa, sta proprio nell’aver diluito, frazionato i vari ‘moventi’ di una paura destinata giocoforza a coinvolgere anche lo scettico Micah (Micah Sloat), inizialmente desideroso solo di aiutare la sua ragazza

    Katie (Katie Fatherston), l’unica affetta da turbamenti che di lì a poco scopriamo di lunga data. E i due protagonisti di questa ‘normalità disturbata’ - non è un caso che mantengano i propri nomi reali non essendoci necessità alcuna di cambiarli - riescono ad esser più credibili man mano che si va avanti. E si va avanti pure forse con qualche giro di troppo, ma l’attesa vale il finale carico di un certo stile cui si approda dopo ammiccamenti vari a illustri precedenti di genere, a cominciare dall’affascinante e insuperabile serie dei Poltergeist: il televisore acceso con l’inquadratura aperta sui pixel è un classico tra i più gettonati, così come pure la ‘tavola ouija’, veicolo prediletto di comunicazione, per scrittura, con dimensioni ultraterrene ed entità non umane. Salvo il fatto che certe entità a un certo punto, non accontentandosi più della scrittura, non decidano di farsi largo in altro

    modo. Ma tutti questi elementi, già molto familiari all’universo in celluloide, in Paranormal Activity sono poco più di un accenno di quel che dovrebbe essere un vero e proprio MacGuffin, in realtà rivestito dalla stessa telecamera a mano e dal suo reiterato incedere sull’onda del ‘quadro nel quadro’. Tutto il resto fa da sfondo e intende restare tale per l’intera durata di questa ‘no-story’.

    Altre voci dal set:

    Il produttore STEVEN SCHNEIDER:

    "'Paranormal Activity' non fa affidamento sulle tattiche di shock comuni del genere horror. Il periodo dell’horror-splatter ha alienato un sacco di gente. La mia sensazione è che ci sia un gran desiderio da parte del pubblico in generale, e non solo di quello giovane, di andare al cinema e trovare un film che parli del loro lato più oscuro. La gente vuole farsi spaventare davvero, come non succede da molto tempo".

    Links:

    • Katie Featherston

    • LA NOTTE DEL GIUDIZIO - VIDEO-INTERVISTA in Lingua Originale INGLESE con sottotitoli in ITALIANO all'attore ETHAN HAWKE (Interviste)

    • LA NOTTE DEL GIUDIZIO - VIDEO-INTERVISTA in Lingua Originale INGLESE con sottotitoli in ITALIANO all'attrice LENA HEADEY (Interviste)

    • LA NOTTE DEL GIUDIZIO - VIDEO-INTERVISTA in Lingua Originale INGLESE con sottotitoli in ITALIANO al regista JAMES DEMONACO (Interviste)

    • LA NOTTE DEL GIUDIZIO - VIDEO-INTERVISTA in Lingua Originale INGLESE con sottotitoli in ITALIANO al produttore JASON BLUM (Interviste)

    • PARANORMAL ACTIVITY (Dietro le quinte)

    1 | 2

    Galleria Video:

    Paranormal Activity - trailer.flv

    Paranormal Activity - trailer (versione originale).flv

    Paranormal Activity - trailer (versione originale) - con le reazioni del pubblico.flv

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    E poi c'è Katherine

    E POI C'E' KATHERINE

    Tra i più attesi!!! - Soprannominato da "Vanity Fair" 'Il nuovo 'Diavolo veste Prada' .... [continua]

    Tutta un'altra vita

    TUTTA UN'ALTRA VITA

    Dal 12 Settembre .... [continua]

    Vox Lux

    VOX LUX

    Dalla 75. Mostra del Cinema di Venezia - Dal 12 Settembre

    "Il mio ....
    [continua]

    It - Capitolo 2

    IT - CAPITOLO 2

    RECENSIONE - Dal 5 Settembre

    "La prima volta che ho interpretato Pennywise nessuno sapeva ....
    [continua]

    Il re leone

    IL RE LEONE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 21 Agosto

    "È una storia davvero molto amata da ....
    [continua]

    La fattoria dei nostri sogni

    LA FATTORIA DEI NOSTRI SOGNI

    Tra i più attesi!!! - Realizzare il sogno di una vita si può? Si. .... [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla Festa del Cinema di Roma .... [continua]