ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    E poi c'è Katherine

    E POI C'E' KATHERINE

    New Entry - Tra i più attesi!!! - Soprannominato da "Vanity Fair" 'Il .... [continua]

    Wasp Network

    WASP NETWORK

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    The Laundromat

    THE LAUNDROMAT

    76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - The Laundromat (lett. La lavanderia) .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Tra i più attesi!!! - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Marriage Story

    MARRIAGE STORY

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO .... [continua]

    Eurovision

    EUROVISION

    New Entry - 2020 .... [continua]

    J'accuse (L'ufficiale e la spia)

    J'ACCUSE (L'UFFICIALE E LA SPIA)

    New Entry - 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - Dal .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Amabili resti

    AMABILI RESTI: DAL BEST SELLER DI ALICE SEBOLD, IL REGISTA PETER JACKSON, CON UN CAST D'ECCELLENZA, RICAVA IL SUO 'THRILLER EMOTIVO'. E DAL RACCONTO DI UN ODIOSO CRIMINE NASCE UN FILM MIRATO A TRASMETTERE ENERGIA POSITIVA

    In DVD e BLU-RAY: Dal 15 GIUGNO
    Nomination al Golden Globe 2009 come 'Miglior Attore Non Protagonista' a STANLEY TUCCI

    "Il romanzo di Alice Sebold è un libro bellissimo, ricco di imprevisti: è un libro duro, inquietante, emozionante. Tutte qualità che un film maker non può non apprezzare!... Mi avevano parlato molto bene di questo libro, e così non appena ho trovato il tempo, l’ho letto anch’io, curioso di capire perché aveva entusiasmato il pubblico. In effetti, la storia è molto suggestiva. Racconta la paura più grande di un genitore, quella di perdere un figlio. Ma alla fine diventa una storia sul grande potere dell’amore ed è questo l’elemento che, secondo me, ha conquistato tante persone... Abbiamo cercato di mettere in scena una dimensione evocativa ed effimera. Un luogo misterioso e intangibile, che riflette la personalità di chi vi abita ma che non presenta nessuna particolare iconografia religiosa. Si chiama limbo perché è lo spazio fra Cielo e Terra, che Susie chiama 'orizzonte blu'. Il limbo non è un paradiso, ma la dimensione in cui Susie ha trovato un rifugio spirituale ed emotivo, prima che sia pronta a varcare la soglia che la allontanerà definitivamente dalla vita terrena".
    Il regista e co-sceneggiatore Peter Jackson

    (The Lovely Bones USA/REGNO UNITO/NUOVA ZELANDA 2009; thriller horror; 139'; Produz.: WingNut Films/DreamWorks SKG/Film4/Key Creatives; Distribuz.: Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana Amabili resti

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (See Flash Review by Todd McCarthy, "www.variety.com", here - Voice: 'Il giudizio della critica' - 'International Press')
    Trailer

    Titolo in italiano: Amabili resti

    Titolo in lingua originale: The Lovely Bones

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Peter Jackson

    Sceneggiatura: Jackson & Fran Walsh & Philippa Boyens

    Soggetto: Tratto dal best-seller di Alice Sebold, The Lovely Bones (Amabili resti).

    Cast: Mark Wahlberg (Jack Salmon)
    Rachel Weisz (Abigail Salmon)
    Susan Sarandon (Nonna Lynn)
    Stanley Tucci (George Harvey)
    Michael Imperioli (Len Fenerman)
    Saoirse Ronan (Susie Salmon)
    Rose McIver (Lindsey Salmon)
    Reece Ritchie (Ray Singh)
    Andrew James Allen (Samuel Heckler)
    Jake Abel (Brian Nelson)
    AJ Michalka (Clarissa)
    Thomas McCarthy (Principal Caden)

    Musica: Brian Eno

    Costumi: Nancy Steiner

    Scenografia: Naomi Sholan

    Fotografia: Andrew Lesnie (A.C.S. e A.S.C.)

    Montaggio: Jabez Olssen

    Effetti Speciali: Peter Mohan e Tom Slater

    Makeup: Tina LaSpina, Georgia Lockhart-Adams, Catherine Maguire, Graham Johnston (per Rachel Weisz)

    Casting: Scot Boland,Victoria Burrows, Jina Jay e Liz Mullane

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    The Lovely Bones racconta la storia della giovane adolescente Susie Salmon, barbaramente uccisa e che veglia dall'alto la sua famiglia e il suo assassino. La giovane dovrà tenere a freno il suo desiderio di vendetta per riuscire ad aiutare la famiglia a guarire dal dolore.

    IN ALTRE PAROLE:

    Il film ruota intorno a Susie Salmon, brutalmente assassinata a soli 14 anni, mentre torna a casa da scuola un pomeriggio di dicembre, nel 1973. Dopo la morte, Susie continua a vegliare sulla sua famiglia mentre il suo assassino è ancora libero. Intrappolata in una dimensione onirica fra cielo e terra, Susie si ritrova a dover scegliere fra la sete di vendetta e il desiderio di vedere guarire i suoi cari. Uno sconvolgente omicidio diventa un viaggio ricco di suspense e immaginazione nei meandri della memoria, dell’amore e della speranza, fino allo struggente finale.

    Commento critico (a cura di ERMINIO FISCHETTI)

    Il realismo cupo e drammatico, che colpisce e distrugge una giovane vita e con lei i suoi cari, trascende verso un viaggio nel fantastico e in un aldilà nel quale non si è ancora lasciato alle spalle quello che si è subito sulla terra. Peter Jackson non abbandona del tutto il fantasy, orchestrato sontuosamente con la trilogia de Il signore degli anelli e King Kong, ma ritorna, però, verso i toni di realismo visionario già visto grazie a lui in un capolavoro come l’indipendente Creature del cielo (che lanciò, ancor prima di Ragione e sentimento e Titanic, l’allora diciannovenne Kate Winslet), anche se in questo caso la megaproduzione non gli ha consentito molte sperimentazioni.

    Amabili resti è un’opera difficile da catalogare e certo non è priva di difetti, non ultima la struttura estetica caramellosa del limbo in cui vive la protagonista, Susie Salmon. Come ha affermato lo stesso regista in

    conferenza stampa, il film prima di raccontare una tragedia come quella di Susie e della sua famiglia deve essere soprattutto “entertainment”. È così, riprendendo una concezione del cinema puramente alla Spielberg (il quale figura come produttore esecutivo) e, in parte, i suoi temi sull’infanzia negata e l’approccio favolistico e immaginario, che la pellicola prende corpo. Il regista mescola una visione “new age” ed estetizzante del Paradiso, tanto che l’aldilà della giovane protagonista ricorda molto colori e sensazioni della descrizione fatta sugli anni Settanta, il momento storico in cui si consuma la tragedia ed è quindi ambientato il film. L’unico problema è che questa realtà appare troppo zuccherosa, non tanto perché viene privata di una cupezza narrativa e formale (scelta legittima e personale del suo autore), quanto per la sua caduta di stile all’interno di una patinatura computerizzata, spesso stancante, a causa di un perfezionismo eccessivamente finto e cartolinesco, che

    svuota lo spettatore dalle sue emozioni più spontanee perché le sente preconfezionate. Nonostante alcune trovate ed episodi siano originali e risultino affascinanti, questo aldilà resta nella chiave della sua superficie e non regala attimi di particolare riflessione, anche se Susie può vedere e sentire la sofferenza dei suoi famigliari, in particolare del padre a cui era molto legata in vita, non riuscendo, con loro, a trovare la pace di cui tutti hanno bisogno per poter andare avanti e continuare in un modo o nell’altro. Al contrario, la parte “realistica”, quella che in realtà dovrebbe risultare più fredda rispetto all’altra, è molto coinvolgente ed intensa. Nel complesso, Jackson compie più un lavoro estetico che di altra natura.

    Ma, se la parte “paradisiaca” delle scene non risulta del tutto convincente, di tutt’altro discorso è il punto di vista della filmologia: infatti, la musica di Brian Eno, l’ex-leader della band Roxy Music, è

    perfetta nella ricerca di quell’impatto e di quel contrasto che contorna le differenze fra il mondo reale e quello immaginario, mentre il suono diventa la vera anima della pellicola: esso è giocato tra momenti di vera e propria “sospensione” umana, sociale ed affettiva della famiglia Salmon e quelli descriventi gli stati d’animo di Susie e la natura di cui si circonda (in particolare dopo il suo trapasso), compiendo in tal senso un lavoro specifico di ricerca. Fra tutte le scene ne spicca una bellissima in cui, nella casa del signor Harvey, l’omicida, Lindsay, la sorella di Susie, cerca le prove della colpevolezza dell’uomo, mentre quest’ultimo si aggira per le stanze: il momento di “suspence” è tutto giocato sul suono, o meglio sulla mancanza di esso e sugli scricchiolii, un momento che assume una tensione fortemente hitchcockiana (e come il maestro del brivido anche Jackson ama mostrarsi come comparsa, ma non

    vi svelerò in che momento e dove si trova).

    Amabili resti risulta un film molto complesso, che affronta temi molto importanti come la morte, la violenza, il falso perbenismo, dietro il quale si nascondono verità inconfessabili, la famiglia, mescola generi cinematografici molto diversi fra loro, come possono essere il fantasy, il thriller, il melodramma, il sovrannaturale e nonostante le sue imperfezioni resta un’opera d’impatto soprattutto linguistico. Anche se quello che manca in quel “limbo” filmico, fatto di emozioni altalenanti, viene riempito da Saoirse Ronan e dal resto del cast. Infatti, la giovanissima attrice irlandese, già apprezzata con Espiazione, conferisce alla sua Susie Salmon tutte le caratteristiche di quella generazione di future donne e la sofferenza e la rabbia per quella vita che le è stata spezzata così brutalmente e prematuramente. Mark Whalberg e Rachel Weisz sono due genitori di sensibile animosità, fra i due sorprende e commuove soprattutto il tormentato

    ritratto paterno. Susan Sarandon, béh che dire, è sempre Susan Sarandon e ci regala un ironico ruolo di nonna atipico e rispolvera la sua galleria di donne alcolizzate. E poi c’è Stanley Tucci, che, mimetizzandosi nei panni del signor Harvey, non sviluppa solamente un cambiamento esteriore, ma conferisce all’uomo un’ambiguità, una meschinità, una crudeltà ben, volutamente, celate dietro un aspetto sciattamente comune. Alla base del film il bestseller internazionale omonimo che è diventato un vero e proprio caso letterario (è uno dei libri di punta di Edizioni e/o, la casa editrice italiana che lo ha pubblicato e ovviamente ristampato per l’occasione).

    Perle di sceneggiatura

    SUSIE SALMON: “Ecco gli amabili resti cresciuti intorno alla mia assenza; Quei legami – talvolta tenui, talvolta frutto di grandi sacrifici… ma per lo più magnifici – che si formarono dopo la mia scomparsa".

    Bibliografia:

    Sito ufficiale: www.amabiliresti-ilfilm.it
    Fan Page Facebook: www.facebook.com/pages/Amabili-resti/184984048525?ref=ts
    “Scopri il luogo di mezzo”: www.experiencetheinbetween.com/it/
    Widget: www.lovelybones.com/intl/it/widget/

    Links:

    • Peter Jackson (Regista)

    • Susan Sarandon

    • Rachel Weisz

    • Saoirse Ronan

    • Stanley Tucci

    • Thomas McCarthy

    • Mark Wahlberg

    • Jake Abel

    • AMABILI RESTI - INTERVISTA al regista e co-sceneggiatore PETER JACKSON e all'attrice SAOIRSE RONAN (A cura dell'inviato ERMINIO FISCHETTI) (Interviste)

    • AMABILI RESTI - INTERVISTA allo STAFF di Weta Digital Q & As (Interviste)

    1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

    Galleria Video:

    Amabili resti - trailer.flv

    Amabili resti - trailer (versione originale).flv

    Amabili resti - clip 'You Are Beautiful'.mp4

    Amabili resti - clip 'Salmon Girl'.mp4

    Amabili resti - clip 'Doll House'.mp4

    Amabili resti - clip 'Few Questions'.mp4

    Amabili resti - clip - 'Making Sailboats'.mp4

    Amabili resti - intervista a Susan Sarandon (versione originale sottotitolata).mp4

    Amabili resti - intervista a Stanley Tucci (versione originale sottotitolata).mp4

    Amabili resti - intervista a Saoirse Ronan (versione originale sottotitolata).mp4

    Amabili resti - clip 'You Are Beautiful' (versione originale sottotitolata).flv

    Amabili resti - clip 'Salmon Girl' (versione originale sottotitolata).flv

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    TODD MACCARTHY ("www.variety.com"):

    "Peter Jackson's infatuation with fancy visual effects mortally wounds 'The Lovely Bones'. Alice Sebold's cheerily melancholy bestseller, centered upon a 14-year-old girl who narrates the story from heaven after having been brutally murdered, provides almost ready-made bigscreen material. But Jackson undermines solid work from a good cast with show-offy celestial evocations that severely disrupt the emotional connections with the characters. The book's rep, the names of Jackson and exec producer Steven Spielberg, and a mighty year-end push by Paramount/DreamWorks will likely put this over with the public to a substantial extent, but it still rates as a significant artistic disappointment".

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Il signor diavolo

    IL SIGNOR DIAVOLO

    Un ritorno ai demoni del passato del regista Pupi Avati al romanzo gotico e a .... [continua]

    Fast & Furious - Hobbs & Shaw

    FAST & FURIOUS - HOBBS & SHAW

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'8 Agosto

    Quale futuro per la saga 'Fast & Furious'?
    [continua]

    Hotel Artemis

    HOTEL ARTEMIS

    RECENSIONE - Oltre 27 anni dopo Il silenzio degli innocenti Jodie Foster ritorna nel mondo .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]