ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Radioactive

    RADIOACTIVE

    New Entry - Il film di Marjane Satrapi è dedicato alla vita rivoluzionaria e .... [continua]

    Nato il quattro luglio

    NATO IL QUATTRO LUGLIO

    New Entry - Nel capolavoro di Oliver Stone sulla guerra del Vietnam obiettivo puntato .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Green Zone

    GREEN ZONE: NUOVO THRILLER DRAMMATICO PER IL REGISTA PAUL GREENGRASS E L'ATTORE MATT DAMON IN UNA DELLE PIU' BOLLENTI ZONE DI GUERRA. PERNO DELLA STORIA LA FALLIMENTARE RICERCA DELLE ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA NELLA 'ZONA VERDE' IN IRAQ

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 9 APRILE

    "Quando Matt (Damon) ed io abbiamo concluso 'The Bourne Ultimatum', ci siamo seduti a discutere il nostro prossimo progetto. Era ovvio che il luogo più pericoloso in tutto il mondo, all‘epoca, fosse Baghdad. Come era chiaro per noi che sarebbe stata una sfida quella di riuscire a realizzare un thriller autentico e credibile in quelle zone. I thriller parlano un linguaggio che il pubblico capisce. Le persone vengono al cinema per essere trasportate in luoghi dove solo il cinema può portarli. Possono essere luoghi fantastici dell‘immaginazione, o i posti interessanti che vediamo al notiziario in TV. Ma il cinema riesce a trasportarti laggiù in un modo che è impossibile ai notiziari. Per tutti e due, Matt e me, la nostra missione creativa era, 'Riusciamo a creare un film nel quale ogni frammento sia interessante, ricco di azione, esaltante, misterioso, e uno sguardo privilegiato all‘interno di un mondo segreto come per i film di 'Bourne', ma riusciamo a farlo nell‘ambientazione estrema del centro di Baghdad, in quelle settimane disperate immediatamente successive all‘invasione? Penso proprio che il pubblico dirà, 'Sì, ci riescono'".
    Il regista Paul Greengrass

    (Green Zone USA/GRAN BRETAGNA 2009; drammatico di guerra; 156'; Produz.: Working Title Films/Antena 3 Films; Distribuz.: Medusa Film)

    Locandina italiana Green Zone

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Green Zone

    Titolo in lingua originale: Green Zone

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Paul Greengrass

    Sceneggiatura: Brian Helgeland

    Soggetto: Dal reportage best-seller del capo redattore della sede a Baghdad del "Washington Post", Rajiv Chandrasekaran, Imperial Life in the Emerald City: Inside Baghdad's Green Zone (Vita Imperiale nella Città di Smeraldo: la Zona Verde in Iraq), non tradotto in italiano.

    Cast: Matt Damon (Roy Miller)
    Jason Isaacs (Maj Briggs)
    Greg Kinnear (Clark Poundstone)
    Brendan Gleeson
    Amy Ryan (Lawrie Dayne)
    Khalid Abdalia (Freddy)
    Michael O'Neill (Colonnello Bethel)
    Yigal Naor (Al Rawi)
    Antoni Corone (Colonnello Lyons)
    Said Faraj (Seyyed)
    Raad Rawi (Zubaidi)

    Musica: John Powell

    Costumi: Sammy Sheldon

    Scenografia: Dominic Watkins

    Fotografia: Barry Ackroyd

    Montaggio: Christopher Rouse

    Effetti Speciali: Joss Williams (supervisore)

    Casting: Daniel e John Hubbard, Amanda Mackey Johnson e Cathy Sandrich

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Iraq dopo la sconfitta di Saddam Hussein. Paul Greengrass, ispirato dal libro di Rajiv Chandrasekaran Imperial Life in the Emerald City: Inside Baghdad's Green Zone, apre una finestra sugli errori commessi dall'amministrazione Usa nel tentativo di ricostruire il Paese.

    IN DETTAGLIO:

    Un soldato (Matt Damon) farà tutto quanto in suo potere per fare chiarezza sul clima di cospirazione che dilaga in un paese instabile, sull‘orlo di una guerra. Ad un guerriero solitario resta una sola possibilità: oltrepassare il limite per trovare la verità nascosta. È il 2003, il primo maresciallo luogotenente Roy Miller e la sua squadra di ispettori ricevono dai loro comandanti l‘incarico di scovare nel deserto dell‘Iraq i depositi dove si suppone siano custodite armi di distruzione di massa. Sfrecciando da un‘insidia all‘altra, in luoghi zeppi di trappole esplosive, gli uomini ricercano i composti chimici mortali, ma si imbattono in un‘elaborata copertura che sconvolge il proposito della loro missione. Preso nell‘intrigo delle operazioni di altri agenti segreti, Miller deve portare avanti il suo compito, muovendosi tra spie dell‘intelligence corrotte sotto copertura e nascoste sul suolo straniero, alla ricerca di risposte che porteranno all‘annientamento di un regime renitente o all‘intensificazione dello stato di guerra in una regione politicamente instabile. Con un ritmo furioso, in un luogo altamente pericoloso, egli scoprirà che tra tutte, l‘arma più difficile da trovare è la verità.

    Dal >Press-Book< di Green Zone

    Commento critico (a cura di SONIA CINCINELLI)

    GREEN ZONE: LA TERRA DI MEZZO IN CUI LA REALTA' SI FA SPETTACOLO

    Green Zone, la nuova pellicola iperpubblicizzata di Paul Greengrass, narra la storia dell'occupazione americana a Bagdad nel 2003, i giorni che precedettero l'inizio del conflitto in Medio Oriente. Il capo maresciallo Roy Miller e il suo team di ispettori dell'esercito vengono mandati a cercare armi di distruzione di massa che si pensa gli iracheni stiano nascondendo nel deserto. Passando da una trappola esplosiva alle aree pericolose, gli uomini cercano agenti chimici mortali ma scoprono invece una copertura che inverte lo scopo della loro missione. Preso in giro da agenti con piani che si intersecano, Miller deve cacciare attraverso la copertura e scoprire quale agenzia si nasconde sul terreno straniero che, o eliminerà il regime disonesto, o creerà una guerra in una regione instabile. Tuttavia, la missione si trasforma in un'inaspettata operazione di copertura.

    Un Matt Damon in forma

    smagliante regge la precarietà della pellicola di Paul Greengrass, che sicuramente non ha niente a che vedere con l'illuminante e pluripremiato The Hurt Locker diretto dalla grandiosa regista di Strange Days (1995) Kathryn Bigelow.
    Green Zone è il classico thriller commerciale, tutto intrighi e colpi di scena, tanto per tenere sempre alta l'attenzione dello spettatore di massa, a volte poco cinefilo, arricchendo la domanda di un cinema immersivo, che la fa da padrone nella nostra contemporaneità. Un cinema che colpisce i sensi in superficie, insomma, ma che non smuove le viscere, come decisamente fa il bellissimo film della Bigelow.

    In Green Zone, come in tante altre pellicole nella Storia del cinema - pensiamo a Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg - la guerra viene spettacolarizzata al massimo. Il tentativo di artificializzazione un evento così brutale e crudo è spesso prettamente hollywoodiano. In effetti Green Zone manca della giusta dose di

    realismo nel senso di una visione più veritiera della realtà.

    Links:

    • Paul Greengrass (Regista)

    • Matt Damon

    • Brendan Gleeson

    • Amy Ryan

    • Jason Isaacs

    • Greg Kinnear

    1| 2| 3| 4| 5

    Galleria Video:

    Green Zone - trailer.flv

    Green Zone - trailer (versione originale).flv

    Green Zone - trailer 2 (versione originale).flv

    Green Zone - trailer 2 HD (versione originale).mp4

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Inception

    INCEPTION: MODERNISSIMO THRILLER AMBIENTATO NEI MEANDRI DELLA MENTE UMANA

    10° Anniversario: nuova uscita al cinema: il 17 Luglio 2020 - RECENSIONE IN ANTEPRIMA .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 22 Luglio .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    HAPPY 4 Luglio!!! - Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: .... [continua]

    Bombshell - La voce dello scandalo

    BOMBSHELL - LA VOCE DELLO SCANDALO

    Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: (dal 1° Luglio) - RECENSIONE .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto

    "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma ....
    [continua]