ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    L'uomo che sussurrava ai cavalli

    L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI CAVALLI

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Robert Redford qui .... [continua]

    Kramer contro Kramer

    KRAMER CONTRO KRAMER

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - VINCITORE di [continua]

    La guerra dei Roses

    LA GUERRA DEI ROSES

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Un avvocato (Danny .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    New Entry - Dal 4 GIUGNO .... [continua]

    Jurassic World: Dominion

    JURASSIC WORLD: DOMINION

    New Entry - Nel terzo episodio della saga Jurassic World Chris Pratt torna a .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Anon

    ANON

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - "Alla base del film c'è l'idea secondo .... [continua]

    Le cose che non ti ho detto

    LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    Aggiornamenti freschi di giornata! (30 Maggio 2020) - Dal TIFF 2019 - Dal .... [continua]

    Storia di un matrimonio

    STORIA DI UN MATRIMONIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 76. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Precious

    PRECIOUS: QUANDO LA CRESCITA PER UN'ADOLESCENTE SI FA DRAMMA

    Dal 26 NOVEMBRE - RECENSIONE IN ANTEPRIMA - PREMIO OSCAR 'Miglior Attrice Non Protagonista' e 'Miglior Sceneggiatura Non Originale'; GOLDEN GLOBE 'Miglior Attrice Non Protagonista'; SUNDANCE FILM FESTIVAL Premio del Pubblico, Gran Premio della Giuria, Premio Speciale a Mo’Nique per la Migliore Interpretazione; INDEPENDENT SPIRIT AWARDS 'Miglior Film', 'Miglior Regia', 'Miglior Sceneggiatura', 'Miglior Attrice Protagonista', 'Miglior Attrice Non Protagonista' e vincitore di altri 60 premi in 38 festival internazionali.

    "Queste persone non sono invisibili. Ne sentiamo parlare ogni giorno. Sono completamente incomprese e io ho voluto rivelare quello che le statistiche nascondono... L'ispirazione per 'Precious' mi è venuta osservando l'elasticità, l'intelligenza e la bellezza di tante ragazze mie allieve - (Come Miss Rain, il personaggio del libro, Sapphire ha lavorato ad Harlem insegnando ad adulti e ragazzini a leggere e scrivere) - che si ostinavano ad andare avanti nonostante le orrende circostanze cui la vita le costringeva".
    La poetessa Sapphire

    "Dovevo allontanarmene tanto mi sono sentito coinvolto. Conoscevo tantissima gente che si trovava a un passo dal diventare come i personaggi del libro - persone con cui riesco benissimo a identificarmi a livello umano... L'immaginario del libro era per me un linguaggio alquanto comprensibile. Il mondo politico e culturale descritto dall'autrice è lo stesso mondo in cui io vivevo in quegli anni. E poi, come tutti quelli che hanno letto il libro, sono rimasto colpito dall'onestà senza compromessi della narrazione...Sapevamo che non potevamo raccontarlo esattamente come è stato scritto, era troppo hard-core... Non sono mai stato vittima di violenza sessuale, ma di violenza fisica sì, quando mi accadevano certe cose o ne ero anche solo testimone, trovavo rifugio nella fantasia... A dodici anni ho visto un assassinio. Ricordo chiaramente che in quell'esatto momento mi sono come rinchiuso in una bolla e sono diventato un principe con indosso una corona d'argento, cavaliere in battaglia con in mano uno scettro. Semplicemente me ne sono andato con la testa in un altro luogo, per non provare dolore. La mia immaginazione era la mano divina che mi proteggeva e mi allontanava dalla pazzia... Siamo tutti in viaggio e tutti abbiamo il nostro destino da seguire, ogni giorno, arrivare al minuto successivo è una lotta, me ne rendo conto. Ma se 'Precious' riesce a superare le sue difficoltà, allora dobbiamo per forza riuscirci tutti".
    Il regista Lee Daniels

    (Precious: Based on the Novel by Sapphire USA 2009; drammatico; 110'; Produz.: Lee Daniels Entertainment/Smokewood Entertainment Group; Distribuz.: Fandango Distribuzione)

    Locandina italiana Precious

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (See English Plot and 'Reviews' in 'International Press')
    Trailer

    Titolo in italiano: Precious

    Titolo in lingua originale: Precious: Based on the Novel by Sapphire

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2010

    Regia: Lee Daniels

    Sceneggiatura: Damien Paul

    Soggetto: Dal romanzo omonimo di Sapphire.

    Precious è il primo romanzo di Sapphire, poetessa di New York, già nota per le sue performance di danza moderna e una raccolta di poesie e prosa, American Dreams (1994), piene di ritratti crudi e vividi di persone le cui vite sono oscurate da povertà, violenza e abusi.

    Cast: Gabourey 'Gabby' Sidibe (Clareece 'Precious' Jones)
    Mo'Nique (Mary)
    Paula Patton (Ms. Rain)
    Lenny Kravitz (John)
    Sherri Sheperd (Comrows)
    Nealla Gordon (Mrs. Lichtenstein)
    Stephanie Andujar (Rita)
    Amina Robinson (Jermaine Hicks)
    Chyna Layne (Rhonda)
    Xsha Roquemore (Jo Ann)
    Angelic Zambrana (Consuelo)
    Nia Fraser (Ruby)

    Musica: Mario Grigorov

    Costumi: Marina Draghici

    Scenografia: Roshelle Berliner

    Fotografia: Andrew Dunn (direttore) e Darren Lew

    Montaggio: Joe Klotz

    Makeup: Ande Yung (non accreditato)

    Casting: Billy Hopkins e Jessica Kelly

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Precious Jones (Gabourey Sidibe) è una ragazza che frequenta le superiori e che sembra non avere niente a suo favore: è incinta per la seconda volta in conseguenza degli abusi paterni, la madre la perseguita comandandola a bacchetta e condizionandola sia fisicamente che sentimentalmente, i compagni di scuola la deridono perché grassa, non riesce a trovare tempo per se stessa, né per leggere o scrivere, ecc. L'unica sua speranza è che l'istruzione possa aiutarla un giorno a liberarsi. Così si affida a un'insegnante lesbica, chiamata Blue Rain (Paula Patton), che l'aiuterà a cambiare completamente la sua vita.

    ENGLISH VERSION

    Precious Jones (Gabourey Sidibe) is a high-school girl with nothing working in her favor. She is pregnant with her father’s child—for the second time. She can’t read or write, and her schoolmates tease her for being fat. Her home life is a horror, ruled by a mother (Mo’Nique) who keeps her imprisoned both emotionally and physically. Precious’s instincts tell her one thing: if she’s ever going to break from the chains of ignorance, she will have to dig deeply into her own resources.


    IN DETTAGLIO:

    Ambientato nel 1987, è la storia di Claireece “Precious” Jones (Gabourey Sidibe), una ragazza di sedici anni cresciuta in un mondo che nessuno mai vorrebbe conoscere. Claireece è incinta per la seconda volta di suo padre e a casa deve confrontarsi con una madre (Mo’Nique) arrabbiata e violenta che abusa di lei sia psicologicamente che fisicamente. Precious frequenta il primo anno di liceo e, nonostante gli ottimi voti in matematica, custodisce un terribile segreto: è semianalfabeta.

    Precious è una ragazza dalla grandissima tenacia che dietro ad un’espressione impassibile cela uno sguardo curioso, spinta dalla ferma convinzione che esistano altre possibilità per lei. Minacciata di espulsione dalla scuola perché di nuovo incinta, le viene offerta l'opportunità di trasferirsi in una scuola alternativa, "Each One Teach One". Precious non conosce il termine 'alternativo' ma l’istinto le dice che questa è l’occasione che stava aspettando. Nel corso di alfabetizzazione tenuto dalla paziente quanto tenace Ms. Rain (Paula Patton), Precious comincia un cammino che la porterà dall’oscurità, dal dolore e dall’impotenza di fronte alle avversità della sua vita, alla luce, all’amore e all’autodeterminazione.

    Dal >Press-Book< di Precious

    Commento critico (a cura di ERMINIO FISCHETTI)

    Osannatissimo e vincitore di numerosi premi, Precious è il classico film da Sundance sdoganato al grande pubblico per mezzo di un’abbondante dose di ruffianeria. Ma non per questo del tutto privo di pregi. L’opera, basata sull’omonimo romanzo della poetessa Sapphire, narra le disgrazie di questa adolescente afroamericana cicciona di Harlem di nome Precious che viene per anni violentata dal padre, che per due volte l’ha messa incinta, e al contempo picchiata e maltrattata da una madre sadica e incattivita da una vita che non è stata generosa nemmeno con lei. All’inizio molto asciutto e composto nel descrivere la vita della giovane attraverso il suo cinico punto di vista - sottolineando i suoi problemi di semianalfabetismo, i soprusi della madre, l’indifferenza di tutti - il film di Lee Daniels diventa via via un’opulenza di zuccherosa speranza che trova vita nel canonico riscatto scolastico grazie all’amore e alla pazienza di un’insegnante generosa

    e paziente, che la sprona a trovare nella scrittura l’unica fonte di salvezza per una vita nuova, fatta di ricchezza interiore e amore.

    Nei suoi sogni la protagonista spera in una vita in un mondo diverso, ma dovrà accontentarsi 'solamente' di uno migliore fatto di gente che le vuole bene. Che per lei vuole dire già tanto. Già su queste basi sarebbe necessario trattare il materiale narrativo con le molle. Sarebbe necessaria una sceneggiatura creata con grande cura e attenzione. Nonostante non manchi una certa dose di sensibilità nei confronti dei personaggi, che risultano interessanti sulla base della vicenda, il film non lo diventa più nella sua messa in scena; Precious assume la funzione del solito film intriso di luoghi comuni su storie di alienazione e degrado, dove la scuola, quella alternativa, è, almeno secondo il cinema e la televisione, l’unica speranza di salvezza per l’America! Quanti film di questo taglio,

    questi due mezzi, si sono già lungamente prodigati a produrre senza che fossero elevati al rango di capolavori? Il network via cavo Lifetime ne fa almeno due all’anno! Irritante, per di più, se si considera che si sta raccontando di un tipo di società in cui speranze e affrancamento sono difficili da ottenere, per non dire che sono semplice utopia. La pellicola sguazza, verso la fine, in una retorica dalla grana grossa, posticcia, gettata in maniera evidente a beneficio di un pubblico di ostentato progressismo che lo farà sentire a posto con la coscienza dopo aver visto questo film.

    Confezionato su misura per avvincere e commuovere (e raccogliere decine e decine di premi in virtù di un ormai superato tono di politicamente corretto che la scorsa notte degli Oscar ha portato questo film alla vittoria della migliore attrice non protagonista e della migliore sceneggiatura non originale), Precious possiede una regia

    lineare e piatta, messa in funzione per un lavoro di crudele ipocrisia che riesce ad essere interessante solo nella costruzione del rapporto madre-figlia, l’unico punto in cui mantiene la sua veridicità di analisi sociale, e nell’ottimo e anomalo cast, che si avvale di una protagonista non professionista (Gabourey Sidibe), una comica come Mo’nique, che si cimenta in questo caso nel suo lato oscuro come figura materna, e uno stuolo di cantanti e artisti di fama internazionale come Mariah Carey e Lenny Kravitz che si sono prestati al gioco della recitazione. Quindi, il film oltre a non essere un prodotto che aspira alla sua 'indipendenza', come ipocritamente si vuole far credere, è oltretutto modaiolo sia nella sua logica filmica (per certi versi è uguale a Juno) che in quella commerciale (l’uso di cantanti famosi), rivelandosi così ancora più dannoso nel suo volersi elevare ad espressione del reale. Ma si sa che

    agli americani piacciono i perdenti che diventano vincenti, seppure limitati ad un semplice venir fuori dal proprio contesto di violenza.

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO

    Links:

    • Lee Daniels (Regista)

    • Paula Patton

    1| 2

    Galleria Video:

    Precious - trailer

    Precious - trailer (versione originale).flv

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    (www.sundance.org/festival/)

    "With sheer audacity and utter authenticity, director Lee Daniels tackles Push: Based on the Novel by Sapphire and creates an unforgettable film that sets a new standard for cinema of its kind... Don’t be misled —Push is not a film wallowing in the stillness of depression; instead, it vibrates with the kind of energy derived only from anger and hope. The entire cast are amazing; they carry out a firestorm of raw emotion. Daniels has drawn from them inimitable performances that will rivet you to your seat and leave you too shocked to breathe. If you passed Precious on the street, you probably wouldn’t notice her. But when her story is revealed, as Daniels does in this courageous film, you are left with an indelible image of a young woman who—with creativity, humor, and ferocity—finds the strength to turn her life around."

    JOHN ANDERSON ("www.variety.com"):

    "An urban nightmare with a surfeit of soul, 'Push: Based on a Novel by Sapphire' is like a diamond -- clear, bright, but oh so hard. To simply call it harrowing or unsparing doesnt quite cut it; "Push" is also courageous and uncompromising, a shaken cocktail of debasement and elation, despair and hope. Everyone involved deserves major credit for creating a movie so dangerous, problematic and ultimately elevating. Marketing will be a problem, because the shorthand description is so unpalatable. But this is, for all its scorched-earth emotion, a film to be loved."

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'uomo invisibile

    L'UOMO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Se fai un film su un personaggio ....
    [continua]

    Un amico straordinario

    UN AMICO STRAORDINARIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Credo che Fred (Rogers) abbia detto una ....
    [continua]

    The Rhythm Section

    THE RHYTHM SECTION

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Questa 'spy story' al femminile doveva arrivare .... [continua]

    Figli

    FIGLI

    Esce di nuovo on demand dall'11 Maggio su SkyCinema e NowTV - RECENSIONE - Paola .... [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    Disponibile on demand dal 14 maggio su Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten .... [continua]

    Underwater

    UNDERWATER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 30 GENNAIO .... [continua]

    Tornare

    TORNARE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di .... [continua]