ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Greatest Showman

    THE GREATEST SHOWMAN

    Aggiornamenti freschi di giornata! (17 Dicembre 2017) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    Ore 15:17 - Attacco al treno

    ORE 15:17 - ATTACCO AL TRENO

    Aggiornamenti freschi di giornata! (17 Dicembre 2017) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    The Post

    THE POST

    Aggiornamenti freschi di giornata! (15 Dicembre 2017) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    A Rainy Day in New York

    A RAINY DAY IN NEW YORK

    New Entry - Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova .... [continua]

    La signora dello zoo di Varsavia

    LA SIGNORA DELLO ZOO DI VARSAVIA

    Ancora al cinema - Uno zoo può rappresentare una via di salvezza, soprattutto quando .... [continua]

    Flatliners - Linea mortale

    FLATLINERS-LINEA MORTALE

    Ancora al cinema - RECENSIONE - In teoria si sarebbe dovuto trattare di un .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Harry Potter e il principe mezzosangue

    HARRY POTTER E IL PRINCIPE MEZZOSANGUE: SIAMO GIUNTI ALL'ATTO VI° PER IL 'MAGICO' HARRY POTTER

    "Uno dei temi centrali dei libri di 'Harry Potter' è quello della scelta, le scelte che facciamo ci definiscono. E’ un elemento che abbiamo affrontato e continueremo ad affrontare nei film. Ogni libro, e ogni rispettivo film, racconta la cronaca di un anno della vita di Harry e il sesto non fa eccezione. Nell’ultimo film abbiamo visto Harry in un periodo difficile, tormentato da sogni e da demoni personali, alla ricerca di risposte. Ora ha un anno in più e ha responsabilità e problemi diversi".
    Il produttore David Heyman

    "Per me, i film parlano della perdita dell’innocenza... Quando Harry è entrato in questo mondo, era straordinario, divertente e puro, ma nel corso dei film tutto è cambiato e lui ha iniziato a capire che il mondo della magia presenta le stesse difficoltà, se non maggiori, di quello in cui è cresciuto in passato".
    L'attore Daniel Radcliffe

    "I coinvolgimenti sentimentali non sono mai facili, qualsiasi età si abbia, ma durante l’adolescenza possono essere particolarmente difficili. Credo che Jo (J.K. Rowling) abbia colto perfettamente questo aspetto nel libro e il nostro regista David Yates e il nostro cast sono riusciti a trasportarlo sullo schermo con passione e umorismo".
    Il produttore David Barron

    "Avevo vissuto una grande esperienza nell’ultimo film - 'Harry Potter e l'Ordine della Fenice' - e sono stato felice che mi abbiano richiamato. Il sesto libro mi è piaciuto molto, è divertente e aggiunge nuovo fascino a una Hogwarts che non avevamo mai visto così, insieme alla scoperta del passato di Voldemort, che ha conseguenze enormi per il resto della serie. Un altro anno e nuove sfide sempre più complesse per Harry, Ron e Hermione, che sono più grandi, e mi è piaciuto esplorare a fondo i personaggi con Dan, Rupert (Grint) e Emma (Watson) perché noi tutti volevamo che crescessero insieme alle storie e al pubblico".
    Il regista David Yates

    (Harry Potter e il principe mezzosangue UK/USA 2009; avventura drammatico-fantasy; 140'; Produz.: Warner Bros. Pictures/Heyday Films; Distribuz. Warner Bros. Italia)

    Locandina italiana Harry Potter e il principe mezzosangue

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (See Flash Review by Todd McCarthy, "www.variety.com", and 'Bottom Line' by Kirk Honeycutt, "Hollywood Reporter", here - Voice: 'Il giudizio della critica' - 'International Press')
    Trailer

    Titolo in italiano: Harry Potter e il principe mezzosangue

    Titolo in lingua originale: Harry Potter and the Half-Blood Prince

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2009

    Regia: David Yates

    Sceneggiatura: Steve Kloves

    Soggetto: Dal romanzo di J. K. Rowling.

    Cast: Daniel Radcliffe (Harry Potter)
    Emma Watson (Hermione Granger)
    Rupert Grint (Ron Weasley)
    Michael Gambon (Prof. Albus Silente)
    Alan Rickman (Prof. Severus Piton)
    Helena Bonham Carter (Bellatrix Lestrange)
    Dave Legeno (il licantropo Fenrir Greyback)
    Jim Broadbent (Prof. Horace Lumacorno)
    Robbie Coltrane (Rubeus Hagrid)
    Timothy Spall (Peter Pettigrew)
    David Thewlis (Remus Lupin)
    Maggie Smith (Prof. Minerva McGranitt)
    Julie Walters (Molly Weasley)
    Mark Williams (Arthur Weasley)
    Tom Felton (Draco Malfoy)
    Cast completo

    Musica: Nicholas Hooper

    Costumi: Jany Temime

    Scenografia: Stuart Craig

    Fotografia: Bruno Delbonnel

    Montaggio: Mark Day

    Casting: Fiona Weir

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Nel sesto episodio della saga di Harry Potter, seguiamo le tracce di Valdemort e scopriamo i segreti della sua triste infanzia: da brillante e precoce studente di Hogwarts alla trasformazione nel temibile signore oscuro, colui che non va mai nominato. Harry con l'aiuto dei suoi amici e del Professor Silente prosegue la sua lotta contro i mangiamorte.

    IN DETTAGLIO:

    In Harry Potter e il Principe Mezzosangue Voldemort allunga la sua ombra minacciosa sia sul mondo dei Babbani che su quello dei maghi e Hogwarts non è più un posto sicuro e accogliente come in passato. Harry sospetta che i pericoli minaccino anche la scuola, ma Silente concentra la sua attenzione nel prepararlo alla battaglia finale, che sa essere inevitabile. I due insieme cercano di penetrare nelle difese di Voldemort ed allora Silente chiama il vecchio amico e collega Horace Lumacorno, le cui competenze considera fondamentali.
    Nel frattempo gli studenti subiscono gli attacchi di un avversario molto particolare: gli ormoni adolescenziali. Harry è sempre più attratto da Ginny, così come Dean Thomas. Mentre Lavender Brown ha deciso che Ron è il tipo giusto per lei, Hermione soffre di gelosia, ma fa di tutto per non farlo vedere. Ma uno studente rimane in disparte, deciso a lasciare il suo segno, anche se cupo. L’amore è nell’aria, ma la tragedia è imminente e forse Hogwarts non sarà più la stessa.

    IN ALTRE PAROLE:

    Resi più audaci dal ritorno di Lord Voldemort, i Mangiamorte stanno seminando distruzione sia nel mondo dei Babbani che in quello dei Maghi e Hogwarts non è più quel rifugio sicuro che era un tempo. Harry sospetta che nel castello si nascondano nuovi pericoli, ma Silente è sempre più occupato a prepararsi alla battaglia finale che sa imminente. Ha bisogno quindi che Harry lo aiuti a scoprire come penetrare nelle difese di Voldemort — informazione fondamentale che solo l’ex professore di Pozioni a Hogwarts, Horace Lumacorno, conosce. Quindi Silente fa in modo di convincere il vecchio collega a riprendere la sua cattedra, promettendogli più soldi, un ufficio più grande… e la possibilità di insegnare al famoso Harry Potter.
    Nel frattempo gli studenti subiscono l’attacco di un avversario molto diverso, la tempesta ormonale adolescenziale. L’amicizia che lega da lungo tempo Harry e Ginny Weasley sta diventando qualcosa di più profondo, ma fra loro si frappongono degli ostacoli, come il ragazzo di Ginny, Dean Thomas, per non parlare del fratello Ron. Ma Ron stesso deve preoccuparsi di coinvolgimenti sentimentali, con Lavanda Brown che lo colma di attenzioni, e Hermione che freme di gelosia, ma non vuole mostrare i suoi sentimenti. E poi una scatola di cioccolatini con una pozione d’amore finisce nelle mani sbagliate e tutto cambia.
    Nasce una storia d’amore, ma uno studente rimane in disparte, alle prese con questioni molto più importanti, determinato a lasciare un segno, anche se oscuro. L’amore è nell’aria, ma la tragedia incombe e forse Hogwarts non sarà più la stessa.

    Dal >Press-Book< di Harry Potter e il principe mezzosangue (2009)

    SYNOPSIS:

    Voldemort is tightening his grip on both the Muggle and wizarding worlds and Hogwarts is no longer the safe haven it once was. Harry suspects that dangers may even lie within the castle, but... Voldemort is tightening his grip on both the Muggle and wizarding worlds and Hogwarts is no longer the safe haven it once was. Harry suspects that dangers may even lie within the castle, but Dumbledore is more intent upon preparing him for the final battle that he knows is fast approaching. Together they work to find the key to unlock Voldemort’s defenses and, to this end, Dumbledore recruits his old friend and colleague, the well-connected and unsuspecting bon vivant Professor Horace Slughorn, whom he believes holds crucial information. Meanwhile, the students are under attack from a very different adversary as teenage hormones rage across the ramparts. Harry finds himself more and more drawn to Ginny, but so is Dean Thomas. And Lavender Brown has decided that Ron is the one for her, only she hadn't counted on Romilda Vane's chocolates! And then there's Hermione, simpering with jealously but determined not to show her feelings. As romance blossoms, one student remains aloof. He is determined to make his mark, albeit a dark one. Love is in the air, but tragedy lies ahead and Hogwarts may never be the same again
    ".

    © Warner Bros

    Commento critico (a cura di LIVIA CANTARINI)

    Partiamo da un presupposto: i numerosissimi puristi tra i fan della saga letteraria del mago adolescente creato da J. K. Rowling non potranno che storcere il naso davanti a quest’ultimo adattamento cinematografico (mai come ora verrebbe da chiamarlo “riduzione”) di un suo romanzo. È d’altra parte vero che in questo caso (siamo al sesto e penultimo capitolo) il regista David Yates si è preoccupato, ancor più che nel precedente Harry Potter e l’Ordine della Fenice, non tanto di sintetizzare fedelmente la trama del libro, quanto di rielaborare e sviluppare alcune delle tematiche principali per realizzare un film coerente anche per lo spettatore che non conosce la trama.

    Ecco allora che lo sceneggiatore Steve Kloves (già autore dei primi quattro film della saga) decide di analizzare più a fondo i caratteri dei personaggi: raziona la prima – e più efficace – ora e mezza del film dividendola equamente tra l’educazione sentimentale dei

    giovani protagonisti, incredibilmente simile a un episodio di Dawson’s Creek ma con la spada di Damocle del ritorno di Lord Voldemort che pende sulle loro teste, e le incursioni di Harry nei ricordi di Silente sul passato di Tom Riddle, con cui il giovane mago scoprirà, in una progressiva perdita dell’innocenza iniziata già alla fine del quarto libro, di avere sempre più cose in comune. Nell’ultima ora la sceneggiatura cala decisamente di qualità: dove dovrebbe essere piena di suspense è frettolosa, dove dovrebbe essere piena di orrore fa appena alzare un sopracciglio, dove dovrebbe essere straziante lascia assolutamente indifferente. I tagli sono spietati, specialmente nei capitoli che riguardano le circostanze della morte di Silente, i suoi funerali, le riflessioni di Harry.

    Ad ogni modo, ciò che manca alla sceneggiatura è in parte supplito dagli altri aspetti della pellicola. Nel cast, oltre ai soliti professori (basti citare le ottime Maggie

    Smith / Minerva McGranitt e Julie Walters / Molly Weasley) si registra l’ingresso del premio Oscar Jim Broadbent nei panni dell’ambiguo Horace Lumacorno; tra gli studenti sono da segnalare l’esilarante interpretazione del sempre più bravo Rupert Grint / Ron Weasley e il maggior spazio dato al personaggio del subdolo Draco Malfoy, interpretato da Tom Felton. Quanto alla troupe, notevole l’apporto del direttore della fotografia due volte candidato all’Oscar® Bruno Delbonnel (A Very Long Engagement, Amelie), al suo primo film di Harry Potter, che dona al capitolo più cupo della saga un tono gotico e cupo perfettamente adeguato a quello del libro.

    Ai puristi, dicevo, non rimane ora che scommettere sulla fedeltà del prossimo film di Harry Potter che, in virtù della complessità della trama, sarà diviso in due parti (da non meno di due ore l’una). Se questo esperimento sul capitolo conclusivo della saga riuscirà finalmente nell’intento di conquistare tutti i

    fan non si può prevedere, ma sono certa che nessuno di loro mancherà all’appuntamento al cinema.

    Commenti del regista

    "E’ stato fantastico lavorare alle scene di Quidditch, che non c’erano nell’ultimo film. Fin dall’inizio, volevamo capire quanto questo sport fosse impegnativo a livello fisico, perché bisogna volare a cavallo di una scopa e 60 miglia all’ora, cercando di evitare i Bolidi e gli avversari. In questo film vediamo i giocatori scontrarsi nell’aria e cadere, è tutto molto veloce ed emozionante... Il libro dice che è ‘proprietà del Principe Mezzosangue’, ma non ci sono nomi e la sua identità resta un enigma. Ma chiunque fosse, era molto, molto intelligente, capace di migliorare considerevolmente maledizioni e pozioni. Era un pensatore originale, ma anche cupo. Le cose che ha scoperto faranno entrare Harry in territori sconosciuti".

    Commenti dei protagonisti:

    MICHAEL GAMBON (Silente):

    "Il rapporto tra Harry e Silente in questo film va oltre quello tra preside e studente. Harry non è più uno scolaretto, ma un giovane uomo intelligente e fra loro si è sviluppata una stretta amicizia".

    JIM BROADBENT (Prof. Horace Lumacorno) definisce il suo personaggio:

    "... affascinante e appassionato del suo lavoro, incredibilmente competente nel campo delle pozioni magiche. Ma ha anche dei difetti, nel suo passato si cela un segreto oscuro e ha fatto di tutto per non doverlo rivelare… fino a che non arriva Harry Potter. Harry è l’esca offerta a Lumacorno perché torni a Hogwarts".

    RUPERT GRINT (Ron):

    Finalmente Ron ha una ragazza in questo film. All’inizio lui pensa che sia tutto facile, ma ben presto scopre che Lavanda è veramente eccessiva e lo spaventa. Lei lo chiama ‘Ron-Ron’ e gli regala gioielli; Ron non sa come gestirla, lo sta facendo impazzire".

    JESSIE CAVE (Lavanda Brown) definisce il suo personaggio:

    "... effervescente e molto fisico. Si appoggia a Ron, lo soffoca di baci e lo strangola con i suoi abbracci, tra gli sguardi increduli degli altri. Ci vuole coraggio per comportarsi così, molte ragazze non sarebbero capaci di agire così, ma lei è abituata a fare quello che vuole. Credo però che questo atteggiamento mascheri una profonda insicurezza. Questi vari livelli di lettura ne fanno un bel personaggio".

    EMMA WATSON(Hermione):

    "Questi personaggi hanno sempre affrontato grandi problemi, hanno lottato contro il male, quindi è facile dimenticare che sono degli adolescenti. Secondo me questo film ha più toni da commedia romantica degli altri, nel senso che li vediamo alle prese con i primi amori, la gelosia, l’insicurezza e tutto quello che riguarda i primi appuntamenti... Hermione odia tantissimo Lavanda... Il fatto che sta con Ron sarebbe già sufficiente, ma credo che Hermione la odi soprattutto perché è il suo opposto in tutti i sensi. Vede Lavanda come una ragazza sciocca, che ride sempre come una stupida, che vuole attirare l’attenzione. Hermione è forte e intelligente, il che può intimidire i ragazzi. Non credo che sappia truccarsi e acconciarsi bene, quindi a questo livello non può competere con una ragazza come Lavanda.".

    BONNIE WRIGHT (Ginny):

    "Fin da bambina, Ginny è stata attratta dal miglior amico del fratello, ma pensava che non sarebbe mai successo niente proprio per questo. Con il passare degli anni, tra loro è nato un rapporto, lei capisce le responsabilità di Harry verso il mondo dei maghi e che è considerato ‘il Prescelto’. Ma non capisce che anche lui è attratto da lei, in fondo è una sorpresa per tutti e due".

    DANIEL RADCLIFFE (Harry Potter):

    "Harry è molto preso da Ginny, ma il fratello è il suo miglior amico e non vuole assolutamente mettere a rischio la loro amicizia. Però desidera davvero baciare Ginny, così si trova di fronte a un dilemma. Credo che sia dolce e divertente".

    TOM FELTON (Draco Malfoy):

    "Ha sempre invidiato la fama di Harry, considerato da tutti il 'Prescelto'. Ora ha l’opportunità di diventare lui il 'prescelto'. Draco vuole riscattare il nome della sua famiglia, suo padre è stato imprigionato a Azkaban, vuole dimostrare a Voldemort di essere l’uomo giusto, ma, soprattutto, che suo padre sia orgoglioso di lui".

    HELEN MCCRORY (Narcissa Malfoy, madre di Draco):

    "A Draco è stato chiesto di compiere una missione pericolosissima e lei non crede che il figlio sia in grado di farcela. E’ disperata e disposta a tutto per salvarlo, credo anche che sia infuriata con Voldemort, una cosa è chiederti fedeltà, un’altra chiederti la vita di tuo figlio. Forse Narcissa è un personaggio cattivo, ma è una buona madre".

    HELENA BONHAM CARTER (Bellatrix Lestrange, sorella di Narcissa):

    "Credo che Bellatrix provi disprezzo per Piton e gli altri perché è stata la più fedele al Signore Oscuro. Crede di essere la preferita di Voldemort perché è stata ad Azkaban, mentre considera Piton un codardo che tiene il piede in due staffe... E’ un po’ piromane... E ora che la guerra è iniziata, può sfogare il suo spirito anarchico e perverso, non esistono le mezze misure per lei, è un personaggio davvero divertente da interpretare".

    Links:

    • Daniel Radcliffe

    • Emma Watson

    • Rupert Grint

    • Maggie Smith

    • Michael Gambon

    • Jim Broadbent

    • David Thewlis

    • Helena Bonham Carter

    • Alan Rickman

    • HARRY POTTER, WITH LOVE! (CineSpigolature)

    1

    Galleria Video:

    Harry Potter e il principe mezzosangue (versione italiana) Trailer 1.mov

    Harry Potter e il principe mezzosangue (versione Originale) Trailer 2.mov

    Harry Potter e il principe mezzosangue (versione italiana) Trailer 3.mov

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    TODD MCCARTHY, "www.variety.com":

    "Kids' stuff is a thing of the past in 'Harry Potter and the Half-Blood Prince.' Suddenly looking quite grown up, the students at Hogwarts are forced to grapple with heavy issues of mortality, memory and loss in this sixth installment in the series of bigscreen adaptations of J.K. Rowling's Potter tales. Dazzlingly well made and perhaps deliberately less fanciful than the previous entries, this one is played in a mode closer to palpable life-or-death drama than any of the others and is quite effective as such. Delayed by Warner Bros. from a late 2008 release date so as to spread the wealth after "The Dark Knight" scored so mightily last summer, this "Prince" is poised to follow its predecessors as one of the year's two or three top-earning films".

    KIRK HONEYCUTT, "Hollywood Reporter":

    "A jerky start of exposition and backstory gives way to vigorous storytelling in the latest chapter of Harry Potter".

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    La ruota delle meraviglie

    LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE

    Nel nuovo film di Woody Allen per la prima volta anche Kate Winslet, affiancata da .... [continua]

    Suburbicon

    SUBURBICON

    Tra i più attesi!!! - Dal 6 Dicembre - RECENSIONE - Dalla 74. .... [continua]

    Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive

    BAD MOMS 2 - MAMME MOLTO PIÙ CATTIVE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 6 Dicembre

    "Nel primo film l'idea era: mi piace ....
    [continua]

    Loveless

    LOVELESS

    Dal 70. Festival del Cinema di Cannes - Dal 6 Dicembre .... [continua]

    Seven Sisters

    SEVEN SISTERS

    RECENSIONE - Dal 35° Torino Film Festival - L'attrice Noomi Rapace si fa in .... [continua]

    Assassinio sull'Orient Express

    ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS

    RECENSIONE - Kenneth Branagh dirige e interpreta (il mitico investigatore belga Hercule Poirot) il remake .... [continua]

    Gli eroi del natale

    GLI EROI DEL NATALE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 30 Novembre .... [continua]