ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Arrivederci professore

    ARRIVEDERCI PROFESSORE

    Aggiornamenti freschi di giornata! (25 Aprile 2019) - Johnny Depp professore di 'sregolatezze' questa .... [continua]

    Bond 25

    BOND 25

    New Entry - L'ultimo Bond con il volto di Daniel Craig ha come .... [continua]

    Stanlio & Ollio

    STANLIO & OLLIO

    Dalla XIII. Festa del Cinema (18 ottobre-28 ottobre 2018) - Selezione Ufficiale - Dal .... [continua]

    Charlie's Angels

    CHARLIE'S ANGELS

    New Entry - Il film è scritto, diretto e prodotto dall’attrice statunitense Elizabeth Banks .... [continua]

    The Song of Names

    THE SONG OF NAMES

    New Entry - Clive Owen e Tim Roth protagonisti di una "storia poliziesca emotiva" .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Il diario di una tata

    PROFESSIONE 'TATA': SCARLETT JOHANSSON E' LA NUOVA 'MARY POPPINS' A NEW YORK

    Dalla 64a Mostra del Cinema di Venezia

    "Io sono di New York e posso confermare che le donne che hanno scritto il libro sono nate anche loro in questa città, non sono le fantasie di qualcuno che vive in un altro posto. E' un ritratto veritiero e molto interessante di una subcultura che trovo affascinante... E’ un libro sul lavoro. Harvey Pekar passa ore ed ore a parlare del suo lavoro noioso ed anche i nostri documentari, come 'The Last Days of Chasen’s', parlano dell’ambiente lavorativo. Quello di una tata è un lavoro spesso invisibile, sentivo che dovevamo affrontarlo... Subito dopo la laurea ho lavorato per una coppia di sceneggiatori/produttori. Non facevo la tata, ma ero egualmente coinvolta in tutti gli aspetti della loro vita. E’ stato una specie di limbo, non dovevo prendere nessuna decisione. Quando ho letto il libro, mi è venuta voglia di scrivere una sceneggiatura su una fase che molti giovani attraversano, quella in cui non sanno ancora chi sono... 'Il diario di una tata' è l’esplorazione delle opzioni di una donna nella società contemporanea. Che tipo di donna puoi essere? C’è la maternità, la carriera, tutti gli esempi di quello che può essere una donna sono presenti in questo film, e Annie è una ragazza che si trova davanti tutte le opzioni possibili e alla fine scopre chi è: spero che questo aiuti tutte le donne".

    La regista e sceneggiatrice Shari Springer Berman

    "Volevamo cogliere il feeling di ‘Mary Poppins’ e ‘Tutti insieme appassionatamente’, ma anche contrapporlo alla realtà di New York. Ci è piaciuta l’idea di usare l’ombrello rosso come simbolo del desiderio di libertà e di fuga dalla vita e dai problemi... Nel romanzo le differenze tra le classi sociali erano sottili, Shari ed io abbiamo voluto invece che l’ambiente in cui si trova a lavorare rappresentasse per lei una sorta di shock culturale... Molte persone hanno bisogno delle tate perché lavorano. E’ un argomento di discussione e un dilemma. I bambini tendono sempre ad amare chi passa con loro tanto tempo e come bilanciare? Questo sembra toccare un nervo scoperto della gente e forse per questo il libro ha avuto tanto successo".

    Il regista e sceneggiatore Robert Pulcini

    (The Nanny Diaries USA 2007; 107'; commedia drammatica; Produz.: The Weinstein Company/Film Colony; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana Il diario di una tata

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Il diario di una tata

    Titolo in lingua originale: The Nanny Diaries

    Anno di produzione: 2007

    Anno di uscita: 2007

    Regia: Shari Springer Berman
    Robert Pulcini

    Sceneggiatura: Shari Springer Berman e Robert Pulcini

    Soggetto: Dal romanzo satirico The Nanny Diaries di Emma McLaughlin e Nicola Kraus.

    Cast: Scarlett Johansson (Annie Braddock)
    Laura Linney (Mrs. X)
    Paul Giamatti (Mr. X)
    Chris Evans (Harvard Hottie)
    Donna Murphy (Judy)
    Alicia Keys (Lynette)
    Nicholas Reese Art (Grayer)
    Nathan Corddry (Calvin)
    Cady Huffman (mamma che sta divorziando)
    Brande Roderick (Tanya)
    Nina Garbiras (Miss Chicago)
    Judith Roberts (Milicent)
    Alison Wright (Bridget)
    Heather Simms (Murnel)
    Sakina Jaffrey (Sima)
    Cast completo

    Musica: Mark Suozzo

    Costumi: Michael Wilkinson

    Scenografia: Mark Ricker

    Fotografia: Terry Stacey

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    "IL DIARIO DI UNA TATA racconta il percorso, coinvolgente e spesso divertente, di Annie Braddock (Scarlett Johansson), una ragazza del New Jersey alla ricerca di un suo posto nel mondo. Finita l’università, la madre la spinge a trovare un lavoro rispettabile nel settore degli affari, ma Annie preferisce di gran lunga gli studi antropologici. Casualmente entra in contatto con la cultura elitaria e rituale dell’East Side di Manhattan, tanto lontana dalle sue esperienze provinciali quanto la vita in un villaggio tribale dell’Amazzonia. Annie sceglie di isolarsi dalla realtà e accetta di lavorare come tata per una ricca famiglia, che definisce semplicemente 'gli X'. Impara rapidamente che la vita non è poi tanto rosea a quel livello sociale, deve soddisfare tutti i capricci di Mrs. X (Laura Linney) e del precoce figlioletto Grayer (Nicholas Reese Art), e nel frattempo evitare Mr. X (Paul Giamatti). La situazione poi si complica ancora di più quando si innamora di un bellissimo ragazzo (Chris Evans) ed è costretta a riesaminare la propria vita e la direzione che sta prendendo".

    Dal >Press-Book< di Il diario di una tata

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    IL DIARIO DI SCARLETT JOHANSSON: ALIAS ANNIE BRADDOCK, NEOLAUREATA IN ECONOMIA E COMMERCIO CON LE IDEE UN PO’ CONFUSE SUL FUTURO PROFESSIONALE E SULLA PROPRIA IDENTITA’ COME PERSONA. TATA PER CASO NELLA ODIERNA NEW YORK, STRIZZA RAPIDAMENTE L’OCCHIO ALLA MITICA E MAGICA, INAFFONDABILE E, SOPRATTUTTO INSUPERABILE, MARY POPPINS, MA NON RINUNCIANDO AL SOGNO AD OCCHI APERTI, AGGANCIATA AD UN OMBRELLO ROSSO, METAFORA DELLA RICERCA DELLA VERA SE STESSA E DI UNA SCELTA CONSAPEVOLE PER LA VITA, QUI LA JOHANSSON IMBOCCA UN’ALTRA STRADA, CARICANDOSI DI HUMOUR E NON DI RADO DI RIDICOLO, A SECONDA DELLE CIRCOSTANZE. LA REGIA, IN TANDEM, SCEGLIE I TONI LEGGERI DELLA COMICITA’ PER APRIRE UNA CORTINA SU FALLE E MACROSCOPICHE CONTRADDIZIONI DELLA BORGHESIA DI ALTO BORDO DELLA GRANDE MELA, POCO FANTASIOSE E BEN PIU’ REALI, SIA SUL PIANO SOCIALE CHE PRIVATO: GENTE DA MUSEO DI STORIA NATURALE, COSI’ COME RISULTA, TRA UN FERMO IMMAGINE E L’ALTRO, DALLA

    LORO TRASMUTAZIONE IN STATUINE DA ESPOSIZIONE. UNA CARRELLATA DI PERSONE ALLE PRESE CON REALI STORIE DI ORDINARIA O STRAORDINARIA FOLLIA, LA’ DOVE SPICCA UN’IMPECCABILE LAURA LINNEY NELLE VESTI DELLA NARCISISTICA QUANTO FRUSTRATA SIGNORA X, TUTTA APPARENZA, GALATEO E POCO D’ALTRO. EMBLEMA DI DONNA NEWYORKESE TRASCURATA ED IPERTRADITA DAL MARITO IPERINDAFFARATO, INTERAMENTE ASSORBITA PIU’ DAL PROPRIO STATUS SYMBOL CHE DAGLI AUSPICABILI E AUTENTICI AFFETTI FAMILIARI, IN PARTICOLARE DEL VULCANICO FIGLIO. CRISI DI COPPIA, TRADIMENTI, GESTIONE DEI FIGLI E DI SE STESSI SONO GLI ANNOSI PROBLEMI DI TUTTI, ANCHE IN SFERE MENO ELETTIVE DI QUELLE PRESENTATE DAL FILM. DIRESTE CHE E’ PIU’ FACILE RISOLVERLI AVENDO MOLTI SOLDI? SECONDO QUESTA NUOVA FAVOLA-DENUNCIA DEI PIU’ COMUNI MALI DELLA NOSTRA CONTEMPORANEITA’ NO. MA C’E’ MOLTO DA IMPARARE PER TUTTI DA UN’ESPERIENZA IMPREVISTA COME QUESTA: PER LA TATA CHE SICURAMENTE FARA’ ALTRO NELLA PROPRIA VITA FUTURA MA CHE HA ACQUISITO DELLE BUONE BASI PER MUOVERSI IN

    ALTRA DIREZIONE E, SOPRATTUTTO, PER LA RICCA SIGNORA SNOB DAL CUORE TANTO DEVASTATO E UMILIATO. LA RINASCITA GENERALE VOLA ALTA E LEGGIADRA SULLE ALI BUONISTE E SUPERFICIALI DELL’ILLUSIONE E DI UNA FERVIDA IMMAGINAZIONE. MAGARI LA VITA REALE RISERVASSE L’HAPPY ENDING LISCIO COME L’OLIO! MA E’ ANCHE VERO CHE SOGNARE E’ UN DIRITTO CHE NON SI NEGA A NESSUNO!.

    Commenti del regista

    I registi e sceneggiatori SHARI SPRINGER BERMAN e ROBERT PULCINI
    a proprosito di Scarlett Johansson nei panni di Annie:

    "Scarlett è fantastica nei ruoli di ragazza affascinante o di bisbetica, ma prima di 'Scoop' nessuno aveva sfruttato le sue doti comiche. Era stata sottovalutata la sua capacità di interpretare una persona comune con le sue insicurezze. E’ bravissima anche nella commedia". (Springer Berman)

    "Scarlett ha tempi straordinari ed è una fantastica attrice drammatica. L’abbiamo sempre ammirata e abbiamo sempre immaginato lei nel ruolo di Annie". (Pulcini)

    Commenti dei protagonisti:

    SCARLETT JOHANSSON (Annie):

    "Annie è diversa da tutti i personaggi che ho interpretato. Anche se è un po’ insicura, ed ho avuto ruoli così, ha fiducia in sé come donna. Credo che sia questa la differenza con la Charlotte di 'Lost in Translation'. E’ anche il suo sentirsi giovane che la differenzia dagli altri miei ruoli... 'Il diario di una tata' parla della pressione che esercitiamo sui figli perché abbiano un interesse, abbiano successo e siano adulti quando sono ancora bambini. Vieni spinto fuori casa e 'Okay, e adesso?'. Penso che analizzi la crisi che i giovani vivono a vent’anni".

    LAURA LINNEY (Mrs. X):

    "Non sono nata nel mondo di Mrs. X, ma lo conosco bene. La mia scuola era frequentata da molte figlie di quel tipo di donna. Sono più consapevole adesso di questo stile di vita di quanto non lo fossi quando ero più giovane, ma ho avuto occasione di vederlo da vicino... Penso che il film abbia molto da dire sul narcisismo. Mrs. X è sempre assente, ma ansiosa di tenere tutto sotto controllo, tutto deve essere perfetto. Fondamentalmente è terrorizzata dal figlio. Vorrebbe amarlo, ma non sa come".

    PAUL GIAMATTI (Mr. X):

    "Devo ammettere che mi piace fare il cattivo. E’ divertente. Vengo fuori qua e là, abbaio qualcosa a qualcuno oppure mi comporto in modo orribile. Mr. X è così eccessivamente sgradevole e terrificante e per molto tempo non lo vediamo in faccia, quindi c’è grande aspettativa, e poi lui è come me! Non è il prototipo di ariano che pensa di essere... C’è un’atmosfera da fiaba nel film: Laura è la matrigna cattiva, opposta a Donna, la madrina di Scarlett. Io sono il grande lupo cattivo e Scarlett è Cenerentola. E, come nelle favole, la gente diventa migliore dopo tante pene e tribolazioni. Ma sarà anche un film molto divertente".

    Links:

    • Laura Linney

    • Scarlett Johansson

    • Paul Giamatti

    • Chris Evans

    1

    Galleria Video:

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    LAE LOEWENSTEIN, in: "www.variety.com":

    "Taking a satirical bite out of a tightly swaddled subculture, 'The Nanny Diaries' is to high-class childcare what 'The Devil Wears Prada' was to high fashion. Absent Meryl Streep's indelible villainess, however, this new comedy rarely rises above standard sitcom fare, a bitter and ironic disappointment given the involvement of 'American Splendor' writer-directors Robert Pulcini and Shari Springer Berman. Built-in femme fan base indicates good opening weekend potential, but downbeat word of mouth will cause 'Diaries' to fade from view. DVD future looks brighter".

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Nuova commedia per la coppia, di vita e di lavoro, Riccardo Milani e Paola Cortellesi .... [continua]

    Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    TORNA A CASA, JIMI! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    RECENSIONE - Un padrone pronto a tutto per il suo amico a quattro zampe nel .... [continua]

    Shazam!

    SHAZAM!

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 Aprile

    "Per me la grande attrazione del personaggio ....
    [continua]

    Cafarnao - Caos e miracoli

    CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI

    VINCITORE del Premio della Giuria a Cannes 2018 - Dall'11 Aprile

    "'Cafarnao' ....
    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, nella società, ....
    [continua]

    Dumbo

    DUMBO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 28 Marzo

    "L’idea di ....
    [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - La prima volta insieme .... [continua]