ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Duke

    THE DUKE

    New Entry - 2020 .... [continua]

    AnneFrank - Vite parallele

    #ANNEFRANK - VITE PARALLELE

    Helen Mirren ripercorre, attraverso le pagine del diario, la vita di Anne Frank, con l'aiuto .... [continua]

    Zombieland-Doppio colpo

    ZOMBIELAND-DOPPIO COLPO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Aggiornamenti freschi di giornata! (13 Novembre 2019) - Dal 14 Novembre .... [continua]

    A Special Relationship

    A SPECIAL RELATIONSHIP

    New Entry - Rachel Weisz indossa i panni di Elizabeth Taylor in un biopic .... [continua]

    Terminator - Destino oscuro

    TERMINATOR - DESTINO OSCURO

    Siete sopravvissuti al Giorno del Giudizio. Benvenuti nel nuovo mondo. James Cameron torna in veste .... [continua]

    Il segreto della miniera

    IL SEGRETO DELLA MINIERA

    Dal 31 Ottobre

    "Il segreto della miniera è un’opera bella e preziosa che, attraverso ....
    [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Alice nella Città - Dal .... [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Home Page > Movies & DVD > L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford

    ASSASSINATO DAL CODARDO CASEY AFFLECK, PER TUTTA RISPOSTA BRAD PITT GLI SOFFIA LA COPPA VOLPI

    Dalla 64a Mostra del Cinema di Venezia

    "Non sapevo nulla di più di Jesse James o di Robert Ford di quanto non sapesse la gente comune, ma mi sono calato nella storia in quanto coinvolgeva persone ed emozioni che erano vivide e realistiche. Chi sono? Cosa provano? Come interagiscono tra di loro? Il fatto che siano stati due personaggi leggendari della storia Americana non ha fatto altro che aggiungere un aspetto drammatico alle loro vicende, ma era un aspetto del tutto secondario. E’ un ritratto di Robert Ford come non avevo mai visto prima. Ti dà il senso di cosa abbia veramente significato per lui quell’avvenimento—sparare a qualcuno in casa sua con la moglie ed i figli di Jesse che si trovavano lì vicino e poi rimanere per giorni in attesa con un fratello completamente snervato, e cercare di fronteggiare la gigantesca reazione da parte del pubblico. Riesci a percepire la sua ansia, la sua disperazione e la sua ambizione e pensi, ‘Probabilmente è andata proprio così.’ Questo è quello che mi ha colpito del libro e quello che volevo riportare sullo schermo".
    Il regista e sceneggiatore Andrew Dominik

    (The Assassination of Jesse James by Coward Robert Ford USA 2007; Western di azione drammatico; 155'; Produz.: Warner Bros. Pictures in co-produz. con Virtual Studios; Distribuz.: Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    - The Assassination of Jesse James by Coward Robert Ford - (Comment by PATRIZIA FERRETTI) : It’s not a western or a gangster movie by the usual definition. It’s a story from the olden days told with the simple structures of an 18th century romantic novel. The film gets deep inside the two main characters: the legendary outlaw from Missouri Jesse James, a fresh role for Brad Pitt as well settled; and Robert Ford the young coward, emulous and treacherous played by Casey Affleck. This film is good for those who are longing for the coming back of dusty old times, actually not entirely different from today from the assertion and redemption of the public opinion of one’s ego. (Translation by MARTA SBRANA, Canada)
    Trailer

    Titolo in italiano: L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford

    Titolo in lingua originale: The Assassination of Jesse James by Coward Robert Ford

    Anno di produzione: 2007

    Anno di uscita: 2007

    Regia: Andrew Dominik

    Sceneggiatura: Andrew Dominik

    Soggetto: Da un romanzo di Ron Hansen

    Cast: Brad Pitt (Jesse James)
    Zooey Deschanel (Dorothy Evans)
    Casey Affleck (Robert Ford)
    Mary-Louise Parker (Zeralda James)
    Sam Shepard (Frank James)
    Ted Levine (Sceriffo James Timberlake)
    Sam Rockwell (Charley Ford)
    Jeremy Renner (Wood Hite)
    Michael Parks (Henry Craig)
    Paul Schneider (Dick Liddil)
    Dustin Bollinger (Tim James)
    Meredith Henderson (Nellie Russell)
    Kailin See (Sarah Hite)
    Garret Dillahunt (Ed Miller)
    Pat Healy (Wilbur Ford)
    Cast completo

    Musica: Nick Cave e Warren Ellis

    Costumi: Patricia Norris

    Scenografia: Patricia Norris

    Fotografia: Roger Deakins

    Scheda film aggiornata al: 10 Agosto 2014

    Sinossi:

    IN BREVE:

    "L'ASSASSINIO DI JESSE JAMES narra della vita privata e delle imprese pubbliche del più famoso fuorilegge americano. Mentre il carismatico e imprevedibile Jesse James (Brad Pitt) pianifica la sua prossima grande rapina, si scontra con i suoi nemici, che cercano i soldi della taglia posta su di lui, e la fama. Ma la minaccia più grande però proviene da quelli di cui si fida di più".

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    NON UN WESTERN O UN GANGSTER MOVIE NEL SENSO PIU’ TRADIZIONALE DEL TERMINE. UNA STORIA D’ALTRI TEMPI RACCONTATA CON GLI STESSI SEMPLICI STRUMENTI DEL ROMANZO ROMANTICO OTTOCENTESCO, CON CUI SI SCAVA NELL’INTERIORITA’ DEI PERSONAGGI, TRA CUI I DUE CENTRALI: IL LEGGENDARIO BANDITO DEL MISSOURI JESSE JAMES, RUOLO TANTO INEDITO PER BRAD PITT QUANTO ASSESTATO, NON CERTO CON PARTICOLARE SMALTO, ENTRO I CLASSICI CANONI DEL GENERE, E ROBERT FORD, IL GIOVANE EMULATORE CODARDO E TRADITORE CON CUI CI SORPRENDE CASEY AFFLECK. PER I NOSTALGICI DEL GENERE UN RITORNO AD UN PASSATO POLVEROSO OSSESSIONATO, NON POI DIVERSAMENTE DA OGGI, DALL’AFFERMAZIONE E DAL RISCATTO NELL’OPINIONE PUBBLICA, DEL PROPRIO EGO.

    L’Assassino di Jesse James è un film strano a definirsi, persino spiazzante, in tal senso. Non per le novità che apporta, intendiamoci, perché fondamentalmente non ne apporta affatto. D’altra parte forse il regista e sceneggiatore neozelandese Andrew Dominik (Chopper), con la complicità degli attori,

    senza dubbio estremamente calzanti, non ne aveva proprio le intenzioni. Non si tratta di un western, o, piuttosto, di un gangster movie tradizionale. Non si tratta neppure del feuilleton di stampo ottocentesco, anche se questa è l’epoca di riferimento. Quasi tre ore di pellicola in cui non ci si annoia, anzi, potremmo dire che ci si addentra piuttosto volentieri in questa tragica e bella storia tratteggiata con i semplici e lineari strumenti del racconto classico tra i classici, figlia dell’epoca e del luogo (il Missouri) in cui è stata vissuta, con un’amplificazione assestata su quell’aura romantica derivatale dalla sua fortuna ‘letteraria’ e popolare: tra leggenda e mito alimentati e culminanti nella sopravvivenza nel tempo del racconto dell’assassinio, persino attraverso canzoni o rappresentazioni teatrali. Risaltano quest’impronta del film la voce fuori campo largamente usata come filo conduttore; le diffuse distorsioni di ripresa, virate nell’appannatura velata dei fotogrammi, in modo da sfumarne

    i contorni visivi tipici della realtà immaginata sull’onda del ricordo della memoria pseudo-storica; il fermo immagine appuntato su momenti salienti volti ad enfatizzare, inneggiare, proprio in linea con i parametri letterari ottocenteschi, particolari momenti di narrazione. Così L’assassinio di Jesse James assume le sembianze di un racconto che talora teanta di scaldare le aspre atmosfere al dorato chiarore delle lanterne in una notte di assalto al treno per rapina a mano armata - una tra le tante - là dove occhieggiano spicchi di primi piani emergenti dall’oscurità di uno schermo portanto fino al nero integrale. Lo scenario ideale in cui far rivivere i personaggi, attraverso ritratti altamente introspettivi, con svariate difficoltà personali interne a loro stessi prima ancora che piovute dal mondo esterno. Tra questi spicca la brillante performance tutta giocata sull’indugio e su un’altalena interiore di sentimenti contrastanti, di Casey Affleck nelle vesti del giovane ‘traditore’ Robert Ford, importante

    e profonda, spinta a correre sui binari della codardìa e della paura repressa, di impulsi irrefrenabili, di adulazione e invidia, il tutto affogato in un mare di sensi di colpa collezionati nel corso dell’ossessiva affermazione e del riscatto del proprio ego, troppo frequentemente mortificato dai familiari e dalle gente in generale. Anche se paradossalmente, quello che riuscirà ad ottenere Robert Ford (Affleck) nel suo breve ma intenso percorso vitale, non farà altro che aggiungere fango al fango, fino alle estreme conseguenze. Degna spalla, per il naturale carisma, l’attore Sam Rockwell che ha interpretato il fratello di Robert Ford. Al bandito protagonista Jesse James invece, ci si arriva da subito, quando, ad apertura di questa ‘storia d’altri tempi’, è la stessa voce fuori campo a ritrarne i primi lineamenti di carattere, gli usi e costumi, mentre il nostro protagonista si trova su una sedia a dondolo, in assoluto silenzio: quel Jesse

    James con tanto di moglie e figli, “uomo ricco e agiato che sapeva essere alla mano”, tanto garbato e cortese quanto spietato e ossessionato, vendicativo e implacabile. Il tipo di personaggio che prova a far sorridere le proprie vittime prima di farle fuori, stimolandone l’agonia di un terrore troppo forte e compresso per avere il coraggio di uscire allo scoperto e reagire. Un pesante fardello per gli altri e alla fine anche per se stesso, dilaniato da una malinconia depressiva autodistruttiva. Personaggio altresì di facile messa a punto per Brad Pitt, ben lieto di farsene carico - perché inedito nella sua carriera di attore - senza grandi sforzi, non tanto per talento naturale quanto per il tipo di performance ‘ben aggiustata’ entro certi tradizionali canoni di genere. Un film fatto per appagare se stesso (qui Pitt è anche in veste di produttore) ancor prima che per il pubblico.

    Bibliografia:

    Sito ufficiale: www.jessejames.it

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO de L ASSASSINIO DI JASSE JAMES

    Links:

    • Brad Pitt

    • Sam Rockwell

    • Casey Affleck

    • Mary-Louise Parker

    • Jeremy Renner

    • Zooey Deschanel

    • Sam Shepard

    • Garret Dillahunt

    1

    Galleria Video:

    Jesse James.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Motherless Brooklyn - I segreti di una città

    MOTHERLESS BROOKLYN-I SEGRETI DI UNA CITTA'

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Edward Norton si fa .... [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (Auditorium Parco della Musica, 17-27 Ottobre 2019) .... [continua]

    Attraverso i miei occhi

    ATTRAVERSO I MIEI OCCHI

    Kevin Costner presta la voce al cane Enzo, protagonista in questa storia che scommette su .... [continua]

    The Irishman

    THE IRISHMAN

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    L'uomo del labirinto

    L'UOMO DEL LABIRINTO

    Tra i più attesi!!! - Dustin Hoffman e Toni Servillo in coppia nel nuovo .... [continua]

    Doctor Sleep

    DOCTOR SLEEP

    RECENSIONE - Sequel della storia di Danny Torrance, a 40 anni dalla sua terrificante permanenza .... [continua]

    Downton Abbey

    DOWNTON ABBEY

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (17-27 Ottobre 2019) - RECENSIONE - Dal .... [continua]