ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Midnight Sky

    THE MIDNIGHT SKY

    Aggiornamenti freschi di giornata! (24 Novembre 2020) - George Clooney torna a regia e .... [continua]

    Made in Italy

    MADE IN ITALY

    L'esordio alla regia dell'attore inglese James D'Arcy (Dunkirk, Homeland) è una commedia italo-britannica che vede .... [continua]

    Honest Thief

    HONEST THIEF

    New Entry - Liam Neeson rapinatore di banche pronto a redimersi per amore .... [continua]

    Unreasonable Behaviour

    UNREASONABLE BEHAVIOUR

    New Entry - Angelina Jolie torna alla regia con un film biografico sul leggendario .... [continua]

    The Lost King

    THE LOST KING

    New Entry - Dopo Philomena, il regista Stephen Frears e l’attore e sceneggiatore Steve .... [continua]

    What's Love Got to Do with It?

    WHAT'S LOVE GOT TO DO WITH IT?

    New Entry - Dai maestri della commedia romantica (Bridget Jones, Love Actually, Notting Hill), .... [continua]

    Retribution

    RETRIBUTION

    New Entry - Dai produttori de L’Uomo Sul Treno il remake dell’adrenalinico film spagnolo .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Uno su due

    UNO SU DUE: UN VOLO EMOTIVAMENTE... 'RATTENUTO'

    Dalla I. Festa del Cinema di Roma

    "(La vicenda di Lorenzo)é metafora per una malcelata ambizione di realizzare un film sulle relazioni umane e su come queste, lontane o vicine che siano, cambino a seconda delle nostre condizioni di salute"
    Il regista Eugenio Cappuccio

    (Uno su Due, ITALIA 2006; 100'; drammatico; Produz.: RAI Cinema; 01 Distribution)

    Locandina italiana Uno su due

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Uno su due

    Titolo in lingua originale: Uno su due

    Anno di produzione: 2006

    Anno di uscita: 2006

    Regia: Eugenio Cappuccio

    Sceneggiatura: Eugenio Cappuccio, Fabio Volo, Michele Pellegrini, Francesco Cenni, Massimo Gaudioso

    Cast: Fabio Volo (Lorenzo Maggi)
    Anita Caprioli (Silvia)
    Ninetto Davoli (Giovanni)
    Giuseppe Battiston (Paolo Albini)
    Tresy Taddei (Tresy)
    Agostina Belli (Elena)
    Paolo Rota (Antonia)
    Francesco Crescimone (Crescimone)
    Pino Calabrese (Dottor Ferretti)

    Musica: Francesco CErasi

    Costumi: Cristiana Francioni

    Scenografia: Sergio Tramonti

    Fotografia: Gianfilippo Corticelli

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Tutto quello che possiede Lorenzo l'ha ottenuto con determinazione, senza voltarsi indietro: una casa, amici che lo invidiano, una donna che lo ama, una posizione... quando alla vigilia del "business" che lo farà diventare ricco si affaccia nella sua vita la malattia, ogni suo passo diventa incerto e doloroso come l'attesa dei risultati della biopsia.
    Eppure sarà proprio questa sospensione fra la vita e la morte, una volta uscito dall'ospedale, a dargli la forza per intraprendere un viaggio lontano dal Lorenzo che era prima per andare in cerca di qualcosa di molto più autentico.
    Una commedia umana sul tema dell’attesa, la rimozione della paura e la riscoperta del valore dell’altro.

    IN DETTAGLIO:

    Lorenzo è un avvocato ambizioso e sta per fare un salto di qualità. Per adesso ha una ragazza, Silvia, di cui non ha mai capito quanto ne sia innamorato, ha un appartamento in centro, una carriera da costruire e - finalmente - un grosso affare con la Russia, che permetterà, a lui e al suo socio e amico Paolo, di dare una svolta alla loro professione che fino ad ora procedeva a rilento. Tutto sembra andare per il meglio. Ma poi qualcosa si rompe dentro di lui, senza alcun preavviso, appena uscito dal tribunale, dove ha vinto una causa di poca importanza. Sta passeggiando con il collega, quando all’improvviso la vista si appanna, i sensi vengono meno... e sviene. Quando riapre gli occhi è in ospedale. Si ritrova a dover condividere la sua stanza con Giovanni, un sanguigno ex camionista romano, il cui carattere non facilita quella forzata convivenza. Infatti, l’uomo sembra trovar gusto a vivere la propria condizione di malato; una mentalità difficile da accettare per Giovanni. Per fortuna lo vengono a trovare amici e parenti: quello che gli preme di più è dare l’impressione che sia semplicemente inciampato in un banale contrattempo. Invece i giorni passano, e Lorenzo è ancora in balìa di medici ed esami clinici. E di Giovanni. Ad un certo punto i dottori gli dicono che può andare a casa in attesa dell’esito della biopsia. L’importante è che segua la terapia e che si riposi. Una volta uscito, Lorenzo prova a continuare quello che aveva lasciato in sospeso. Ma il filtro della malattia gli fa apparire ciò che lo circonda come insipido, sbagliato e falso. Il rapporto con Silvia precipita, anche se la ragazza fa di tutto per stargli accanto e trovare il modo di comunicare con un uomo che non riconosce più. Anche il rapporto con Paolo si chiarisce, fino ad una resa dei conti in cui l’amico lo mette di fronte ai suoi limiti. E il riscoprire di avere una sorella, un affetto famigliare ancora vivo, non serve a molto. Alla fine, l’unica persona che lo può capire è proprio Giovanni. E, infatti, Lorenzo lo va a trovare in ospedale. Tra i due si sviluppa un rapporto
    complesso: Lorenzo vuole risolvere la propria inquietudine; Giovanni lo aiuta a modo suo, ma allo stesso tempo non riesce a scoprirsi sui sentimenti più intimi. L’uomo, infatti, avrebbe desiderio di rivedere la sua unica figlia che non
    è mai andata a trovarlo, ma quasi non ne parla, lo lascia solo intendere. Lorenzo intuisce quel sentimento e lo interpreta come una missione: dovrà convincere Tresy ad andare a visitare il padre in ospedale. E così, nonostante
    lo stato di convalescenza e di attesa, Lorenzo si avventura in una Umbria “on the road”, in piena provincia italiana, dove la ragazza vive con la madre e lavora in una moderna stazione di posta, un motel-ristorante per camionisti.
    Lorenzo ha così un importante momento di confronto, profondo e movimentato, che lo metterà alla prova, svelandogli nuovi desideri ed obiettivi, e rivelandogli nuove inquietanti verità sul suo compagno di degenza.
    Per Lorenzo convincere Tresy sarà più difficile che sostenere una delle sue cause in tribunale, perché è l’unico modo per dare un significato a quei giorni sospesi tra la vita e la morte, tra il tutto e il niente. Il suo atterraggio nella
    realtà sconosciuta di un passato altrui, diventa elemento scatenante per rimettere in discussione la sua visione del mondo. Processo che lo accompagnerà al finale del film…

    Dal >Press-Book< di Uno su due

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    UN ALTRO FILM DI ‘NICCHIA’ EMBLEMATICO DELLA CELLULOIDE MADE IN ITALY ODIERNA, SEMPRE PIU’ SULLA STESSA LUNGHEZZA D’ONDA, QUANDO NON DEL TUTTO ASSERVITA, ALLA CIFRA STILISTICA DEL PICCOLO SCHERMO

    Film ‘di nicchia’ in perfetto stile ‘celluloide made in Italy del terzo millennio’. Anche film di buoni sentimenti certo, offerti allo spettatore con tutte le migliori intenzioni, naufragate però, in una conduzione per così dire al ‘ralenti’, non tanto sul piano tecnico cinematografico, quanto su quello emozionale. Uno su due è un film che dimostra di mantenere ben saldi tutti gli ingredienti della ricetta nostrana di gran parte del cinema italiano odierno, là dove la celluloide sembra inesorabilmente contagiata e quasi ‘asservita’ al piccolo schermo, fin quasi a scimmiottare, l’impronta fondamentalmente televisiva che anche qui, come purtroppo in molti altri casi, affiora da recitazione e confezione generale. Così, come spesso accade, schegge di grande umanità, ottimi spunti per storie di un certo

    impatto, finiscono sacrificate sul patibolo di una debolezza strutturale che si trascina anziché sostenere e dare vigore emozionale al racconto. Rende bene l’idea l’espressione di ‘rattenuto’ (neologismo di ‘trattenuto’, ‘rattrappito’) con cui il regista Eugenio Cappuccio (Come mosche, 2003; Volevo solo dormirle addosso, 2004) sintetizza il messaggio del suo film, appuntato sulla sensazione vissuta dal protagonista Lorenzo Maggi, l’avvocato poco più che trentenne cui dà volto senza troppa anima Fabio Volo (Casomai, 2002; La febbre, 2004), in un’interpretazione stereotipata senza infamia e senza lode. La metamorfosi e la rinascita interiore del personaggio protagonista attraverso la malattia imprevista e improvvisa, che intenzionalmente voleva celebrare Uno su due, risulta per l’appunto ‘rattenuta’, se non soffocata entro le maglie di una rete cui sembra esser stata tolta l’energia elettrica, divenuta dunque un libero e innocuo passaggio come tanti, senza pericolo alcuno di serio coinvolgimento. Un vago sapore nostrano più ‘antico’ e genuino, con

    un’anima che corre sul filo della memoria dei film in bianco e nero dal dopoguerra agli anni Sessanta, si respira attraverso il personaggio incarnato da Ninetto Davoli (undici film solo con Pierpaolo Pasolini, tra cui Il Vangelo secondo Matteo, 1964; Uccellacci e uccellini, 1966) con il sanguigno ex camionista romano, rude e languido campione di un’umanità commovente d’altri tempi, con cui il protagonista Maggi/Volo si ritrova ad interagire, in una forzata convivenza in ospedale, anche questo protagonista quale habitat con una fisionomia sua propria, già definita ‘checoviana’, forse l’unica asse portante del film degna di nota, a cui tutte le altre ramificazioni si attaccano per uno scenario monocromo e monocorde, di puro, asfittico, sfondo.

    Links:

    • Giuseppe Battiston

    1

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Rebecca

    REBECCA

    RECENSIONE - Lily James, Armie Hammer e Kristin Scott Thomas nel remake del classico hitchcockiano .... [continua]

    American Son

    AMERICAN SON

    New Entry - Russell Crowe nel remake del film francese Un Profeta, incentrato sulle .... [continua]

    A Quiet Place III

    A QUIET PLACE III

    New Entry - In fase di scrittura (Novembre 2020) - 2022 .... [continua]

    Mank

    MANK

    New Entry - Dal 4 Dicembre .... [continua]

    The Forgiven

    THE FORGIVEN

    New Entry - Ralph Fiennes e Jessica Chastain in coppia per un dramma tratto .... [continua]

    The Dig

    THE DIG

    New Entry - Ralph Fiennes archeologo alle prese con uno scavo storicamente importante - .... [continua]

    Mission: Impossible 7

    MISSION: IMPOSSIBLE 7

    New Entry - Protagonista ancora una volta Tom Cruise nei panni dell’intramontabile Ethan Hunt, .... [continua]