ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Possessor

    POSSESSOR

    New Entry - .... [continua]

    Things Heard & Seen

    THINGS HEARD & SEEN

    New Entry - (2021 ?) .... [continua]

    News of the World

    NEWS OF THE WORLD

    New Entry - Paul Greengrass torna a dirigere Tom Hanks dopo Captain Phillips - .... [continua]

    Ammonite

    AMMONITE

    New Entry - Storia privata della Paleontologa Mary Anning (Kate Winslet) e l'incontro cruciale .... [continua]

    Wild Mountain Thyme

    WILD MOUNTAIN THYME

    New Entry - TURCHIA: Dall'8 Gennaio 2021 .... [continua]

    The Witches

    THE WITCHES

    New Entry - Le streghe sono tornate e questa volta hanno una nuova Strega .... [continua]

    Jungle Cruise

    JUNGLE CRUISE

    New Entry - A confortare l'esordio in una produzione Disney per Jaume Collet-Serra (Unknown .... [continua]

    Cosmic Sin

    COSMIC SIN

    New Entry - Bruce Willis protagonista di un nuovo Sci-Fi dal titolo inquietante di .... [continua]

    The Bay of Silence

    THE BAY OF SILENCE

    New Entry - 2020 (?) .... [continua]

    Misbehaviour

    MISBEHAVIOUR

    New Entry - Keira Knightley e Gugu Mbatha-Raw protagoniste del film leggero e vivace .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Una voce nella notte

    UNA VOCE NELLA NOTTE: ROBIN WILLIAMS COMMENTATORE RADIOFONICO NOTTURNO

    'CELLULOID PORTRAITS' rende Omaggio alla Memoria di ROBIN WILLIAMS - "Volevo costruire la suspense in maniera sottile e allusiva cosicché il pubblico non capisse subito da dove arrivavano la minaccia e il pericolo. Non volevo che l’elemento thriller attirasse interamente l’attenzione del pubblico ma desideravo che fosse un qualcosa di inconscio, di inconsapevole e che derivasse più dal paesaggio psicologico che da un espediente narrativo o della trama. In una fase successiva del film, quando l’elemento thriller comincia ad affacciarsi in maniera preponderante, ho organizzato in maniera molto precisa le sequenze e le inquadrature per far emergere di tanto in tanto un sentimento più soggettivo. A quel punto ho cercato di far crescere la tensione passando da inquadrature soggettive a inquadrature più obiettive e onniscienti, dando al pubblico la sensazione che il 'voyeur', sia tenuto sotto osservazione a sua volta".
    Il regista Patrick Stettner

    (The Night Listener, USA 2006, Thriller tra mistero e dramma; 86' (91' al Sundance Film Festival); Produz.: Hart Sharp Entertainment/Fortissimo Films/IFC Films; Distribuz.: Videa C. D. E. e Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana Una voce nella notte

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    The Night Listener - (Comment and Translation by MARTA SBRANA, Canada) - A dark setting, for a dark state of mind. Our mind plays tricks on us, that even if they are real and true, they feels like coming out from a sci-fi novel. This is like the story brought on the big screen by Robin Williams (Gabriel Noone) in this movie “The Night Listener” with disturbing tones. A unique way to analyze the human feelings; an analyze about love, our need to be approved by others looking through the eyes of a middle age man who lives alone with his night fantasies and an analyze amplified by the encounter of a phone friend who’ll never be able to become a real friendship unless for the pages of a diary and the umpteenth story told over a microphone of a night talk show on the radio station. Robin William gives an outstanding performance, once again, he proves to be a very professional and he shows us the depth he’s capable of, not so common among the other artists. The real story is faced that the public is involved right away; the audience follows the development of the story through the imagination of Robin Williams; who’s explained us the progression of the plot. An eerie story that lives us with a bitter taste in our mouth and the never answered question about how our fantastic and marvelous body machine functions but most of all how our mind works.

    Titolo in italiano: Una voce nella notte

    Titolo in lingua originale: The Night Listener

    Anno di produzione: 2006

    Anno di uscita: 2006

    Regia: Patrick Stettner

    Sceneggiatura: Armistead Maupin & Terry Anderson

    Soggetto: Basato sul romanzo omonimo semiautobiografico dello scrittore di San Francisco Armistead Maupin.

    Cast: Robin Williams (Gabriel Noone)
    Toni Collette (Donna D. Logand)
    Joe Morton (Ashe)
    Bobby Cannavale (Jess)
    Rory Culkin (Pete D. Logand)
    Sandra Oh (Anna)
    Rodrigo Lopresti (Giovane uomo al party)
    John Cullum (Pap Noone)
    Lisa Emery (Darlie Noone)
    Guenia Lemos (Una vicina)
    Nick Gregory (Assistente di volo)
    Becky Ann Baker (Cameriera)
    Mary Ann Plunkett (Alice)

    Musica: Peter Nashel

    Costumi: Marina Draghici

    Scenografia: Michael Shaw

    Fotografia: Lisa Rinzler

    Scheda film aggiornata al: 19 Agosto 2014

    Sinossi:

    PRELIMINARIA:
    Basato sul romanzo omonimo dello scrittore di San Francisco Armistead Maupin. Robin Williams interpreta un commentatore di un programma radio della notte che rimane intrappolato in uno sconcertante mistero dopo che ha iniziato delle conversazioni telefoniche, con un ragazzo di 14 anni con un incredibile storia da raccontare riguardo la sua terrificante infanzia e anni di abusi sessuali e fisici. Il giornalista radiofonico crede in questo giovane, anche se non l’ha mai incontrato ed instaura un rapporto di amicizia a distanza con lui. Ma gradatamente inizia ad avere dubbi sulla vera esistenza del ragazzo. Inizia a sospettare che la voce disincarnata del giovane appartenga in realta’ alla madre adottiva del ragazzo e che queste storie siano invenzione di una donna che vive la sua vita in un mondo fabbricato dalla sua fantasia. Questi sospetti conducono l’uomo ad una disperata ricerca della verita’.

    Based on the novel of the same name by San Francisco writer Armistead Maupin. Robin Williams plays a late-night radio host who becomes enmeshed in a bewildering mystery after he begins having telephone conversations with a 14-year-old boy with an incredible story to tell about a night mare childhood and years of sexual and physical abuse. The broadcaster believes in this youngster, even though they have never met, and establishes a warm, long-distance relationship with him. But gradually he starts having doubts as to whether the boy even exists. He begins suspecting that the disembodied young voice really belongs to the youngster’s adoptive mother and that his stories are the fabrication of a woman who lives in a total fantasy world. These suspicions lead to a desperate search for the truth.

    (A cura di MARTA SBRANA, Canada)

    IN ALTRE PAROLE:
    "Gabriel Noone (Robin Williams) è un romanziere di successo che presenta da anni un programma radiofonico notturno. La sua vita e la sua carriera sono in crisi; il suo partner da otto anni, molto più giovane di lui e sieropositivo, Jess (Bobby Cannavale), se ne è appena andato da casa e Gabriel soffre della sindrome del blocco dello scrittore. Deve alla stazione radiofonica cinque storie e per il momento non vede alcuna via d’uscita. Il suo amico Ashe (Joe Morton), un curatore di romanzi, gli consegna un manoscritto intitolato The Blacking Factory. Il libro di memorie, scritto dal quattordicenne Pete Logand (Rory Culkin), racconta nei dettagli gli orrori dell’infanzia del giovane e include anche le cronache delle regolari molestie subite dai genitori e dai loro amici.
    Gabriel comincia a trascorrere ore al telefono con il ragazzo, fino a considerarlo una sorta di figlio. Ma quando deciderà di andare a conoscere il giovane, la sua vita ordinata e le sue certezze verranno messe completamente in gioco, fino a dubitare dell'esistenza stessa di Pete".

    Dal >Press-Book< di Una voce nella notte

    Nota: Si ringrazia Giovanna Longo di 'VIDEA-CDE' Spa per la cortese collaborazione.

    Commento critico (a cura di MARTA SBRANA )

    PRELIMINARIA:

    Presentato nel gennaio 2006 al Sundance Film Festival ed uscito nelle sale del Nord America il 4 agosto 2006 - e’ stato al n. 10 dei box office, dopo il 1° weekend con un incasso di 3.554.134 U$ - THE NIGHT LISTENER, per la regia di PATRICK STETTNER, vede come interprete protagonista ROBIN WILLIAMS calato in un ruolo inedito nella sua carriera di attore: il commentatore di un programma radio della notte che rimane intrappolato in uno sconcertante mistero a seguito di conversazioni telefoniche con un ragazzo quattordicenne, con una terrificante storia da raccontare a proposito della sua infanzia, violata da abusi sessuali...

    "Dagli studi della WNYH di New York City, in onda in tutto il paese per una speciale edizione dal vivo, è qui con voi Gabriel Noone e questo è Noone at Night. Come narratore, ho saccheggiato per anni la mia vita privata e l’ho messa nelle storie

    che vi raccontavo. Come una gazza ladra, ho sempre avuto la tendenza ad afferrare quello che luccica e a scartare il resto. Infatti, é sempre possibile alterare i fatti quando si racconta una storia ma questa volta, voglio fare attenzione. Vi esporrò gli eventi così come li ricordo. Voglio che crediate a questa storia; dopo tutto ritengo che sia abbastanza dura già così com’è".

    E’ così che inizia il nuovo film diretto da Patrick Stettner, UNA VOCE NELLA NOTTE, tratto dall’omonimo romanzo semi autobiografico di Armistead Maupin ...

    COMMENTO CRITICO:

    Un’ambientazione scura per uno stato mentale oscuro. La nostra mente ci gioca degli scherzi, che seppure veri e reali, sembrano usciti dal un romanzo di fantascienza. Cosi e’ la storia portata sui grandi schermi da Robin Williams (Gabriel Noone) in questo film “Una voce nella notte” dai toni inquietanti. Una lettura dei sentimenti umani in chiave insolita; un’analisi del nostro amare,

    del nostro bisogno di conferma visto dalla prospettiva di un uomo che vive solo con le sue fantasie notturne ed amplificata nell’incontro di questa amicizia telefonica che non riuscira’ mai a sfociare in niente di concreto se non le pagine di un diario e l’ennesima storia raccontata al microfono di una trasmissione per ascoltatori notturni. Robin William ancora una volta dà prova di un grande carattere, una professionalità non comune nel mondo tra gli attori. La storia vera e’ affrontata in modo che coinvolge lo spettatore fin dall’inizio; il pubblico segue l’evolversi della storia attraverso gli occhi della mente di Williams, ed e’ lui che ci svela l’evolversi della storia. Una storia inquietante che lascia uno strano amaro in bocca e l’eterna domanda su come e’ fantastica ed ingegnosa la macchina “uomo” e soprattutto la sua mente.

    Commenti del regista

    A proposito del metodo di lavoro:

    "... La fase finale di tutto questo lavoro e quella che mi ha permesso di apportare gli ultimi tocchi alla sceneggiatura è stata assistere alle prove con gli attori. Come era già successo con 'THE BUSINESS OF STRANGERS', quando vedo gli attori che provano una scena, tendo ad attenuare i dialoghi e a trovare cose che possono essere dette visivamente con la recitazione. Cerco le cose dette tra le righe, i non detti, e credo fermamente nel vecchio motto secondo il quale la lingua è utilizzata per nascondere la verità. Cerco di sviluppare la tensione tra ciò che un personaggio sente e quello che in realtà dice".


    Commenti dei protagonisti:

    ROBIN WILLIAMS dice su "www.ETonline.com":

    "Questo e’ un ragazzo oscuro… una persona tenebrosa che sta attraversando delle circostanze oscure. Per me e’ come l’altra facciata di “One Hour Photo” dove c’e’ qualcuno che si avvicina a te facendoti compassione e tu pensi “OK, ci parlo” e poi rimani coinvolto ed e’ come quelle bambole russe. Ne apri una e ne trovi un’altra e poi un’altra…".

    ROBIN WILLIAMS says on "www.ETonline.com":
    "This is a darker guy -- a vulnerable person going through dark circumstances. For me, it's like the other side of 'One Hour Photo,' where you have someone approaching you on the level of compassion and you're like, 'Okay, I'll talk to him,' and then you become involved and it's just like one of those Russian dolls. You open it and get the next one and the next one ...".

    (Ricerca e traduzione italiana a cura di MARTA SBRANA, Canada)


    Links:

    • Patrick Stettner (Regista)

    • Robin Williams

    • Bobby Cannavale

    • Toni Collette

    1

    Galleria Video:

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    "www.rottentomatoes.com":
    "This psychological thriller compels by blurring the line between truth and fiction; unfortunately, the film itself gets muddled in a hazy account of Maupin’s original novel".

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Forrest Gump

    FORREST GUMP

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - 'Celluloid Portraits Vintage' - .... [continua]

    The Terminal

    61a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica - Lido di Venezia - Tom Hanks è l’inossidabile perno della nuova “commedia umana” spielberghiana

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - Steven Spielberg si ispira ad .... [continua]

    La guerra di Charlie Wilson

    TOM HANKS PATRIOTTICO E SOLIDALE DEPUTATO TEXANO AI TEMPI DELLA GUERRA FREDDA. AL SUO FIANCO, IL COLLEGA AGENTE CIA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN E L'AMICA JULIA ROBERTS. MIKE NICHOLS LI SOSTIENE CON IL SUO COCKTAIL DI UMORISMO, INTELLIGENZA E SENSIBILITA'

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - 'CELLULOID PORTRAITS' rende Omaggio .... [continua]

    Captain Phillips - Attacco in mare aperto

    CAPTAIN PHILLIPS-ATTACCO IN MARE APERTO: ISPIRATO AL PRIMO VERO DIROTTAMENTO DI UNA NAVE DA CARICO STATUNITENSE IN DUECENTO ANNI DI STORIA NAVALE. TOM HANKS VESTE I PANNI DEL CAPITANO RICHARD PHILLIPS PER PAUL GREENGRASS

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - 3 NOMINATIONS ai GOLDEN .... [continua]

    Saving Mr. Banks

    SAVING MR. BANKS: TOM HANKS DIVENTA WALT DISNEY PER JOHN LEE HANCOCK IN UNA STORIA CHE RACCONTA IL SUCCESSO DI MARY POPPINS A DISPETTO DELLA SUA RECALCITRANTE AUTRICE PAMELA L. TRAVERS (EMMA THOMPSON)

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - RECENSIONE ITALIANA IN ANTEPRIMA e .... [continua]

    Favolacce

    FAVOLACCE

    Berlinale 2020 - VINCITORE dell'Orso d'Argento' per la 'Miglior Sceneggiatura' - Per i .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    New Entry - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 16 Aprile .... [continua]