ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Ricomincio da me

    RICOMINCIO DA ME

    Aggiornamenti freschi di giornata! (20 Ottobre) - Film di APERTURA in Prima Mondiale al .... [continua]

    Flatliners - Linea mortale

    FLATLINERS-LINEA MORTALE

    New Entry - In teoria si sarebbe dovuto trattare di un reboot del film .... [continua]

    Blade Runner 2049

    BLADE RUNNER 2049

    Il più atteso!!! - Nel sequel del capolavoro di Ridley Scott diretto da Denis .... [continua]

    Blade Runner

    IL PRIMO 'BLADE RUNNER' (1982): E FU SUBITO 'CULT-MOVIE'

    HARRISON FORD - 75th Birthday Celebration!!!

    I più votati!!! Il ....
    [continua]

    Blade Runner: The Director's Cut

    NEL 'X ANNIVERSARIO' DI 'BLADE RUNNER' (1982) RIDLEY SCOTT PROPONE LA SUA PERSONALE VERSIONE

    "Queste costruzioni (i robot) non imitano gli umani: per molti aspetti fondamentali esse in realtà .... [continua]

    Blade Runner: The Final Cut

    DOPO LA CELEBRAZIONE DEL 'XXV ANNIVERSARIO' DI 'BLADE RUNNER' (1982) CON 'THE FINAL CUT' (2007) TORNA DI NUOVO AL CINEMA (IL 6 e 7 MAGGIO 2015) IN ESCLUSIVA NEI CIRCUITI 'THE SPACE'. ED E' GRAN FESTA!!!

    Il 6 e il 7 MAGGIO 2015 in esclusiva nei The Space Cinema - Dalla .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > North Country-Storia di Josey

    CHARLIZE THERON IN DIFESA DELLA PROPRIA DIGNITA' DI DONNA IN 'NORTH COUNTRY'

    (Josey Aimes/Charlize Theron)... non sta cercando di diventare una leader o di fare una dichiarazione di intenti. Vuole solo quello che ogni genitore vuole, offrire una vita decente alla propria famiglia. Non si rende conto che sta per lanciarsi nella battaglia della sua vita... La minera è una zona franca per loro (i colleghi minatori maschi), dove pensano di poter dire e fare cose che non direbbero o farebbero normalmente. Pensano che le donne abbiano invaso il loro territorio. Vorrebbero che se ne andassero... La storia analizza quell'area grigia dell'interazione maschio/femmina e la gradualità tra innocuo e offensivo... Non è tutto o bianco onero, o prudentemente politicamente corretto. Quello che succede a Josey e alle sue colleghe ha un effetto cumulativo e 'North Country' lo esamina da varie angolazioni...”.
    La regista Niki Caro

    (North Country-Storia di Josey, USA 2005; drammatico; 126’; Produz.:Warner Bros/Participant Productions/Nick Wechsler; Distribuz.: Warner Bros

    Locandina italiana North Country-Storia di Josey

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: North Country-Storia di Josey

    Titolo in lingua originale: North Country

    Anno di produzione: 2005

    Anno di uscita: 2005

    Regia: Niki Caro

    Sceneggiatura: Michael Seitzman

    Soggetto: Tratto dal libro Class Action: the Landmark Case that Changed Sexual Harassment Law di Clara Bingham e Laura Leedy Gansler.

    Cast: Charlize Theron (Josey Aimes)
    Elle Peterson (Karen Aimes)
    Thomas Curtis (Sammy Aimes)
    Frances McDormand (Glory)
    Sean Bean (Kyle)
    Woody Harrelson (Bill White )
    Jeremy Renner (Bobby Sharp)
    Richard Jenkins (Hank Aimes)
    Sissy Spacek (Alice Aimes)
    James Cada (Don Pearson)
    Rusty Schwimmer (Big Betty)
    Linda Emond (Leslie Conlin)
    Michelle Monaghan (Sherry)
    Brad William Henke (Lattavansky)
    Jillian Armenante (Peg)
    Cast completo

    Musica: Gustavo Santaolalla

    Costumi: Cindy Evans

    Scenografia: Richard Hoover

    Fotografia: Chris Menges

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    "Quando Josey Aimes (il premio Oscar Charlize Theron) torna nel nord Minnesota dopo il fallimento del suo matrimonio, ha bisogno di un buon lavoro. E' una madre single con due bambini da mantenere e quindi pensa subito alla fonte di impiego più importante della zona, la miniera di ferro.
    La comunità vive da generazioni grazie alla miniera. Il lavoro è duro, ma la paga è buona e l'amicizia nata sul lavoro continua nella vita di tutti i giorni, creando rapporti fra le famiglie e i vicini di casa.
    E' un ambiente dominato dagli uomini in un posto non abituato ai cambiamenti.
    Incoraggiata dall'amica Glory (il premio Oscar Frances McDormand), una delle poche donne in questo settore, Josey entra in miniera. E' pronta ad affrontare un lavoro pericoloso e duro, ma non le molestie sessuali che lei e le altre minatrici si trovano a subire da parte dei colleghi maschi.
    I tempi sono duri. L'ultima cosa che i minatori vogliono è la concorrenza delle donne, donne che, secondo loro, non sanno guidare i camion e trasportare massi. Se vogliono comunque lavorare in miniera, devono farlo secondo le regole stabilite dagli operai più anziani e non è facile. Prendere o lasciare.
    Quando Josey protesta contro il trattamento che lei e le sue compagne di lavoro subiscono, incontra la resistenza non solo di chi comanda, ma anche della comunità intera che non vuole ascoltare la verità, dei suoi genitori e delle sue stesse colleghe, timorose che le cose peggiorino.
    Anche la sua amicizia con Glory sarà messa alla prova, mentre il suo già difficile rapporto con il padre, in passato anche lui minatore, arriverà al limite e alcuni aspetti della sua vita personale saranno messi sotto esame. Le conseguenze della battaglia di Josey per un futuro migliore per sé e per i figli riguarderanno ogni aspetto della sua vita, compreso il rapporto con la piccola figlia e con il figlio adolescente, che dovranno fare i conti con l'improvvisa notorietà della madre e un passato che lei avrebbe preferito che non conoscessero.
    Ma Josey troverà il coraggio di lottare per le cose in cui crede, anche se questo significa restare sola.
    Ispirato a una storia vera, North Country segue il percorso che porterà Josey e suo padre dove non avrebbero mai immaginato, incoraggiando tante altre persone e intentando la prima azione legale per molestie sessuali della nazione".

    Dal >Press-Book< di North Country - Storia di Josey

    Commento critico (a cura di Patrizia Ferretti)

    UN FILM DENUNCIA NECESSARIO CHE, PURTROPPO ANCORA OGGI, RISCHIA DI ESSERE DI BRUCIANTE ATTUALITA’. L’INTERPRETE PROTAGONISTA CHARLIZE THERON NON POTEVA CHE ESSERE ALL’ALTEZZA DELLA SITUAZIONE, COME SEMPRE, MA LA SUA PERFORMANCE CON ‘MONSTER’ RESTA INSUPERATA.

    Un film necessario come tutti quelli - per la verità troppo pochi - che propongono un soggetto a carattere morale/sociale ispirandosi a fatti reali, pur lambiti da un’aura romanzata del tutto legittima per una trasposizione in celluloide e senz’altro ugualmente efficace per una bella riflessione sul problema che si intende sottoporre all’attenzione. Nel caso specifico di North Country - Storia di Josey è di scena l’annosa e spinosissima questione della parità tra i sessi, in particolare sul posto di lavoro. E qui si tratta di lavoro in miniera per delle donne, dunque un impegno non facile da sostenere, soprattutto se, oltre alla fatica fisica vi si aggiunge la deliberata malvolenza dei colleghi maschi che, allo scopo

    di liberarsi di queste antagoniste, ci vanno pesante con minacce, abusi di ‘potere’, scherzi volgari, ecc. ecc. Protagonista di tanta sventura, con altre donne dello staff di lavoro, è Josey Aimes, cui dà volto e anima Charlize Theron. Un personaggio, questo di Josey, in qualche modo simile, sul piano di un certo abbrutimento della dignità femminile, ma molto più addolcito, a quello interpretato dalla stessa Theron in Monster, contesto dove la versatile attrice è riuscita a superare se stessa con un pezzo di bravura che al momento resta insuperato. Come capita di frequente, piove sul bagnato. Ne dà chiara dimostrazione il background non certo idilliaco di questa giovane donna: con un figlio dei suoi due, avuto a sedici anni come frutto di un orrendo stupro, in fuga da un marito alcolizzato che la picchiava. Tornando ora nella casa del padre, anch’egli minatore, Josey trova solo altra ostilità che va ad

    assommarsi a quella usatale dalle stesse colleghe in miniera, succubi di analoghi maltrattamenti e pur decise a negarle solidarietà per paura di perdere il lavoro. Per Josey sarà dunque ancora più dura, ristretta e costretta in una gabbia di forzata solitudine. La lezione/messaggio di risposta, che sventola una bandiera di coraggio a tutti i costi, con tanto di causa legale all’azienda, è tutta al femminile: anche la regista Niki Caro, già tanto acclamata per La ragazza delle balene, è una donna, ed è stato fondamentale che un film con un soggetto come questo abbia potuto beneficiare, nel supporto strutturale ed emotivo, dell’impronta carica e ricca della sensibilità femminile, altamente motivata perché sentita dall’interno, dunque con una piena e profonda compartecipazione con il personaggio protagonista che non avrebbe potuto essere altrimenti.
    Se si considera che i fatti reali cui si fa riferimento con questo film - Lois Jenson, la prima

    donna che intentò una causa legale per molestie sessuali negli Stati Uniti - hanno avuto come scenario il Minnesota nel 1988 (non 1888 come, a giudicare dal maschilismo ancora imperante nella miniera di ferro, avremmo potuto considerare più comprensibile e plausibile), c’è da stupirsi e non è questione di poco conto riguardo alle cosiddetta presunta conquista di pari diritti e dignità da parte delle donne.
    Per questo, al di là di una cifra stilistica cinematografica che non ha nulla di strabiliante, il film di Niki Caro North Country-Storia di Josey si guadagna l’onorevole posto di denuncia necessaria che, purtroppo, ancora oggi, suona tutt’altro che obsoleta e mai può lasciare indifferenti il fatto che si continui a calpestare i diritti umani, anche in paesi avanguardisti per eccellenza come gli Stati Uniti d’America. E anche se gli anni Ottanta del XX secolo sono ormai alle spalle, c’è da giurarci che da qualche

    altra parte del mondo, se non negli stessi States, battaglie analoghe restino ancora oggi tutt’altro che un lontano ricordo.

    Commenti del regista

    "Non è una storia in cui tutti gli uomini sono cattivi e tutte le donne buone, perchè non è così, non sarebbe un buon servizio alla complessità delle relazioni umane. Ci sono situazioni in cui sia gli uomini che le donne si comportano in modo sgradevole e altre in cui mostrano grande compassione. Questo è uno dei motivi per cui ho trovato questo progetto così interessante e onesto... Le dinamiche dei personaggi sono al centro della storia. Il difficile rapporto di Josey con il padre; l'iniziale rancore del padre; l'iniziale rancore del padre verso la figlia che poi si trasforma in comprensione del suo punto di vista; le difficoltà di Josey in quanto madre single, in particolare con il figlio adolescente che sconta a scuola le conseguenze della sua azione legale; l'amicizia di Josey con le altre donne e la loro crescente opposizione alla sua decisione di fare causa; e l'intenso rapporto tra JOsey e Bobby Sharp. C'è grande tensione tra loro... Quello che incoraggia della storia è l'istinto di Josey e il suo coraggio nello sfidare la miniera anche se nessuno la supporta".

    Commenti dei protagonisti:

    Charlize Theron (Josey): "Josey entra in un mondo in cui la tensione è già alta e dove la forza lavoro esistente, quasi tutti uomini, si sente minacciata dall'arrivo delle donne. Quando è in gioco la sopravvivenza, ognuno fa quello che deve fare, compresa Josey... il mio personaggio assapora per la prima volta la vera indipendenza e la soddisfazione di avere uno stipendio. Finalmente si sente viva e farà di tutto per continuarea sentirsi così".

    Altre voci dal set:

    Lo sceneggiatore Michael Seitzman: "L'aula di tribunale è il motore della storia, ci permette di conoscere la vita di Josey e capire come gli avvenimenti del suo passato non abbiano influenzato solo la sua storia, ma anche quella delle persone che le sono più vicine... Le considero due storie che si intrecciano. Una è su una donna che lavora in una miniera dove gli uomini non la vogliono. L'altra è su una donna che arriva a patti con il proprio passato e come questo coinvolga la sua famiglia e il suo futuro".

    Links:

    • Charlize Theron

    • Sissy Spacek

    • Woody Harrelson

    • Michelle Monaghan

    • Frances McDormand

    • Sean Bean

    • Jeremy Renner

    • Richard Jenkins

    • Corey Stoll

    • Arron Shiver

    1 | 2

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Thor: Ragnarok

    THOR: RAGNAROK

    Dal 25 Ottobre .... [continua]

    Vittoria e Abdul

    VITTORIA E ABDUL

    Dalla 74. Mostra del Cinema di Venezia (30 Agosto-9 Settembre 2017) - Fuori Concorso .... [continua]

    La ragazza nella nebbia

    LA RAGAZZA NELLA NEBBIA

    New Entry - Per il suo debutto alla regia, lo scrittore Donato Carrisi, che .... [continua]

    L'uomo di neve

    L'UOMO DI NEVE

    Tra i più attesi!!! - Martin Scorsese cede il timone della regia allo svedese .... [continua]

    Madre!

    MADRE!

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Da Venezia 74. - Dal 28 Settembre
    [continua]

    L'inganno

    L'INGANNO

    Ancora al cinema - Premio 'MIGLIOR REGIA' al 70. Festival del Cinema di .... [continua]

    Valerian e la città dei mille pianeti

    VALERIAN E LA CITTA' DEI MILLE PIANETI

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 21 Settembre

    Dal fumetto al grande ....
    [continua]