ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Ladies in Black

    LADIES IN BLACK

    New Entry - Taormina Film Festival 2019 - Film di apertura .... [continua]

    Star Wars: episodio IX - The Rise of Skywalker

    STAR WARS: EPISODIO IX - THE RISE OF SKYWALKER

    New Entry - Tra i più attesi!!! - La celebre saga volge al .... [continua]

    L'uomo del labirinto

    L'UOMO DEL LABIRINTO

    New Entry - Tra i più attesi!!! - Dustin Hoffman e Toni Servillo .... [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Tra i più attesi!!! - La prima volta insieme sul grande schermo di due .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Ancora al cinema - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: 'Miglior Film', .... [continua]

    Home Page > Eventi

    XXIV edizione del Courmayeur Noir in Festival (9 - 14 dicembre 2014) - IL NOIRFEST DI COURMAYEUR GIA' PROIETTATO VERSO LE NOZZE D'ARGENTO 2015

    14/12/2014 - Con la VITTORIA sul filo di lana di BLACK SEA diretto da KEVIN MACDONALD e interpretato da JUDE LAW (uscirà nelle sale italiane il 26 febbraio grazie alla distribuzione Notorious Pictures) e un PREMIO SPECIALE assegnato a GABRIELE SALVATORES nell'anno de IL RAGAZZO INVISIBILE si è conclusa la XXIV edizione del Courmayeur Noir in Festival (9 - 14 dicembre 2014). Una serata finale ricca di ospiti e di sfaccettature all'insegna di tutti i colori del nero quella della premiazione culminata con la proclamazione del LEONE NERO a BLACK SEA: dalla band "simenoniana" dei Bébé Donge con le loro canzoni di stralunata criminalità familiare a Maria Pia Calzone (icona di Gomorra e della nuova serialità arrembante), da Giorgia Wurth che ha tenuto a battesimo il primo torneo di tennis in tema (dal titolo "Doppio Giallo") a Pietro Sermonti che il torneo l'ha vinto e che a Courmayeur ha portato con Marco Manetti la "web serie" Rex Undercover. Finale a sorpresa poi con la "prima" italiana del corto thriller a vocazione umanitaria di Federico Zampaglione (Remember) e l'ANTEPRIMA INTERNAZIONALE DEL RESTAURO D'AUTORE di un capolavoro come BLADE RUNNER - THE FINAL CUT di RIDLEY SCOTT che tornerà nelle sale europee la prossima primavera.

    "E' stata un'edizione difficile quanto bella - dicono i direttori Giorgio Gosetti e Marina Fabbri - che resterà nel segno di grandi campioni del genere, da Jeffery Deaver a Carlo Lucarelli, da Dario Argento allo stesso Salvatores, fino a Gianrico Carofiglio e Roberto Costantini, trionfatori al Premio Scerbanenco. Nonostante l'alto livello della competizione cinematografica, la conferma di una vitalissima scuola italiana del noir o la rivelazione di ottimi scrittori stranieri come gli svedesi Robert Karjel e Joakim Zander, è certamente la grande serialità televisiva ad aver fatto questa volta la differenza. Su questo tema abbiamo avviato una partnership con la Scuola Holden, alle grandi serie di SKy Atlantic - da Fargo a Lilyhammer - abbiamo dedicato un posto d'onore, con Fox Crime abbiamo festeggiato dieci anni di collaborazione intensa. E alla fine, nel nome di Carlo Lucarelli, abbiamo condiviso con Sky Arte la nostra giornata conclusiva".

    "Torneremo tra un anno dall'8 al 13 dicembre - prosegue Gosetti - per festeggiare i nostri 25 anni di vita, una festa per le nozze d'argento che ci auguriamo abbia ancora Courmayeur - la nostra casa d'elezione - come inimitabile palcoscenico. Torneremo con molte novità e una fisionomia profondamente rinnovata perché il nostro festival vive nel segno dei tempi e deve rinnovarsi e ringiovanire sempre. Sappiamo che il tema dei finanziamenti pubblici e degli investimenti privati rimane un tasto dolente, specie per la cultura e lo spettacolo. Ma abbiamo fiducia nella lungimiranza della politica e nell'intelligenza delle imprese. Per questo abbiamo voglia di nuove sfide e crediamo nella forza del nostro marchio di qualità".

    ---

    Il Courmayeur Noir in Festival è diretto da Giorgio Gosetti e Marina Fabbri.

    Il Festival è promosso dalla Direzione Generale per il Cinema del MiBACT; Regione Autonoma Valle d'Aosta Région Autonome Vallée d'Aoste Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti - Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports; Comune di Courmayeur

    Cultural Partner: Istituto Luce Cinecittà

    Partner Tecnici: Sony Digital Cinema, Dcinex, Frame by Frame, Caffitaly System, Sorgenti Monte Bianco

    Media Partner: Fox Crime

    Web Partner: Cinecittà News, FilmHouseTV, Fred.fm, MYmovies.it

    LA REDAZIONE

    Nota: Si ringrazia lo Studio Sottocorno.


    <- Torna all'elenco degli eventi

    Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    TORNA A CASA, JIMI! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    Un padrone pronto a tutto per il suo amico a quattro zampe nel film che .... [continua]

    Shazam!

    SHAZAM!

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 Aprile

    "Per me la grande attrazione del personaggio ....
    [continua]

    Cafarnao - Caos e miracoli

    CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI

    VINCITORE del Premio della Giuria a Cannes 2018 - Dall'11 Aprile

    "'Cafarnao' ....
    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, nella società, c'è una fortissima discriminazione dell'età ....
    [continua]

    Dumbo

    DUMBO

    Primo al box Office Italia e Usa - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 28 Marzo
    [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) torna a portare scompiglio nei palazzi della .... [continua]

    Una giusta causa

    UNA GIUSTA CAUSA

    RECENSIONE - Un tributo a una delle figure più influenti del nostro tempo, seconda donna .... [continua]