ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Home Page > Eventi

    64a MOSTRA DI VENEZIA: TRA I VARI EVENTI ANCHE L'OMAGGIO AL REGISTA ALEXANDER KLUGE

    Anche il Padre del Giovane Cinema Tedesco ALEXANDER KLUGE nel novero degli Eventi per il Giubileo della 64a Mostra di Venezia

    26/06/2007 - La Mostra di Venezia celebra il suo Giubileo (1932-2007) con un Evento dedicato ad ALEXANDER KLUGE, il settantacinquenne regista premiato con due Leoni d’Oro e un Leone d’Argento.

    Nato il 6 agosto del 1932 al Lido di Venezia, il più antico Festival del mondo compie quest’anno 75 anni. Assieme alla Mostra, nasceva in quei mesi uno tra i protagonisti del Cinema Moderno: ALEXANDER KLUGE, padre del Giovane Cinema Tedesco (iniziatore del Manifesto di Oberhausen) e vincitore di due Leoni d’oro e di un Leone d’argento.
    Kluge ripercorrerà con un programma speciale gli ultimi 75 anni di storia del cinema attraverso la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

    In occasione della 64. edizione della Mostra (29 agosto-8 settembre 2007), diretta da Marco Müller e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Davide Croff, il regista tedesco presenterà materiali e documenti, per gran parte inediti e addirittura realizzati per l’occasione.
    Tra le unità di base di questi programmi verranno presentati gli Ein-Minuten-Filme, mini-film di sessanta secondi che Kluge ha realizzato negli ultimi quarant'anni, soprattutto per la televisione tedesca ZDF e per quella svedese SVT.

    "Su che cosa sia davvero il cinema, continuano ad esistere solo ipotesi invece che certezze – ha dichiarato il Direttore della Mostra Marco Müller - Abbiamo dunque chiesto ad Alexander Kluge di ripensare per noi la storia morfologica del cinema e delle altre arti: il sostrato fertilissimo che si è originato dal continuo smottamento tra giacimenti culturali contigui e, in particolare, il rapporto tra cinema, arti visive, musica e opera lirica. Kluge ha saputo condensare tale rapporto con grazia mirabile ed equilibrio instabile nelle sue ‘pillole di cinema’, che comprendono anche episodi girati al Lido negli anni ’60. Sono grato a Kluge di aver accettato, con questa sua programmazione innovatrice pensata specialmente per la Mostra, di essere il ‘nume tutelare’ del 75°, perché ci aiuta a non considerare questa data anniversaria un punto fermo, un punto d’arrivo. Come pochi, egli ha saputo infatti sventare il pericolo che, al cinema, la continua concretizzazione uccida la fantasia piuttosto che stimolarla, a meno che non ci siano delle cesure in cui la fantasia possa inserirsi. Sarà dunque lui ad aprire quelle cesure nel palinsesto della Mostra del Giubileo. Instancabile iniziatore di sentieri e iniziative inediti sin dai primi anni ’60, questo grande regista ha la stessa età della Mostra, ma non ha perduto nulla della contagiosa vivacità con cui ha animato la partenza del Giovane Cinema Tedesco".

    Alexander Kluge è stato anche uno dei cineasti più premiati nella storia della Mostra di Venezia. Oltre al Leone d’argento - Premio Speciale della Giuria ottenuto nel 1966 col suo primo lungometraggio, Abschied von gestern (La ragazza senza storia), e al Leone d’oro nel 1968 per Die Artisten in der Zirkuskuppel: ratlos (Artisti sotto la tenda del circo: perplessi) - ultimo riconoscimento assegnato dalla Mostra prima della lunga interruzione scaturita dalla temperie politica e culturale della contestazione – Alexander Kluge è stato uno dei registi insigniti nel 1982 del Leone d’oro alla carriera del Cinquantenario.

    Il programma completo che Alexander Kluge realizzerà per celebrare il 75° della Mostra di Venezia, prevede diversi materiali, che esplorano argomenti come il pre-cinema e il cinema muto, oppure il clima effervescente che vide l’affermazione negli anni ’60 del Giovane Cinema Tedesco. Il più stravagante e visionario assemblaggio di materiali sarà destinato a una proiezione notturna, a partire dalla mezzanotte.

    Gli eventi Kluge della 64. Mostra sono realizzati in collaborazione con German Films, Goethe-Institut - che pubblicherà per l’occasione anche un catalogo illustrato - Filmmuseum München, Zweitausendeins, Kinowelt International, Bundesfilmstiftung, dctp, Kairos-film.

    (A cura di PAOLO LOMBARDI)

    Nota: Si ringrazia l'Ufficio Stampa de 'La Biennale di Venezia' per i costanti aggiornamenti.


    <- Torna all'elenco degli eventi

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: (dal 1° Luglio) - RECENSIONE .... [continua]

    Inception

    INCEPTION: MODERNISSIMO THRILLER AMBIENTATO NEI MEANDRI DELLA MENTE UMANA

    10° Anniversario: nuova uscita al cinema: il 17 Luglio 2020 - RECENSIONE IN ANTEPRIMA .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 22 Luglio .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto

    "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma ....
    [continua]

    Resistance - La voce del silenzio

    RESISTANCE - LA VOCE DEL SILENZIO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Storia della salvezza di migliaia di orfani ai tempi dell'Olocausto e .... [continua]