ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Iron Lady

    'THE IRON LADY': E DOPO HELEN MIRREN CON LA REGINA ELISABETTA E' LA VOLTA DI MERYL STREEP CON LA 'DAMA DI FERRO' MARGARET THATCHER

    Festa della Donna 2021 - 62. Festival del Cinema di Berlino (9-19 Febbraio .... [continua]

    Big Eyes

    BIG EYES: NELL'INEDITA INCURSIONE DI TIM BURTON NEL GOSSIP DI CRONACA ROSA APPLICATA AL MONDO DELL'ARTE L'AUTENTICA PITTRICE AMY ADAMS E IL TRUFFALDINO FALSARIO CHRISTOPH WALTZ

    Festa della Donna 2021 - La proposta di 'CELLULOIDPORTRAITS' per la FESTA DELLA .... [continua]

    Still Alice

    STILL ALICE: IL DRAMMA NEL DRAMMA! QUANDO UNA MALATTIA COME L'ALZHEIMER COLPISCE UN MEDICO (JULIANNE MOORE)

    Festa della Donna 2021 - Dal 22 GENNAIO - GOLDEN GLOBE 2015 alla .... [continua]

    Una donna in carriera

    UNA DONNA IN CARRIERA

    Festa della Donna 2021 - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - PREMIO .... [continua]

    Home Page > Eventi

    MICHELE RIONDINO ‘SHOOTING STAR 2010’ ALLA ‘BERLINALE’ e PROTAGONISTA all’XI edizione di ‘MAREMETRAGGIO’

    Il giovane attore pugliese tra le giovani promesse del Cinema Europeo a Berlino (dall'11 al 21 Febbraio) e protagonista di una prospettiva a lui interamente dedicata dal Festival triestino ‘Maremetraggio’ (Trieste, 25 Giugno-3 Luglio)

    09/02/2010 - Come accaduto l'anno scorso con Alba Rohrwacher, protagonista femminile dell'edizione 2009 di Maremetraggio, anche quest'anno il festival triestino si conferma anticipatore di tendenze. Non a caso già dalla scorsa estate ha scelto MICHELE RIONDINO quale giovane protagonista della “prospettiva” di Maremetraggio 2010: uno spazio ad hoc che ogni anno la manifestazione dedica a un attore italiano emergente, per narrare, attraverso il cinema e la sua diretta testimonianza, il suo percorso formativo e le aspettative per il futuro.

    MICHELE RIONDINO - come Alba Rohrwacher nel 2009 - è stato notato anche dai curatori della Berlinale, che hanno scelto l'attore pugliese per rappresentare l'Italia nella rosa delle Shooting Stars 2010, i giovani attori più promettenti del cinema europeo selezionati ogni anno dal festival tedesco, in programma dall'11 febbraio prossimo.

    In comune Michele e Alba, oltre a un indubbio talento, hanno la formazione, che per entrambi è passata attraverso il teatro: Michele, classe 1979, si diploma all'Accademia d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" e intanto recita in opere quali "Aspettando Godot" di Beckett e "Edipo Re" di Eschilo. Frequenta svariati laboratori teatrali, come quello sul mimo corporeo con Michele Monetta o sulla neo-avanguardia con Franco Brambilla. Va in scena con il Circo Bordeaux, compagnia da lui stesso fondata, in cui rappresenta testi scritti da Marco Andreoli. Prosegue il suo percorso calcando le scene in "Macbeth", con la regia di Marco Bellocchio, in "La Pelle"di Marco Baliani, in "Uno sguardo dal ponte", sotto la guida di Giuseppe Patroni Griffi. Lavora anche con Emma Dante, nello spettacolo “Cani di bancata”.

    Appare anche sul piccolo schermo, debuttando nella serie Rai “Casa Famiglia”, con Massimo Dapporto. Seguono “Compagni di scuola”, “Incantesimo” e “Distretto di polizia”.

    Per il grande schermo esordisce nel 2004 in Uomini & donne, amori & bugie, opera prima di Eleonora Giorgi, ma la prima prova cinematografica impegnativa arriva nel 2008, con Il passato è una terra straniera, di Daniele Vicari.

    Nel film di Vicari Michele ottiene il suo primo ruolo da protagonista, che gli vale subito il plauso della critica e del pubblico, accanto a Elio Germano: è Francesco, tipico bello e dannato che, con la sua frequentazione di bische clandestine, trascina l'amico Giorgio, uno studente dalla vita ordinaria, negli abissi dell'autodistruzione. Per la sua interpretazione si aggiudica il Premio come 'Miglior Attore LARA' al Festival del Cinema di Roma (2008), la 'Menzione Speciale' come 'Miglior Attore' al Festival di Miami e la Candidatura alla cinquina dei 'Nastri d’argento 2009'. Tra i riconoscimenti ottenuti da Michele Riondino anche il Golden Graal 2009 come “rising star”.

    A Il passato è una terra straniera seguono i film Principessa di Giorgio Arcelli e con Morena Salvino, Fortapàsc di Marco Risi, Marpiccolo di Alessandro Di Robilant, film presentato nella sezione “Alice nelle città” del Festival del Cinema di Roma 2009, e la commedia sentimentale Dieci inverni, film d'esordio di Valerio Mieli selezionato al Festival di Tokyo e già presentato all’ultima edizione del Festival di Venezia nella sezione “Controcampo italiano”.

    In post produzione Michele attualmente conta due film: Henry di Alessandro Piva e Noi credevamo di Mario Martone, le cui uscite sono previste per il 2010.

    Quest'estate il pubblico di Maremetraggio, in programma a Trieste dal 25 giugno al 3 luglio, potrà conoscere MICHELE RIONDINO attraverso le sue diverse interpretazioni cinematografiche e la sua viva voce: l'attore pugliese sarà a Trieste, ospite del festival, per parlare di sé, del suo lavoro e dei suoi programmi futuri. Per Maremetraggio la prospettiva sarà una scommessa sul futuro professionale di questo attore, che si è fatto notare fin dai primissimi passi della sua carriera cinematografica.

    E per anticipare quella che sarà l'edizione 2010 di Maremetraggio, MICHELE RIONDINO sarà a Cortina, dal 19 al 21 marzo, tra i protagonisti della manifestazione “I co(r)ti tornano!”, curata da Maremetraggio.

    LA REDAZIONE

    Nota: Si ringrazia Giulia Basso (Ufficio Stampa Maremetraggio – Trieste)



    <- Torna all'elenco degli eventi

    Volver - Tornare

    VOLVER-TORNARE

    Festa della Donna 2021 - I Bellissimi di CelluloidPortraits
    "'Volver' è un gioco ....
    [continua]

    Million Dollar Baby

    MILLION DOLLAR EASTWOOD

    Festa della Donna 2021 - “La cosa che mi ha interessato è che non .... [continua]

    The Help

    THE HELP: DAL CASO LETTERARIO DI KATHRYN STOCKETT ALLA CELLULOIDE DI TATE TAYLOR, PRENDE NUOVA VITA UNA CORAGGIOSA DENUNCIA SOCIALE NELLA PURITANA AMERICA DEGLI ANNI SESSANTA, QUANDO ALLE DOMESTICHE DI COLORE ERA RISERVATO UN TRATTAMENTO TUTT'ALTRO CHE PARITARIO E DIGNITOSO. STORIA DI UN CAMBIAMENTO INIZIATO DA UN SUSSURRO!

    Festa della Donna 2021 - RECENSIONE - 4 NOMINATION agli OSCAR 2012 - .... [continua]

    Il diritto di contare

    IL DIRITTO DI CONTARE

    Festa della Donna 2021 - Seconde visioni - Cinema sotto le stelle: [continua]

    Suffragette

    SUFFRAGETTE: NELL'EPOCALE LOTTA PER I DIRITTI DELLE DONNE LA LEADER DEL MOVIMENTO DELLE SUFFRAGETTE MERYL STREEP E CAREY MULLIGAN MOGLIE E MADRE CORAGGIOSA

    Festa della Donna 2021 - In occasione della Festa della Donna e dell’ [continua]

    Un matrimonio all'inglese

    EASY VIRTUE: DALLA PIECE TEATRALE AL GRANDE SCHERMO PASSANDO PER HITCHCOCK (1928), SI APPRODA DI NUOVO SUL GRANDE SCHERMO OFFRENDO UN APOLOGO IRONICO E DISSACRANTE SULLA LOTTA DI CLASSE E UN INCONTRO RAVVICINATO TRA AMERICA E VECCHIA INGHILTERRA

    Festa della Donna 2021 - Dal III. Festival Internazionale del Film di Roma

    [continua]

    Hysteria

    HYSTERIA: LA STORIA MAI RACCONTATA DI UNA SINGOLARE SCOPERTA VITTORIANA NEGLI ANNI OTTANTA DELL'OTTOCENTO. I PRODIGI DELL'ELETTRICITA' E DELLA 'FRIZIONE' AMOROSA DECLINATI IN 'LIGHT COMEDY' CON MAGGIE GYLLENHAAL, HUGH DANCY E RUPERT EVERETT

    Festa della Donna 2021 - RECENSIONE - Dal Toronto Film Festival e dal .... [continua]