ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Eternals

    ETERNALS

    16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) (Film di chiusura) - Angelina .... [continua]

    Caro Evan Hansen

    CARO EVAN HANSEN

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Nell'adattamento cinematografico .... [continua]

    C'mon C'mon

    C'MON C'MON

    16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) .... [continua]

    Tutti ne parlano

    TUTTI NE PARLANO

    16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) - In anteprima mondiale a .... [continua]

    Belfast

    BELFAST

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Kenneth Branagh .... [continua]

    Dune

    DUNE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Tra i più attesi!!! - 78. Mostra .... [continua]

    Midnight in the Switchgrass

    MIDNIGHT IN THE SWITCHGRASS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Bruce Willis di nuovo alle prese con .... [continua]

    Home Page > Speciali

    Cannes 2021 - Una gallina trionfa alla Semaine. Miglior film è 'Feathers' (Penne) di Omar El Zohairy


    16/07/2021 - Si è chiusa in gloria la Semaine de la critique, l'ultima firmata dall'autorevole saggista Charles Tesson, con un verdetto unanime che lancia nel firmamento del cinema mondiale un giovane talento del cinema egiziano: FEATHERS (Penne) di Omar El Zohairy è stato eletto all'unanimità il miglior film della selezione e il presidente della giuria, il romeno Christian Mungiu, ha speso parole al miele per segnalare un autore nato proprio alla Cinéfondation di Cannes nel 2014 e ora pienamente in corsa anche per la "Caméra d'or" che sabato consacrerà il miglior debuttante di tutto il festival.
       
    Si legge film egiziano ed è facile avere la diffidenza spesso riservata fino ad oggi a cinematografie poco diffuse in Europa (e in Italia specialmente) e considerate solo da cinefili e frequentatori di festival. Ma le "penne" di Omar avranno probabilmente un diverso destino perché sono il simbolo di una commedia tanto intelligente quanto esilarante in cui certo si rispecchiano umori e pregiudizi di una società molto diversa da quelle europee, ma descritti con un brio e un acume di portata universale. La storia, in breve, è quella di una tipica famiglia egiziana: padre padrone, donna sottomessa e destinata a servire in casa tutti i maschi della famiglia, bambini sospesi tra idolatria e timore del padre. Il quale non esita a sperperare i magri risparmi per offrire un compleanno speciale al figlio prediletto, con inviti a parenti e amici, pranzo rituale e addirittura un mago ingaggiato per l'occasione. Peccato che la sua attesa esibizione finisca male, col padrone di casa trasformato in…gallina. Da quel momento non solo cala il gelo intorno alla famiglia e tutti i suoi componenti si devono adoperare in ogni modo per salvare il pollastro da un probabile destino nel forno; ma soprattutto appare necessario provvedere a uno stipendio che rimpiazzi quello del maschio di casa. Per una donna non è facile trovare lavoro nella chiusa società egiziana, né difendere il suo onore.
       
    Coraggiosa quanto Penelope, capace ogni giorno di più di mostrare un piglio battagliero e orgoglioso, la donna scopre finalmente che non obbligatorio dipendere dagli uomini e che il marito, sempre temuto e riverito, è adesso un pennuto senza difese. Inutile raccontare tutti i risvolti della trama (basti dire che la donna andrà a lavorare in una "fabbrica" del pollame) né rivelare il colpo di scena finale. Meglio sottolineare l'arguzia della metafora, la semplicità senza trucchi di post produzione con cui una vera gallina tiene la scena da protagonista, la bravura di un intero cast che ha la naturalezza e l'empatia del nostro miglior cinema neorealista mettendosi al servizio di una commedia sempre sorprendente.
       
    Il trionfo di FEATHERS (con applausi a scena aperta) è anche l'indizio di un cambio di scenario che sembra destinato a passare dal mondo chiuso dei festival a quello dei mercati internazionali: il cinema che adesso si produce di là dal Mediterraneo, tra Egitto, Libano, Palestina e - più in generale nel mondo arabo - sta cambiando marcia e si propone come l'autentica novità del momento. Se ne ha la riprova a Cannes con film di questa matrice in tutte le sezioni; se ne avrà conferma a Venezia con una vera "New Wave" destinata a contagiare gli appassionati non necessariamente specialisti. Il fatto è che questa nuova leva di autori è cresciuta alimentandosi col miglior cinema internazionale, sa come usare i modelli narrativi, le metafore, il paradosso per liberarsi dalle pastoie di una tradizione spesso legata a pregiudizi atavici e ad oscurantismi settari (basti vedere in questi giorni i film di Nabil Ayoush o di Leyla Bouzid) e propone la verità del cinema del reale con una sincerità universale che non disdegna scelte di linguaggio capace di farsi comprendere e amare a tutte le latitudini.
       
    Si dice sempre che la lezione neorealista ha cambiato il mondo. Adesso forse siamo di fronte a una rilettura di quello spirito profondo che può cambiare il nostro dialogo con le società di là dal mare, tanto lontane ma anche tanto vicine alla vecchia Europa.
       
    (ANSA CINEMA)

    Editoriali recenti

    16/09/2021 - 16. Festa del Cinema di Roma (14-24 Ottobre 2021) - Uma Thurman sul manifesto della 16/a edizione: Delli Colli e Monda, simbolo di energia e libertà [continua...]

    11/09/2021 - 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1-11 settembre 2021 - And the WINNERS are... LEONE D’ORO per il miglior film a: L’ÉVÉNEMENT di Audrey Diwan (Francia): LEONE D’ARGENTO – GRAN PREMIO DELLA GIURIA a: È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino (Italia) [continua...]

    16/08/2021 - 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1-11 settembre 2021 - IL PROGRAMMA COMPLETO DEI FILM NELLE VARIE SEZIONI: Le sezioni: Concorso, Fuori Concorso, Fuori Concorso-Fiction, Fuori Concorso-Non Fiction, Fuori Concorso-Serie TV, Orizzonti, Orizzonti extra [continua...]

    26/07/2021 - 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1-11 settembre 2021 - 'PROMISES' con I. Huppert apre Orizzonti a Venezia 78: Promises un film di Thomas Kruithof con Isabelle Huppert, Reda Kateb, Naidra Ayadi prossimamente al cinema [continua...]

    21/07/2021 - 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1-11 settembre 2021 - Preapertura con 'Per grazia ricevuta' di e con Nino Manfredi nel centenario dalla nascita e manifesto: Sguardi a confronto per l’immagine del manifesto ufficiale firmata da Lorenzo Mattotti, autore anche della sigla della 78. Mostra [continua...]

    17/07/2021 - Cannes 2021 - TUTTI I VINCITORI: Titane di Julia Ducournau è la Palma d'oro: E' la seconda volta ad una donna nella storia del festival [continua...]

    17/07/2021 - Cannes 2021 - I VINCITORI della sezione 'Un Certain Regard': [continua...]

    16/07/2021 - Cannes 2021 - Una gallina trionfa alla Semaine. Miglior film è 'Feathers' (Penne) di Omar El Zohairy: [continua...]

    09/07/2021 - Cannes 2021 - IL PROGRAMMA COMPLETO DEI FILM: E' finalmente partita entro le maglie di un circuito cronologico eccezionale (in luglio anziché Maggio) post pandemico una delle Kermesse cinematografiche più glamour di sempre. [continua...]

    04/07/2021 - HAPPY 4 Luglio!!! - 4 LUGLIO: 'THE INDEPENDENCE DAY', LA FESTA NAZIONALE USA: La Storia insegna se solo si vuole imparare!!! [continua...]

    Vai all'archivio completo di tutti gli editoriali -->

    La vita che verrà - Herself

    LA VITA CHE VERRÀ - HERSELF

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 15. Festa del Film di .... [continua]

    A White White Day - Segreti nella nebbia

    A WHITE WHITE DAY - SEGRETI NELLA NEBBIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Il cineasta islandese Hlynur Pàlmason torna sul grande schermo con un’opera .... [continua]

    Dream Horse

    DREAM HORSE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 1 Luglio .... [continua]

    The Last Duel

    THE LAST DUEL

    Venezia 78. - (Fuori Concorso) - Dal 14 Ottobre .... [continua]

    The Guilty

    THE GUILTY

    RECENSIONE - Remake statunitense dell'omonimo film danese già candidato agli Oscar 2019 come 'Miglior Film .... [continua]

    Cry Macho

    CRY MACHO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Il novantunenne Clint Eastwood torna dietro e davanti la macchina da .... [continua]

    No Time To Die

    NO TIME TO DIE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - L'ultimo Bond con il volto di Daniel Craig ha .... [continua]