ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Berlinale 2020 - Gala - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dopo .... [continua]

    Minamata

    MINAMATA

    New Entry - Berlinale 2020 - Johnny Depp fotografo di guerra in Giappone, .... [continua]

    Killers of the Flower Moon

    KILLERS OF THE FLOWERS MOON

    New Entry - Nuovo 'crime movie' all'orizzonte per Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio e .... [continua]

    Si vive una volta sola

    SI VIVE UNA VOLTA SOLA

    Un film corale e una storia d'amicizia, tra Amici miei e Compagni di scuola, ma .... [continua]

    Volevo nascondermi

    VOLEVO NASCONDERMI

    Berlinale 2020 - Nel biopic di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue è .... [continua]

    Dopo il matrimonio

    DOPO IL MATRIMONIO

    Nel remake americano dell'omonimo dramma scandinavo (2006) di Susanne Bier Julianne Moore e Michelle Williams .... [continua]

    Arctic - Un'avventura glaciale

    ARCTIC - UN'AVVENTURA GLACIALE

    New Entry - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Febbraio .... [continua]

    Judy

    JUDY

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - VINCITORE Premio Oscar .... [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    Ancora al cinema - Dal Toronto International Film Festival il 6 settembre 2019 .... [continua]

    Dolittle

    DOLITTLE

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Il regista e sceneggiatore Stephen Gaghan .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > Agnieszka Holland

    Il cinema di Agnieszka Holland

    Biografia

    (Varsavia, POLONIA 28 novembre 1948 - )
    Nata a Varsavia Agnieszka Holland si trasferisce in Cecoslovacchia per studiare, anche con Forman e Passer, regia cinematografica al FAMU di Praga. Torna in Polonia nel 1972 dopo che scontri con la polizia la fanno finire in prigione. Inizia la propria carriera di regista lavorando in Polonia con Krzysztof Zanussi come assistente alla regia e con Andrej Wajda che è stato il suo mentore. Insieme a Wajda scrive svariate sceneggiature prima di dedicarsi alla regia vera e propria con film che si aggiudicano i più alti riconoscimenti internazionali (Cannes, 1980; Gdansk, Berlino, 1981; Montreal, 1985, 1987; Golden Globe, 1991) e che le valgono la notorietà come esponente della 'New Wave' del cinema polacco. Nel 1977 codirige Niedzielne dzieci (Sunday Children - I ragazzi della domenica). La sua prima regia, Aktorzy prowincjonalni (Provincial Actors - Attori di provincia, 1979), vince il Premio FIPRESCI al Festival di Cannes nel 1980. Nel 1981 dirige Kobieta samotna (A Lonely Woman/A Woman Alone - Una donna sola), ma con la legge dell'imposizione marziale emigra a Parigi. Bittere Ernte (Angry Harvest - Raccolto amaro, 1985), ambientato nella Slesia della Seconda Guerra Mondiale, interpretato da Armin Mueller-Stahl, riceve una Nomination all'Oscar come 'Film Straniero' nel 1985, mentre il suo adattamento, da lei stessa diretto, di Hitlerjunge Salomon (Europa, Europa, 1990), per il quale la Agnieszka è particolarmente nota, ottiene la Nomination per la Sceneggiatura nel 1991 e, interpretato da Marco Hofschneider e Julie Delpy, vince il prestigioso Academy Awards come 'Miglior Film Straniero'. Nel 1992 dirige Olivier Olivier ('Premio LAFCA' per la 'Migliore Musica') e l'anno successivo realizza il suo primo film negli Stati Uniti, The Secret Garden (Il giardino segreto), adattamento del classico per ragazzi di Frances Hodgson Burnett. Di seguito realizza Total Eclipse (Poeti dall'inferno, 1995) e Washington Square (Washington Square, 1997), con Jennifer Leigh e Albert Finney. Alla 59a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (2002) presenta Julie Walking Home (Il ritorno a casa di Julie) che vede protagonisti Miranda Otto (Julie) e William Fichtner (Henry), con il quale la Agnieszka ritrae i legami che uniscono una famiglia ed esplora con sensibilità il senso di tradimento che minaccia dii distruggerla. Con Copying Beethoven (Io e Beethoven, 2006) si intrattiene con un altro non facile ritratto femminile all'ombra oscurante e illuminante ad un tempo di un genio della musica quale Beethoven.

    Bibliografia: 59. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. La Biennale di Venezia, Trucazzano (Mi) 2002, La Biennale di Venezia Editrice Il Castoro, p. 54; >Press-Book<: Io e Beethoven, 2007;

    Data di pubblicazione: (14 Giugno 2007)

    <- torna alla pagina principale di Agnieszka Holland

    Il richiamo della foresta

    IL RICHIAMO DELLA FORESTA

    RECENSIONE - Dal 20 Febbraio

    "'Il Richiamo della Foresta' è entrato a far parte ....
    [continua]

    Bad Boys for Life

    BAD BOYS FOR LIFE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 20 Febbraio

    "La vita è già difficile di per ....
    [continua]

    Cats

    CATS

    Trasposizione contemporanea del celebre musical di Broadway - Dal 20 Febbraio .... [continua]

    Gli anni più belli

    GLI ANNI PIU' BELLI

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dal 13 Febbraio

    "'Gli anni più ....
    [continua]

    Sonic - Il film

    SONIC - IL FILM

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 13 Febbraio

    "Mi sono assicurato che ci fossero alcune ....
    [continua]

    Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

    BIRDS OF PREY E LA FANTASMAGORICA RINASCITA DI HARLEY QUINN

    Una sorta di 'sequel-ma-non-proprio', piuttosto 'spin-off', al femminile di Suicide Squad con protagonista Margot Robbie .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Di nuovo al cinema dal 6 Febbraio 2020 - VINCITORE di 2 Premi OSCAR .... [continua]