ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Le streghe

    LE STREGHE

    Le streghe sono tornate e questa volta hanno una nuova Strega Suprema (Anne Hathaway). Nel .... [continua]

    Kajillionaire - La truffa è di famiglia

    KAJILLIONAIRE - LATRUFFA E' DI FAMIGLIA

    VINCITORE come 'Miglior Film' ad Alice nella città della Festa del Cinema di .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Attori > Nicolas Cage

    Il cinema di Nicolas Cage

    Biografia

    (Long Beach, California USA 7 gennaio 1964 - )

    NICHOLAS KIM COPPOLA, detto NICK, (in arte NICOLAS CAGE) è figlio del professore di letteratura comparata August Coppola (un fratello del regista Francis Ford Coppola) e della ballerina coreografa Joy Vogelsang. Ben presto cambia il suo nome per acquisire un’identità professionale sua propria, con il decollo della carriera cinematografica avviata negli anni Ottanta. Cage cresce a Long Beach, in California, dove vive fino a 12 anni, quando la sua famiglia si trasferisce a San Francisco. All’età di 15 anni Cage inizia a recitare dopo essersi iscritto all’American Conservatory Theatre di San Francisco, prendendo parte alla produzione scolastica di Golden Boy. In seguito si trasferisce a Los Angeles e, ancora studente liceale, ottiene un ruolo nel programma televisivo Tempi migliori (1981). Il suo primo film a soggetto è in Rusty il selvaggio (1983).
    Alcuni dei premi tributati a Cage comprendono una ‘Nomination al Golden Globe’ per il suo ruolo in Mi gioco la moglie… a Las Vegas (1992), il prestigioso ‘Lifetime Achievement Award’ del Montreal World Film Festival e il primo ‘Distingueshed Decade in Film Award’ dello Sho West. Il suo toccante ritratto di un tormentato reduce del Vietnam in Birdy. Le ali della libertà (1984) lo consolida come attore di grande talento; diretto da Alan Parker, Birdy. Le ali della libertà vince il ‘Premio della Giuria’ a Cannes. Cage riceve quindi una ‘Nomination al Golden Globe’ come ‘Migliore Attore’ per il ruolo del passionale amante italiano in Stregata dalla luna (1987). Cuore selvaggio (1990) di David Lynch, da lui interpretato a fianco di Laura Dern e Isabella Rossellini, vince la ‘Palma d’Oro’ al Festival di Cannes del 1990. Ancora nella fascia degli anni Ottanta meritano attenzione film come In gara con la luna e Cotton Club, entrambi del 1984, seguiti due anni più tardi da Peggy Sue si è sposata e Nato per vincere. Dello stesso anno del premiato e su citato Stregata dalla luna è anche il film dei fratelli Cohen Arizona Junior, mentre con Stress da vampiro (1989) già si labiscono gli anni Novanta, quando Cage viaggia a gonfie vele forte di un’identità professionale ormai consolidata. Basta uno sguardo alla filmografia del periodo per rendersene conto (cfr. la voce filmografia di questa stessa scheda). Fiore all’occhiello la sua memorabile performance di un alcolista autodistruttivo nel film drammatico della MGM Via da Las Vegas (1995), diretto da Mike Figgis, che gli vale un ‘Oscar’. Per questo ruolo Cage riceve inoltre un ‘Golden Globe’ e il ‘Premio’ come ‘Miglior Attore’ da parte del New York Film Critics Circle, della Los Angeles Film Critics Association, dei Chicago Film Critics e della National Board Review.
    Quando si giunge al Duemila Cage prosegue il cammino all’insegna della crescente affermazione del suo talento nel duplice ruolo dei fratelli gemelli Charlie e Donald Kaufman nella stravagante commedia di Spike Jonze Il ladro di orchidee (2002), al fianco di Meryl Streep e Chris Cooper. E questo ruolo gli merita le ‘Nominations all’Oscar’, al ‘Golden Globe’, allo ‘Screen Actor’s Guild’ e al ‘BAFTA’.

    Alla fine del 2002, Cage esordisce nella regia con Sonny, prodotto da Gold Circle Films, Vortex Pictures e la società di Cage, la Saturn Productions. Per la sua prima regia Cage vuole un cast di prim’ordine, fra cui l’attore premiato con un Golden Globe James Franco, Mena Suvari, Brenda Blethyn e Harry Dean Stanton. Il film viene presentato al Deauville Film Festival del 2002, anno in cui la società di produzione di Cage, la Saturn Films, produce il film della Universal Pictures The Life of David Gale anticipato di due anni dal successo di critica della Lions Gate L’ombra del vampiro (2000). Nel 2004 Cage è il protagonista del grande successo prodotto da Jerry Bruckheimer Il mistero dei templari, film d’azione e avventura della Disney, diretto da John Turteltaub, mentre l’anno precedente interpreta il film della Warner Bros Il genio della truffa, presentato alla 60a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica al Lido di Venezia. Tra le successive interpretazioni di Cage figura la commedia drammatica The Weather Man-L’uomo delle previsioni (2005), diretta da Gore Verbinski e Lord of War (2005), un thriller drammatico scritto e diretto da Andrew Niccol. Nel 2006, dopo aver prestato la sua voce per il film animato Ant Bully-Una vita da formica, Cage è il protagonista del film drammatico World Trade Center, diretto da Oliver Stone e della produzione indipendente Il prescelto, un thriller diretto da Neil LaBute, entrambi presentati ‘Fuori Concorso’ alla 63a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica al Lido di Venezia.
    Oggi si guarda a Nicolas Cage come a uno degli interpreti più versatili ed è ormai ben noto per le sue toccanti interpretazioni sia in film drammatici che nelle commedie, anche se di recente lo abbiamo visto sempre più spesso in film di fantascienza e d'avventura come N E X T (2007), il thriller fantascientifico diretto da Lee Tamahori e tratto da un breve racconto di Philip K. Dick, Il mistero delle pagine perdute-National Treasure (2007), sequel de Il mistero dei templari, diretto da Jon Turteltaub ed il recente Segnali dal futuro (2009), diretto da Alex Proyas.
    Cage torna proprio ora al genere drammatico noir nel film Il cattivo tenente-Ultima chiamata New Orleans del regista Werner Herzog, presentato ‘In Concorso’ alla 66a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica al Lido di Venezia.

    Data di pubblicazione: (28 Agosto 2009)

    <- torna alla pagina principale di Nicolas Cage

    Bansky-L'Arte della ribellione

    BANSKY-L'ARTE DELLA RIBELLIONE

    USCITA ANNULLATA - New Entry - Storia di Banksy, dalle origini in una sottocultura .... [continua]

    The Specials-Fuori dal comune

    THE SPECIALS-FUORI DAL COMUNE

    USCITA ANNULLATA - 15. Festa del Cinema di Roma, 15-25 Ottobre 2020 - Alice .... [continua]

    The Secret - Le verità nascoste

    THE SECRET - LE VERITA' NASCOSTE

    RECENSIONE - Nel thriller di Yuval Adler (Bethlehem, The Operative) Noomi Rapace (trilogia 'Millennium') torna .... [continua]

    La vita straordinaria di David Copperfield

    LA VITA STRAORDINARIA DI DAVID COPPERFIELD

    RECENSIONE - Dal London Film Festival 2019 - Rilettura inedita del celebre romanzo dickensiano, attraverso .... [continua]

    Greenland

    GREENLAND

    Gerard Butler torna a lavorare con il regista Ric Roman Waugh, dopo il successo di .... [continua]

    Tenet

    TENET

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Tra i più attesi!!! - Di nuovo al .... [continua]

    Bird Box

    BIRD BOX

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Sandra Bullock, Sarah Paulson e John Malkovich, .... [continua]