ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Home

    HOME

    New Entry - Kathy Bates affronta l'inedito ruolo di un'ex criminale che tornando a .... [continua]

    Midnight in the Switchgrass

    MIDNIGHT IN THE SWITCHGRASS

    New Entry - Bruce Willis di nuovo alle prese con un thriller d'azione nelle .... [continua]

    Silent Night

    SILENT NIGHT

    New Entry - Keira Knightley protagonista nel film d'esordio di Camille Griffin .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > Woody Allen

    Il cinema di Woody Allen

    Biografia

    (Flatbush, New York, NEW YORK USA 1° dicembre 1935 - )
    Stewart Konigsberg Allen, in arte WOODY ALLEN, è nato il 1° Dicembre del 1935 nel quartiere di Brooklyn a New York. E’ un umorista, sceneggiatore, regista cinematografico, commediografo, attore, saggista e musicista conosciuto in tutto il mondo.

    To Rome with Love (2011), è il lavoro piu’ recente di Woody Allen, segna il suo 42° film come sceneggiatore/regista in 42 anni – una produzione senza precedenti per un regista contemporaneo americano, che ha anche interpretato più della metà di questi film.

    Allen comincia la sua carriera scrivendo battute per cronisti e comici poi, ventenne, scrive per il programma The Sid Caesar Show, prima di intraprendere la carriera di comico a 24 anni.

    Il successo in televisione e le esibizioni nei locali notturni gli valgono la proposta di scrivere la sceneggiatura della commedia di successo del 1965 Ciao Pussycat. Nonostante il clamoroso successo commerciale, l’esperienza di vedere una sua sceneggiatura rovinata in mani altrui lo portano a ripromettersi di dirigere lui stesso e mantenere il completo controllo del suo lavoro – un proposito che ha mantenuto per più di quattro decadi.

    I primi film di Allen, che comprendono Prendi i soldi e scappa, Il dittatore dello stato libero di Bananas, Il dormiglione e Amore e guerra, gli procurano una nicchia di ammiratori devoti, il rispetto dei maggiori critici, e un notevole profitto per i suoi investitori. Il grande successo arriva con Io e Annie del 1977 che gli vale quattro premi Oscar per Miglior Film, Miglior regista, Migliore sceneggiatura e Migliore Attrice (Diane Keaton). Non si era vista una commedia vincere agli Oscar dai tempi di Accadde una notte di Frank Capra, circa mezzo secolo prima, e la cosa non si è più ripetuta da allora. A questo successo seguiranno l’austero dramma Interiors, l’universalmente amato Manhattan, e l’ambizioso, e non da tutti apprezzato, Stardust Memories.

    Da allora, la produzione prolifica di Allen ha dimostrato la sua incapacità di rimanere ingabbiato in un genere, ha infatti attraversato la commedia, il dramma e tutto quello che passa in mezzo, con una produzione che comprende Zelig, Broadway Danny Rose, La rosa purpurea del Cairo, Hannah e le sue sorelle, Radio Days, Un'altra donna, Crimini e misfatti, Mariti e mogli, Pallottole su Broadway, La dea dell'amore, Harry a pezzi, Accordi e disaccordi, Match Point, Vicky Cristina Barcelona, Midnight in Paris e To Rome with Love.

    Nonostante notoriamente a disagio con il concetto di premio, Allen detiene un record per il numero di nominations all’ Oscar per la Migliore sceneggiatura (15, incluse 3 vittorie). Ha raccolto 7 nominations per la regia e i suoi interpreti hanno ottenuto 16 nominations per Miglior Attore/Attrice, comprese 6 vittorie. Ha inoltre ricevuto 7 Premi BAFTA, due Premi César, e numerosi altri da quasi ogni nazione in Europa e in tutto il mondo, compreso il Premio alla carriera dal DGA, il WGA, e ai Festival di Venezia e Cannes.

    Gli articoli di Woody Allen per la prestigiosa rivista New Yorker sono stati raccolti e pubblicati in libri campioni di incassi in tutto il mondo. Continua a suonare il clarinetto con la sua jazz band ogni lunedì sera al Café Carlyle di New York e ha suonato in locali che hanno registrato il tutto esaurito durante diversi tour europei.

    LA REDAZIONE

    Bibliografia: Dal PressBook di Woody (2012)

    <- torna alla pagina principale di Woody Allen

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    Volevo nascondermi

    VOLEVO NASCONDERMI

    Nuova uscita il 19 Agosto - Dalla Berlinale 2020: VINCITORE dell'Orso d'Argento al .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 19 Agosto

    "Dopo 'Monsters University', volevo fare qualcosa di ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto - "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Old Guard

    THE OLD GUARD

    Dalla regista Gina Prince-Bythewood, Charlize Theron e Kiki Layne guidano un gruppo segreto di mercenari .... [continua]

    Lei mi parla ancora

    LEI MI PARLA ANCORA

    New Entry - INIZIO RIPRESE dal 3 Agosto 2020 - Pupi Avati torna dietro .... [continua]