ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto

    "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma ....
    [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > John Madden

    Il cinema di John Madden

    Biografia

    (Portsmouth, Hampshire, England UK 8 aprile 1949 - )

    JOHN MADDEN studia presso il Clifton College e a Cambridge. All'inizio della sua carriera è il Direttore Artistico della Oxford e Cambridge Shakespeare Company, spostandosi poi alla BBC per lavorare in televisione e alla radio.

    Nel 1975 si trasferisce in America per sviluppare radio drammi con la Earplay, un progetto della National Public Radio. Dopo aver vinto il Prix Italia per la regia di Wings di Arthur Kopit per la Earplay, lo dirige in seguito in teatro a Yale, al National Theatre a Londra e a Broadway. Per la sua performance in quest'ultima produzione, l'attrice Constance Cummings vince il premio Tony Award per la Migliore Attrice In Una Pièce Teatrale, e Madden ottiene una candidatura al Drama Desk Award.

    I suoi successivi lavori per il teatro comprendono la regia delle produzioni di Broadway di Grown Ups di Jules Feiffer e di Beyond Therapy di Christopher Durang, e anche di Caritas di Arnold Wesker. In quel periodo, insegna recitazione e sceneggiatura alla Yale School of Drama.

    Nel 1984 Madden comincia a lavorare intensamente per la televisione, dirigendo lavori per la BBC e per le reti commerciali. Tra i film per la TV da lui diretti ricordiamo Poppyland e The Widowmaker, mentre tra le mini serie spicca After the War.

    Madden torna in America all'inizio della decade successiva per dirigere il suo primo film per il grande schermo; Ethan Frome è adattato da Richard Nelson da una novella di Edith Wharton ed interpretato da Liam Neeson e Patricia Arquette. Il film successivo da lui diretto è Golden Gate, da una sceneggiatura originale di David Henry Hwang ed interpretato da Matt Dillon e da Joan Chen.

    Tornato nel Regno Unito, Madden dirige il film per la TV Prime Suspect: The Lost Child (il quarto della serie), che segna la sua prima collaborazione con Helen Mirren di The Debt. Il suo film per la televisione Truth or Dare, con John Hannah e Helen Baxendale, vince il premio BAFTA [in Scozia] per il 'Miglior Film TV'.

    Madden dirige La mia regina ([Her Majesty] Mrs. Brown) da una sceneggiatura originale di Jeremy Brock, con Judi Dench e Billy Connolly. Il film ottiene 8 candidature al premio BAFTA e due candidature all'Oscar, compresa quella per la Migliore Attrice.

    Il suo film successivo, Shakespeare in Love, gli fa guadagnare una candidatura al premio Oscar. Il film vince 3 premi Golden Globe; 4 premi BAFTA; e 7 premi Oscar, tra i quali quelli per il Miglior Film, per la Migliore Sceneggiatura Originale (di Tom Stoppard e Marc Norman), per la Migliore Attrice (Gwyneth Paltrow) e per la Migliore Attrice Non Protagonista (Judi Dench).

    In seguito dirige Il mandolino del capitano Corelli, adattato da Shawn Slovo dal best seller di Louis de Bernières. Il film è interpretato da Nicolas Cage, Penélope Cruz, Christian Bale, David Morrissey e John Hurt.

    Madden dirige inoltre Killshot, un adattamento di Hossein Amini del romanzo di Elmore Leonard, interpretato da Diane Lane, Thomas Jane, Joseph Gordon-Levitt e da Mickey Rourke. Madden mette poi in scena la pièce vincitrice del premio Pulitzer di David Auburn Proof al Donmar Warehouse, con interprete Gwyneth Paltrow. Dirige poi la versione cinematografica, scritta dall'autore insieme a Rebecca Miller; il titolo italiano del film è Proof-La prova ed è interpretato dalla Paltrow insieme ad Anthony Hopkins, Jake Gyllenhaal e ad Hope Davis.

    Madden dirige ancora: The Dept (Il debito) con Helen Mirren, Tom Wilkinson, Cuaran Hinds, Jessica Chastain, Sam Worthington e Marton Csokas; The Best Exotic Marigold Hotel, basato sul romanzo di Deborah Moggach These Foolish Things, ed interpretato da Bill Nighy, Maggie Smith, Dev Patel, Judi Dench e Tom Wilkinson.

    Oggi, dopo una parentesi televisiva con l'episodio pilota di Masters of Sex (2013), Madden torna al Marigold Hotel per l'atto secondo The Second Best Exotic Marigold Hotel (Ritorno a Marigold Hotel, 2015), con gli stessi interpreti del primo atto e una new entry d'eccellenza come Richard Gere.

    Madden è sposato e vive a Londra.

    Aggiornata al: (3 Marzo 2015)

    <- torna alla pagina principale di John Madden

    The Old Guard

    THE OLD GUARD

    Dalla regista Gina Prince-Bythewood, Charlize Theron e Kiki Layne guidano un gruppo segreto di mercenari .... [continua]

    Inception

    INCEPTION: MODERNISSIMO THRILLER AMBIENTATO NEI MEANDRI DELLA MENTE UMANA

    10° Anniversario: nuova uscita al cinema: il 17 Luglio 2020 - RECENSIONE IN ANTEPRIMA .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 22 Luglio .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    HAPPY 4 Luglio!!! - Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: .... [continua]

    Bombshell - La voce dello scandalo

    BOMBSHELL - LA VOCE DELLO SCANDALO

    Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: (dal 1° Luglio) - RECENSIONE .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]